Aspettando la Ryder Cup 2023. Il DS Automobiles 80° Open d’Italia

    0
    585

    Il torneo si svolgerà dal 4 al 7 maggio sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio (Roma) che ospiterà la sfida tra il Team Europe e quello USA dal 29 settembre al 1° ottobre. Prologo alla settimana golfistica la Rolex Pro-Am, domani mercoledì 3 maggio

    Aspettando la Ryder Cup 2023. Il DS Automobiles 80° Open d’Italia anticipa il grande evento sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio (Roma), che dal 29 settembre al 1° ottobre ospiterà la terza manifestazione sportiva più importante al mondo dopo le Olimpiadi e i Mondiali di calcio. Il torneo sarà un impegnativo test per parecchi dei giocatori nel field che aspirano a un posto nel Team Europe sotto l’occhio attento dello staff tecnico del vecchio continente.

    L’Open, in programma dal 4 al 7 maggio, sarà anticipato domani, mercoledì 3, dalla Rolex Pro-Am alla quale prenderanno parte squadre composte da un professionista e da tre amateur appassionati di golf del mondo imprenditoriale, politico, sportivo e dello spettacolo.

    Non sarà solo golf, ma uno show a tutto tondo con gare per i giovanissimi, momenti di inclusione sociale e iniziative che coinvolgeranno le famiglie.

    Protagonista assoluta la Ryder Cup in bella evidenza in una tenda dedicata al Villaggio Commerciale.

    Il field – Nel 19° torneo stagionale del DP World Tour, esclusi major e WGC, il primo che si svolge in Europa, lo scozzese Robert McIntyre difenderà il titolo in un field con tanti giocatori di qualità tra i quali ben dodici vincitori stagionali: il danese Thorbjorn Olesen, a segno nel 2018, i sudafricani Thriston Lawrence e Ockie Strydom, unico con due titoli, i francesi Victor Perez e Antoine Rozner, gli inglesi Daniel Gavins, Dan Bradbury e Matthew Baldwin, i tedeschi Marcel Siem e Nick Bachem, lo spagnolo Jorge Campillo e il polacco Adrian Meronk. Tutti candidati al titolo insieme ai gemelli danesi Nicolai e Rasmus Hojgaard, il primo vincitore nel 2021, gli inglesi Jordan Smith e Callum Shinkwin, gli spagnoli Rafa Cabrera Bello e Adrian Otaegui, il tedesco Yannik Paul e i cinesi Haotong Li e Ashun Wu. Altri due i past winner: l’iberico Gonzalo Fernandez Castaño (2007, 2012) e il transalpino Gregory Havret (2001).

    Giocheranno con il solito impegno, ma con priorità diverse sul percorso dove dovranno guidare il Team Europe i quattro componenti dello staff tecnico; il capitano, l’inglese Luke Donald, e i tre vice capitani, Edoardo Molinari, il danese Thomas Bjorn e il belga Nicolas Colsaerts. In campo 156 concorrenti in rappresentanza di 31 nazioni.

    Gli azzurri – Saranno 16 gli azzurri in gara con il citato Edoardo Molinari, tre successi sul circuito e una Ryder Cup vinta nel 2010, e Guido Migliozzi, tre titoli anche per lui, entrambi interessati alla prossima Ryder Cup, il primo, come detto, impegnato a seguire candidati per la squadra continentale e il veneto interessato a entrarvi.

    Oltre a Molinari e a Migliozzi vi saranno Renato Paratore, due titoli sul circuito, Francesco Laporta, Lorenzo Gagli, Andrea Romano, Aron Zemmer, Gregorio De Leo, Stefano Mazzoli, Filippo Celli, Jacopo Vecchi Fossa, Enrico Di Nitto, Andrea Saracino, che proprio oggi ha festeggiato il suo 29° compleanno, ed Emanuele Canonica per tanti anni sul DP World Tour e vincitore nel 2005 del Johnnie Walker Championship. Con loro i dilettanti Pietro Bovari e Marco Florioli, campioni del mondo a squadre con Celli nel 2022.

    La Rolex Pro Am – Come da tradizione la gara sarà anticipata dalla Rolex Pro-Am alla quale prenderanno parte 24 squadre e che offrirà l’occasione per vedere all’opera, sulla distanza di 18 buche, alcuni dei professionisti poi impegnati nell’Open tra i quali Luke Donald, Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Renato Paratore, Jorge Campillo e Thorbjorn Olesen, per citarne alcuni. Tra i personaggi in gara Francesco Rocca, Presidente della Regione Lazio, e Vito Cozzoli, Presidente e AD Sport e Salute, che saranno nella compagine a condotta dallo spagnolo Adri Arnaus, gli ex calciatori Giuseppe Incocciati e Gianfranco Zola e l’influencer Mariano Di Vaio nel team dell’iberico Rafa Cabrera Bello e il campione di surf Leonardo Fioravanti nella formazione del tedesco Marcel Siem. A dimostrazione di uno sport inclusivo e accessibile a tutti vi sarà un team di atleti paralimpici composto da Stefano Palmieri, Giulia Marabotti e Riccardo Bianciardi condotto da Francesco Laporta. Partenza alle ore 12 shotgun, ossia tutte le squadre insieme dalle varie buche del percorso.

    Formula di gara e montepremi – Il torneo si giocherà sulla distanza di 72 buche (18 al giorno). Dopo i primi due giri il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati e gli eventuali pari merito al 65° posto. Il montepremi sarà di 3.250.000 dollari, di cui 552.500 andranno al vincitore.

    Golf4Autism, a tu per tu con Edoardo Molinari – L’iniziativa “Golf4Autism” – al centro del Progetto Ryder Cup 2023 – protagonista al DS Automobiles 80° Open d’Italia con Edoardo Molinari, vicecapitano del Team Europe della Ryder Cup 2023, che ha incontrato tre giovani golfisti affetti da spettro autistico nel Media Center dispensando loro consigli tecnici, firmando autografi e posando con loro per delle foto ricordo. Un evento, alla presenza di Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2023, che ha rafforzato il messaggio di uno sport accessibile a tutti e aggregante. Un’esperienza indimenticabile per Ricky, Nicolò e Andrea che non hanno potuto giocare la buca 1 del Marco Simone Golf & Country Club con Dodo a causa del maltempo, ma hanno provato l’emozione di stringere la mano al loro idolo, chiacchierando con lui di golf come tra “vecchi amici”.  “Golf4Autism” – progetto lanciato nel 2018 con il patrocinio della Federazione Italiana Golf, la collaborazione dell’Associazione di volontariato “Una breccia nel muro” – prosegue nel segno dell’inclusione e conferma la magia di uno sport che unisce e non conosce ostacoli.

    Il torneo in diretta su Sky Sport – Il DS Automobiles 80° Open d’Italia verrà trasmesso in diretta sui canali Sky e in streaming su NOW. Prima giornata: giovedì 4 maggio, dalle ore 13 alle ore 18 su Sky Sport Golf e su NOW. In diretta dal Marco Simone G&CC “Studio Golf” dalle ore 12,45 alle ore 13 e dalle ore 18 alle ore 18,15 su Sky Sport Golf e su NOW.

    Duplice esposizione televisiva, su Rai Sport gli highlights della competizione – Rai Sport nei primi tre giorni di gara manderà una sintesi in differita, mentre domenica 7 maggio le 18 buche finali verranno trasmesse in diretta web a partire dalle ore 13,30.

    Ospite d’eccezione, il trofeo della Ryder Cup – Il trofeo della Ryder Cup, sempre più un’icona popolare, verrà esposto in bella mostra in una tenda dedicata al Villaggio Commerciale dell’Open d’Italia e sarà a disposizione per foto e selfie dal 4 al 7 maggio.

    Il Family Open organizzato dal Comitato Regionale del CONI Lazio – Una festa di sport e divertimento. Dalle ore 9 alle 19 i bambini, con il supporto di educatori qualificati del CONI Lazio e di tecnici federali, potranno svolgere discipline e attività ricreative, dinamiche e coinvolgenti come, tra le altre: pallacanestro, scherma, vela, tennis, tiro a segno, rugby, atletica, bocce. Per un Open coinvolgente ed entusiasmante, anche per i più piccoli che, grazie all’attrezzatura US KIDS e alle attività propedeutiche proposte, punta a far avvicinare sempre più bambini al mondo del golf.

    Prove di golf gratuite con i maestri PGAI – All’ingresso del Villaggio Commerciale i maestri della PGAI saranno a disposizione per far provare il golf a tutti coloro che vorranno vivere l’emozione del primo swing.

    La nona volta nel Lazio – L’Open d’Italia per la nona volta nella sua storia si giocherà nel Lazio dopo le tre edizioni al Circolo del Golf Roma Acquasanta (1950, 1973, 1980), le tre al Marco Simone G&CC (1994, 2021, 2022) e le due all’Olgiata Golf Club (2002 e 2019).

    The 6th Junior Road to the 2023 Ryder Cup – Domenica 7 maggio è in programma la “The 6th Junior Road to the 2023 Ryder Cup”, match tra i 10 migliori giocatori Under 14 del Team Lazio e i 10 migliori giocatori Under 14 del Team Italia. Tra gli obiettivi dell’evento, quello di ricreare la magica atmosfera della Ryder Cup, fare gioco di squadra e mettere a confronto i giovani talenti del panorama golfistico nazionale, coinvolgendoli attivamente nel Progetto Ryder Cup 2023.

    “Golf a Scuola” – Giovedì 4 maggio, alle ore 11 all’interno del Media Center, si svolgerà una conferenza stampa dove si annunceranno importanti novità riguardanti “Golf a Scuola” punto imprescindibile, così come “Golf4Autism”, del Progetto Ryder Cup 2023. Vi prenderanno parte il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, il Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi, la Presidente ICS Antonella Baldino, il Presidente FIG, Franco Chimenti e il Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2023, Gian Paolo Montali.

    “Hole in one”: in palio una DS 4 PURETECH Automatica BASTILLE BUSINESS – Il giocatore che per primo alla buca 7 (par 3 di 203 metri) realizzerà una “hole in one” si aggiudicherà un’autovettura DS 4 PURETECH Automatica BASTILLE BUSINESS messa in palio da DS Automobiles, Title Sponsor dell’Open d’Italia. Nel 2021 a firmare la prodezza fu Edoardo Molinari, alla stessa buca nel corso del primo giro.

    Il Marco Simone Golf & Country Club pronto per la Ryder Cup – Il Marco Simone Golf & Country Club ha già ospitato la competizione nel 1994, quando a imporsi fu l’argentino Eduardo Romero, nel 2021, quando a conquistare il titolo fu il danese Nicolai Hojgaard, e nel 2022, anno dell’impresa di McIntyre. Nel circolo della famiglia Biagiotti, su un campo – progettato anche per le sfide match play – completamente rinnovato e all’avanguardia, che già nelle ultime due edizioni ha conquistato tutti i campioni in gara, il divertimento sarà assicurato. Su un percorso “green” ed ecosostenibile, che è già diventato un punto di riferimento a livello mondiale.

    I Partner – Il DS Automobiles 80° Open d’Italia ha come Partner Istituzionali: Ministero del Turismo, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Ministro per lo Sport e i Giovani, dell’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e del Comitato Promotore Expo 2030 Roma. Il contributo della Regione Lazio, il patrocinio del CONI e del Comune di Roma Assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda. E il supporto di: DS Automobiles (Title Sponsor); Rolex (Main Sponsor); Fideuram Intesa SanPaolo Private Banking, Fortinet (Official Sponsor); Kappa (Technical Supplier); Acqua San Bernardo, Jeio Prosecco Superiore Valdobbiadene, Rinascente, Villa Antinori, Poste Assicura, SIAG Italian Coffee, Sharp e Deloitte (Official Supplier); RDS, Corriere dello Sport, Tuttosport, (Media Partner); Infront (Official Advisor).

    Ufficio Stampa