anticipazione-una-vita:-maite-picchiata-in-prigione,-il-ricatto-di-felicia

Anticipazione Una Vita: Maite picchiata in prigione, il ricatto di Felicia

Una vita

Nelle prossime puntate, la pittrice parigina subisce violenza fisica in carcere: la madre di Camino è pronta a tutto pur di raggiungere i suoi scopi

Pubblicato su

Duro momento per Maite in Una Vita. La pittrice parigina finisce in prigione e qui subisce violenza. Secondo le anticipazioni, grazie anche all’aiuto di Emilio e Liberto, Camino scopre che a denunciare la sua amata è stata una lavandaia che vive in periferia. In questo modo, capisce che dietro l’arresto di Marcia non c’è lo zampino di Felicia, come inizialmente pensa. Intanto, ad Acacias fanno il loro ritorno Armando e Susana. Tutti i vicini tentano di mantenere il segreto sulla questione. Ben presto, i due innamorati vengono a conoscenza della situazione e reagiscono in modo diverso.

Armando, ovviamente, prende subito le difese di sua nipote e si scaglia contro Felicia, con cui ha subito un confronto. Dall’altra parte, come si può immaginare, Susana dimostra di essere sconvolta. L’ex sarta chiede anche scusa alla ristoratrice per quanto sta accadendo. Dopo di che, discute con il fidanzato sullo stile di vita di Maite. Ed ecco che Felicia propone un accordo ad Armando. Liberto convince quest’ultimo ad accettare la proposta. Nel frattempo, in carcere, la situazione per la pittrice francese si mette male!

Maite viene picchiata in prigione. E mentre Armando chiede protezione per sua nipote, la pittrice è tentata ad accettare la proposta di Felicia. Ebbene, la ristoratrice mette sotto ricatto la Zaldua: Camino deve sposare Ildefonso. Le anticipazioni di Una Vita segnalano che nelle prossime puntate, Maite non chiede alla Pasamar di accettare il ricatto di sua madre, nonostante tutto. Dopo questo confronto, Camino torna a casa profondamente sconvolta avendo visto la sua amata con varie ferite sul volto.

Cesareo continua a stare accanto alla giovane Pasamar, tanto che la conforta anche in questa circostanza. Durante una conversazione con Liberto, Felicia conferma di poter fare qualcosa per aiutare Maite a uscire di prigione. Se avesse davvero a che fare con la lavandaia, farebbe ritirare la denuncia, ma solo a una condizione: la pittrice deve lasciare definitivamente Acacias e trasferirsi in un’altra città, il più possibile lontano da Camino. Oltre questo, come già anticipato, Maite deve tentare di convincere la Pasamar a sposare Ildefonso.

Cosa fa la pittrice? In effetti, sembra essere sul punto di cedere al ricatto di Felicia. Sicuramente, Camino è pronta a tutto pur di salvare la sua amata, che in carcere subisce anche violenza fisica. Intanto, Armando scopre che la richiesta di protezione per sua nipote in prigione non ha i risultati sperati! Sembra che Maite sia proprio costretta a cedere al ricatto!

%d bloggers like this: