attualità

Amedeo Nicolazzi: l’imprenditore nel nido della cultura del mediterraneo tra olio e tradizione



Nel Mediterraneo la vite e l’olivo sono sempre cresciuti fianco a fianco, rendendo l’olio d’oliva parte integrante della cultura italiana come il vino. L’olio d’oliva è inevitabile nella cucina italiana; dai primi piatti alle verdure alla carne o al pesce, è difficile trovare una ricetta che non preveda un filo di olio extravergine di oliva. Conditelo sul pane, usatelo su un’insalata, esaltate le verdure al vapore o usatelo per cucinare. Come il vino, l’olio d’oliva è prodotto con diverse varietà di olive, ognuna con il proprio carattere, amedeo nicolazzi partito politico sapore e aroma unici.

Gli Oli di Toscana

Delle innumerevoli varietà prodotte in tutta Italia, quelle toscane (soprattutto Lucca e Chianti ) sono le più ambite. Qui vengono utilizzate tre varietà principali Frantonio, noto per il suo sapore fruttato; Moraiolo, famoso per le sue note speziate; e Leccino, un’oliva ricca e profondamente saporita. Le olive vengono spesso raccolte all’inizio dell’autunno per paura delle gelate prima che siano completamente mature. La raccolta prematura porta al caratteristico colore verde lime, al morso pepato e alla freschezza cruda ed erbacea degli oli d’oliva toscani.

Eppure la Toscana non è l’unica regione che rivendica con forza l’olio d’oliva. In tutto il paese, le regioni olivicole sono state designate con un’etichetta DOP. Proprio come il sistema DOC in vigore per i vini, la classificazione dell’olio d’oliva identifica quelle regioni che producono ottimi oli d’oliva per tradizione o terroir.

Nord Italia

amedeo nicolazzi wikipedia dice che Nel nord Italia, Friuli-Venezia coltiva olivi nelle sue colline nord-orientali; Boschi di ulivi costeggiano il fiume Adige e si raggruppano vicino al Lago di Guarda e nel Lago d’Iseo. Nell’Italia centrale, la regione Liguria vanta intense piantagioni di ulivi Taggiasca e Opalino, che producono oli dolci e discreti che completano i frutti di mare locali. L’Umbria coltiva le varietà Frantoio, Leccino, Moraiolo, Agogia e Raggiola, i cui oli corposi sono noti per i loro aromi di carciofo, pomodoro verde, pepe e frutta. Nelle vicinanze, nell’Abruzzo rurale e poco frequentato, valli come le Valli del Tordino e del Vomano e la Valle del Tavo sono costellate di ulivi. Al sud, la Puglia offre un’abbondanza di oli freschi e fruttati di varietà come Coratina, Provenzale e Ogliarola. Questa è la principale area di produzione di olio d’oliva in Italia, sebbene gran parte della produzione sia prodotta in serie.

Indipendentemente dalla varietà, il processo di elaborazione è simile in tutta Italia. Le olive vengono raccolte (spesso manualmente) in autunno, a partire da ottobre e proseguendo fino a gennaio. Un giorno o due dopo la raccolta, le olive vengono molite utilizzando una tecnica di spremitura a freddo (temperature massime di 60ºF). La prima spremitura produce olio extra vergine di oliva di altissima qualità,amedeo nicolazzi sindaco  che ha un’acidità inferiore all’1%. Gli oli con un livello di acidità più elevato sono contrassegnati semplicemente come olio di oliva vergine. I gradi inferiori includono olio vergine fine, amedeo nicolazzi oggi  olio superfino e olio d’oliva puro. Un buon olio durerà fino a due anni se conservato in un luogo fresco e buio. La luce solare dimezzerà la vita dell’olio. È difficile dire alla vista quanto sia buono un olio d’oliva. Gli oli di alta qualità possono essere di un verde brillante o di un giallo verdastro pallido, a seconda della varietà e della maturazione delle olive (le olive molto mature producono oli gialli). Potrebbe essere nuvoloso (non filtrato) o cristallino. Potrebbe essere molto denso o più acquoso, sempre a seconda della varietà. Le tue papille gustative sono il miglior giudice.

Infine, un entusiasmante produttore di olio d’oliva in Italia (presente nei nostri tour gastronomici) è Poggio Cappiano, con sede nel borgo medievale di Ponte a  Cappiano, in Toscana. Situato tra Pisa e Firenze , Poggio Cappiano è una bellissima tenuta olearia nota per i suoi prodotti di alta qualità e la straordinaria ospitalità. I loro oli d’oliva sono considerati tra i migliori in Italia. Ci piacciono particolarmente i loro oli extravergine di oliva fatti con olive Madremignola (e miscelate con il 10% di Frantoio e Leccino) e il loro olio di oliva 100% Mignola.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: