Author: Maria Longo

Eros Ramazzotti risponde ai gossip su Hunziker: “Non sono fidanzato, sono libero libero”

eros-ramazzotti-risponde-ai-gossip-su-hunziker:-“non-sono-fidanzato,-sono-libero-libero”

(Adnkronos) – Il cantante sui social sembra replicare ai rumors su un ritorno di fiamma con l’ex moglie e madre di sua figlia Aurora

5 OnlyFans Creators To Be Inspired By This January

5-onlyfans-creators-to-be-inspired-by-this-january

It’s already shaping up to be a fantastic year on OnlyFans, with so many creators thriving it’s a great time to kick off 2022 by highlighting some of our creators who are starting this year with a bang. From musicians to actresses and comedians to wrestling coaches, there’s so much inspiration to take from these talented content creators. Whether you’re looking to learn a new skill, or a fellow creator wanting to step up your exclusive content in 2022, these creators have got you covered! On OnlyFans, there’s something for everyone as well as a huge array of talent to inspire new and existing creators alike. Here are 5 OnlyFans creators to be inspired by this January.

Sadie Gibbs

Sadie Gibbs

Sadie Gibbs is a professional wrestler, gymnast, bodybuilder, and holistic coach. Sadie adores connecting with her fans on a more personal level, providing them with exclusive vlogs, in-depth workout tutorials, and expert coaching. Her mission is to live life undefined and inspire her fans to become the best version of themselves. So check out her page and become a part of her growing community filled with like-minded individuals.

Discussing her experience on OnlyFans, Sadie Gibbs says:

“Since being on only fans its brought back my creative spark it’s given me a platform where I can not only entertain & do various shoots, I’m also able to share and Vlog my life experiences for my fans; Only fans really has given me a platform that allows me to broaden my creativity! You aren’t defined by who you think you are, your defined by who you want to be.”

Nevrmind

Nevrmind

Artist and producer Nevrmind is an Emmy nominated music sensation. With top-tier hits such as ‘Say My Name,’ ‘Girls Like You’ and ‘Addicted to You,’ he has a true passion for his creative process – and he wants to share it with his top fans. Check out his OnlyFans page to see behind-the-scenes content of him in the studio, get early access to his new music, and attend exclusive live concerts. Speaking about how using OnlyFans has provided new ways to distribute his music and brought him closer to his fanbase, Nevrmind says:

“Using OnlyFans has been a gateway to really feel connected to my fans. I had the opportunity to successfully premiere a song on my OnlyFans before I released it to the rest of the world and had such an awesome response.”

Mara Marini

Mara Marini

Actress, model, and fitness enthusiast Mara Marini loves using OnlyFans to keep her loyal fanbase up to date with her star-studded life! This includes all her fun adventures, unseen photoshoots, her ‘Hollywood’ fitness regime, healthy recipes, and live Q&A sessions! Mara Marini is a Canadian actress, known for notably playing Brandi Maxxxx in ‘Parks and Recreation,’ Justine St. Pierre in Netflix’s ‘Schitt’s Creek,’ and ‘Phat Shawn’ in ‘Black-ish.’ With so much energy and passion for content, why not check out her must-see OnlyFans page?

Speaking about her love for OnlyFans, Mara Marini said:

“I love OnlyFans because it allows me to have a connection with my fans that I wouldn’t be able to safely facilitate on any other platform. I can share more of my life – workouts, meal prep, audition process, a day in the life, lives, etc – and I can get direct feedback as to what my fans would like to see more of. It has been an incredible journey so far!”

Jiaoying Summers

Comedian Jiaoying Summers is a multi-talented star. Her resume speaks for itself, with Jiaoying also being credited as a producer, actress, and even a successful business owner in charge of the thriving California venues ‘The Hollywood Comedy’ and ‘The Pasadena Comedy’. As an actress, she’s appeared in productions such as ‘American Bistro’ and ‘Major Crimes’ to name just a few. Jiaoying Summers has also produced projects such as ‘The Scarlet Thorn’ and ‘The Like Challenge’. With so many strings in her bow, it’s easy to see why so many people subscribe to her OnlyFans page for their daily dose of humor, joy, and to get to know her 1-on-1.

Sharing her positive thoughts on using OnlyFans, Jiaoying Summers says:

“OnlyFans is such a rare supportive platform, it gives me more courage to write jokes that’s more impactful. As a comedian I really appreciate and benefit from such a supportive platform, it’s gives me more freedom to be me, and being authentic, being me is the key to writing better jokes.”

Jordyn Woods

Jordyn Woods

Fitness advocate, model, and influencer extraordinaire Jordyn Woods has made her stamp on OnlyFans. As an actress and singer, she has starred in ‘Life of Kylie,’ stunned the panel on ‘The Masked Singer’, and appeared regularly on ‘Keeping Up with the Kardashians.’ Using OnlyFans enables her to monetize her ever-growing influence, as well as share her authentic self with her awesome fanbase in a way she can’t on other platforms. OnlyFans gives Jordyn Woods total creative freedom, letting her take control of what she posts, when she posts, and how she monetizes her incredible content!

Highlighting what she loves about OnlyFans and its features, Jordyn Woods says:

“What I love about OnlyFans is how it’s helped me connect in a way that I can’t always do on other platforms. Being able to go live, chat, and share content with my fans is something i’ve had so much fun doing! I can’t wait to share what I have in store for 2022!”

Which OnlyFans creators inspire you? Let us know in the comments below!

The post 5 OnlyFans Creators To Be Inspired By This January appeared first on OnlyFans.

Hannover Messe 2022 riprogrammata per l’inizio di giugno

hannover-messe-2022-riprogrammata-per-l’inizio-di-giugno

Deutsche Messe AG, in stretta collaborazione con il comitato consultivo degli espositori di Hannover Messe e le associazioni partner VDMA (Association of German Mechanical and Plant Engineering) e ZVEI (Central Association of German Electrical Engineering and Digital Industry), ha riprogrammato Hannover Messe 2022 per il 30 maggio-2 giugno. Lo show che riunisce i principali settori industriali in un’unica sede, dall’ingegneria degli azionamenti, all’automazione, all’energia, alla ricerca e sviluppo e all’IT industriale fino al subappalto, era originariamente previsto per aprile. L’intralogistica è sempre stata uno dei temi di questa importante manifestazione – precedentemente presentata come fiera separata chiamata CeMAT – e rappresenta quindi un’opportunità anche per i produttori di pneumatici industriali.

A causa della continua alta incidenza in Germania e in molti paesi limitrofi, abbiamo deciso insieme ai nostri espositori di riprogrammare Hannover Messe. L’anno scorso ha dimostrato che i mesi estivi sono i migliori per i grandi eventi durante questa pandemia. Al momento non possiamo prevedere se la situazione Covid migliorerà entro aprile, quindi la nuova data offre ai nostri clienti la massima sicurezza di pianificazione possibile in modo che possano presentare le loro innovazioni alla fiera industriale più importante del mondo”, ha affermato il Dr. Jochen Köckler, CEO di Deutsche Messe AG.

All’inizio di giugno 2022, Hannover Messe sarà il primo grande evento industriale al mondo. La sua attenzione alla digitalizzazione e alla sostenibilità stimolerà approcci innovativi ed efficienti alla produzione e alla protezione del clima. La fiera di quest’anno dura quattro giorni a causa delle precedenti prenotazioni del centro espositivo di Hannover a giugno. Nel 2023, Hannover Messe riprenderà il suo normale programma di cinque giorni ad aprile.

“Hannover Messe è la vetrina industriale più importante al mondo per le nostre aziende, quindi la nuova data è corretta date le circostanze attuali. Siamo convinti che in estate raggiungeremo un pubblico più vasto interessato all’Industria 4.0 e al suo contributo alla sostenibilità. Con le nostre innovazioni nell’automazione, nella digitalizzazione, nell’elettrificazione e nell’efficienza energetica, l’industria elettrica e digitale sta guidando la transizione industriale verso un’economia circolare climaticamente neutra. Vogliamo mostrare al pubblico più ampio possibile come può essere questo percorso, perché possiamo dominare questa sfida solo se lavoriamo insieme. Hannover Messe offre l’ambiente perfetto per questo”, afferma Wolfgang Weber, Presidente del Consiglio di Amministrazione di ZVEI.

The post Hannover Messe 2022 riprogrammata per l’inizio di giugno appeared first on Pneusnews.it.

L’autobus turistico con un tocco italiano: Asiastar svela l’X9-3 disegnato da Pininfarina

l’autobus-turistico-con-un-tocco-italiano:-asiastar-svela-l’x9-3-disegnato-da-pininfarina

ASIASTAR, azienda che da oltre 60 anni si dedica alla produzione di autobus in Cina, parte del Gruppo Weichai, ha presentato l’X9-3, un autobus turistico di fascia alta con esterni e interni disegnati da Pininfarina. La presentazione del primo prototipo del bus è avvenuta nella città di Yangzhou in occasione dell’ASIASTAR Business Conference.

La forma moderna e innovativa dell’autobus combina concetti di industrial design europeo con elementi dello stile cinese contemporaneo in un connubio di eleganza e lusso. L’area di guida altamente funzionale, l’area passeggeri di nuova configurazione, il propulsore con abbinamento di potenza ottimizzato e il design raffinato testimoniano l’elevata qualità degli autobus ASIASTAR.

Jia Kaiqian, Direttore Generale di ASIASTAR, ha spiegato: “Questo nuovo autobus è destinato al mercato turistico di fascia alta nazionale ed estero e rappresenta una piattaforma inedita per gli autobus turistici di fascia alta di ASIASTAR Bus. Il veicolo è stato sviluppato in collaborazione con la celebre casa di design Pininfarina nel corso di due anni e mezzo. Lo stile e gli interni trasmettono una sensazione di freschezza e la qualità e le prestazioni del prodotto sono state elevate ad un nuovo livello”.

Il design dell’X9-3 è stato sviluppato congiuntamente dai team di design Pininfarina in Italia e a Shanghai. “La collaborazione con ASIASTAR nasce nel solco della vasta esperienza maturata da Pininfarina nel design di mezzi di trasporto oltre l’automotive, dai treni ad alta velocità agli autobus, dai tram ai camion – ha commentato Kevin Rice, Chief Creative Officer di Pininfarina. – Tecnologia all’avanguardia e design d’eccellenza miglioreranno l’esperienza dell’utente, incoraggiando un maggior numero di persone a lasciare la propria auto a casa e aiutando così il rilancio del trasporto turistico. ASIASTAR X9-3 apre ad una nuova generazione di autobus turistici di fascia alta, dove un comfort impareggiabile si sposa con la più alta tecnologia: il design esprime quei valori con un linguaggio moderno e innovativo, con linee esterne che si abbinano a interni sofisticati. Il frontale, sviluppato in Italia, sembra protetto dalle due fiancate grazie a una grafica innovativa: una lama in alluminio collega questi elementi donando dinamismo e sensazione di lusso. Sul posteriore, a conferire un carattere distintivo sono le grafiche e i fanali tecnologici.”.

Matteo Piguzzi, Head of Design di Pininfarina Shanghai, ha aggiunto: “L’interno ha una struttura Driver Oriented per garantire al guidatore il miglior comfort e sicurezza, una sorta di moderno e dinamico guscio che reinterpreta il linguaggio di design ASIASTAR. Dettagli di alta qualità rendono unica la Coach Area dando vita ad un’esperienza di viaggio esclusiva. Il design finale esprime al meglio i valori di ASIASTAR: tecnologia su ruote”.

The post L’autobus turistico con un tocco italiano: Asiastar svela l’X9-3 disegnato da Pininfarina appeared first on Pneusnews.it.

Sostanze chimiche nell’ambiente: “A rischio la stabilità degli ecosistemi terrestri”

sostanze-chimiche-nell’ambiente:-“a-rischio-la-stabilita-degli-ecosistemi-terrestri”

L’inquinamento chimico nel mondo ha raggiunto livelli non più sostenibili per la salute umana. Pesticidi, composti industriali, plastica e antibiotici pervadono il pianeta e minacciano la stabilità degli ecosistemi globali da cui dipende l’umanità. Lo afferma uno studio dello Stockholm Resilience Center (SRC) pubblicato sulla rivista Environmental Science & Technology. I ricercatori hanno calcolato che sono 350mila le sostanze chimiche sintetiche che dalla vetta del Monte Everest alle profondità degli oceani hanno attraversato il “confine planetario”, ovvero il punto in cui i cambiamenti provocati dall’uomo rendono la Terra un ambiente non più stabile. In che modo? Ad esempio, i pesticidi utilizzati per eliminare un parassita spazzano via molti altri insetti e forme di vita fondamentali per gli ecosistemi, mentre inquinano aria, acqua e cibo. Dal 1950 la produzione e il rilascio nell’ambiente di sostanze chimiche sarebbe aumentata di cinquanta volte, e si prevede che triplicherà nuovamente entro il 2050. Ritmo non coerente con la sicurezza della vita umana su questo pianeta. “Questo studio porta l’inquinamento chimico, in particolare la plastica, nella storia di come le persone stanno cambiando il pianeta”, ha commentato al Guardian Sarah Cornell, professoressa associata e ricercatrice principale presso l’SRC.

Photo by Lucien Wanda on Pexels

Capire l’aumento dell’inquinamento chimico nella storia del pianeta è complesso perché non si può ipotizzare un punto di partenza, come si fa ad esempio con la crisi climatica valutando i livelli preindustriali di CO2 nell’atmosfera. Inoltre, semplicemente, spesso non sappiamo di cosa stiamo parlando, perché se i composti chimici registrati per l’uso sono circa 350mila, solo una minima parte è stata sottoposta a studi ed è stata valutata per la sicurezza. Per condurre questa analisi, quindi, i ricercatori hanno utilizzato una combinazione di misurazioni: il tasso di produzione di sostanze chimiche e il loro rilascio nell’ambiente, che stanno entrambi avvenendo molto più velocemente della capacità delle autorità di tracciare o indagarne gli impatti. Gli scienziati hanno riconosciuto che i dati erano limitati in molte aree, ma hanno affermato che il peso delle prove indicava una violazione del confine planetario. Basti pensare che la massa totale della plastica dispersa nell’ambiente ora supera la massa totale di tutti i mammiferi viventi. Nelle conclusioni, i ricercatori hanno affermato che è necessaria una regolamentazione più forte e in futuro un limite fisso alla produzione e al rilascio di sostanze chimiche, allo stesso modo in cui gli obiettivi di carbonio mirano a porre fine alle emissioni di gas serra. “Il confine planetario” dell’inquinamento chimico è il quinto dei nove che gli scienziati hanno rilevato, dopo il riscaldamento globale, la distruzione degli habitat selvatici, la perdita di biodiversità e l’eccessivo inquinamento da azoto e fosforo.

L’articolo Sostanze chimiche nell’ambiente: “A rischio la stabilità degli ecosistemi terrestri” proviene da The Map Report.

I 6 trend della mobilità 2022 secondo Geotab

i-6-trend-della-mobilita-2022-secondo-geotab

Se, con la diffusione del COVID-19, il 2020 ha portato il mondo ad affrontare sfide nuove, nel 2021 è andato delineandosi l’impatto a lungo termine della pandemia, i cui risvolti coinvolgono non solo la quotidianità dei singoli, ma anche la gestione del business da parte delle aziende.

Il contesto è in continua evoluzione anche nel settore della mobilità e, per affrontarlo al meglio, è necessario innanzitutto conoscere e comprendere le dinamiche che spingono al cambiamento. Per questo, guardando all’anno appena concluso e agli insight sul mercato della telematica, Geotab – leader globale in ambito IoT e veicoli connessi, ha identificato i 6 trend che caratterizzeranno il 2022.

Negli ultimi 12 mesi ci si è trovati di fronte a uno scenario nuovo. Da un lato, l’affermarsi dello smart working e di un modello lavorativo ibrido ha ridotto la necessità degli spostamenti, influenzando sia l’utilizzo delle auto personali, sia la gestione delle flotte aziendali. Dall’altro, si è assistito a un significativo incremento nelle consegne dell’ultimo miglio, che durante la pandemia hanno raggiunto un picco del +25% a livello globale e si stima che continueranno a crescere con una media annuale del +13% di qui al 2030. Inoltre, il dibattito sulla sostenibilità ha portato aziende e Governi a siglare impegni concreti in ottica di salvaguardia ambientale, che coinvolgono in primis il settore dei trasporti.

Il COVID-19 è diventato un game changer nell’ambito dei trasporti, evidenziando una crescente domanda degli utenti cui si può rispondere solo con l’ottimizzazione della tecnologia e il conseguente miglioramento del traffico veicolare”, spiega Fabio Saiu, Director Geotab Italia e Leasing and Renting European Director di Geotab. “È qui che entra in gioco la telematica: le funzionalità di monitoraggio e gestione della flotta consentono di efficientare i processi critici e aumentare la produttività. Deve però esserci consapevolezza da parte di aziende e istituzioni, nonché la volontà di andare incontro ai nuovi fenomeni tramite piani di mobilità mirati che prevedano lo sviluppo di un’infrastruttura adeguata e l’implementazione di strumenti all’avanguardia in grado di rispondere alle nuove sfide”.

I 6 trend della mobilità per il 2022

  1. Il valore dei dati nella gestione della supply chain

La diffusione di nuove abitudini di consumo conseguenti alla pandemia ha portato l’E-commerce a crescere, tanto che nel 2021 in Italia il mercato degli acquisti online ha registrato un valore del 21% superiore rispetto a quello del 2020[3]. Le aziende dovranno quindi dotarsi di flotte adatte a rispondere alla domanda quotidiana dei consumatori. La sfida, tuttavia, sarà un’altra: la carenza di autisti. Recenti stime di Confetra indicano che nel Belpaese sono più di 5.000 i conducenti di mezzi pesanti e di furgoni che mancano all’appello. Per far fronte a tale situazione, diventerà fondamentale per le aziende implementare soluzioni di telematica che aiutino i fleet manager a gestire la flotta e la forza lavoro a disposizione, ottimizzando mezzi e percorsi con la massima efficienza.

Inoltre, per comparti strategici come quelli del Food Delivery, Grocery Alimentare e farmaceutico, continuerà ad essere fondamentale la corretta gestione del trasporto refrigerato, incluso il monitoraggio costante e in tempo reale della temperatura e dei veicoli, che diventerà sempre più comune nel settore della logistica.

  1.  L’evoluzione dei modelli di mobilità: dal MaaS al Digital Rental

Nei prossimi mesi andrà ulteriormente affermandosi un cambiamento di paradigma per cui l’oggetto del trasporto non verrà più concepito come semplice proprietà personale ma come vero e proprio servizio, favorendo così la diffusione del cosiddetto Mobility as a Service (MaaS). Tale modello, nato da una visione della mobilità sempre più condivisa e sostenibile, si sta evolvendo per coinvolgere anche gli ambiti della mobilità elettrica e della micromobilità, che porteranno le aziende a dotarsi di soluzioni più ampie (dalle auto, alle biciclette e ai monopattini elettrici).

Tra queste, il Corporate Car Sharing diventerà sempre più la nuova norma, specialmente nei primi 6 mesi dell’anno: le aziende stanno infatti riorganizzando i processi di travel management, implementando modelli di condivisione dei veicoli che riducano i costi e le emissioni, anche grazie alla tecnologia. Un trend apprezzato anche dagli utenti finali, tanto che una recente ricerca condotta da Geotab ha evidenziato che ben 6 italiani su 10 rinuncerebbero alla propria auto aziendale per il corporate car sharing, contribuendo così a ridurre l’impatto ambientale.

MaaS e Corporate Car Sharing proseguiranno quindi il loro percorso evolutivo portando, soprattutto nella seconda metà del 2022, alla sempre maggiore diffusione del modello in abbonamento e pay per use (particolarmente vantaggioso se applicato ai veicoli elettrici utilizzati per spostarsi in centro, nelle grandi città). Parallelamente, si assisterà a un progressivo assottigliamento delle soluzioni di noleggio, che passeranno dai tradizionali modelli di leasing e renting a opzioni sempre più orientate alle esigenze dell’utente finale: si svilupperanno quindi soluzioni intermedie di Digital Rental, non più legate modelli predefiniti di lungo e breve termine, che consentiranno di gestire virtualmente il veicolo tramite piattaforme digitali e smartphone, all’insegna della flessibilità.

  1. Impegno concreto per la sostenibilità

Il cambiamento climatico è una delle questioni più importanti del nostro tempo, come provato dall’impegno dimostrato da Governi e aziende durante la recente conferenza COP26 di Glasgow. In particolare, l’industria dei trasporti è uno dei settori maggiormente inquinanti, secondo solo a quello dell’edilizia: per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite le aziende dovranno continuare a mettere in campo politiche concrete di riduzione dell’impronta di carbonio, che iniziano con una gestione oculata delle proprie flotte (siano queste composte da veicoli a combustione interna o elettrici) anche tramite policy aziendali rinnovate in materia di viaggi e trasferte. Proprio con questo obiettivo, Geotab ha recentemente presentato il suo primo Sustainability Report, che evidenzia l’impegno dell’azienda nei confronti dell’intero ecosistema. Analogamente, sarà necessario il supporto attivo da parte di Governi e istituzioni per incentivare ulteriormente l’adozione dei veicoli elettrici e l’utilizzo di energia pulita.

  1. Veicoli elettrici: per sostenere le nuove tecnologie serve un’infrastruttura adeguata

Il 2022 sarà l’anno dei veicoli elettrici e vedrà un ampliamento delle tecnologie e delle industrie coinvolte: dallo sviluppo di nuovi modelli di mezzi pesanti all’introduzione di nuove tecnologie per le batterie allo stato solido, fino ai piani di mobilità richiesti ai fleet manager che dovranno essere orientati alla riduzione delle emissioni (a tale scopo, per esempio, Geotab offre EVSA, un tool che aiuta le aziende a valutare quali veicoli elettrici si adattino meglio alle loro esigenze).

Nonostante l’entusiasmo dimostrato a livello istituzionale, tuttavia, in Italia si avverte ancora un clima di incertezza. Se da una parte la scarsa disponibilità di veicoli nuovi spingerà il mercato dell’usato, dall’altra la mancanza di un’infrastruttura di ricarica solida frena l’adozione di veicoli elettrici puri, come dimostrato dagli ultimi dati UNRAE che vedono le immatricolazioni di ibride plug-in ancora in testa[4]. Nei prossimi 12 mesi le municipalità dovranno quindi saper sfruttare la spinta data dal PNRR per predisporre e allargare l’infrastruttura, soprattutto nelle aree extraurbane e autostradali.

  1. Insurtech: la nuova frontiera delle assicurazioni

Non solo fleet management. La telematica sarà la chiave per aprire la porta anche a tutti i vantaggi dell’Insurtech, che vede l’innovazione tecnologica applicata all’industria assicurativa. L’analisi dei dati dei veicoli offre infatti insight dettagliati sulle abitudini di guida (dalla velocità al grado di accelerazione, fino alle caratteristiche della frenata e molto altro), utili per sviluppare prodotti assicurativi personalizzati in funzione dello stile di guida.

  1. Telematica per lo sviluppo dei veicoli connessi

Nel settore della mobilità il fattore abilitante di nuovi modelli di business, gestione smart della supply chain e dei veicoli elettrici è la telematica. Quest’anno si proseguirà sulla strada già intrapresa nel 2021, continuando a investire sulla comunicazione Vehicle-to-Vehicle (V2V) per sviluppare sistemi anticollisione sempre più sofisticati per la prevenzione degli incidenti, favorendo altresì un generale miglioramento della circolazione. Grazie ai dati raccolti dai veicoli connessi, sarà possibile costruire modelli predittivi di nuova generazione che possano non solo migliorare la manutenzione del mezzo e ottimizzare i costi, ma anche aumentare la sicurezza del conducente e dell’ecosistema di veicoli circostanti.


The post I 6 trend della mobilità 2022 secondo Geotab appeared first on Pneusnews.it.

Bomba Gf Vip, Soleil smaschera tutto: “Alex e io ci amiamo, Non mi metto più da parte, esco e stiamo insieme. Ecco Cosa mi ha detto”

bomba-gf-vip,-soleil-smaschera-tutto:-“alex-e-io-ci-amiamo,-non-mi-metto-piu-da-parte,-esco-e-stiamo-insieme.-ecco-cosa-mi-ha-detto”

I colpi di scena continuano ad arrivare nella casa del Grande Fratello Vip sul fronte del triangolo amoroso formato da Alex Belli, Soleil Sorge e Delia Duran, nonostante l’attore sia fuori da settimane. E Soleil rivela: “Tra noi amore e passione”.

Alex Belli non è più all’interno della casa del Grande Fratello Vip, ma con l’entrata di Delia Duran e la permanenza di Soleil Sorge, il triangolo amoroso più famoso d’Italia continua a tenere banco. Soleil in particolare nelle ultime ore ha confessato i suoi sentimenti per Alex e le sue impressioni sulla storia che i due anno avuto. L’occasione è stata un momento di profonda confidenza con Nathaly Caldonazzo, durante la quale ha per altro detto la sua su alcune dinamiche della coppia formata da Alex e Delia:

Secondo me loro due si erano studiati tutto prima del GF Vip. Volevano che lui entrando qui creasse delle dinamiche per poi fare i teatrini e fare le sceneggiate di gelosia. Certo, lui non si aspettava di trovare questa chimica con me, questa cosa artistica. Cosa intendo? Sai quando due persone che lavorano con la creatività trovano una connessione… Ecco a noi è successo questo, un’intesa speciale. Sì, ok è sbocciata anche una chimica fisica, ma non cercavamo questo.

Bomba Grande Fratello Vip, Alex Belli furioso confessa con chi si farà una storia Delia dentro la casa. “Tutto organizzato è una farsa”

Alex era entrato dentro con delle idee e si è trovato nel programma con una ragazza con cui è scattata questa scintilla. Ci siamo trovati ed è nato questo rapporto tanto bello e coinvolgente, soprattutto vero. All’inizio non c’era malizia e ci raccontavamo delle nostre storie d’amore e cose private. La rivelazione di Soleil. Ad un certo punto della conversazione con Nathaly, Sole ha rivelato i suoi sentimenti per Alex, che a quanto pare andrebbero ben oltre le convenzioni sociali ed in particolare al fatto che Alex è sposato con Delia:

Se poi siamo arrivati all’innamoramento e alla passione? Sì, ma dopo alla fine. Tra noi c’era tantissimo amore e passione e non posso negarlo. Pensa che è cominciato con i bacetti sulla guancia, poi a stampo e dopo sono nate le altre cose. – si legge su Biccy – Però non vuole stare con me, non vuole costruire il suo futuro con me, altrimenti non sarebbe uscito per recuperare il rapporto con lei.

LEGGI ANCHE—> Bufera Grande Fratello Vip, Tutta la verità su Miriana e le scarpe da 30 mila euro. Parla l’ex: “Le pagavo anche i social. Ecco chi è davvero”

Abbiamo cercato di frenare questa passione e innamoramento. Io in primis mi sono frenata per rispettare la mia e la sua relazione. Se mi fossi lasciata andare ai miei sentimenti sarebbe stato tutto molto più forte. […] Ora però basta. Perché io ora mi devo mettere da parte? […] E non dire che l’amore è tale se c’è l’esclusività! Esiste il poliamore e la poligamia. Ci sono mille sfumature di amore e sono tutte belle. A questo punto: chissà se Alex avrà ascoltato le parole di Soleil?

Commentate con noi sul gruppo ufficiale di Uomini e Donne di Maria de Filippi e seguici su Google News cliccando sulla stellina in alto a destra

alex-soleil-delia gf vip
alex-soleil-delia gf vip

L’articolo Bomba Gf Vip, Soleil smaschera tutto: “Alex e io ci amiamo, Non mi metto più da parte, esco e stiamo insieme. Ecco Cosa mi ha detto” proviene da Più Donna – Notizie di gossip, spettacolo, moda e attualità.

Bufera a Sanremo: Cantante espulso dalla competizione. Maria de Filippi distrutta, ecco chi è e perché. Fan sotto choc

bufera-a-sanremo:-cantante-espulso-dalla-competizione-maria-de-filippi-distrutta,-ecco-chi-e-e-perche.-fan-sotto-choc

Sanremo 2022, un cantante a rischio espulsione: “Sono positivo al Covid”. Uno dei cantanti in corsa per il Festival è risultato positivo al virus e ora si teme la sua esclusione. Manca ormai poco a Sanremo 2022, ma ciò che si temeva potesse accadere è successo. Uno dei cantanti in corsa per l’evento è risultato positivo al Covid-19. Con la nuova ondata della variante Omicron, infatti, ci sono tantissimi casi di contagio in Italia. Tra quest’ultimi ci è finito anche Aka7even, il quale ha reso noto i fatti sul suo profilo Instagram. Adesso si teme l’esclusione per lui se non dovesse guarire entro una settimana prima della manifestazione.

Sanremo 2022: Aka7even ha il Covid-19

Ci sono nubi all’orizzonte per Aka7even dopo il tampone ricevuto in queste ore. Con un messaggio postato su Instagram, il cantante ha svelato: “Ciao a tutti, volevo comunicarvi che a seguito di un tampone molecolare sono risultato positivo al Covid-19. Fortunatamente sto bene, non ho sintomi, e altrettanto chi mi sta vicino. Abbiate cura di voi stessi e state in guardia. A presto”. L’attenzione ora si è focalizzata sulla sua imminente partecipazione a Sanremo 2022. Cosa succederà? Stando ai rumors, tutto dipenderà dai tempi di guarigione del cantante, tenendo conto che molti italiani si sono negativizzati anche dopo 20 giorni.

Sanremo 2022: Aka7even escluso?

Non solo il Covid-19, ma anche la paura di non partecipare a Sanremo 2022 sta turbando Aka7even. Ebbene sì, perché la situazione pare assai delicata. Secondo le voci potrebbero esserci tre scenari: il cantante guarisce a una settimana dall’evento e può tranquillamente esibirsi; il cantante non guarisce entro la settimana pre-Festival e viene escluso; il cantante non guarisce entro la settimana pre-Festival ma è ancora in gara mandando in onda solo l’ascolto del suo brano.

Insomma, tutto verrà deciso nei prossimi giorni. Un fatto che ha allarmato anche Amadeus, il quale ha chiesto massima attenzione ai suoi protagonisti. Il direttore musicale di Sanremo aveva infatti chiesto ai cantanti di isolarsi proprio in vista del Festival, in modo che nessuno potesse essere positivo come accaduto l’anno scorso. Una paura che purtroppo si è concretizzata proprio con il cantante provenisnte dalla scuola di Amici di Maria de Filippi.

Sanremo 2022: Aka7even come Irama?

Soltanto lo scorso anno, Amadeus e Co hanno dovuto affrontare lo stesso problema con un altro cantante. In quella occasione si trattava di Irama, il quale risultò positivo al Covid-19 proprio a pochi passi dalla prima serata. Risultato? Lui a casa e sullo schermo la registrazione che riuscì a realizzare prima del contagio. La stessa cosa potrebbe accadere ad Aka7even laddove non riuscisse a negativizzarsi. Al momento, il talento di Amici di Maria De Filippi appare tranquillo e fiducioso di riprendersi entro la serata di debutto del Festival di Sanremo. Stando agli esperti, i cantanti verranno tamponati prima di ogni serata e verranno messi in quarantena fiduciaria la settimana prima dell’inizio.

LEGGI ANCHE—> Bomba Ambra Angiolini, dimentica Allegri e si mostra con il nuovo fidanzato super famoso. La foto fa impazzire i fan

Per continuare ad avere news, gossip, ricette e tanto altro, seguiteci anche sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

sanremo
sanremo

L’articolo Bufera a Sanremo: Cantante espulso dalla competizione. Maria de Filippi distrutta, ecco chi è e perché. Fan sotto choc proviene da Più Donna – Notizie di gossip, spettacolo, moda e attualità.