Month: March 2021

La città di vapore.

la-citta-di-vapore.

Ecco “La città di vapore”, un, capolavoro di Carlos Ruiz Zafòn, edito nel 2021 per i tipi di Mondadori. Continua l’appuntamento con la rubrica “Book: libri & letture”, diretta da Giovanni Maria Scupola.

“Aveva imparato a trasformarsi in un’altra persona, a essere nulla e nessuno, a vivere nella pelle di altri”

L’ultima opera dell’autore de “L’ombra del vento”, l’omaggio letterario con cui Carlos Ruiz Zafón ha voluto congedarsi per sempre dai suoi lettori.

“Posso evocare i volti dei bambini del quartiere della Ribera con cui a volte giocavo o facevo a botte per strada, ma non ce n’è nessuno che desideri riscattare dal paese dell’indifferenza. Nessuno tranne quello di Blanca”.

Si apre così la raccolta di racconti che lo scrittore della saga del Cimitero dei libri dimenticati ha voluto lasciare ai suoi lettori.

Un ragazzino decide di diventare scrittore quando scopre che i suoi racconti richiamano l’attenzione della ricca bambina che gli ha rubato il cuore.

Un architetto fugge da Costantinopoli con gli schizzi di un progetto per una biblioteca inespugnabile.

Un uomo misterioso vuole convincere Cervantes a scrivere il libro che non è mai esistito.

E Gaudí, navigando verso un misterioso appuntamento a New York, si diletta con luce e vapore, la materia di cui dovrebbero essere fatte le città. La città di vapore è una vera e propria estensione dell’universo narrativo della saga di Zafón: pagine che raccontano la costruzione della mitica biblioteca, che svelano aspetti sconosciuti di alcuni dei suoi celebri personaggi e che rievocano da vicino i paesaggi e le atmosfere così care ai lettori.

Scrittori maledetti, architetti visionari, edifici fantasmagorici ed una Barcellona avvolta nel mistero popolano queste pagine.


Per la prima volta pubblicati in Italia, i racconti della “Città di vapore” ci conducono in un luogo in cui, come per magia, riascoltiamo per l’ultima volta la voce inconfondibile dello scrittore che ci ha fatto sognare.

La città di vapore, Carlos Ruiz Zafòn,


Mondadori.

Giovanni Maria Scupola, LaAV – Lecce

Mini cheesecake di Pasqua di Sara Brancaccio, le ricette di Pasqua

mini-cheesecake-di-pasqua-di-sara-brancaccio,-le-ricette-di-pasqua

Che delizia la ricetta di Pasqua di Sara Brancaccio, la ricetta delle mini cheesecake di Pasqua per E’ sempre mezzogiorno. La dolce Sara oggi 31 marzo 2021 ha proposto la ricetta delle mini cheesecake, sembrano dei muffin, sono porzioni monodose, dei nidi con gli ovetti di cioccolato. Una delle ricette dolci di Pasqua da non perdere, da provare a fare in casa con i nostri bambini. Le mini cheesecake con una base di biscotti e burro ma è solo l’inizio, i dolcetti vanno anche cotti in forno, poi la decorazione di cioccolato. Ecco la ricetta delle piccole cheesecake per la Pasqua. 

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – MINI CHEESECAKE DI PASQUA DI SARA BRANCACCIO

Ingredienti per 12 dolcetti – Per la base:2 bicchieri di biscotti secchi tritati, 1+ ½ bicchiere di burro fuso 

Per la crema – 500 g di formaggio spalmabile, 200 g di ricotta, 1 bicchiere di zucchero semolato, 4 uova, ½ bicchiere di panna liquida fresca, ¼ bicchiere di farina 00, ½ bicchiere di yogurt intero, 1 baccello di vaniglia

Per decorare: 400 g di confettura di lamponi, 250 g di cioccolato ruby, acqua ghiacciata, ovetti di cioccolato confettati 

Preparazione: nella ciotola lavoriamo bene i biscotti secchi sbriciolati con il burro fuso. Possiamo scegliere i biscotti che preferiamo. Distribuiamo la base nei pirottini e disponiamo sulla teglia, mettiamo in frigo per 30 minuti.

Per la crema lavoriamo con la frusta i formaggi con lo zucchero, uniamo le uova, la panna, lo yogurt. Setacciamo la farina e aggiungiamo con i semi di baccello della vaniglia, amalgamiamo bene. Versiamo il tutto nei pirottini sulla base fredda e mettiamo in forno a 160° C per 30 minuti circa. Spegniamo il forno e lasciamo la teglia nel forno per 30 minuti. Facciamo raffreddare e guarniamo con la confettura di lamponi.

Sciogliamo il cioccolato ruby a bagnomaria e facciamo intiepidire, versiamo nella sac a poche e tagliamo leggermente la punta. Creiamo delle strisce di cioccolato nel recipiente con l’acqua ghiacciata, formiamo così dei nidi. Completiamo con questa decorazione i nostri dolcetti aggiungendo anche gli ovetti. 

Etna, il vulcano si fa vivo ancora: è il 16° parossismo del mese di marzo

etna,-il-vulcano-si-fa-vivo-ancora:-e-il-16°-parossismo-del-mese-di-marzo

Complice il cielo limpido la spettacolare eruzione risulta visibile per centinaia di chilometri

L’Etna ha iniziato un nuovo parossismo. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che a partire dalle 17:50 UTC circa, si è osservato un incremento dell’attività stromboliana con emissione di cenere al Cratere di Sud-Est, oltre a forti boati. In base al modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione Sud-SudOvest. Per quanto riguarda l’attività effusiva, il flusso lavico in espansione in direzione SSE è ben alimentato e il fronte ha raggiunto l’alto orlo occidentale della Valle del Bove. Complice il cielo limpido la spettacolare eruzione risulta visibile per centinaia di chilometri. Quello inaugurato oggi è il sedicesimo parossismo del mese di marzo.


Elisabetta Gregoraci, chi le ha mandato 300 rose per farle una sorpresa?

elisabetta-gregoraci,-chi-le-ha-mandato-300-rose-per-farle-una-sorpresa?

Elisabetta Gregoraci rose

Elisabetta Gregoraci rivela su Instagram di aver ricevuto una sorpresa: alla showgirl sono state mandate 300 rose, chi sarà il mittente? Elisabetta Gregoraci fa incuriosire i suoi tantissimi fan con uno scatto postato sul proprio profilo Instagram che lascia davvero a bocca aperta. La bellissima showgirl calabrese è tornata alla normalità dopo la sua esperienza […]

L’articolo Elisabetta Gregoraci, chi le ha mandato 300 rose per farle una sorpresa? è apparso nella sua versione originale sul sito SoloGossip.it.

Denise Pipitone, la rivelazione a Chi l’ha visto: ‘È stato prelevato un campione di Dna’, la svolta dopo la segnalazione sulla ragazza russa

denise-pipitone,-la-rivelazione-a-chi-l’ha-visto:-‘e-stato-prelevato-un-campione-di-dna’,-la-svolta-dopo-la-segnalazione-sulla-ragazza-russa

Denise Pipitone Dna

Denise Pipitone, a Chi L’ha Visto, il corrispondente Rai ha rivelato che è stato prelevato un campione di Dna dalla ragazza russa. Era il momento che tanto aspettavamo: la segnalazione a Chi l’ha visto? su questa giovanissima donna che, dalla Russia, ha raccontato di essere alla ricerca di sua mamma. La ragazza, nel corso di […]

L’articolo Denise Pipitone, la rivelazione a Chi l’ha visto: ‘È stato prelevato un campione di Dna’, la svolta dopo la segnalazione sulla ragazza russa è apparso nella sua versione originale sul sito SoloGossip.it.

BISCOTTI AL CIOCCOLATO SENZA BURRO

biscotti-al-cioccolato-senza-burro

BISCOTTI AL CIOCCOLATO SENZA BURRO

Biscotti al cioccolato fondente senza burro. Ricetta facile.

I Biscotti al Cioccolato senza Burro sono dei dolcetti sfiziosi e golosi perfetti da gustare a colazione o come dessert dopo i pasti. I nostri biscottini sono realizzati senza burro e con poco zucchero, ma con tanto cioccolato fondente che abbiamo utilizzato sia fuso all’interno dell’impasto che in golose gocce!

Questa ricetta è facile e molto veloce: non servono stampini, spianatoia e mattarello, ma si fa tutto con le mani. Prepareremo l’impasto mescolando tutti gli ingredienti liquidi, in modo da amalgamare bene il cioccolato fuso, poi aggiungeremo la farina e lavoreremo il composto. Faremo riposare l’impasto in frigorifero per mezz’oretta in modo che diventi un po’ più sodo. A questo punto arriva la parte divertente (in cui possiamo anche coinvolgere i bimbi), cioè creare le palline! Noi abbiamo pesato l’impasto e abbiamo ricavato delle palline da 30 grammi l’una, ma possiamo anche fare a occhio senza usare la bilancia.

Abbiamo poi decorato i biscottini con delle gocce di cioccolato fondente e li abbiamo cotti in forno. Dato che nell’impasto è presente il cioccolato fuso, i biscotti appena sfornati saranno molto morbidi, ma ben cotti lo stesso. Quando inizieranno a raffreddarsi, il cioccolato si rapprenderà e i biscotti diventeranno più compatti. La consistenza finale sarà sì compatta ma abbastanza morbida: questi deliziosi dolcetti si sciolgono in bocca! I biscotti al cioccolato senza burro possiamo conservarli in un barattolo con chiusura ermetica e si manterranno bene per 4-5 giorni.

biscotti al cioccolato senza burro

Avete già l’acquolina in bocca, vero? E allora vediamo subito come prepararli! Provate anche voi questi golosi dolcetti al cioccolato fondente e fateci sapere se vi sono piaciuti!


Potrebbe interessarvi anche: BISCOTTI INZUPPOSI AL CIOCCOLATO DI BENEDETTA, COOKIES AL CIOCCOLATO

BISCOTTI AL CIOCCOLATO SENZA BURRO Tempo Preparazione

  • 250 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero
  • 100 gr di cioccolato fondente al 70%
  • 2 uova
  • 20 gr di cacao amaro
  • 80 ml di olio di semi
  • 1 cucchiaino di lievito 5 gr
  • 1 pizzico di sale
  • 30 gr di gocce di cioccolato fondente

Articolo scritto da Redazione

Recommended Articles

tom-aikens-launches-guest-chef-series:-muse-masters
rotolo-paradiso-con-gocce-di-cioccolato