al-bano-fuori-da-the-voice-senjor:-“la-ragione-della-mia-esclusione-e-…”

Al Bano fuori da The voice senjor: “La ragione della mia esclusione è …”

In autunno ricomincerà The voice senjor, la fortunatissima trasmissione condotta da Antonella Clerici che l’anno scorso è piaciuta tantissimo e ha riscosso un successo incredibile di pubblico.

La giuria era composta, tra gli altri, dalla coppia Albano Carrisi con la figlia Jasmine che appariva in tv per la prima volta. La ragazza, che ha già inciso due singoli e che ha tantissimi follower sui social, è stata entusiasta di quell’avventura in coppia con il padre e tutti i giudici, Loredana Bertè, Gigi D’Alessio si sono divertiti tanto.

Tutti si aspettavano che per la nuova edizione, che si sapeva ci sarebbe stata, tutta la squadra dei giudici sarebbe stata confermata.

Ma le cose non sono andate così perchè Albano e Jasmine sono fuori e, al posto loro, ci sarà Orietta Berti.

Albano è rimasto molto male per questa sua esclusione e non ha esitato ad esternare la sua delusione dicendo così: “Ci sarà una buona ragione, ma non so quale”.

E poi ha anche aggiunto: “Non me l’aspettavo, ma va bene così. Ci sarà una buona ragione, ma non so quale sia”.

Però, ha anche detto: “Avrei voluto ripetere l’esperienza … Sì, avrei voluto ripetere l’esperienza con Antonella Clerici e tutto il team dei giurati, perché è stata molto interessante e divertente. Ma se la direzione ha deciso così, io non posso dire nulla”.

E poi ha voluto fare gli auguri a Orietta Berti e ha detto: “Goditi questa nuova situazione finalmente ti hanno messa al posto che meriti”.

Jasmine Carrisi parla del rapporto che ha con il padre

Jasmine Carrisi ha voluto raccontare in che rapporti è con il padre e ha detto, a proposito del suo ultimo singolo “Calamite” che loro sono: “Complici ma sul titolo abbiamo discusso”

E poi ha anche svelato: “Inizialmente doveva chiamarsi Verso Sud, a me piaceva di più ma papà non era d’accordo. Noi siamo complici ma in questo caso abbiamo discusso, ci siamo confrontati seduti ad un tavolo, difendo ognuno le proprie idee.”

E poi, ancora: “Alla fine l’ha spuntata lui e lo ammetto, aveva ragione, Calamite è più empatico e immediato.”

E poi del padre e della madre dice: “Non voglio deluderli … Lo sento sulle mie spalle tutto il peso di essere una Carrisi e questo mi porta ancora di più a non voler deludere né il pubblico né i miei genitori. La famiglia è la mia grande forza, ci tengo a fare bella figura anche per loro.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: