Redazione

10 album che aspettiamo nel 2021

10-album-che-aspettiamo-nel-2021

Di alcuni la data di uscita è certa: per esempio, Collapsed in Sunbeams di Arlo Parks e Lost Themes III: Alive After Death di John Carpenter. Di altri, invece, c’è giusto un annuncio: è il caso di Certified Lover Boy di Drake. Per altri ancora possiamo solo sperare: uno su tutti, Tiger Woods di Cardi B

Fare previsioni sugli album in uscita nel 2021 è una sorta di lotteria già persa in partenza. Come è facile immaginare, molti artisti decideranno di pubblicare i loro lavori solo in caso di un ritorno alla normalità dell’attività live. Che, per il momento, è ancora lontana: Nick Cave, per esempio, ha cancellato il tour e i Pearl Jam potrebbero seguirlo. Ovviamente, non per tutti è così: c’è chi ha già programmato il debutto del disco indipendentemente dalla ripresa dei concerti e dei tour. Ecco perché l’unica cosa che speriamo veramente per questo anno al nastro di partenza è che si possa tornare ad apprezzare la musica dal vivo: varrebbe molto più di qualsiasi atteso o inatteso disco.

1. Arlo Parks – Collapsed in Sunbeams

Arlo Parks è la nostra scommessa sicura. Questa giovane cantautrice di origini nigeriane, ciadiane e francesi, ma londinese di nascita, è finalmente pronta per il grande salto del primo albumCollapsed in Sunbeams (Transgressive), che ci farà conoscere ancor meglio le sua potenzialità tra r&b e soul pop alternativo.

2. Drake – Certified Lover Boy

È dal 2019 che il rapper Drake ci informa sui progressi del suo sesto album Certified Lover Boy (OVO Sound/Republic Records), che doveva già uscire ma è saltato molto probabilmente a causa della pandemia. L’ultimo aggiornamento risale al 24 ottobre 2020: nel giorno del suo 34esimo compleanno, l’artista e la sua etichetta discografica annunciano lo slittamento al gennaio 2021. Per ora, dopo Dark Lane Demo Tapes (2020), ha pubblicato un solo singolo Laugh Now Cry Later, con il collega Lil Durk.

3. Slowthai – TYRON

Tra gli artisti del 2019 preferiti da WiredSlowthai, all’anagrafe Tyron Kaymone Frampton, è un mix di rabbia, rap, grime. A distanza di meno di un anno da Nothing Great About Britain (da un’Inghilterra in piena Brexit), è pronto a tornare con il nuovo album TYRON (Method/AWGE/Interscope). Tra gli ospiti: James Blake, Mount Kimbie, A$AP Rocky, Skepta, Dominic Fike, Denzel Curry e Deb Never. Sulla carta un gran disco. E anche i singoli lasciano ben sperare. Dal 5 febbraio.

4. John Carpenter – Lost Themes III: Alive After Death 

Il regista quasi 73enne, oltre a essere il mago dell’horror, porta avanti parallelamente la sua carriera da musicista. Il nuovo album di John CarpenterLost Themes III: Alive After Death (Sacred Bones), arriva circa due anni dopo la colonna sonora dell’ultimo capitolo della saga Halloween, quattro dopo Lost Themes II, mentre Lost Themes è del 2015. Al suo fianco ci sono il figlio Cody, tastierista, e il figlioccio Daniel Davies. Dal 5 febbraio.

5. Iosonouncane – IRA 

(Foto: Silvia Cesari)

Con Die, il secondo album, il cantautore sardo Iacopo Incani  Iosonouncane  ha firmato uno dei dischi italiani più importanti degli anni ’10: un mix di mantra sonori, cantautorato, sperimentazione e suoni primordiali. La curiosità per il seguito IRA (Numero Uno) , dunque, è altissima, che potrebbe rappresentare la sua affermazione definitiva. Poco importa che la modalità di presentazione ipotizzata non sarà garantita: lui avrebbe voluto suonare i pezzi in anteprima in un tour italiano in primavera, con alcune date già sold out.

6. Travis Scott – Utopia

(Foto: Natasha Moustache/Getty Images)

Il 14 ottobre 2020 il rapper Travis Scott lo ha detto, anzi, lo ha scritto molto chiaro: in una lettera ai dj radiofonici ha concluso con un “ci vediamo nel 2021 a Utopia !!”. A dicembre, un’altra conferma: al lavoro sull’album in Messico con Don Toliver, Wondagurl e Hit-Boy, pare ci fossero anche Roddy Ricch, Future e Kevin Parker. Dopo il concerto su Fortnite, il menù di McDonald’s a suo nome, attendiamo speranzosi e ottimisti il seguito di Astroworld (2017).

7. St. Vincent

Lo ha annunciato in un’intervista al mensile Mojo: “Le voci sono vere. Nuovo album ‘chiuso e pronto’ per il 2021. Non vedo l’ora che lo ascoltiate”. La cantautrice e chitarrista americana St. Vincent torna dopo Masseduction, uscito nel 2017. A ispirarla in questo nuovo lavoro: “I dischi di Stevie Wonder dei primi anni ’70 e di Sly And The Family Stone. Ci saranno i colori del mondo di Taxi Driver e di Gena Rowlands in un film di Cassavetes”.

8. Frank Ocean

L’ultimo live di Frank Ocean risale all’agosto 2017 e alcune date del tour 2020 hanno iniziato a girare, come per esempio quella al Coachella, ora spostata al 2021. Poi, ci sono i due singoli: In My Room e DHL. Sulla grafica del primo ci sono 17 sagome; su quella del secondo, invece, soltanto 13: l’idea dei fan è che l’album conterrà, appunto, 13 canzoni e altri quattro remix per i singoli Dear April, Cayendo, Little Demon e In My Room. Incrociamo le dita.

9. Cardi B – Tiger Woods

(Foto: Scott Legato/Getty Images)

Dopo due anni luminosissimi, lo stop nel 2019 per l’amatissima rapper Cardi B: alcune operazioni di liposuzione post-gravidanza l’hanno obbligata ad annullare i tour estivi rimanendo ai box fino a settembre 2019. Sono usciti, però, tre singoli: Money, Please Me e Press; quattro con WAP (featuring Megan Thee Stallion) nel 2020. Che il 2021 sia quello giusto per tornare a brillare con l’album Tiger Woods (Atlantic)?Intanto, l’artista è nel cast del nono film della saga di Fast & Furious, giusto per non farsi mancare nulla.

10. Kendrick Lamar

(Foto: Kevin Winter/Getty Images for NARAS)

C’era un tour europeo in ballo, tappa italiana compresa al Rock In Roma (il 7 luglio 2020). Purtroppo, non se n’è fatto nulla, tutto fermo. Allora, molto probabilmente, sarà il 2021 l’anno del ritorno di Kendrick Lamar con un nuovo lavoro, che è il seguito del pluripremiato DAMN (premio Pulitzer per la musica). Il rapper di Compton è ormai uno dei big della scena rap americana; To Pimp a Butterfly (2015) e DAMN (2017) sono pietre miliari contemporanee del genere. Si prevedono fuochi d’artificio. Con lui sarebbe un gran bel 2021.

Potrebbe interessarti anche

0 comments on “10 album che aspettiamo nel 2021

Leave a Reply

%d bloggers like this: