antonino-cannavacciuolo,-un-ritorno-a-casa-con-la-lasagna-napoletana

Antonino Cannavacciuolo, un ritorno a casa con la lasagna napoletana

antonino-cannavacciuolo,-un-ritorno-a-casa-con-la-lasagna-napoletana

Antonino Cannavacciuolo ci porta a casa sua con una ricetta must della cucina italiana: la lasagna napoletana. Ecco la ricetta dello chef.

antonino cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo – foto Instagram

Il celebre chef Antonino Cannavacciuolo ci porta in un viaggio nella sua terra d’origine, la Campania, con una ricetta classica e sempre gradita in ogni occasione.

Nato a Vico Equestre, Cannavacciuolo si è trasferito sulle sponde del Lago d’Orta, dove è situata la celebre Villa Crespi.

Ma le sue origini campane sono incise nei piatti che crea, e la lasagna napoletana è un esempio. In questa ricetta c’è tutto il calore e i profumi di Napoli, un piatto ricco e perfetto per il pranzo della domenica.

Lasagna napoletana, la ricetta di Antonino Cannavacciuolo

Strati di pasta sfoglia farciti con salsa di pomodori, ricotta, piselli, uova e polpette: ecco la lasagna napoletana, un mix di sapori che non vi lasceranno insoddisfatti!

Scopriamo allora la ricetta dello chef Antonino Cannavacciuolo.

lasagna napoletana
lasagna napoletana – foto pinterest

Ingredienti

Per la passata

500 g di pomodori pelati
2 spicchi d’aglio
½ ciuffo di basilico
sale
pepe
olio evo

Per le polpettine

100 g di carne di vitello magro
20 g di parmigiano grattugiato
1 tuorlo
farina 00
sale
pepe
olio evo

Per la pasta fresca

400 g di farina 00
100 g di semola
1 uovo intero
13 tuorli
1 cucchiaio di olio evo

Per la lasagna

500 g di pasta fresca
100 g di piselli
4 uova sode
100 g di parmigiano grattugiato
100 g di ricotta
basilico

Per la finitura

120 gr di burrata
2 cipollotti o scalogni

Potrebbe interessarti anche ->Benedetta Rossi, per un pranzo facile e gustoso pasta pane e zucchine!

Procedimento

Iniziamo preparando la pasta fresca quindi in un robot da cucina unire la farina, la semola, l’olio, l’uovo e i tuorli; lasciar impastare. Se l’impasto è troppo duro, aggiungere un po’ di acqua finché non risulta omogeneo.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare per almeno 1 ora, dopodiché è pronta per essere utilizzata.

Per la salsa di pomodoro invece frullare i pelati e passarli al colino grosso. In un pentolino scaldare l’olio evo con l’aglio, aggiungere la passata di pomodori e cuocere facendola restringere. Aggiustare di sale e pepe e insaporire con il basilico fresco.

Passiamo quindi alle polpettine: tritare la carne, condirla con il resto degli ingredienti tranne la farina e mescolare. Formare delle piccole polpette, passarle nella farina e friggerle.

A questo punto mescolare la salsa di pomodoro con la ricotta e il basilico tritato. Bollire i piselli.

Stendere la pasta e ricavarne delle sfoglie di dimensioni compatibili a quelle della teglia. Cuocerla in acqua e sale con un goccio d’olio.

Scolare e far asciugare su un panno in cotone o un foglio di carta forno.

In una teglia alta foderata con carta forno preparare la lasagna condendo ogni strato con la salsa di pomodoro e ricotta, i piselli, le polpettine, parte del parmigiano e le uova sode tagliate a pezzi.

Ricoprire l’ultimo strato con la salsa di pomodoro e ricotta e aggiungere una spolverata del parmigiano rimasto. Mettere quindi in forno a 160° per 50 minuti circa.

Su un piatto piano poggiare una fetta di lasagna decorata con la julienne di cipollotti. A fianco guarnire con la burrata, la salsa di pomodoro e le foglie di basilico.

Potrebbe interessarti anche -> Bruno Barbieri: l’insalata di pasta con frullato di pomodori è incredibile!

%d bloggers like this: