alberto-matano,-clamoroso-addio-alla-rai.-il-motivo-vi-stupira,-tutto-vero?

Alberto Matano, clamoroso addio alla Rai. Il motivo vi stupirà, tutto vero?

Il conduttore lo ha annunciato sulla sua pagina Instagram allarmando molto la sua community, cosa bolle in pentola per lui?

Alberto Matano

La sua carriera è iniziata nel lontano 1998 dove era corrispondente per l’Ansa e si occupava del programma “Bloomber Tv”. Da lì la sua attività giornalistica è decollata.

Dalla fine degli anni Novanta è una presenza fissa sulla Rai come voce del Tg 1. Alberto Matano però ha lavorato anche in radio per la rete pubblica, prima per “Giornale Radio Rai” tra il 1999 e il 2007 e poi per “Miracolo italiano” tra il 2017 e il 2020.

Nel 2019 ha iniziato la sua avventura a “La Vita in Diretta” accompagnato da Lorella Cuccarini per poi prendere le redini da solo l’anno successivo aumentando esponenzialmente la sua popolarità tra il pubblico.

Sembra però che il conduttore voglia lasciare la tv, l’annuncio lo ha dato personalmente nella sua pagina social creando non poca agitazione.

Alberto Matano saluta tutti: il messaggio sconvolge

Il conduttore ha dato la notizia poche ore fa e ha allarmato molti suoi fan che lo seguono da tempo. Addio alla Rai?

No, nessun allarmismo. La direzione Rai ha prolungato la messa in onda de “La Vita in Diretta” sino al 25 giugno, poi lo stop estivo e il cambio di guardia con “Estate in diretta” con i colleghi Gianluca Semprini e Roberta Capua.

LEGGI ANCHE —> Nina Moric e Fabrizio Corona, torna il sereno? Qualcuno li fa riavvicinare

LEGGI ANCHE —> Ilary Blasi ha una sosia! La somiglianza è pazzesca: chi è e cosa fa

Quindi la notizia riguarda solo il suo prepararsi al countdown prima dello stop per le vacanze. “Estate! E l’attimo in cui realizzi che è l’ultimo lunedì prima della pausa… 🕺🏻🏄🏻‍♂️”.

L’appuntamento è già fissato per settembre con una nuova edizione del programma ricca di novità ed ospiti che cattureranno ancora una volta il pubblico a casa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: