cronaca

AirTag, ecco come farci un buco con il trapano

airtag,-ecco-come-farci-un-buco-con-il-trapano

Il sito iFixit dimostra come sia possibile aprire un foro sul bordo, ma si deve scendere a importanti compromessi

airtag foro
(Foto: iFixit)

Per appendere o applicare un AirTag in modo sicuro a un oggetto come un pazzo di chiavi oppure una valigia si deve (quasi sempre) passare da un accessorio perché il piccolo dischetto è sprovvisto di un foro. E se si prendesse un trapano e si bucasse il bordo? A molti utenti è balenata l’idea di una soluzione fai da te molto pratica e così il portale iFixit si è spinto oltre, dimostrando come sia in effetti fattibile. Ma poco consigliabile.

Il noto sito ha sottoposto anche il piccolo AirTag alla pratica di smontaggio completo per analizzare hardware, tecniche di assemblaggio e indice di riparabilità. Per ora è stata pubblicata solo la prima parte del cosiddetto teardown, che dimostra l’ottimo livello ingegneristico di Apple, che ha compattato tutto il necessario in un gadget davvero minimo in termini di peso e ingombro. Per la cronaca, la batteria a bottone a bordo è una Panasonic Cr2032 a 3 volt.

(Foto: Creativeelectron con a sinistra Tile Mate, al centro Galaxy SmartTag e destra AirTag)

Il confronto con rivali già sul mercato come Tile Mate o Samsung Galaxy SmartTag – e più ancora l’analisi ai raggi X – dimostra quanto si sia lavorato di sottrazione e di lima per non lasciare troppi millimetri inutilizzati. Tuttavia, AirTag ha dovuto sacrificare un semplice quanto utilissimo particolare presente sugli altri tracker come il foro per agganciarlo più facilmente.

Per evitare di spendere di più per uno dei tanti accessori, è possibile trapanare il bordo. iFixit ha utilizzato una punta da 1,5 mm e ha scelto una delle tre aree colorate di verde qui sotto. Va da sé che è una procedura assai rischiosa perché si ha pochissimo margine di errore e si può danneggiare la delicata componentistica interna. Per chi volesse cimentarsi, conscio dei rischi, il primo passaggio è naturalmente quello di rimuovere la batteria.

aree trapanare airtag
(Foto: iFixit)

C’è però un altro particolare da considerare: con il foro fai da te si potrebbe ridurre la resistenza della piccola scocca a urti e piccoli schiacciamenti e soprattutto si perde l’impermeabilità. Insomma, mettendo sulla bilancia ciò che si guadagna e ciò che si perde (e rischia), vale ancora la pena spendere qualcosa di più per un portachiavi per AirTag economico.

Ecco la nostra recensione di AirTag per scoprire come funziona e come usare al meglio il tracker di Apple.

Potrebbe interessarti anche

0 comments on “AirTag, ecco come farci un buco con il trapano

Leave a Reply

%d bloggers like this: