cronaca

50 nuove teorie del complotto

50-nuove-teorie-del-complotto

Da Covid-19 che si diffonde col 5G fino a Mattarella agente segreto contro gli Stati Uniti: abbiamo selezionato 50 nuovi complottismi che si diffondono sul web, causando non pochi problemi

“Non sono complottista, ma…”. Sarà capitato a tutti di sentire questa frase, soprattutto nell’ultimo periodo. O anche leggere che l’uomo non è mai andato sulla Luna, o che la Luna addirittura non esiste. Ma anche che la Terra è piatta, l’Olocausto non è avvenuto, la Nasa non è mai arrivata su Marte e che Paul McCartney è morto, ma Elvis Presley è vivo. Per non parlare delle numerosissime teorie sull’11 settembre o sull’Area 51. Chi sostiene queste teorie parte dalla base che “è tutto un complotto”. Di chi? Dei poteri forti, delle persone potenti, di chi sta sorvegliando le nostre libertà. Peccato che tutte queste storie siano false.

E se alcune sono più datate, l’avvento del web e dei social network ha assolutamente incoraggiato chat, blog e forum a dare libero sfogo ai teorici del complotto. Come spiega anche la Commissione europea, queste teorie originano con un sospetto di fondo. Qualsiasi “prova” si adatta così alla tesi della teoria, non lasciando spazio alla opinioni diverse, che anzi sono difficili da confutare perché chiunque ci provi è visto come parte della cospirazione.

Spesso queste teorie sono risposte facili per un mondo sempre più complesso, ha spiegato la specialista della disinformazione della Bbc Marianna Spring in un lungo articolo. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha definito questo momento un’infodemia, ovvero un tempo in cui l’insieme di dati e notizie è confuso con falsità, a volte con effetti devastanti. Gran parte delle nuove teorie è legata all’avvento della pandemia da Covid-19 e va dai tamponi cancerogeni all’inesistenza del virus.

Ma la post-verità che ha caratterizzato gli ultimi anni ha fatto sì che vecchie teorie tornassero in auge così come si diffondessero in tutto il mondo tramite il web. Basti pensare a come la comunità QAnon che ha superato i confini americani e, come spiega Newsguard in un report, è ormai radicata anche in Europa. Insomma la presenza maggiori e nuovi complotti è direttamente proporzionale alla necessità di strumenti di debunking affidabili. A cominciare da una lista per identificare 50 tra le nuove teorie del complotto più diffuse in rete e imparare a riconoscerle.

Potrebbe interessarti anche

0 comments on “50 nuove teorie del complotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: