Autore: Paolo Di Lorenzo

Justin Hartley Celebrates Wife Sofia Pernas With Gushing Birthday Tribute

justin-hartley-celebrates-wife-sofia-pernas-with-gushing-birthday-tribute

Lots of love and laughter! Justin Hartley shared a heartfelt tribute via Instagram in honor of his wife Sofia Pernas’ birthday.

Justin Hartley and Sofia Pernas’ Relationship Timeline

Read article

Hartley, 44, posted a series of snaps of the pair on Saturday, July 31, along with the caption, “Happy Birthday to my beautiful Sofia! This amazing woman makes me laugh out loud every single day.” The former soap star continued, “Here’s to taking down oysters all over the world! I love you very much!”

Justin Hartley Celebrates Wife Sofia Pernas With Gushing Birthday Tribute
Justin Hartley and Sofia Pernas. Courtesy Justin Hartley/Instagram

Pernas, 32, replied to her husband’s message, writing, “Can’t wait. I love you! 💕

Several of Hartley’s This Is Us costars, also sent his new bride kind messages on her special day via the comments, including Mandy Moore, Griffin Dunne and Chrissy Metz.

Justin Hartley’s Dating History

Read article

The newlyweds have been married since May 2021 where they tied the knot in a “super intimate” ceremony, a source exclusively told Us Weekly at the time. The insider added that his teenage daughter, Isabella, was there to witness the nuptials.

“Justin and Sofia had always been flirty friends on The Young and the Restless,” the insider added at the time. “Their chemistry is just off the charts.”

The couple first sparked marriage rumors after they were spotted wearing matching rings at the MTV Movie & TV Awards earlier that month.

The Bad Moms Christmas actor previously shared a selfie with Pernas and Isabella for Valentine’s Day that February via Instagram Story. He captioned the snap, “#happyvalentinesday” alongside a red heart emoji.

News of Hartley and Pernas’ relationship was confirmed months after the actor filed for divorce from Selling Sunset’s Chrishell Stause in November 2019.

The insider noted that the Little star reconnected with the Revenge alum “after his marriage to Chrishell imploded.”

Hartley was previously married to Lindsay Korman, whom he met on the set of Passions, for eight years before they split in May 2012. He later tied the knot with the Dancing With the Stars alum, 40, in October 2017 before their divorce two years later.

Everything Chrishell Said About Justin Hartley Divorce on ‘Selling Sunset’

Read article

Us confirmed in January 2021 that he and the Kentucky native had finalized their divorce one year post-split. “Both parties entered into a confidential settlement as to terms of the divorce, including spousal support,” another source explained at the time.

While the Smallville alum has remained relatively tight-lipped about their split, Stause frequently shared her emotional side of the story during season 3 of her Netflix reality series.

“I found out because he text[ed] me that we were filed,” the Under Construction author tearfully said on the show. “Forty-five minutes later, the world knew. Because of the crazy way in which this went down, people want answers, and I f—king want answers.”

Nursing Up: L’ospedale SS. Annunziata di Sassari sotto “attacco”

nursing-up:-l’ospedale-ss.-annunziata-di-sassari-sotto-“attacco”

Di seguito la nota del sindacato Nursing Up:

”Il SS. Annunziata è da diversi giorni una polveriera. Il pronto soccorso vive una situazione insostenibile, con punte anche di 160 accessi giornalieri di cui almeno la metà diventano poi ricoveri  che vanno a ingolfare i vari reparti presenti all’ospedale civile. 

Si è arrivati alla saturazione dei posti letti in Medicina d’urgenza, nelle Medicine interne, in Geriatria e per finire in Rianimazione, anche lì sono comparse le barelle. In somma tutti i reparti sono in  grandissima sofferenza perché si ricovera oltre la capacità strutturale. 

Le Barelle stipate, la carenza cronica delle dotazioni organiche unite alle ferie estive, obbligatorie  per contratto, non fanno che aggravare la situazione. 

Il Personale Infermieristico, nonostante le criticità, ha sopperito a queste enormi lacune con grande  dedizione, spirito di sacrificio, passione e professionalità in modo tale da garantire a tutti i pazienti  il diritto alla salute. Ma quanto possono reggere?  

Quanto può reggere il SS. Annunziata in questa situazione? 

Il Territorio dell’Assl Sassari non offre nessun paracadute, la mancanza di programmazione e di una Sanità territoriale capillare non fanno altro che veicolare ricoveri ordinari e urgenti nello stesso  ospedale che dovrebbe invece essere deputato alle Urgenze/Emergenze e alle alte specialità.  

Visualizzando il sito della Regione che monitora l’affluenza dei Pronto Soccorso del Nord Sardegna  si capisce quanto il SS. Annunziata sia attualmente sotto “attacco”. Mediamente, ogni giorno il PS di Alghero ha un’affluenza inferiore del 50% e quello di Ozieri arriva al addirittura al 70%.  Non sarebbe opportuno ridisegnare e riorganizzare l’assistenza in modo da poter gestire le patologie meno gravi sul territorio? Bisogna superare la visione assistenziale con l’ospedale come fulcro  centrale. 

La maggior parte dei pazienti che transitano nei PS sono affetti da problematiche che non richiedono  una ospedalizzazione ma, in mancanza dell’assistenza territoriale, non è possibile ovviare altrimenti. Sarebbe ora di pianificare e realizzare un Territorio strutturato che preveda l’attivazione di Reparti  a guida Infermieristica a Thiesi e Ittiri, l’attivazione di ambulatori gestiti dall’Infermiere di famiglia,  la realizzazione di un servizio Hospice per pazienti in fin di vita ma soprattutto attraverso un maggior  dialogo fra Aou Sassari e Assl Sassari che dovrebbero collaborare per realizzare un sistema  assistenziale finalmente efficiente e che risponda al bisogno di salute.

Non possiamo sempre rimproverare la popolazione se ingolfa i Pronto Soccorso e i reparti  ospedalieri per ricevere le cure necessarie per il proprio benessere ma piuttosto è chiara la  responsabilità di chi gestisce il sistema sanità, oramai troppo distante dalle esigenze dei propri  cittadini. 

Il nostro intento è quello di stimolare una politica illuminata che possa riformare la Sanità territoriale con la mission di modernizzarsi velocemente per essere al passo con le esigenze della popolazione  Il SS. Annunziata di Sassari non è il solo ad essere al tracollo e non manca molto tempo perché si  arrivi ad una implosione del sistema con un blocco totale delle attività e questo nonostante la  lezione che la pandemia ci sta insegnando quotidianamente.”

Per la Segreteria Provinciale Nursing Up, Andrea Farris , Nicole Carboni , Paolo Faggioni , Simona Deriu , Salvatore Camboni

Ultimi articoli pubblicati

Ciacci lascia la tv? No, ha fatto il provino per un programma importante

ciacci-lascia-la-tv?-no,-ha-fatto-il-provino-per-un-programma-importante

Televisione

Dopo l’annuncio dell’addio alla scena televisiva, arrivano nuove importanti rivelazioni sul celebre stylist

Pubblicato su

Giovanni Ciacci, ma non dovevamo vederci più? Il celebre stylist e opinionista televisivo ha nelle scorse ore fatto un annuncio clamoroso, cioè quello di non voler più fare televisione. Ma i meglio informati hanno fatto emergere un particolare alquanto curioso.

Dal portale davidemaggio.it arriva infatti una notizia che smentirebbe nei fatti le dichiarazioni rese stamattina dallo stylist nel corso della trasmissione Ogni Mattina. Secondo le indiscrezioni riportate dal noto sito web, Ciacci avrebbe fatto nei giorni scorsi un provino per partecipare alla prossima edizione del Grande Fratello Vip.

Il reality show condotto da Alfonso Signorini, si sa, fa gola a molti personaggi del mondo della televisione. Sembra quindi alquanto strano, per non dire curioso, il fatto che una persona prima faccia fil provino per diventare il prossimo vippone di turno, per poi annunciare il suo addio alla televisione.

In molti ritengono contrastanti quindi questi nuovi rumors con quanto ha affermato lo stimato e rinomato stylist nei giorni scorsi circa il suo ritiro dalle scene: “Sono giorni che lo dico“. Di certo al momento ci sarà per Giovanni una bella vacanza in Sicilia.

L’opinionista televisivo ha inoltre annunciato di voler passare anche un lungo periodo lontano dall’Italia: “E poi starò sei mesi in Egitto“. Chissà se Ciacci ritornerà sui suoi passi. I suoi fan, infatti, sperano che le sue dichiarazioni fatte nella giornata odierna siano lo sfogo di un momento.

Ciacci è un personaggio molto amato dal pubblico televisivo italiano. Di lui si ama l’estro, l’eccentricità ma anche la sua grande sensibilità e dolcezza. Tutte sfaccettature che in tanti ora sperano di poter vedere presto all’interno della Casa più spiata d’Italia, cioè quella del Grande Fratello Vip.

I rumors sul cast del GFVip 6

Chi sarà a varcare la famigerata porta rossa della sesta edizione del popolare reality show targato Mediaset? Tra le indiscrezioni che circolano negli ultimi giorni c’è anche quella che vorrebbero Manuel Zardetto (ex di Tommaso Zorzi), ma anche Maria Monsé e Francesca Cipriani.

Tra i nomi dei nuovi opinionisti invece circola la voce di Adriana Volpe. La showgirl e conduttrice di Ogni Mattina ha partecipato ad una passata edizione del reality. A causa di alcuni problemi familiare (il suocero versava in gravi condizioni di salute) decise infatti di lasciare anzi tempo il gioco. Una vittoria mancata.

Bugo VS Morgan. La battaglia è finita! La decisione del tribunale non lascia scampo

bugo-vs-morgan.-la-battaglia-e-finita!-la-decisione-del-tribunale-non-lascia-scampo

Morgan e Bugo hanno trovato un accordo, qual è la decisione presa dopo un anno di litigi e guerre? Ecco la scelta del tribunale.

Bugo Morgan querelle richiesta stratosferica

Morgan e Bugo sono diventanti una delle coppie più divertenti degli ultimi anni. La loro storia a Sanremo 2020 è stato un preludio per un anno ricco di sorprese che hanno alterato la vita di ognuno.

La loro partecipazione al Festival della canzone italiana passerà alla storia e nessuno potrà mai dimenticarsi di quello che è successo sul palco dell’Ariston tra i due. Oggi però il verdetto finale, ecco chi ha vinto la causa in tribunale.

Morgan e Bugo: la decisione definitiva

Dopo un anno dall’episodio curioso avvenuto durante la loro esibizione a Sanremo 2020, giustizia è stata fatta e il giudice ha deciso come procedere.

Tutto è iniziato quando Morgan nel corso della loro esibizione ha deciso improvvisamente di cambiare le parole del testo scelto insieme al collega e di accusare l’amico stesso di fatti inesistenti. Bugo, ascoltate quelle frasi, ha preso e se n’è andato. I due sono stati immediatamente squalificati.

Secondo il tribunale di Milano la deformazione del testo di Sincero sia nel corso della serata del Festival, sia successivamente attraverso la diffusione su Instagram di esecuzioni dell’opera con il testo modificato da parte di Morgan, ha violato i diritti economici degli editori e i diritti morali dei coautori.

L’etichetta discografica di Bugo ha fatto sapere che

Il Tribunale di Milano ha accolto il ricorso d’urgenza proposto nei confronti di Marco Castoldi in arte Morgan da Edizioni Curci e Tetoyoshi Music Italia quali editori e dagli autori dell’opera ‘Sincero’. Il Tribunale ha quindi ordinato a Morgan di rimuovere dalla sua pagina Instagram tali contenuti illeciti, gli ha ordinato di cessare future associazioni dell’opera ‘Sincero’ al testo modificato e deformato e ha disposto una penale a suo carico per ogni violazione di tali provvedimenti.

LEGGI ANCHE>>>Federico Fashion Style è al settimo cielo. L’indiscrezione bomba che fa sognare ad occhi aperti

LEGGI ANCHE>>>Barbara D’Urso è terrorizzata, la vogliono uccidere: fan preoccupati

Una bella vittoria e rivincita per Bugo che quest’anno ha deciso di ripresentarsi al Festival con una sua canzone e da solista. Nonostante la classifica non l’abbia premiato, ha avuto sostegno da parte del pubblico italiano.

Francesca Neri, perché è sparita dalla tv? La triste verità che preoccupa: è grave

francesca-neri,-perche-e-sparita-dalla-tv?-la-triste-verita-che-preoccupa:-e-grave

La nota attrice è assente dalla tv da lungo tempo, sembra infatti che la causa sia una grave malattia che l’ha colpita. Vediamo di che si tratta.

Amendola e Francesca Neri

La compagna di Claudio Amendola dal 2010, è da moltissimi anni tra le attrici più talentuose del nostro cinema nazionale. Grandissima professionalità nel ricoprire anche ruoli molto diversi dal suo consueto, tanto da essere stata scelta anche giovanissima per ricoprire parti in pellicole di grande spessore.

Poco più che ventenne Francesca Neri esordisce nel film “Il Grande Blek” di Giuseppe Piccioni. Risale invece al 2015 la sua ultima apparizione cinematografica con “La nostra quarantena” del regista sardo Peter Marcias.

Da qualche tempo la sua assenza però si sta facendo sentire molto, che fine ha fatto la nota attrice? La verità dietro questo silenzio è legato alla malattia che l’ha colpita.

Francesca Neri e la grave malattia: come sta oggi

La bellissima Neri si è allontanata dalle scene gradatamente dal 2015. Un silenzio assordante il suo che ha sollevato molti dubbi proprio sul suo stato di salute.

Alcune dichiarazioni trapelate proprio da chi le sta più vicino, hanno confermato che questo distacco dalla tv e dal cinema è avvenuto a causa di una malattia cronica, della quale di fatto non ha mai parlato pubblicamente.

Due anni intensi che l’hanno costretta a casa senza mai uscire. In una recente intervista telefonica lei ha spiegato che al momento la situazione è in miglioramento, anche il supporto costante di Claudio e del figlio Rocco le sono stati di grandissimo aiuto per superare le sue difficoltà.

LEGGI ANCHE –> Royal Family, Harry e Meghan in difficoltà. Il gesto di Carlo spiazza tutti

LEGGI ANCHE –> “Sto soffrendo tanto”, Giulia Salemi spaventa i fan: l’amara rivelazione

L’emergenza Covid e i due lockdown forzati poi non le sono stati di aiuto per un graduale rinserimento lavorativo. Ad oggi non sappiamo con esattezza cosa le sia accaduto, in molti però sperano ci sia un suo ritorno sul piccolo schermo. La sua assenza inizia a farsi sentire.

British Animation Industry to Benefit From U.K. Global Screen Fund

british-animation-industry-to-benefit-from-uk.-global-screen-fund

Supporting the U.K. animation industry is one of the key priorities for the recently launched £7 million ($9.77 million) U.K. Global Screen Fund (UKGSF), which is being administered by the British Film Institute.

Each of the three key funding strands of the UKGSF – international business development, co-production investment, and international distribution (see separate story for details) – are accessible to animation companies.

In many ways, the ambition of the UKGSF to boost global exports of U.K. screen content and to foster international collaborations perfectly fits with the experience of the animation sector.

Often overlooked compared with its live action cousins, animation is one of the most internationally focused of the U.K.’s screen industries.

That’s very much out of necessity. At a time when animation producers can likely secure a maximum of 25% of budget for a commission from a U.K. broadcaster, companies have had to reach out internationally to secure financing for projects. Kate O’Connor, executive chair of U.K. Animation, says: “It’s in the DNA of animation sector that there are international collaborations and partnerships, and a sharing of skills and talents.”

U.K. animation firms are also successful too. Magic Light Pictures’ “The Snail and the Whale” and Blue-Zoo Animation’s “Adventures of Paddington” both took home key prizes at April’s annual Annie Awards.

Animators have also managed to carry on working during most of the pandemic, quickly switching to remote working amid high demand for content. “Most of the studios have reported being busier,” says O’Connor. “It’s been quite buoyant.”

This is echoed by Camilla Deakin, joint managing director of London studio Lupus Films, whose animation credits include adaptations of classic kids’ books “We’re Going on a Bear Hunt,” and “The Tiger Who Came to Tea.” “We saw a big uptick of interest in our projects, particularly from the streamers in the U.S. Everybody is needing content, and they’ve seen animation as a really useful way to feed that.”

Lupus is currently making adventure story “Kensuke’s Kingdom,” a U.K., France and Luxemburg co-production. “It’s a classic, collaborative co-production, in the grand tradition of European filmmaking,” says Deakin.

She says two aspects of the UKGSF are of particular interest to a company like Lupus. The international business development funding strand is one of them. “We’ve got good support for production in the U.K., but not so much for development. For animation, development is so important.” Deakin points out that animation development isn’t just about polishing a script, it’s about designing the characters and locations, running an animation test and creating a pitch bible. “That becomes part of how you take the film out and finance it. Traditionally, we’ve found it hard to raise those development funds.”

The co-production investment strand is also a focus. “It’ll really help us forge those useful relationships with other co-producers. In the past, we have always been a majority co-producer going out and seeking minority co-producers in other territories. But it’ll be nice if it can then work the other way as well.”

optional screen reader

Grande fratello Vip, Pier Paolo Pretelli lo ha perso per sempre: ” Capita”

grande-fratello-vip,-pier-paolo-pretelli-lo-ha-perso-per-sempre:-”-capita”

A distanza di mesi dal Grande Fratello Vip torna a parlare Pier Paolo Pretelli sulla sua vita: amicizia, amore e famiglia. I dettagli.

Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli

Pierpaolo Pretelli è stato uno dei finalisti dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip. Si è classificato secondo ed è all’interno della casa che ha trovato l’amore della sua vita, Giulia Salemi.

Nonostante il pubblico non desse fiducia alla coppia, loro a distanza di mesi sono ancora qui, più innamorati che mai e con molti progetti da realizzare. Molti si chiedono se la famiglia del modello abbia accettato finalmente la fidanzata e quali sono i suoi rapporti con il suo amico Andrea Zelletta.

Pierpaolo Pretelli: la vita post Grande Fratello Vip

Dopo il Grande Fratello Vip, sembra che Pretelli sia pronto a partecipare a Tale e quale show. La sua presenza non è stata ancora confermata ma ci sono buone possibilità.

Nel corso di un’intervista Pierpaolo Pretelli ha affermato che tra lui e Andrea Zelletta il rapporto si sia un po’ allentato ed ha spiegato che

Abbiamo una vita diversa e viviamo in città diverse. Capita che ci si perda.

Invece, riguardo alla sua famiglia ha raccontato che i genitori hanno finalmente accettato la sua fidanzata ed ora hanno un bellissimo rapporto. Anche suo figlio è molto legato a Giulia e tra i due c’è molto feeling.

L’unico ostacolo per il momento sembra la distanza tra i due, infatti l’ex velino vive a Roma per lavoro e per rimanere vicino a suo figlio, mentre la Salemi è fissa a Milano. Anche riguardo alla convivenza ha spiegato che

Ora ci godiamo l’estate, poi si vedrà.

LEGGI ANCHE>>>Domenica In, cambia tutto! Mara Venier verso una nuova avventura: che novità!

LEGGI ANCHE>>>Nina Moric e Fabrizio Corona, torna il sereno? Qualcuno li fa riavvicinare

I fan non vedono l’ora di scoprire se parteciperà o meno alla prossima edizione di Tale e quale show, il provino è stato fatto e adesso bisogna attendere i risultati. Per il momento sembra non pensarci, ha altro per la testa come trascorrere più tempo possibile con suo figlio e la sua famiglia.

Lorenzo Insigne e la moglie Genoveffa Darone con i figli Carmine e Christian nelle foto Instagram

lorenzo-insigne-e-la-moglie-genoveffa-darone-con-i-figli-carmine-e-christian-nelle-foto-instagram

Il campione della Nazionale di calcio dell’Italia, Lorenzo Insigne è sposato da più di otto anni con Genoveffa Darone. La coppia ha due figli, Carmine e Christian, nati rispettivamente nel 2013 e nel 2015. La loro relazione va a gonfie vele e su Instagram, non passa compleanno di Jenny, senza che l’attaccante pubblichi un messaggio di auguri pubblico alla compagna: “Tu mi completi. Sei semplicemente quello che ho sempre sognato. Buon compleanno amore mio. Ti amo“, questi alcuni dei messaggi per Genoveffa.

Il matrimonio di Lorenzo Insigne e Genoveffa Darone

Lorenzo e Genoveffa si sono sposati con rito civile il 31 dicembre 2012. Fuori al Comune di Frattaminore erano presenti oltre mille persone tra curiosi e fan. I festeggiamenti sono poi prosegui in forma privata a Caivano, dove, tra gli invitati, ai calciatori del Napoli, si sono aggiunti anche alcuni comici di Made in Sud, programma del quale Lorenzo è grande fan.

Jenny e Lorenzo, due ragazzi della provincia di Napoli

Genoveffa e Lorenzo si conoscono da quando erano ragazzini, anche perché Darone, che è tre anni più piccola del compagno, è nata il 24 settembre del 1993 a Frattaminore, a due passi da Frattamaggiore, il paese natale del marito. Tra i due la relazione è scattata durante l’adolescenza, grazie a un incontro organizzato da alcuni amici in comune. Il campione avrebbe corteggiato a lungo Darone (all’epoca commessa in un negozio di articoli per la cura dei capelli) così come da lei confessato in un’intervista a Calcio Napoli 24: “Lorenzo mi veniva a trovare qualche volta al negozio dove lavoravo, ma galeotta fu una gita con amici in comune”.

I figli di Lorenzo Insigne, Carmine e Christian

Lorenzo e Jenny hanno due figli: Carmine, nato nel 2013 (e che ha lo stesso nome del padre del calciatore) e Christian, nato nel 2015. Entrambi cresciuti con amore e coltivando la passione per il pallone, nella speranza forse che un giorno anche loro possano intraprendere la carriera da calciatore. Di sicuro è così per il fratello di Lorenzo, Roberto Insigne, attaccante della squadra campana del Benevento.

Lorenzo Insigne e la gelosia per Genoveffa

In occasione di uno scherzo organizzato dalle Iene, la moglie di Insigne ha parlato della gelosia del marito. Stando a quanto scritto sul sito del programma di Italia 1, Lorenzo avrebbe costretto Jenny a cancellarsi da Facebook e Instagram. Ragion per cui la moglie decise di organizzare uno scherzo che lo mettesse di fronte a quello che reputava il suo difetto più grande, la gelosia. Lo scherzo riuscì e dato che Jenny ha riaperto il suo profilo Instagram, sembra proprio che il “Magnifico”, con l’intervento di Sebastian Gazzarrini, abbia ridimensionato di molto la sua gelosia. Su Instagram la donna, che si chiama Jenny Darone Insigne, pubblica molti scatti con i figli e il marito.

Giorgio Armani in ospedale dopo un incidente: “Sono stato ricoverato per 15 giorni”

giorgio-armani-in-ospedale-dopo-un-incidente:-“sono-stato-ricoverato-per-15-giorni”

Giorgio Armani ricoverato per 15 giorni a causa di un incidente, una caduta cui è seguita una brutta frattura alla spalla. A raccontarlo è stato lo stilista a margine del suo ultimo show a palazzo Orsini, in via Borgonuovo (Milano), organizzato in occasione della Milano Fashion Week Moda Uomo. Armani è reduce da un delicato intervento chirurgico che è stato lui stesso a spiegare. Salito in passerella insieme a Leo dell’Orco, suo storico collaboratore, lo stilista ha spiegato: “Circolano le voci che sono stato ricoverato in ospedale. Ebbene, sì è vero e per 15 giorni. Più quelli fatti a casa. Perché ho avuto un incidente e sono stato operato”. L’incidente risale a poco meno di un mese fa:

Quando hanno aperto i cinema ho detto finalmente vado a vedere un film. Ma uscendo incontro sulla scala due buzzurri, uno voleva farsi notare e l’altro vendermi dei libri. Erano seduti, io sono passato non ho trovato il gradino e sono caduto di faccia. E ho ottenuto questo risultato.

Giorgio Armani: “Mi sono rotto l’omero”

Quindi lo stilista ha mostrato la lunga cicatrice che parte dalla spalla sinistra e attraversa la pelle fino all’avambraccio, segno dell’intervento: “Mi sono rotto l’omero in più punti e me ne hanno dovuto dare diciassette per ricucire tutto. Però volevo esserci per questa sfilata e anche per quella prossima a Parigi. E quindi avete notato qualche piccola incertezza nel mio deambulare ecco spiegato il motivo. Era solo quello”.

Sul palco con Armani il collaboratore Leo dell’Orco

Armani sul palco con Leo dell’Orco
in foto: Armani sul palco con Leo dell’Orco

A salire in passerella insieme allo stilista è stato Leo dell’Orco, suo storico collaboratore da più di 45 anni. “Era giusto uscire con Leo che da cosi tanti anni mi aiuta sulle collezioni maschili, è il mio collaboratore ed è molto bravo così come mia nipote Silvana sulla donna. Ecco, sto preparando il mio futuro con le persone che ho in carico adesso”, ha dichiarato ancora Armani accolto dagli applausi.

Tutti gli easter eggs presenti nel film Pixar Luca

tutti-gli-easter-eggs-presenti-nel-film-pixar-luca

Apprezzatissimo perché celebra l’amicizia e la diversità, è ricco di dettagli che rimandano ad altri capolavori dell’universo Pixar e non solo

Lo scorso weekend i social network sono stati inondati di messaggi di apprezzamento per Luca, l’ultimo film animato Pixar disponibile sulla piattaforma Disney+. Firmato dall’italiano Enrico Casarosa, è ambientato in un paesino che vuole rappresentare la quintessenza della Riviera ligure (stereotipi compresi), in cui due mostri marini, Luca e Alberto, cercano di vincere le loro paure e di mimetizzarsi fra gli umani, sigillando un’amicizia che va oltre ogni differenza. Proprio questo, insieme alla volontà di affermare la propria identità nonostante qualsiasi pregiudizi, ha toccato e commosso il pubblico.

Ma come in ogni opera Pixar che si rispetti, a conquistare è anche lo stile grafico e la cura per i dettagli, anche quelli più nascosti, ovvero gli easter eggs pronti per essere scovati dai fan più attenti. Casarosa ha disseminato Luca di innumerevoli riferimenti al mondo Pixar, ovviamente, ma anche alle storie classiche italiane – Pinocchio, per esempio, è presenza ricorrente ed è citato esplicitamente in una scena con il Gatto e la Volpe – e alla cinematografia mondiale: aguzzando la vista sui muri di Portorosso, la città dove si svolge la vicenda, si possono notare locandine che rimandano a Vacanze romane di William Wyler, La strada di Federico Fellini e Ventimila leghe sotto i mari di Richard Fleischer. Lo stesso nome Portorosso è un riferimento metacinematografico, cioè un omaggio a uno dei registi che più ha influenzato Casarosa: Hayao Miyazaki e la sua celeberrima opera Porco Rosso.

Come anticipato, non mancano i riferimenti all’universo animato Pixar: per esempio, la nave che i due protagonisti costeggiano prima di arrivare nella città degli umani si chiama Elena, lo stesso nome dell’Abuelita al centro di un altro capolavoro dello studios, Coco. Mentre si svolge la gara ciclistica finale, poi, su un tetto si può vedere la mitica Luxo Ball, gialla e blu con la stella rossa, ormai immancabile presenza nei film (in alto a destra nell’immagine qui sopra); infine, in una curva si può notare un’Ape car che riproduce il camioncino Pizza Planet tanto caro agli appassionati di Toy Story.

Attenzione anche ai numeri: nel biglietto del treno inquadrato alla fine del film c’è la sigla A113, che letta A1-13 fa riferimento alla classe di character animation del California Institute of the Arts, da cui provengono la maggior parte delle leve Pixar; il treno stesso porta sulla locomotiva le cifre 94608, ovvero il codice di avviamento postale dei Pixar Animation Studios a Emeryville, in California.

luca, pixar

Per un richiamo al più ampio mondo Disney, invece, bisogna osservare con attenzione la stanza di Giulia, la ragazza che fa scoprire a Luca la passione per i libri: sotto il suo letto s’intravede un pupazzo a forma di Paperino, simile allo stesso Luca per il suo essere impacciato, pauroso e leggermente balbuziente. Infine, Casarosa assicura che nel film è nascosto anche un riferimento al prossimo lavoro Pixar, Turning Red, ma dice di non voler dare alcun suggerimento e anche i fan più precisi non l’hanno individuato: voi ce l’avete fatta?