attualità

9 città italiane scelte dall’Ue per raggiungere l’impatto zero entro il 2030

9-citta-italiane-scelte-dall’ue-per-raggiungere-l’impatto-zero-entro-il-2030


Sono nove le città italiane scelte dall’Unione Europea come pioniere tra le 100 città europee per diventare a impatto zero nel 2030. Nessuna, tocca notare, nel Mezzogiorno: Bergamo, Bologna, Firenze, Milano, Padova, Parma, Prato, Roma e Torino.
Sono le città che mirano a raggiungere l’obiettivo a impatto zero vent’anni prima dell’Unione Europea nel suo complesso.
Nel 2022-23 la missione riceverà 360 milioni di euro di finanziamento da Orizzonte Europa, il principale programma di finanziamento dell’UE per la ricerca e l’innovazione, per avviare percorsi di innovazione verso la neutralità climatica entro il 2030.
La Commissione inviterà le 100 città selezionate a sviluppare insieme a imprese e cittadini dei contratti con un piano generale per la neutralità climatica in tutti i settori e relativi piani di investimento. “In Europa, la transizione verde sta avvenendo proprio ora. E c’è sempre bisogno di pionieri, che fissino obiettivi ancora più alti. Oggi abbiamo annunciato le città che parteciperanno alla missione dell’Ue per 100 città intelligenti a impatto climatico zero entro il 2030. Ci stanno mostrando la strada”, ha commentato con un tweet la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Le azioni da intraprendere in questo senso riguarderanno mobilità, efficienza energetica e pianificazione urbana verde, con la possibilità di costruire iniziative congiunte con altri programmi dell’Ue. Gli impegni chiari e visibili assunti dalle città nei contratti chiamati Climate City consentiranno loro di impegnarsi con l’UE, le autorità nazionali e regionali e, soprattutto, con i propri cittadini per raggiungere questo obiettivo ambizioso. Inoltre, alla luce del grande interesse di 377 città ad aderire alla missione, la Commissione sta anche mettendo in atto un sostegno per le città che non sono state selezionate, compreso il sostegno attraverso la piattaforma della missione e opportunità di finanziamento nell’ambito del programma di lavoro per le missioni delle città di Orizzonte Europa. Quella per le città è una delle cinque missioni definite lo scorso settembre dall’esecutivo europeo per affrontare problemi come l’adattamento ai cambiamenti climatici, la lotta al cancro, la tutela delle acque e dei suoli.  A far parte del progetto cento centri urbani di Paesi Ue e 12 città di Paesi associati, o che potrebbero associarsi, a Orizzonte Europa. Si tratta di Albania, Bosnia Erzegovina, Islanda, Israele, Montenegro, Norvegia, Turchia e Regno Unito.

L’articolo 9 città italiane scelte dall’Ue per raggiungere l’impatto zero entro il 2030 proviene da The Map Report.

0 comments on “9 città italiane scelte dall’Ue per raggiungere l’impatto zero entro il 2030

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: