Month: September 2021

Miss Roma 2021 è Alice Ferazzoli

La nuova reginetta della capitale, 19enne della Cassia, è stata eletta ieri sera

a Borgo Ripa, e incoronata dalla Miss Italia in carica Martina Sambucini,

già vincitrice del titolo di Miss Roma lo scorso anno.

 

 

Si è svolta ieri sera nella splendida cornice di Borgo Ripa, location di eventi diretta da Cathy Spada colma di gente e di sostegno per le ragazze in gara, l’elezione di Miss Roma 2021, per l’82° edizione del concorso nazionale Miss Italia.

In gara per il titolo di “reginetta di bellezza della capitale” 24 concorrenti, accuratamente selezionate dalla Delta Events, agenzia esclusivista per il Lazio, che si sono esibite in diversi quadri moda, in abiti eleganti da sera, con il tradizionale body da gara Miluna e in bikini, su un medley delle più famose canzoni di Raffaella Carrà, con il quale il regista Mario Gori ha voluto omaggiare la più grande soubrette italiana recentemente scomparsa. Ha presentato la serata la sempre impeccabile Margherita Praticò, che del concorso è anche l’organizzatrice del Lazio.

Al termine dell’impegnativo scrutinio sono state sei le ragazze a salire sul “podio allargato”:

 

prima classificata, MISS ROMA 2021, è ALICE FERAZZOLI, 19 anni, romana della Cassia (Tomba di Nerone), segno zodiacale cancro, alta 179 cm, capelli castani, occhi marroni.

Fresca diplomata al liceo classico, prenderà economia aziendale. Pratica nuoto, fitness e ginnastica artistica e ama sfilare e viaggiare. Sogna di affermarsi come modella, aiutata dal suo fisico e dalla notevole statura.

seconda classificata, ELEONORA MASCARO, nata a Roma e residente ad Ardea (RM), 18 anni, segno zodiacale ariete, alta 171 cm, capelli castano scuro, occhi marroni. Al 5° anno di liceo linguistico, pratica ginnastica artistica, ritmica e nuoto. Ama viaggiare e tradurre testi in lingue estere. Sogno nel cassetto: sfondare nel cinema o nella tv.

 

terza classificata, ELISA PATRIZI, nata a Roma e residente a Sacrofano (RM), 20 anni, segno zodiacale vergine, alta 175 cm, capelli castano chiaro, occhi marroni. Diplomata al liceo classico, è iscritta al 1° anno di biotecnologie. Pratica canottaggio, pattinaggio sul ghiaccio pallavolo e ama andare a cavallo. Sogno nel cassetto: aprire una scuderia di cavalli.

 

quarta classificata, GINEVRA D’AQUINO, nata a Roma e residente a Vermicino (RM). Ha 22 anni ed è del segno della bilancia. Alta 170 cm, capelli biondi, occhi verde-marrone. Diplomata all’accademia di danza, che pratica da tanti anni, è una ballerina professionista. Ama anche altri sport e il teatro. Sogno nel cassetto: diventare una “etoile” e vivere “di e nel” teatro.

 

quinta classificata, NICOLE CIANFANELLI, nata a Genzano di Roma (RM) e residente ad Ariccia (RM). Ha 18 anni, segno dei pesci, alta 175 cm, capelli neri, occhi verdi.

Frequenta il 5° anno di liceo delle scienze umane, pratica danza e fitness, ama suonare il pianoforte e dipingere. Sogno nel cassetto: diventare un bravo medico o, perché no, Miss Italia.

 

 

sesta classificata, FLAVIA DI TOMMASI, nata a Roma e residente in zona Aurelio, ha 19 anni ed è del segno dello scorpione. È alta 170 cm, ha capelli biondi e occhi verde-marroni. Ha conseguito un diploma di scienze umane ed è al 2° anno di psicologia. Praticati pattinaggio sul ghiaccio e danza, ama leggere e visitare mostre. Sogno nel cassetto: fare strada nel mondo dello spettacolo.

A valutare le concorrenti una prestigiosa giuria composta di addetti ai lavori presieduta da Martina Sambucini, Miss Roma 2020, e dalla nota fotografa Tiziana Luxardo e composta Giuseppe Sciacca (regista tv), Marco Grimaldi (direttore della fotografia di Ballando con le stelle), Daniela Mariotti (make up artist di tante dive dello spettacolo), Luca Mastrangelo (produttore cinematografico), Piero Consoli (fotografo di moda) e Tommaso Capezzone (personal trainer). In giuria anche Marco Ramadori (presidente Codacons), Bruno Brunori (chef tv), Simona Guglielmi (event designer), Daniele Sindaco (event planner) e Flavio Santurri (Borgo Ripa).

Ospiti della serata le tre ragazze vincitrici dei primi titoli regionali, Barbara Moroni (Miss Be Much Lazio 2021), Ewelina Dudzinka (Miss Rocchetta Bellezza Lazio 2021) e Alessia Sebastianelli (Miss Cinema Roma 2021), che saranno prossimamente in gara per il titolo di Miss Lazio 2021 a Montalto di Castro (VT).

Angelo Calculli Matera: Grande evento in occasione dell’uscita del libro fotografico “Achille Lauro”

insieme al suo manager Angelo Calculli Matera ci si prepara al Grande evento in occasione dell’uscita del libro fotografico “Achille Lauro” edito da 24 Ore Cultura, disponibile dal 23 settembre in libreria e online. Mercoledì 22 settembre il museo MUDEC (Via Tortona, 56 – Milano) ospiterà l’evento speciale “Achille Idol is present. Photo Book experience” che si svilupperà in tre momenti principali:

16.30-18.00

Incontro con il pubblico e firma delle copie – installazione vivente

Accesso solo su prenotazione sulla piattaforma Eventbrite ai primi 70 fan e solo previo acquisto di una copia del volume, fino a esaurimento scorte. Performance canora, ma non solo. Chi conosce Lauro sa che l’Arte si esprime a tutto tondo, attraverso il linguaggio del corpo, un preciso outfit, uno studiato approccio fotografico e cinematografico. In sostanza, musica, arte, moda, teatro, fotografia, video, dove l’elemento della sorpresa e dell’inatteso sono considerati una componente nodale del progetto artistico. Quello di mercoledì 22 settembre non sarà il classico firmacopie. La consegna del libro autografato dall’artista non avverrà infatti in maniera canonica, ma in puro stile Lauro. Il libro è il medium, Lauro il Messaggio. Il libro ha dato accesso al grande pubblico a nuove ed inedite tematiche che si celano dietro le performance di Lauro e di fatto segna un nuovo corso nella carriera dell’artista.

19.30

Il Talk

Il Talk andrà in diretta streaming su ilsole24ore.com e sulla pagina Facebook de “Il Sole 24 ORE”. A seguire si terrà un talk durante il quale Achille Lauro si confronterà con esperti creativi sul processo generatore delle sue performance degli ultimi tre anni. Il canovaccio visuale del racconto sarà rappresentato dagli scatti presenti nel libro fotografico. Attraverso un percorso a ritroso si sveleranno tutti i retroscena e le curiosità celate dietro le sue principali performance artistiche. Sul palco ci saranno alcuni tra i tanti creativi e professionisti che hanno preso parte alla costruzione delle ispirazioni dell’artista.

20.30

La camera delle meraviglie di Achille Lauro

Abiti firmati Gucci e tante altre curiosità esposte fino 10 ottobre 2021 al MUDEC. La giornata si concluderà con lo svelamento di alcune delle vetrine polilobate che perimetrano la l’Agorà del Mudec: appariranno gli abiti firmati Gucci, che hanno segnato gli ultimi due anni di carriera dell’artista, con un focus sulle esperienze sanremesi. Una wunderkammer delle meraviglie.

L’allestimento sarà un’esplosione 3D del libro, un’esperienza visiva a supporto della sua presentazione e promozione, un evento a tutto tondo che utilizza tutti i mezzi artistici. L’enfilade lunga 22 metri, consisterà nell’affiancare la perfezione estetica della performance, con i suoi mirabili abiti, alla reale vita del backstage, attraverso uno still life degli scenari che mostrano le fasi di produzione e di creatività precedenti al palco. Ancora una volta il tema dell’inatteso diventa parte integrante delle performance dell’artista, catturato nell’attimo della sua creazione attraverso scatti fotografici d’autore.

Angelo Calculli management: Achille Lauro la fotografica oltre il tempo

Angelo Calculli management DI Achille Lauro presenterà il suo nuovo libro fotografico e non poteva certo farlo in un modo normale. Dopo le sue trasformazioni sul palco del Festival di Sanremo, ora guarda alla contemporaneità con “Achille Idol is present, Photo Book Experience”. L’evento, organizzato in occasione dell’uscita del libro fotografico edito da 24 ore Cultura, è previsto direttamente al Mudec, Museo delle Culture di Milano mercoledì 22 settembre, e inaugura un’esposizione che rimarrà visitabile nei giorni seguenti.

Come evocato chiaramente dal titolo della performance-evento, il tributo è a Marina Abramović e alla famosa performance avvenuta al MoMA di New York nel 2010 “The artisti is present”, in cui l’artista è rimasta seduta per mesi davanti a un tavolo di legno in mezzo al museo, incrociando lo sguardo del pubblico che, una persona per volta, si confrontava in silenzio con la sua presenza, arrivando a emozionarsi fino alle lacrime.

L’evento consisterà in una mia installazione vivente, tributo alla celeberrima e iconica Artista Marina Abramović, e nell’inaugurazione di un allestimento still life di backstage delle mie performance Sanremesi”, ha spiegato Achille Lauro sui social. .

“Gocce d’Acqua”: prorogata l’esposizione della mostra a Sorrento fino al 26 settembre

Presso Villa Fiorentino sarà possibile ammirare le 207 opere dedicate alla valorizzazione del patrimonio idrico della nostra regione.

Prorogata fino a domenica 26 settembre l’esposizione dell’installazione artistica “Gocce d’Acqua” presso Villa Fiorentino a Sorrento. Il positivo riscontro da parte del pubblico e la grande affluenza verificatasi al vernissage, hanno spinto gli organizzatori e la Fondazione Sorrento, che ha ospitato l’iniziativa, a prolungare il periodo utile a visitare la collettiva d’arte promossa dall’ Associazione Terre di Campania e realizzata da Giuseppe Ottaiano, creativo titolare della storica Agenzia di Comunicazione SEMA. Oltre 207 le opere esposte, realizzate da oltre 55 artisti e di 100 allievi provenienti da sette istituti d’arte del territorio campano, pensate per raccontare e sensibilizzare, attraverso l’arte, circa il patrimonio legato ad uno degli elementi che contraddistingue la regione Campania ma che è stato, troppo spesso, non adeguatamente valorizzato: l’acqua. Concepita nel 2020, a causa delle restrizioni imposte dagli eventi pandemici da COVID-19, “Gocce d’Acqua” è diventata protagonista di un tour virtuale che ha toccato alcuni dei più importanti siti culturali in regione Campania: il castello Guevara di Savignano Irpino, le Basiliche Paleocristiane di Cimitile, il Convento di San Francesco a Sorrento, la Basilica di San Francesco da Paola in Piazza del Plebiscito a Napoli, la Collegiata di San Pietro Apostolo in Santa Maria Maggiore a Somma Vesuviana, Villa Campolieto in Ercolano in occasione della giornata mondiale dell’acqua il 22 marzo. Il Duomo di San Michele Arcangelo in Casertavecchia e il Battistero Paleocristiano di Nocera Superiore. Ora la Città di Sorrento, che per la sua storia e straordinaria posizione geografica conserva un peculiare rapporto con l’elemento acqua, ha accolto, finalmente dal vivo, l’installazione artistica regalando un più ampio respiro all’iniziativa. Mercoledì 22  settembre, alle ore 18:00, è prevista la presentazione del volume Terra d’Acque, da cui ha avuto origine l’idea dell’installazione artistica, con la presenza, fra gli altri, di Mauro Giancaspro, noto scrittore e bibliomane napoletano. La mostra è visitabile dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00 e il sabato e la domenica sino alle 21:00. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con GORI s.p.a., azienda che gestisce il servizio idrico integrato in 74 comuni della Campania, ed è patrocinata dall’Agenzia Regionale Campania Turismo, dalla Città di Sorrento e dalla Fondazione Sorrento. Gode, inoltre, del sostegno privato di GreenEnergy Holding, Confetti Maxtris e Campus Principe di Napoli.

Per informazioni: www.campaniabellezzadelcreato.it

Basque Country’s Newest Film Talents Eye International, Ready Feature Debut, Sophomore Titles

basque-country’s-newest-film-talents-eye-international,-ready-feature-debut,-sophomore-titles

Tabling straightforward simple stories and experimenting with new narratives, the newest wave of Basque film talents has started to dip their toe into the international scene, landing at movie launchpads such as Venice, Berlin and San Sebastian festivals. The new generation addresses universal issues telling small, local stories, attaining quality standards thanks in part to […]

La collezione Balenciaga fatta apposta per Fortnite

la-collezione-balenciaga-fatta-apposta-per-fortnite
balenciaga fortnite
(Foto: Epic Games)

Dalle due di notte di oggi 21 settembre debutta su Fortnite la nuova collezione firmata Balenciaga con abiti e accessori sotto forma di skin e dorsi decorativi, ma anche strumenti come deltaplani e picconi da utilizzare durante le sfide in battle royale. Al contempo, la popolare firma spagnola lancia una linea per il mondo reale dedicata proprio al celebre titolo Epic Games.

In primo piano nella nuova collezione c’è il costume Carlino Vip con le varianti Cardinale e Mezzanotte, che si basano proprio sulla collezione Fortnite X Balenciaga già disponibile sul sito ufficiale con la felpa a cappuccio indossata dal cagnetto umanoide nel trailer e con prezzi che partono da 565 euro, ma anche altri capi come un berretto (295 euro), una giacca in jeans (990 euro), una tshirt (365 euro) o ancora una camicia (795 euro).

fortnite balenciaga
(Foto: Epic Games)

La collezione solo in game annovera anche il costume “Ramirez scatenata” con stile tigrato e variante argento, la skin “Banshee fashion” e quella “Cavalier Crestato” con ispirazione medievale con prezzi di 1000 V-Bucks pari a circa 8 euro. I dorsi decorativi sono quattro e a forma di zainetto Balenciaga con la versione mimetica, quella porta skate, quella minimalista e quella con logo ripetuto. Sono cinque i picconi speciali con le sneakers Balenciaga di varie colorazioni, accompagnati dal deltaplano ispirato dalle borse Balenciaga e da una immancabile emote. Inoltre, dalle ore 16 di oggi allo stesso orario del 28 settembre si potranno ottenere spray gratuiti completando due incarichi forniti dal Carlino Vip.

Infine, nel Centro di Strani Tempi si può trovare un negozio Balenciaga virtuale sempre dalle 16 del 21 settembre alle 16 del 28 settembre, per provare i costumi della collezione Balenciaga e osservare il look degli altri giocatori. Una nuova iniziativa che sfrutta quello che è da tempo il mercato più florido per Epic Games, che nel 2020 ha ottenuto ricavi per circa 4,35 miliardi di euro soprattutto dalle vendite di extra cosmetici su Fortnite.

Balenciaga non è nuova a collaborazioni videoludiche, qualche tempo fa era uscita infatti la linea sulla Ps5.

The post La collezione Balenciaga fatta apposta per Fortnite appeared first on Wired.

Euro digitale si farà? Dalla Germania una timida apertura…

euro-digitale-si-fara?-dalla-germania-una-timida-apertura…

Di euro digitale si parla da diverso tempo ma, solo di recente, qualcosa sembra muoversi anche in ambito UE dove, peraltro, non si pecca certo di rapidità per quanto riguarda questa innovazione.

Se però a parlarne è la Germania, titolare dell’influenza maggioritaria (o quasi) di ciò che avviene nell’Eurotower, qualcosa vorrà pur dire.

Negli ultimi giorni Jens Weidmann, il presidente della Bundesbank, ha parlato apertamente di euro digitale affermando che la sua introduzione nel sistema finanziario dovrà essere cauta, al fine di non destabilizzarlo. Per il banchiere, infatti, la valuta digitale potrebbe turbare il settore bancario ed ampliare eccessivamente il ruolo della Banca centrale europea. Ma come?

Per esempio, sostiene Weidmann, in tempi di crisi i consumatori potrebbero convertire i loro depositi in euro digitale, direttamente garantito dalla banca centrale. In questo modo si ritira però la liquidità in circolo e si finisce con il danneggiare gli investimenti di imprese e famiglie.

Fin qui, le criticità. Le buone notizie sono però che Weidmann non si è dichiarato contrario a una moneta unica virtuale, a patto che purché il suo ingresso nell’economia reale avvenga con la già citata gradualità.

Un approccio graduale potrebbe avere senso visti i rischi che comporta. Questo significa che un euro digitale avrebbe una serie specifica di caratteristiche e l’opzione di aggiungere ulteriori funzioni in seguito

ha affermato.

In attesa di novità in tal senso, ricordiamo a tutti i nostri lettori che è possibile investire in criptovalute utilizzando tutti i principali broker CFD al momento presenti sul mercato italiano come eToro (qui la nostra recensione).

Il broker permette a tutti i suoi clienti di aprire un conto di trading GRATIS, anche in modalità demo, per poter fare trading di Bitcoin, Ethereum e altre valute senza commissioni e in tutta sicurezza. Cosa aspetti?

L’articolo Euro digitale si farà? Dalla Germania una timida apertura… proviene da ValuteVirtuali.com.

Criptovalute, rivoluzione in vista per gli exchange? Ecco cosa avverrà nei prossimi mesi…

criptovalute,-rivoluzione-in-vista-per-gli-exchange?-ecco-cosa-avverra-nei-prossimi-mesi…

Le piattaforme di criptovalute potrebbero presto essere chiamate a una modifica non marginale delle proprie attività, consistente nella necessità di inviare ogni tre mesi i dati delle operazioni dei clienti a un registro speciale che potrà essere consultabile dalla Guardia di Finanza e dalle forze di Polizia. A sostenerlo è un decreto, ancora in bozza, che il Ministero dell’Economia e delle Finanze sta predisponendo per rendere il settore più trasparente. Ma con quali riflessi per l’operatività in criptovalute?

Secondo quanto anticipato da Italia Oggi, il decreto fornirà il via libera alla creazione di un registro speciale presso l’OAM, dove tutte le piattaforme che vogliono operare regolarmente in Italia dovranno registrarsi, intendendo per tali sia gli exchange, che i broker che svolgono servizi di valute virtuali, che i wallet.

Non è peraltro la prima volta che, nelle ultime settimane, le autorità sembrano essersi interessate in maniera specifica a questo settore. Ricordiamo infatti che di recente la Consob ha fatto luce sull’operatività di Binance, il principale exchange del mondo, che è finito nel mirino di una class action promossa da parte di un gruppo di investitori italiani e internazionali a causa di un blocco delle attività di trading e della possibilità di accedere al sito da parte di molti investitori che, in un momento particolarmente concitato dell’ecosistema criptovalutario (provocato peraltro dai tweet di Elon Musk), non erano stati in grado di effettuare modificare alle proprie posizioni.

Anche in seguito a ciò, Consob effettuò una stretta su Binance, limitandone l’operatività in Italia. L’Autorità ha dunque formulato una serie di linee guida che tutte le piattaforme di criptovalute dovranno rispettare, soffermandosi in particolare sul fatto che:

È importante che i risparmiatori siano informati che le operazioni su strumenti correlati a cripto-attività possono presentare rischi non immediatamente percepibili, per la loro complessità, per l’elevata volatilità dei prezzi di tali strumenti nonché per i malfunzionamenti e gli attacchi informatici cui possono essere soggette le infrastrutture informatiche utilizzate per tali operazioni.

Passando invece al decreto, il MEF stabilisce dunque che alcuni dati dei clienti delle piattaforme criptovalutarie possano essere liberamente consultati dalla GDF. Ma quali?

La bozza prevede che tutte le piattaforme di criptovalute inviino all’OAM, per via telematica, i dati identificativi dei propri clienti e quelli sintetici delle operazioni eseguite da ciascun utente. I dati dovranno essere inviati trimestralmente, entro il giorno 15 del mese successivo al trimestre di riferimento, con modalità tecniche stabilite dall’OAM.

Considerato che solamente i soggetti che risulteranno essere iscritti in questa sezione speciale potranno esercitare i servizi relativi alle criptovalute e ai portafogli digitali, ne deriva che tutte le piattaforme non partecipanti finiranno con l’essere considerate abusive.

Naturalmente, per chi segue i nostri consigli non cambia niente.

Da sempre ci soffermiamo sull’importanza di usare solo ed esclusivamente piattaforme regolamentate, come i migliori broker CFD come eToro (qui il sito ufficiale), di cui è possibile leggere la nostra recensione.

Solamente in questo modo sarà possibile godere di tutti i benefici tipici di un operatore riconosciuto da Consob, e periodicamente soggetto ai controlli dell’autorità, finalizzati ad assicurare le migliori tutele per la propria clientela.

Se vuoi saperne di più ti invitiamo direttamente ad aprire un conto demo su eToro: è gratis, ci vogliono pochi minuti e ti permetterà di iniziare fin da subito a fare trading con denaro virtuale, senza correre alcun rischio!

L’articolo Criptovalute, rivoluzione in vista per gli exchange? Ecco cosa avverrà nei prossimi mesi… proviene da ValuteVirtuali.com.

Previsioni SHIB: prezzo Shiba Inu 2021 – 2025 [Aggiornato a Settembre 2021]

previsioni-shib:-prezzo-shiba-inu-2021-–-2025-[aggiornato-a-settembre-2021]

Nata da un meme ed etichettata come l’anti Dogecoin, SHIB (Shiba Inu) è certamente una delle cripto più particolari in circolazione.

Ma quali sono le previsioni del prezzo di Shiba Inu (SHIB) dal 2021 al 2025?

Previsioni prezzo SHIB – Shiba Inu per il 2021

Il 2020 ha portato molto bene alla rete Shiba. SHIB ha mantenuto il suo slancio verso l’alto con un prezzo per token intorno al livello di prezzo di 0.00000001 dollari. Le previsioni di prezzo per la rete SHIB per quest’anno riflettono un’enorme volatilità, affermando che potrebbe salire verso 0.000013 a dicembre.

Previsione prezzo SHIB – Shiba Inu per il 2022

Mantenendo la stessa tendenza rialzista dei prezzi, ci sono molte previsioni sul fatto che il prezzo dello Shiba Inu sia pronto per un’impennata anche nel prossimo anno, il 2022. Anche se è troppo presto per verificare se la moneta Shiba Inu manterrà o meno le promesse, è abbastanza chiaro che si tratta di uno dei progetti più validi nell’ambito delle cripto-meme. Il prezzo della moneta Shiba Inu potrebbe puntare a 0.000020 dollari.

Previsione prezzo SHIB – Shiba Inu nel 2023

Dopo una lunga crescita è possibile che la criptovaluta possa andare incontro a una fase di riflessione e di consolidamento, pur esigua, scendendo magari a 0.0000185 dollari. Tuttavia, è questo uno scenario pessimistico, mentre alcuni esperti ritengono che SHIB continuerà a crescere.

Previsione prezzo SHIB – Shiba Inu nel 2024

Complice anche gli sviluppi progettuali, il prezzo di Shiba Inu potrebbe crescere ancora, finendo con il ritagliarsi un buono spazio nel regno delle criptovalute, e arrivare a 0.000025 dollari.

Previsione prezzo SHIB – Shiba Inu per il 2025 e oltre

Il 2025 potrebbe essere un buon anno di riferimento per SHIB, con il token che potrebbe superare quota 0,000033 dollari. L’adozione di massa delle criptovalute e di questo token potrebbe inoltre spingere il valore verso 0.000040 dollari entro il 2025.

Insomma, se il progetto Shiba dovesse resistere alla prova del tempo e dovesse essere adottato dalla massa degli utenti, il prezzo di SHIB continuerà a superare le aspettative sopra tracciate.

Aggiorneremo mensilmente queste previsioni: continua a seguirci!

L’articolo Previsioni SHIB: prezzo Shiba Inu 2021 – 2025 [Aggiornato a Settembre 2021] proviene da ValuteVirtuali.com.