attualità

Arrosticini abruzzesi fatti in casa, deliziosi come quelli cotti sulla brace: uno tira l’altro!

arrosticini-abruzzesi-fatti-in-casa,-deliziosi-come-quelli-cotti-sulla-brace:-uno-tira-l’altro!


Gli arrosticini sono sfiziosi spiedini di carne di pecora, dalla consistenza morbida e croccante al tempo stesso;
un cibo strettamente legato alla tradizione pastorale stanziale dell’Abruzzo e al conseguente consumo di carne ovina: secondo la tradizione il vero arrosticino abruzzese è composto di carne ovina di pecora giovane o di castrato.

La tipologia più conosciuta e diffusa è quella costituita da cubetti di carne di circa 1 cm di lato, infilati su di uno spiedino di legno;
nessun altro spiedino è composto con questo taglio così piccolo, che garantisce un’ottima cottura e dona gusto agli arrosticini: un piatto di carne altamente nutriente, saporito e invitante.
Gli arrosticini abruzzesi vengono poi cotti rigorosamente alla brace, con un metodo tradizionale storico;
una volta pronti vengono rosolati in un particolare tipo di braciere che garantisce una cottura completa ed omogenea, fino al conferimento di una particolare croccantezza alle carni che, dentro, conservano al meglio la propria morbidezza.

È tradizione consumare gli arrosticini all’aperto, cotti sulla brace, durante scampagnate o gite,
accompagnati da fette di pane casereccio, ed abbinati a vini rossi, in particolare il Montepulciano d’Abruzzo;
si trovano spesso anche in sagre e feste di paese, come delizioso cibo da strada, da gustate con un fresco boccale di birra.

Nella preparazione casalinga, non potendo di sporre della brace, che conferisce all’arrosticino il caratteristico sapore, si possono profumare gli arrosticini con un rametto di rosmarino imbevuto in olio e pepe, o spolverizzarli con peperoncino tritato.

Arrosticini abruzzesi fatti in casa

Ingredienti per 12 arrosticini

  • 800 g di polpa di pecora giovane o castrato
  • un rametto di rosmarino
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Arrosticini abruzzesi fatti in casa

Procedimento

Con un coltello dalla lama tagliente, eliminate le parti più grasse della carne;
quindi tagliate la carne in striscioline, poi a cubetti di un cm.;
infilzate i cubetti di carne negli spiedini, dividendoli in 12 parti.

A piacere marinateli brevemente in olio e pepe, mentre fate scaldare bene una griglia in ghisa leggermente oliata in modo da girare facilmente gli arrosticini in cottura.
Posate gli arrosticini sulla griglia rovente: la cottura dovrebbe richiedere all’incirca 1 minuto per lato;
cuocete gli arrosticini da entrambi i lati, insaporendoli con il rametto di rosmarino intinto nell’olio, fino a quando si sarà formata una leggera crosticina.

Salate e servite gli Arrosticini abruzzesi immediatamente, ben caldi, teneri e saporiti, accompagnati da una fresca insalata.

Arrosticini abruzzesi fatti in casa

ricette dal blog Caos&Cucina 

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef
e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

L’articolo Arrosticini abruzzesi fatti in casa, deliziosi come quelli cotti sulla brace: uno tira l’altro! proviene da Più Ricette – Blog di cucina con ricette facili e veloci.

0 comments on “Arrosticini abruzzesi fatti in casa, deliziosi come quelli cotti sulla brace: uno tira l’altro!

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: