Mese: Giugno 2022

Paola Barale confessa: “Un figlio? Una scelta consapevole non averne”

paola-barale-confessa:-“un-figlio?-una-scelta-consapevole-non-averne”

La nota showgirl ne è convinta: “Non avendo figli mi sento libera di testa”

Paola Barale una nota attrice e showgirl si è raccontata ai microfoni del Corriere.it. L’ex moglie di Gianni Sperti alla domanda come mai non ha avuto un figlio ha risposto: “Non averne è stata una scelta consapevole”. La nota 55enne che a Verissimo ha dichiarato di non aver mai avuto il desiderio di voler diventare madre, ha aggiunto: “Credo di invecchiare bene anche perchè non avendone, mi sento libera di testa”

L’ex moglie di Gianni Sperti spiega perchè lasciò un programma: “Avevo bisogno di fare altro”

Le dichiarazioni rilasciate da Paola Barale in un’intervista concessa al Corriere della sera non sono passate di certo inosservate sul web. La famosa showgirl dopo aver ribadito ancora una volta che è stata una sua decisione quella di non avere figli, ci ha tenuto a fare una precisazione per aver fatto sapere di non aver lasciato Buona Domenica per l’ex fidanzato Raz Degan: “No, lui arrivò un anno dopo. Me ne andai perchè veramente avevo bisogno di fare altro. Quando lasciai era ancora il top”. 

Quando le è stato chiesto per quale motivo non partecipa a qualche reality show oltre a dire che secondo lei non hanno dei bei contenuti, ha rivelato di ricevere spesso proposte che quindi lei rifiuta: “Me lo chiedono di continuo, mi offrono anche grandi cifre”.

Paola Barale sul suo rapporto con il denaro: “Ecco perchè non sarò mai ricca”

L’ex moglie di Gianni Sperti inoltre ha parlato del suo rapporto con i soldi: Non sarò mai ricca. Certo mi piace la bella vita. Ed è importante essere tranquilli quando, per esempio, si sta male e ci si deve curare. Ma so gestire il denaro e la mia felicità è più importante“. Inoltre la showgirl che nei mesi scorsi ha lanciato una stoccata ai suoi ex, dopo aver fatto sapere che con il teatro sta andando come con la televisione ha aggiunto: “Sono soddisfazioni. Mi piace, è sempre diverso e non rischio mai di rivivere le medesime situazioni”. Poi ha parlato della sua famiglia svelando un retroscena: “Mi ha trasmesso i valori in cui credo di più, la lealtà e la trasparenza. Mio padre mi sgrida ancora come se avessi 15 anni”. 

L’articolo Paola Barale confessa: “Un figlio? Una scelta consapevole non averne” sembra essere il primo su LaNostraTv.

Pietro Falco: “No Panic” è il nuovo singolo

Dal 1° luglio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “No Panic”, il nuovo singolo di Pietro Falco, già disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitali dal 24 giugno. 

Il brano “No Panic” è caratterizzato da un sound funky leggero, pieno di chitarre, basso e sintetizzatori. Ascoltando il pezzo sembra che il cantautore si rivolga ad una persona, ma in realtà è una dichiarazione d’amore verso la vita, un inno alla libertà, alla voglia di vivere.

Spiega l’artista a proposito del brano: «Ho scritto “No Panic” pensando un po’ alla mia storia. Pur amando follemente la musica da quando sono nato, dopo il liceo mi sono iscritto all’università e ho intrapreso un altro percorso. Non stavo bene ed ho passato anni di buio dai quali mi hanno salvato la musica, gli amici, l’amore per la vita. Nella canzone c’è un punto in cui canto: “Sei la voglia di mare, voglia di stare bene, voglia di stare insieme”, ecco per me questa è la sintesi di tutto.  Il pezzo comincia con la mia solita malinconia e si evolve in un funky leggero, perché solo con la leggerezza riusciamo a prendere sul serio le cose, solo dopo aver conosciuto l’amaro, apprezziamo il dolce». 

Il videoclip di “No Panic” racconta la storia di una ragazza, ormai una donna in carriera, che si appresta a cominciare la solita frenetica giornata di lavoro. Presa dal “panico”, chiude gli occhi e comincia ad immaginare, a ricordare la persona che era, fino a liberarsi da tutto e tornare a fare ciò che la rende felice, tornare a sentirsi libera e viva. 

Guarda qui il videoclip: https://youtu.be/-YxTW_1lZL0

Biografia

Pietro Falco è un cantautore, musicista polistrumentista italiano. Attratto nella prima infanzia da un pianoforte a coda tenuto nel salotto di casa, comincia a dedicarsi alla chitarra all’età di otto anni. A 12 anni scopre e rimane affascinato dai Red Hot Chili Peppers, che lo porteranno poi ai maestri del Funk, George Clinton prima di tutti.  Durante l’adolescenza suona in diversi gruppi, prevalentemente rock blues. Grazie a questa attività riesce a farsi notare diventando session man e turnista.  Esordisce come cantautore nel 2014, pubblicando un album autoprodotto, “Gioventù suonata”, grazie al quale, l’anno successivo, arriva al Festival di Castrocaro, classificandosi al secondo posto. Nel frattempo, si dedica allo studio di altri strumenti e alla musica elettronica.  Cominciano una serie di collaborazioni in studio e un’altra serie di album, dapprima “k2” (con il duo rock Kristi), poi “Vita eclettica” nel 2019.  Dal 2020 continua a partecipare a produzioni artistiche, prevalentemente della scena romana, e comincia a produrre personalmente alcuni artisti.  Nel 2022 pubblica “Mine”, un brano che anticipa un nuovo progetto, in cui mette insieme Funk, Blues, Rock ed elettronica, senza distaccarsi dalla forma canzone.

Dopo “La maglietta di Friends”, venerdì 1° luglio 2022 uscirà in radio “No Panic”, il nuovo singolo di Pietro Falco, già disponibile sulle piattaforme digitali dal 24 giugno.

La Dama di Uomini e Donne beccata insieme a Manuel Bortuzzo, Fan di Lulù la aggrediscono. Scoppia il caos

la-dama-di-uomini-e-donne-beccata-insieme-a-manuel-bortuzzo,-fan-di-lulu-la-aggrediscono.-scoppia-il-caos

Andrea Nicole Conte, ex tronista di Uomini e Donne, è stata attaccata sui social per essere stata amichevole con Manuel Bortuzzo. Nel dating show di Maria De Filippi lei ha lasciato il segno. E’ stata la prima tronista ad aver subito un’operazione per modificare il suo sesso. Da piccola, infatti, era un maschietto. In molti hanno erroneamente parlato di trono transgender, ma lei è ufficialmente una donna da ormai otto anni, anche per quello che riguarda la sua identità politica in Italia. Ugualmente, con questa idea Maria De Filippi ha dimostrato ancora una volta di essere sempre al passo con i tempi.

Siamo nella settimana dei pride e sappiamo che mai come oggi sentiamo forte la voglia di libertà di espressione, soprattutto per questa minoranza. Avere una tronista come Andrea Nicole a Uomini e Donne è sicuramente un passo avanti. E’ da un po’ che è terminato il suo percorso nel dating show, non con una scelta convenzionale. La donna infatti ha trascorso una notte con il suo corteggiatore alle spalle della redazione, e per questo ha dovuto abbandonare il programma senza i classici petali di rosa. Un comportamento che ha fatto infuriare la padrona di casa, che successivamente l’ha perdonata e l’ha anche invitata in studio per raccontare il seguito della sua love story.

LEGGI ANCHE—> Gemma Galgani lascia Uomini e Donne per partecipare alla Talpa: “Ecco come l’ha presa Maria”. Fan senza parole

Insomma, Andrea Nicole ha fatto molto parlare di se sin dal primo momento a Uomini e Donne. Ma oggi torna ad essere al centro del mirino del gossip per un altro programma, il Grande Fratello Vip. E’ nella casa più spiata d’Italia che è nato l’amore tra Manuel Bortuzzo e Lulù Selassiè. Un amore nato sotto gli occhi dei telespettatori, che si sono subito legati ai due giovani. Se da un lato, però, è difficile immedesimarsi nell’ex nuotatore, che ha perso l’utilizzo delle gambe a causa di una sparatoria, è più semplice farlo nei panni della principessa etiope, con tutti i suoi problemi quasi adolescenziali.

Le sue insicurezze hanno da subito conquistato tantissime ragazzine, che si sono ritrovate in lei e hanno anche cominciato a imitarla. Per questo, quando Lulù Selassiè e Manuel Bortuzzo hanno reso nota la loro separazione, la reazione delle fans di lei è stata spropositata. In tantissime hanno dato la colpa al ragazzo per quello che era accaduto. Non è piaciuto il suo modo di gestire le cose, non è piaciuto il modo in cui ha lasciato la sua fidanzata. Soprattutto, tante hanno creduto che i loro problemi fossero legati alla famiglia di lui, da sempre contro la principessina. E adesso le fans scatenate si sono unite anche contro l’ex tronista di Uomini e Donne.

Leggi anche: Amadeus infuriato: Ecco perchè ha fatto fuori Luigi Strangis da Sanremo, colpa di Maria de Filippi. Fan sotto choc

Andrea Nicole è stata colpevole soltanto di aver partecipato a un evento insieme a Manuel Bortuzzo. In tale circostanza, mostrare simpatia nei confronti del ragazzo è stato fatale. Da quel momento in poi la protagonista di Uomini e Donne si è ritrovata piena dei messaggi arrabbiati delle fans di Lulù Selassiè. Di conseguenza, ha deciso di lanciare un appello sui social.

“Sto ricevendo tanti (troppi) messaggi non belli, per niente, che sono indirizzati a Bortuzzo e anche a me per non averlo schifato. Denigrare una persona e scrivere quello che scrivete solo perché una coppia si è separata è imbarazzante e infantile. Potete sostenere la vostra beniamina senza insultare il prossimo”. Commentate con noi le notizie sul gruppo ufficiale di Uomini e Donne di Maria de Filippi e seguici su Google News.

manuel bortuzzo

L’articolo La Dama di Uomini e Donne beccata insieme a Manuel Bortuzzo, Fan di Lulù la aggrediscono. Scoppia il caos proviene da Più Donna – Notizie di Attualità, Gossip, Spettacolo e Tv.

Manuel Bortuzzo difeso da una ex tronista: “Imbarazzante denigrare una persona”

manuel-bortuzzo-difeso-da-una-ex-tronista:-“imbarazzante-denigrare-una-persona”

L’ex protagonista di Uomini e Donne si arrabbia sui social: “Messaggi non belli”

Sul web si continua a parlare della rottura di una coppia nata al GF Vip 6: si tratta ovviamente di quella che è stata formata da Manuel Bortuzzo e Lulù Selassié, che una volta tornati nella vita di tutti i giorni si sono lasciati. Andrea Nicole Conte, nota al pubblico per essere una ex tronista del dating show pomeridiano condotto da Maria De Filippi, nelle scorse ore ha fatto capire di essersi parecchio arrabbiata con gli utenti della rete che si sono accaniti contro di lei dopo averla vista prendere parte a un evento in cui era presente anche l’ex gieffino. La fidanzata di Ciprian Aftim si è fatta sentire scrivendo:

Messaggi non belli, per niente, indirizzati a lui e incomprensibilmente anche a me, per non averlo schifato”.

Rottura Manuel Bortuzzo e Lulù Selassié: Andrea Nicole Conte invita i fan dell’ex coppia a farsene una ragione

Continuano a essere parecchi, coloro che non hanno ancora digerito il fatto che la sorella di Jessica e Clarissa Selassié e il noto nuotatore non stanno più insieme, a seguito della relazione intrapresa nella casa di Cinecittà. Andrea Nicole Conte una ex tronista di Uomini e Donne, nella giornata di oggi non ha nascosto di essere abbastanza infastidita dalle critiche ricevute in privato da diversi utenti della rete: “Scrivo queste poche righe a seguito dei tanti (troppi) messaggi che mi sono arrivati subito dopo l’evento a cui ho preso parte insieme a Manuel qualche giorno fa”. La fidanzata di Ciprian Aftim dopo aver fatto capire di essersi arrabbiata poichè dei fan dell’ex coppia si aspettavano che lei disprezzasse l’ex gieffino che nei giorni scorsi ha preso una decisione, l’ha invitati a farsene una ragione: “Io capisco che ci si affezioni al singolo e alla coppia però entrambi sono persone adulte e responsabili che hanno provato a stare insieme ma per motivi che non conosco e non voglio conoscere si sono separati come succede a tantissimi”. 

Il rimprovero della fidanzata di Ciprian agli utenti della rete: “Quello che scrivete è infantile”

L’ex protagonista del trono classico dopo essersi lamentata del fatto che parecchi fan a quanto pare quelli della principessa etiope si sono scagliati contro lei e il nuotatore, ha aggiunto “Denigrare una persona e scrivere quello che scrivete perchè non sta più insieme al vostro/a beniamino/a è imbarazzante e perdonatemi, infantile“. Infine la fidanzata di Ciprian Aftim ha invitato gli utenti della rete in questione a non essere offensivi con questo consiglio: “Si può dimostrare il  proprio appoggio per chi si vuole anche senza insultare il prossimo. Vi mando un bacio”. 

L’articolo Manuel Bortuzzo difeso da una ex tronista: “Imbarazzante denigrare una persona” sembra essere il primo su LaNostraTv.

Ambra Lombardo non ha pietà di Kikò Nalli: “È vittima del suo personaggio”

ambra-lombardo-non-ha-pieta-di-kiko-nalli:-“e-vittima-del-suo-personaggio”

Kikò Nalli nel mirino della sua ex: “A volte commette degli errori”

Oggi Ambra Lombardo è tornata a parlare del suo matrimonio da favola con l’imprenditore Lorenzo Cascino sull’ultimo numero del settimanale Nuovo . In questa occasione il giornalista le ha chiesto se siano vere le voci sul fatto che c’è anche chi ha messo in dubbio il loro amore. E la showgirl ha subito risposto che purtroppo le malelingue e gli invidiosi non mancano mai all’appello:

“I commenti più infelici li abbiamo ricevuti da chi sostiene che ci conosciamo da poco e per questo ci lasceremo…Mi sento grata per questo regalo che premia la solitudine e i sacrifici degli anni scorsi…”

A questo punto il giornalista le ha chiesto se con quest’ultima affermazione si riferisce al suo ex compagno. La donna ha quindi dichiarato che purtroppo a volte tenderebbe ad essere vittima del suo personaggio: “Tende a salvaguardare il suo orgoglio di maschio anche quando non dovrebbe farlo…”

Ambra Lombardo torna a parlare del suo ex compagno: “Gli vorrò sempre bene”

La showgirl, sempre in questa intervista rilasciata al settimanale Nuovo, ha poi tenuto a chiarire che vorrà sempre bene a Kikò Nalli, nonostante tutto. Difatti la donna non ha certo rinnegato il fatto che la loro storia è stata davvero molto importante:

“Credo che alcuni pezzi dei nostri cuori rimarranno sempre uniti, perchè gli vorrò sempre molto bene…”

Successivamente quest’ultima ha anche dichiarato che il suo ex, il quale è sempre molto attivo sui social, appena ha saputo del suo matrimonio le ha scritto un’email per farle i più sinceri auguri: “Lui mi ha scritto diverse email augurandomi tanta felicità…”

La showgirl ne è sicura: “Quando si incontra l’uomo giusto non lo si deve far scappare”

Successivamente Ambra Lombardo ha confessato al magazine Nuovo di aver capito immediatamente che suo marito Lorenzo Cascino era l’uomo giusto per convolare a nozze e fare progetti in grande. Per tale ragione ha consigliato a tutte le donne di non stare lì a pensarci troppo a fare un passo così importante se sentono di aver incontrato l’uomo della loro vita: “Quando si incontra l’uomo giusto bisogna essere veloci come me e non lasciarselo scappare!”

L’articolo Ambra Lombardo non ha pietà di Kikò Nalli: “È vittima del suo personaggio” sembra essere il primo su LaNostraTv.

Oroscopo Barbanera di venerdì 1 luglio: le previsioni del giorno

oroscopo-barbanera-di-venerdi-1-luglio:-le-previsioni-del-giorno

Oroscopo Barbanera di venerdì 1 luglio: le previsioni del giorno. Come ogni giorno scopriamo insieme le previsioni del nostro astrologo preferito per questa giornata: amore, salute, lavoro, fortuna per ogni segno zodiacale.

Oroscopo di Barbanera per i segni di Ariete, Toro, Gemelli, Cancro

Ariete (21/3 – 20/4) – Aria di bufera in casa? Come un disco rotto, incantato nello stesso punto, vi cantano il solito ritornello rivangando i vecchi errori. Che barba!

Toro (21/4 – 20/5) – Atmosfera tranquilla, con amici e familiari che fanno corona intorno a voi, pronti a raccogliere confidenze, a sostenervi nelle nuove imprese.

Gemelli (21/5 – 21/6) – Capita di rado di poter alzare la soglia dei desideri e di ricevere risposte appaganti. A voi può succedere, e la cosa può avere effetti sorprendenti.

Cancro (22/6 – 22/7) – Luna nel vostro segno, incubatrice di speranze e propositi costruttivi. Non guardate ciò che vi lasciate alle spalle, ma volgete gli occhi al futuro.

Oroscopo di Barbanera per i segni di Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione

Leone (23/7 – 23/8) – Ultimo giorno del mese meditativo. Una buona occasione per affrontare con tranquillità e coraggio i vostri sentimenti, e per prendere atto di alcune verità.

Vergine (24/8 – 22/9) – Serenità e buonumore. Fantasia e senso pratico ben coniugati garantiscono l’intraprendenza necessaria per portare avanti le vostre iniziative.

Bilancia (23/9 – 22/10) – Un grande punto di domanda campeggia da qualche giorno nel vostro cielo. Le risposte arriveranno: date loro il tempo di affiorare alla coscienza.

Scorpione (23/10 – 22/11) – La Luna in Cancro preannuncia una giornata indimenticabile. Avete intuito, trovate soluzioni impensabili e accettate con disinvoltura i cambiamenti.

Oroscopo di Barbanera per i segni di Sagittario, Capricorno, Acquario, Pesci

Sagittario (23/11 – 21/12) – Piacevoli quanto inattese novità in ambito professionale: non perdete tempo a stupirvi e coglietene appieno i vantaggi, specie quelli economici.

Capricorno (22/12 – 20/1) – La Luna ancora in Cancro punta i riflettori sugli affetti. In famiglia e nella coppia l’armonia non è una certezza, ma una faticosa conquista.

Acquario (21/1 – 19/2) – Poca infamia e poca lode in questo finale di giugno. Un giovedì essenzialmente dedicato agli impegni di routine, alle pulizie, casalingo e sonnacchioso.

Pesci (20/2 – 20/3) – Il sipario del mese cala sulla Luna in Cancro, la quale promette un’immersione in un oceano di tenerezza e di belle gradite sorprese.

Scopri in anteprima fortuna, amore, lavoro e salute del tuo segno zodiacale, entra nei gruppi Facebook dei grandi astrologi:

oroscopo di barbanera

L’articolo Oroscopo Barbanera di venerdì 1 luglio: le previsioni del giorno proviene da Oroscopo Più – Le stelle di Paolo Fox, Branko, Barbanera.

“Hey Ma!”: in radio e in digitale il nuovo singolo di Luca Anceschi

Arriva in radio il nuovo singolo di Luca Anceschi “Hey Ma!” (Crisler Music Publishing/Believe) un brano diretto e sanguigno scritto da Lisa Anceschi e Jonatha Gasparini.

Il brano molto intimo e personale, scritto con il cuore, con la parte più dolce dell’anima, è una dichiarazione d’amore infinito e immortale. L’amore tra un uomo (il figlio) e una donna (la madre) e tra un padre e le sue figlie, tutto in versione rock!

«Questa è una canzone molto personale – racconta Luca Anceschi – nata da un malessere d’animo, un rammarico interiore. Avrei tanto voluto che mia madre e le mie figlie si fossero conosciute. Mia madre, me lo diceva sempre di volere una nipotina. Quando diceva così però io avevo 19 anni e lei morì che ne aveva solo 37. Nella canzone le dico: “Hey ma! Hai visto? Non una ma bensì 3 nipoti ti ho fatto”.  So che si sarebbero amate da morire. “Hey Ma!”, come titolo, perché era così che mi rivolgevo a lei quando le dovevo dare buone notizie.»

Qui il videohttps://www.youtube.com/watch?v=gNgM2P3NJaU

«Girare il video di questa canzone – aggiunge Luca Anceschi – è stata una esperienza emozionante ed indimenticabile. Non è certo il mio primo video, ma è il primo dove con me si sono le mie figlie, lo abbiamo girato nella mia terra, in provincia di Reggio Emilia, e pensate che ero talmente preso dal dover concentrarmi sulle riprese, le location…  che sono riuscito a rimanere senza benzina.»

«Il video è stato girato ad Albinea nelle terre natie di Luca, nei pressi di Correggio, un luogo senza tempo in cui la natura e la serenità rappresentano al meglio le caratteristiche dell’Emilia Romagna – afferma Nick Mascioletti regista – l’obiettivo è stato quello di rivivere profumi, sensazioni, emozioni che lo hanno accompagnato nella crescita con sua madre, scomparsa anni fa, in un presente ormai diverso ma perennemente sigillato da un legame profondo tra i due. La mamma, fonte di ispirazione nella vita e nella musica, è sempre presente nel suo cuore e il parallelismo con le tre figlie, elementi imprescindibili della vita di Luca, diventa un elemento fondamentale tanto nella vita quanto nel video

Luca Anceschi nasce a Correggio. Inizia giovanissimo a cantare in diverse band, con sound che vanno dal metal, all’hard rock, al rock americano creandosi così un ricco background artistico. Il suo primo vero gruppo è  quello dei Libra, con il quale vince nel 1993 il Festival Studentesco Nazionale della Musica, negli stessi anni si mette alla prova dedicandosi, con successo, a diverse produzioni del genere hi-nrg e dance pubblicate poi in Giappone, Canada e Spagna collaborando come cantante e autore con Gabriele Cerlini (DJ Cerla) e come cantante con Benny Benassi in alcune sue produzioni. Nel 1997 arriva il suo EP “Non Respiro”, alla cui realizzazione hanno partecipato Giò Marani (già tastierista di Ligabue), Max Cottafavi (già chitarrista di Ligabue) e Marco Cortesi (già bassista dei CCCP). Tre canzoni di questo Ep, assieme a tre canzoni dei Sottotono, vengono inserite nella compilation “Axe 4 Music”. Si esibisce live come supporter per i SottotonoNeffaTimoriaFrancesco BacciniDaniele Groff e tanti altri. Nel 1999 pubblica “Adesso che ci sei” arrangiato e suonato da Maurizio Solieri (chitarrista di Vasco Rossi), il già sopra citato Giò Marani alle tastiere, Claudio Golinelli (bassista di Vasco Rossi), Leo (Tormento) Pestoduro alla batteria (Skiantos). Nel gennaio 2001 esce “Ma che giorno è” singolo arrangiato da Alberto Solieri e suonato dai ragazzi della sua band con la collaborazione del chitarrista Andrea Bettelli. Sempre 2001 nasce il suo Fan Club. Nel 2002, in qualità di produttore, partecipa con Maestri Music al progetto di Wilko. Nel 2003 è all’accademia di Sanremo e invitato da Andrea Mingardi, all’accademia delle Arti di Bologna nel 2003/2004. Nel contempo collabora dal vivo con Roberto Angelini e si esibisce in numerosi locali con un tributo al rock italiano (Vasco Rossi, Ligabue, Litfiba, Timoria…). Inizia anche a comporre pezzi nuovi  tra i quali spicca “Bambina Cattiva”. Con un genere pop-rock assolutamente naturale e non forzato, questa canzone lo ha portato nell’estate 2005 al MU. VI, rassegna organizzata da Nicoletta Mantovani al Parco Novi Sad di Modena. Nel mese di novembre viene coinvolto nel cast di Sanremo Music Awards, evento che vanta la partecipazione di grandi artisti italiani all’estero. Parte per un lungo tour promozionale in Messico che lo vedrà ospite di alcune tra le più importanti trasmissioni televisive e radiofoniche nonché protagonista in alcuni grossi eventi live. Il viaggio in Messico dà a Luca la possibilità di far conoscere il suo talento e questo culminerà con la consacrazione a Miglior artista rock italiano dell’anno. Giugno 2006  “Nina Mala” si posiziona al secondo posto nelle classifiche tra i singoli più venduti. Luca si esibisce aprendo concerti di Modà , Z StarBlues Brothers e tanti altri e collabora live con Max De AngelisDaniele Stefani e Concido. Il singolo “Sto con te” esce ad ottobre 2007 ed è in  classifica vendite tra i primi posti, ci rimane per 15 settimane, mentre si posiziona al primo posto per oltre 4 settimane nella classifica Nielsen delle etichette indipendenti. A giugno 2008 “Quello che vuoi” anticipazione del suo album, arrangiato da Alberto Solieri e Nicola Messori, uscito il 14 novembre con il singolo ”Lasciate stare i bambini”. Anceschi è da tempo dedito a cause sociali e umanitarie, e ha ricevuto conferimenti da parte di entità pubbliche e private come la Polizia di Stato, la Croce Rossa Italiana, Medici con l’Africa CUAMM, l’Associazione Tommy Nel Cuore e tante altre. E proprio grazie a “Lasciate stare i bambini” riceve il prestigioso riconoscimento di Ambasciatore dei Diritti Umani consegnato da Mark Isham, nell’ambito del progetto Artisti per i Diritti Umani. A seguire lancia “Finisce così”. Nel 2009 Luca collabora alla realizzazione del brano “Sarai” dedicato a Tommaso Onofri scritto da Emanuela Cortesi e Fabrizio Foschini nel quale canta insieme a Monica HillAntoninoEmanuela CortesiAla BertLeda BattistiDaniele Stefani e Silvia Mezzanotte. Nel 2015 arriva “Sei il mio Rock’n’roll”. È del 2019 “Gli aironi neri” con Neklaz e Maskino, rivisitazione trap del famoso brano dei Nomadi. Luca prosegue con l’attività live e sta lavorando al suo nuovo progetto che anticipa con “Hey Ma!” dal 24 giugno in radio e in digitale.

 

Segui Luca Anceschi su

Facebook | Instagram | YouTube

 

Cnr: “Italia, sarà un’estate bollente e arida”. Come nel resto del mondo

cnr:-“italia,-sara-un’estate-bollente-e-arida”.-come-nel-resto-del-mondo

“I modelli stagionali preannunciano un’estate con temperature molto probabilmente sopra la media e più secca della media”: così l’Osservatorio sulla siccità dell’Istituto per la bioeconomia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibe) ha commentato i dati aggiornati a giugno 2022. Nei prossimi mesi, ha aggiunto il Cnr, le temperature incideranno sull’evaporazione dell’acqua dal suolo e dai fiumi, laghi e bacini, rendendo ancor più stringente la siccità già devastante in molte regioni italiane. “I passaggi temporaleschi potranno solo mitigare localmente l’attuale deficit, in particolare sull’arco alpino, dove i valori di pioggia potrebbero risultare nella norma climatica”. Previsioni fuori dal comune, oltre le medie stagionali, anche per il resto del mondo. In Texas, come altri Stati americani. Il Canada e l’India, in ginocchio da marzo, anche se l’inizio delle piogge monsoniche ha portato adesso un po’ di sollievo. Il Giappone tocca record ogni giorno in città diverse, in una crisi energetica dovuta al vasto uso di condizionatori che ha spinto il governo a chiedere la collaborazione dei cittadini per risparmiare anche sulla luce elettrica.

Photo by David Law on Unsplash

Tutta l’Europa e il Nord Africa soffrono temperature record. Francia e Spagna sono a livelli un tempo tipici di luglio o agosto. Le alte temperature hanno bruciato la Cina settentrionale e centrale mentre le forti piogge causavano inondazioni nel sud del Paese. Non è possibile al momento stabilire se siano tutti segnali di diretta conseguenza dei cambiamenti climatici, ma in India un team di ricercatori che ha studiato il caldo devastante della scorsa primavera ha scoperto che il cambiamento climatico aveva reso 30 volte più probabile che si verificasse. Quel che si studia al momento è l’ipotesi che ondate di calore simultanee colpiscano alcuni luoghi lontani fra loro con una frequenza crescente, per ragioni legate alla corrente a getto e ad altri correnti d’aria che influenzano i sistemi meteorologici in tutto il mondo. È già stato dimostrato che parti del Nord America, dell’Europa e dell’Asia sono collegate in questo modo, ma sull’onda dei cambiamenti climatici – per definizione un fenomeno in divenire – potrebbero nuovamente variare.

L’articolo Cnr: “Italia, sarà un’estate bollente e arida”. Come nel resto del mondo proviene da The Map Report.

Onu, Guterres: “La plastica nell’oceano potrebbe superare tutti i pesci nel 2050”

onu,-guterres:-“la-plastica-nell’oceano-potrebbe-superare-tutti-i-pesci-nel-2050”

“Viviamo in uno stato di emergenza oceanica”. A lanciare l’allarme è il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, all’apertura della conferenza dell’Onu sugli oceani in corso a Lisbona, in Portogallo. Obiettivo della conferenza, che fino a venerdì 1 luglio riunirà migliaia di politici, esperti e ambientalisti, è quello di trovare delle soluzioni fondate scientificamente per garantire la salvaguardia dei mari e degli oceani. Il tema generale del summit, co-ospitato da Kenya e Portogallo, è “aumentare l’azione degli oceani basata sulla scienza e l’innovazione per l’attuazione del 14° obiettivo di sviluppo sostenibile: inventario, partnership e soluzioni”.
I punti salienti dell’agenda sono infatti gli stessi dell’obiettivo di sviluppo sostenibile numero 14 delle Nazioni Unite, “Life below water”, che intende proteggere gli ecosistemi marini e costieri, riducendo la contaminazione marina e l’acidificazione degli oceani; porre fine a pratiche ittiche non sostenibili; promuovere la ricerca scientifica sulla tecnologia marina ed incentivare la crescita degli stati insulari in via di sviluppo.

“Senza un’azione drastica, la plastica potrebbe superare tutti i pesci nell’oceano entro il 2050” ha avvertito Guterres spiegando che “non possiamo avere un pianeta sano senza un oceano sano”.
Il Presidente del Portogallo, Marcelo Rebelo de Sousa, è poi intervenuto rivolgendosi direttamente ai giovani, invitandoli ad agire per il Pianeta senza riporre troppe aspettative nei governi: “Per essere ascoltati e agire nelle sfide che riguardano il clima e gli oceani dovete combattere e vincere da soli e non fare troppo affidamento sui governanti. Certo ci sono delle eccezioni. Alcuni di loro sono e saranno sempre i vostri principali alleati ma non sono la maggioranza”.
Parole che hanno condotto Guterres a scusarsi: “Dopo quanto detto dal presidente portoghese non posso che scusarmi a nome della mia generazione con tutti voi ragazzi per lo stato in cui versano gli oceani, per la biodiversità e per i cambiamenti climatici”.
A porre l’accento sul ruolo dei giovani è stato anche l’attore Jason Momoa, noto al pubblico per il suo ruolo nel Trono di Spade, che è stato designato ambasciatore della campagna Life below Water del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP).
Colmo di speranza, infine, l’invito di Guterres ad agire tutti insieme per invertire la rotta e occuparci dei nostri mari: “Quando vediamo la Terra dallo Spazio, apprezziamo davvero di vivere su un pianeta blu, l’oceano ci collega tutti purtroppo abbiamo dato l’oceano per scontato e oggi dobbiamo affrontare quella che definirei un’emergenza per gli oceani. Dobbiamo invertire la rotta”.
Se dovesse continuare al ritmo attuale, secondo un rapporto dell’Ocse, l’inquinamento da plastica triplicherà entro il 2060, con un miliardo di tonnellate di rifiuti l’anno. Mentre le emissioni inquinanti sono aumentate del 50% negli ultimi 60 anni, mari e oceani assorbono circa un quarto dell’inquinamento da CO2, pertanto sono diventati più acidi, destabilizzando le catene alimentari acquatiche e riducendo la capacità a captare sempre più gas carbonico. L’oceano sta subendo pesanti ondate di caldo marino che distruggono i coralli. Gli scienziati affermano che il 99% delle barriere coralline rischia di andare perso se i riscaldamento medio raggiunge i 2 gradi al di sopra dei livelli preindustriali.

L’articolo Onu, Guterres: “La plastica nell’oceano potrebbe superare tutti i pesci nel 2050” proviene da The Map Report.

Di necessità virtù: italiani più “green” in tempo di crisi

di-necessita-virtu:-italiani-piu-“green”-in-tempo-di-crisi

Sensibilità ambientale e disponibilità a tradurla in azioni quotidiane concrete. Risulta molto positivo il ritratto degli italiani che emerge dalla recente indagine di Gpf Inspiring Research per Taskrabbit, che ha analizzato il nostro rapporto con la sostenibilità e l’aumento del costo della vita.
Il dato più rivelante è che la quasi totalità degli italiani (97%) presta attenzione alla sostenibilità ambientale, fattore che, unito all’aumento dei costi dell’energia e del carovita, influenza i comportamenti quotidiani e le piccole grandi scelte del 77% della popolazione. In questa prospettiva, quello domestico diventa lo spazio per eccellenza in cui coltivare uno stile di vita più “green” e consapevole che si traduce soprattutto in un immobile a risparmio energetico (23%), nell’utilizzo di pannelli fotovoltaici e di fonti rinnovabili (17%), nonché in un’abitazione a minor impatto ambientale (15%) e che riesca a limitare i consumi (13%).
La ricerca rivela una significativa attenzione degli italiani alla differenziazione dei rifiuti (83%) e a un utilizzo moderato del condizionatore (50%). Si registra anche un’accresciuta attenzione alla classe energetica degli elettrodomestici prima del loro acquisto (87% degli italiani).
Nel quotidiano, gli italiani ritengono che le principali soluzioni per arginare il caro prezzi siano evitare gli sprechi alimentari (80%), ridurre i consumi di acqua, luce e gas (78%), usare soltanto lampadine a Led (77%) e spegnere gli elettrodomestici quando non sono in uso (74%).
Dalla ricerca emerge anche un’accresciuta consapevolezza degli italiani di cosa sia l’efficienza energetica. Lo dimostra il fatto che il 60% di essi conosca la classificazione energetica della propria abitazione e sia pronto ad adottare soluzioni come l’installazione di vetri ad alta efficienza energetica (49%) o la sigillatura delle finestre (21%) per ovviare al problema degli spifferi, fino al cambio del rubinetto in caso di perdite (85%) e all’installazione di un soffione ad alta efficienza per risparmiare acqua sotto la doccia (28%).
Attenzione particolare, infine, viene riservata all’acquisto e alla gestione dei mobili. Il 68% della popolazione preferisce acquistare mobili robusti e che possano eventualmente essere riparati, mentre il 20% predilige acquistare mobili usati presso mercatini o antiquari.

L’articolo Di necessità virtù: italiani più “green” in tempo di crisi proviene da The Map Report.