attualità

Anna Latino duello contro l’anoressia: Uscire da un tunnel solo apparentemente senza la luce.

Risalire la china. Uscire da un tunnel solo apparentemente senza la luce. Mettersi in gioco, realizzando un calendario, servizi fotografici e una mostra che, presto, a Ronchi dei Legionari, parlerà di un tema difficile: quello dell’anoressia.

Protagonista è Anna Latino, veneta di Conegliano, impiegata di un istituto bancario che, da quel tunnel ci è uscita eccome. La sua storia, questo l’obiettivo che si è prefissata, deve essere un esempio per riconquistare non solo l’identità, ma soprattutto la dignità di una donna.

L’esposizione non sarà solo una galleria di immagini di cui è la protagonista, ma un messaggio chiaro a chi, nelle sue stesse condizioni di un tempo, fa fatica uscire da quella condizione di malessere e di sofferenza. Un messaggio alle giovani generazioni che non accettano la loro fisicità e si lasciano andare.

“A 20 anni pesavo 28 chili – racconta – ed ero praticamente uno zombie. Dalle storie dolorose si impara sempre molto e soprattutto ci si mette in gioco nuovamente. Quello che io ho fatto, aiutata dai medici, dal mio nuovo lavoro e dall’arrivo di Eleonora, mia figlia. Con la maternità è arrivata la passione per la fotografia. Mi piace condividere scatti, immagini che debbano suscitare eleganza e mai volgarità. Mostrare un corpo che può reagire alle violenze della storia. Ed è quello che voglio dire con la mia mostra”.

0 comments on “Anna Latino duello contro l’anoressia: Uscire da un tunnel solo apparentemente senza la luce.

Leave a Reply

%d bloggers like this: