Autore: Paolo Guzzanti

Arisa e Andrea Di Carlo discutono sui social, poi lui litiga anche con i fan

arisa-e-andrea-di-carlo-discutono-sui-social,-poi-lui-litiga-anche-con-i-fan

Gossip

Il rapporto tra i due è stato tormentato sin dall’inizio, ma pare non riescano a dirsi definitivamente addio: la lite a distanza su Instagram

Pubblicato su

Arisa e Andrea Di Carlo hanno litigato in pubblico, su Instagram. I due hanno vissuto una storia abbastanza tormentata, con diversi tira e molla, ma a quanto pare non riescono proprio a dirsi addio. Tra alti e bassi, infatti, continuano a tornare anche se stavolta pare siano più vicini a una rottura definitiva. Stavolta infatti il ritorno di fiamma pare non ci sia stato, magari ci avranno riprovato ma qualcosa non è andato bene. Si intuisce dai messaggi che si sono scambiati attraverso Instagram: Arisa ha scritto per prima, lui ha risposto tra i commenti.

Sul profilo Instagram della cantante è apparso nelle scorse ore un messaggio abbastanza eloquente. Non ha taggato Di Carlo, né ha fatto il suo nome eppure tutti hanno capito che si trattava di lui. Nelle parole di Arisa si legge che lei spesso preferisce non continuare a discutere, provare a capire lui e a stare dalla sua parte per non litigare. Insomma, preferisce il silenzio alle discussioni. Alla fine ha ammesso che forse hanno vedute che non combaciano, non è chiaro se siano troppo diverse oppure troppo simili, ma è chiaro che non riescono a far funzionare le cose. Questo è il messaggio di Arisa su Andrea Di Carlo:

“Tu pensi che io non sappia scrivere, nè pensare con la mia testa. E invece, lo sai che quando stiamo insieme cerco di venire dalla tua per non litigare e sto zitta? Abbiamo vedute diverse o forse troppo simili per cavarci qualcosa di buono. Davanti allo specchio troviamo l’amore, e sia per me che per te, ci vuole… qualcuno davvero capace di amare”

Pare insomma che la cantante si sia arresa. Tra i commenti è arrivata anche la risposta di Di Carlo, che l’ha lasciata qualche settimana fa:

“Io sono quello che conosci con pregi e difetti che sai e hai visto. Non ho inganni, non so se risulto presente o assente. Sono io. E sai tutto. Sai chi sono, cosa provo, cosa dare e cosa non so dare. Tu devi andare e stare dove davvero vuoi e solo quando lo saprai e lo vorrai starai bene. Scoprilo e fallo. È il migliore augurio che posso fare a chi tengo”

In un secondo commento poco dopo ha scritto: “Per amare serve il cuore non la testa. Per amare ci vuole coraggio e voglia di crescere”. Ma tra i numerosi commenti al post ci sono anche tantissimi fan di Arisa scesi in campo per difenderla. Sembrerebbe di capire che tanti non appoggino più questa relazione, altri pensano che Arisa stia soffrendo troppo e c’è pure chi si è fatto un’idea non molto positiva di Andrea Di Carlo, sempre in relazione al suo comportamento con la cantante.

Molti fan hanno risposto al suo commento, qualcuno ha intavolato un confronto civile altri meno, arrivando a consigliargli di sparire perché ormai è riuscito a prendere follower grazie alla cantante. Ebbene, Andrea Di Carlo ha litigato con i fan di Arisa. Inizialmente ha replicato in modo un po’ stizzito ma sempre pungente e a tratti provocatorio, poi però alcuni li ha mandati a quel paese.

arisa instagram messaggio di carlo

Reggio Calabria, centro per l’impiego a rischio chiusura. I consiglieri di Forza Italia: “il comune non trova una sede, disoccupati reggini clamorosamente senza casa”

reggio-calabria,-centro-per-l’impiego-a-rischio-chiusura.-i-consiglieri-di-forza-italia:-“il-comune-non-trova-una-sede,-disoccupati-reggini-clamorosamente-senza-casa”

Reggio Calabria, i consiglieri di Forza Italia: “il Centro per l’impiego che serve i disoccupati di tutta la provincia di Reggio Calabria non ha più una sede. Clamoroso”

“Era già successo a Vibo Valentia circa un anno fa e gridammo tutti allo scandalo per una disattenzione simile. C’è chi degli errori altrui non fa tesoro, ovvero il Comune di Reggio Calabria. Perché oggi qui succede la stessa cosa successa altrove tempo fa: il Centro per l’impiego che serve i disoccupati di tutta la provincia di Reggio Calabria non ha più una sede. Clamoroso! La causa è da ricercarsi nella mancata ricerca nei tempi giusti di una sede alternativa ed il contemporaneo mancato ammodernamento dei locali che attualmente ospitano gli uffici. Ovviamente responsabile del procedimento è il Comune, che nei prossimi giorni sarà costretto dalla scadenza dei termini a chiudere gli uffici a causa del mancato adeguamento delle sedi ospitanti il CPI alle norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro”. E’ quanto scrivono in una nota i consiglieri comunali di Forza Italia Federico Milia, Antonino Caridi, Antonino Maiolino. “Ciò avverrà a breve e nonostante il rischio fosse cosa nota all’Amministrazione Falcomatà, considerato che lo stabile di via Torricelli Pescatori è dichiarato formalmente inidoneo dall’ASP ormai da oltre un anno. Infatti, per legge, risulta essere in capo ai comuni l’onere della fornitura dei locali necessari al funzionamento dei Centri per l’impiego. La Regione Calabria ha sollecitato più volte Palazzo San Giorgio ad intervenire, palesando che l’eventuale sforamento dei termini da parte del Comune avrebbe condotto alla chiusura del CPI. Ma questo non sembra abbia scalfito il Sindaco, la Giunta e l’Assessore demandato all’intervento, che ora si affanna a cercare una soluzione dell’ultimo minuto per tamponare all’incredibile disattenzione. Come è facilmente intuibile, allo sgomento sorto tra i disoccupati che perderebbero il loro punto di riferimento materiale, nel frattempo si è aggiunta la crescente preoccupazione dei lavoratori (già da mesi ormai costretti allo smart working). Per questi ultimi c’è il rischio concreto che non rientrino più in ufficio; per i tanti disoccupati di tutta la provincia di Reggio invece si affievoliscono giorno dopo giorno le speranze già ridotte al lumicino di trovare offerte di lavoro. Oltre al danno la beffa, dunque, in un territorio già di per sé debolissimo dal punto di vista del tessuto socioeconomico e occupazionale. Vogliamo sottolineare, infatti, il ruolo delicato svolto dai CPI, da sempre al servizio della cittadinanza non soltanto per la ricerca d’impiego o per l’espletamento di pratiche burocratiche, ma anche per l’attivazione di percorsi di formazione che possano accrescere le competenze degli utenti. Forza Italia intende quindi stigmatizzare con vigore l’inerzia del Comune di Reggio Calabria, che con quest’ennesima clamorosa vicenda dimostra la scarsissima attenzione nei confronti dei più bisognosi. L’Amministrazione Falcomatà ha una capacità di problem solving sotto lo zero”, conclude la nota.


Costantino Vitagliano: finalmente il lieto evento, chi è la fortunata?

costantino-vitagliano:-finalmente-il-lieto-evento,-chi-e-la-fortunata?

Costantino Vitagliano è stato uno dei tronisti di Uomini e donne più gettonato negli anni, oggi però la sua vita è cambiata, il motivo.

costantino vitagliano

Lo abbiamo conosciuto come tronista a Uomini e donne ed è lì che ha conquistato una gran fetta del pubblico femminile. Costantino Vitagliano ha rappresentato per anni l’icona della bellezza maschile e con i suoi occhi azzurri e lineamenti ha mandato in tilt milione di donne.

Sono passati più di quindici anni da quando ha fatto la sua entrata trionfale in televisione e da quel momento molte cose sono cambiate nella sua vita.

Costantino Vitagliano si sposa? Spuntano le foto

Su Instagram l’ex tronista ha pubblicato delle foto in abito da sposa insieme a Irene Casartelli. I due sono in riva al mare e sembrano festeggiare un lieto evento, ma cosa c’è dietro?

Tra i due non c’è niente di più che un’amicizia e una stima a livello professionale. Infatti, la coppia era lì per lavoro e stava girando uno shooting fotografico.

Niente matrimonio quindi per l’ex tronista che però è diventato papà qualche anno fa. A rivelarlo è stato proprio lui che in un’intervista al settimanale Vero ha affermato che

Per 15 anni non ho avuto una vita desideravo tanto la fama che avevo perso di vista le cose fondamentali. Un figlio ti cambia anche il ritmo del cuore.

La bambina che spesso si nota nelle sue foto si chiama Ayla ed è la figlia nata dalla sua relazione con la modella Elisa Mariani. Dopo la nascita della piccola, tra i due è finita subito.

LEGGI ANCHE>>>Simona Ventura insultata pesantemente. Il gesto inaspettato della ‘rivale’

LEGGI ANCHE>>>Paolo Berlusconi, prima della Corvaglia una nota gieffina. Spunta una nota ex

A quanto pare il bello ex tronista è ancora single, l’anima gemella non è ancora stata trovata. Chi sarà la fortunata? Il pubblico femminile è ancora preso dalla sua bellezza che non ha mai fine. Costantino Vitagliano ha conquistato le donne, generazione dopo generazione. Ma adesso è arrivato il momento di trovare l’amore della sua vita con la quale fare una famiglia.

Reggio Calabria, lo spettacolo tricolore della nave scuola Palinuro al porto: l’ammaina bandiera solenne al tramonto – FOTO e VIDEO

reggio-calabria,-lo-spettacolo-tricolore-della-nave-scuola-palinuro-al-porto:-l’ammaina-bandiera-solenne-al-tramonto-–-foto-e-video
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

/

Reggio Calabria, le immagini dell’ammaina bandiera solenne della nave scuola Palinuro al porto pochi minuti fa

Grande spettacolo al porto di Reggio Calabria per la nave scuola Palinuro che stamattina è arrivata nello scalo reggino intorno alle ore 13 per una sosta tecnica. Proprio al tramonto di stasera, pochi minuti dopo le 20, si è tenuto l’ammaina bandiera solenne con l’Inno di Mameli di fronte ad un nutrito gruppo di cittadini giunti appositamente per ammirare il momento nonostante l’imminente partita della Nazionale agli Europei.

La nave scuola Palinuro salperà dal porto di Reggio Calabria in tarda serata, intorno alle 22:45, salutando la città con la sua elegantissima livrea tricolore appositamente allestita con l’illuminazione degli alberi dell’imbarcazione.

La nave goletta Palinuro è la nave scuola della Marina Militare Italiana e solitamente viene utilizzata per gli allievi sottufficiali, di qualsiasi categoria e specialità, frequentanti il corso normale marescialli presso la Scuola sottufficiali di Taranto, e degli allievi della Scuola navale militare “Francesco Morosini” di Venezia.

Reggio Calabria, le immagini della nave Palinuro illuminata con il tricolore [VIDEO]

Reggio Calabria, l’ammaina bandiera solenne della nave Palinuro al porto [VIDEO]


Italia tre-menda! È ancora spettacolo all’Olimpico: 3-0 alla Svizzera, già staccato il pass per gli ottavi

italia-tre-menda!-e-ancora-spettacolo-all’olimpico:-3-0-alla-svizzera,-gia-staccato-il-pass-per-gli-ottavi

gol locatelli italia-svizzeraFoto di Ettore Ferrari / Ansa

L’Italia vince e stupisce ancora: riassunto e tabellino della gara contro la Svizzera

L’Italia fa il bis con la Svizzera e stacca il pass per gli ottavi di finale. Altra grande prestazione degli uomini di Roberto Mancini che superano 2-0 gli elvetici grazie alla doppietta di Locatelli. Il centrocampista del Sassuolo è ovviamente il protagonista del mercoledì allo stadio Olimpico, una serata che per lui sarà indimenticabile, Con questi tre punti gli azzurri si aggiudicano la qualificazione matematica, però contro il Galles si giocheranno la possibilità di mantenere il primo posto. Domenica alle ore 18.00 basterà anche un pareggio.

Italia micidiale: il racconto della gara

La partita inizia subito bene per gli Azzurri, che tengono bene il campo e soffrono molto poco. Al 19′ Chiellini la mette già in rete, ma il Var ferma la gioia annullando il gol per un tocco di mano in un rimpallo. Per lo juventino non è serata, dopo pochi minuti un infortunio lo costringe ad essere sostituito e dare il cambio ad Acerbi. Intanto Spinazzola e Berardi, anche questa sera, sono imprendibili e fanno venire gli incubi ai terzini avversari. Proprio l’esterno calabrese al 26′ si invola sulla fascia destra e serve l’assist perfetto al compagno di club, che deve soltanto appoggiare in rete per l’1-0. Il copione non cambia nella ripresa: la Svizzera entra in campo con più aggressività, ma al 52′ Locatelli mette subito le cose in chiaro e con una rasoiata di sinistro dal limite dell’area raddoppia. Il resto del secondo tempo è facile gestione di gioco, Mancini sfrutta tutti i suoi cambi e fa respirare i titolari. L’Italia comunque non smette di attaccare e così, all’89’, Immobile scrive il suo nome sul tabellino per il 3-0 finale.

Italia Svizzera 2-0: risultato e tabellino

Marcatori: 26′ e 52′ Locatelli, 89′ Immobile (I).

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini (dal 25′ Acerbi), Spinazzola; Barella (dall’86′ Cristante), Jorginho, Locatelli (dall’86′ Pessina); Berardi (dal 70′ Toloi), Immobile, Insigne (dal 70′ Chiesa). All. Roberto Mancini.

Svizzera (3-4-1-2): Sommer; Elvedi, Schär (dal 58′ Zuber), Akanji; Mbabu (dal 58′ Widmer), Freuler (dall’84’ Sow), Xhaka, Rodriguez; Shaqiri (dal 76′ Vargas); Embolo, Seferovic (dal 46′ Gavranovic). All. Vladimir Petkovic.

Arbitro: Sergei Karasev (RUS).

Ammoniti: Gavranovic ed Embolo (S).

Euro 2021, l’Italia è agli ottavi: cammino perfetto degli Azzurri, risultati e classifica aggiornata del Girone A

Italia-Svizzera 3-0, le pagelle di StrettoWeb: Locatelli usa il telecomando e si regala una notte magica, qualcuno fermi Spinazzola


L’Italia di Mancini è perfetta, la esaltano anche i giornali esteri: “altra goleada, con la Svizzera non c’è partita” [FOTO]

l’italia-di-mancini-e-perfetta,-la-esaltano-anche-i-giornali-esteri:-“altra-goleada,-con-la-svizzera-non-c’e-partita”-[foto]

Una macchina da guerra, letale in attacco e invalicabile in difesa. E’ questa l’Italia del c.t. Roberto Mancini che, dopo aver battuto 3-0 la Turchia, replica il risultato anche contro la Svizzera. E se il tabellino non cambia, lo stesso si può dire della prestazione: perfetta! Ad esaltare gli Azzurri è pure la stampa estera, con i maggiori quotidiani (The Sun, Marca, l’Equipe e Kicker) che ammettono la straordinaria forza di Immobile e compagni. La qualificazione agli ottavi è già ottenuta, con il Galles si deciderà il primo posto. E non ottenerlo sarebbe davvero una beffa. In alto i titoli dei giornali al termine del match di questa sera.


Box Office: ‘The Hitman’s Wife’s Bodyguard’ Targets $15 Million Debut

box-office:-‘the-hitman’s-wife’s-bodyguard’-targets-$15-million-debut

“The Hitman’s Wife’s Bodyguard,” a sequel to the 2017 action comedy “The Hitman’s Bodyguard,” is gunning for the top spot on U.S. box office charts.

That shouldn’t be a difficult feat, considering the Lionsgate film is this weekend’s only new nationwide release. “The Hitman’s Wife’s Bodyguard,” starring Salma Hayek, Ryan Reynolds and Samuel L. Jackson, is opening in 3,000 North American theaters on Wednesday and is projected to make $15 million through Sunday.

As one of the few exclusively theatrical releases, the film will be another interesting test case as the movie business recovers from the pandemic. “The Hitman’s Wife’s Bodyguard” is the first comedy to be released on the big screen since the onset of COVID-19. The genre has increasingly fallen out of favor with moviegoers as superhero adventures and suspenseful thrillers rise in popularity.

The follow-up arrives with a slimmer budget than the original. “The Hitman’s Wife’s Bodyguard” cost above $50 million to produce, while the first had a $69 million price tag. The poorly received “The Hitman’s Bodyguard” debuted to $21 million in U.S. ticket sales, a modest result for pre-pandemic times, and ended its theatrical run with $75 million at the domestic box office and $176 million worldwide. That haul was enough to turn a profit and convince studio executives that the world needed another goofy go-around with the unlikely tag team of a deadly assassin and a CIA agent.

For the new installment, director Patrick Hughes added some apostrophes and reunited Reynolds (the bodyguard in question) and Jackson (the hitman in the title) as a lethal odd couple that teams up with an international con-woman (the eponymous wife) to take down a madman’s sinister plot to blow up Europe.

Reviews have not been kind. The Washington Post’s critic Michael O’Sullivan called it “one of the drowsiest, dullest summer movies ever,” while Variety’s chief film critic Owen Gleiberman says describing the film as over-the-top would be “an insult to the concept of having a top.” For measure, he adds, “[It] makes the most overly amped and slovenly entry in the ‘Fast and Furious’ franchise look like ‘North by Northwest.’”

Elsewhere at the U.S. box office, a handful of movies are opening in limited release. One is Edgar Wright’s music documentary “The Sparks Brothers,” from Focus Features, which examines the influential yet overlooked musicians Ron and Russell Mael. There’s also the Rita Moreno documentary “Just a Girl Who Decided to Go For It,” following the remarkable career of a stage and screen legend — who once dated Elvis Presley to make Marlon Brando jealous. Both docs premiered at this year’s Sundance Film Festival to rave reviews.

Box office watchers will also be examining the performance of holdover titles, namely the Warner Bros. musical “In the Heights” and Sony’s family film “Peter Rabbit 2: The Runaway.” Both of those movies had softer-than-expected starts, with “In the Heights” (also available on HBO Max) pulling in $11.4 million and “Peter Rabbit 2” collecting $10.1 million. With positive word-of-mouth, industry experts believe the films will decline less than 50% from initial weekend sales. That would put revenues for “In the Heights” and “Peter Rabbit” each slightly above $5 million for the weekend.

“Family films have been a staple of the recovery of theaters as parents and their kids, eager to enjoy the outside the home bargain that is going to the movies, are seeking out appealing and appropriate big screen content,” says Paul Dergarabedian, a senior media analyst with Comscore.

He adds, “Meanwhile, the much-discussed musical ‘In The Heights’” second weekend performance will reflect whatever the marketplace has decided regarding the film’s hybrid release strategy.”

optional screen reader

Storielibere.fm lancia un canale su Apple Podcasts Subscription

storielibere.fm-lancia-un-canale-su-apple-podcasts-subscription

Da oggi con Apple Podcast Subscription gli appassionati di podcast potranno accedere a nuovi episodi in anteprima e ascoltare il catalogo completo sul canale Storielibere Pro

Il 16 giugno è stato lanciato Apple Podcast Subscritptions, con la presenza dei maggiori autori, editori e produttori di podcast del mondo e in Italia anche con la collaborazione di Storielibere.fm. La piattaforma editoriale di podcast audio ha partecipato al lancio della nuova piattaforma di Cupertino mettendo a disposizione dei suoi utenti nuovi contenuti Scritti a Voce.

A partire da oggi quindi sul canale Apple Podcast Subscriptions di Storielibere saranno disponibili i primi episodi in anteprima di Love Bombing la nuova serie di Roberta Lippi, che arriva dal successo anche internazionale del suo Soli i bambini di Osho, A morte il tiranno dello scrittore Matteo Cavezzali e una chicca di archivio: il viaggio de La nostra Africa di Vincenzo Venuto con la guida di terzo livello Pietro Luraschi, in una nuova versione e con un nuovo remix.

Oroscopo di Paolo Fox, 17 giugno 2021: le previsioni segno per segno

oroscopo-di-paolo-fox,-17-giugno-2021:-le-previsioni-segno-per-segno

Oroscopo Paolo Fox 17 giugno 2021. La Luna nuova e il passaggio del Sole stanno cambiando un po’ le carte in tavola per alcuni segni. Ma come andrà la vostra giornata? Quali saranno i segni favoriti dalle stelle in questo 17 giugno?

Oroscopo Paolo Fox 17 giugno: le previsioni

Ariete: Conoscerete nuove persone che nel futuro si riveleranno essere fondamentali per la vostra crescita personale. Ascoltate il vostro istinto e non vi deluderà.

Toro: In questi giorni potreste rischiare molto, ma la fortuna è dalla vostra parte. E’ arrivato il momento di ristabilire qualche priorità e trovare il giusto equilibrio.

Gemelli: La giornata scorrerà molto rapidamente e questo vi permetterà di concentrarvi solo sulle cose realmente importanti. Potrebbe esserci qualche discussione facilmente risolvibile.

Cancro: Oggi siete molto energici: potreste spostare le montagne con un dito! Tuttavia, fate molta attenzione a non stancarvi troppo. Potreste risentirne alla fine del mese.

Leone: Per quanto riguarda le relazioni intime e personali riuscirete ad ampliare la vostra cerchia di conoscenze grazie a nuovi incontri. E’ inutile che continuate a cercare il motivo della vostra stanchezza, provate solo a riposarvi.

Vergine: Le persone che vi amano hanno molte aspettative sul vostro conto. Dovrete cercare di non deluderle in questo mese molto particolare. Date il meglio di voi stessi.

Bilancia: Oggi sarete molto ricettivi e questo vi permetterà di trasformare una normale giornata in un giorno speciale. Dovete concedervi qualche pausa e non stressarvi troppo.

Scorpione: Sarete attratti da strane esperienze nella giornata di oggi. Prima di muovervi in qualsiasi direzione pensate bene alle conseguenze delle vostre azioni.

Sagittario: Avete necessità di allontanarvi dalla solita routine e non potete più rimandare. La stanchezza si fa sentire e il caldo non aiuta. Concedetevi una pausa.

Capricorno: Riuscirete ad ottenere successo sul fronte amicizia. Nuove conoscenze vi porteranno a riscoprire lati di voi che credevate persi.

Acquario: E’ arrivato il momento di cambiare un bell’aspetto della vostra vita. Le cose stanno finalmente per prendere la giusta direzione. Non mollate.

Pesci: Il pianeta Urano vi porta sulla retta via. Non abbiate paura di buttarvi, ma fate attenzione a che direzione deciderete di prendere. Non date tutto per scontato.

Luca Argentero e Cristina Marino matrimonio: tra gli invitati solo un Vip

luca-argentero-e-cristina-marino-matrimonio:-tra-gli-invitati-solo-un-vip

News

Nuovi dettagli sulle nozze dell’estate, avvenute in gran segreto in Umbria

Pubblicato su

A qualche settimana dal grande giorno emergono nuovi particolari del matrimonio tra Luca Argentero e Cristina Marino. I due attori, già genitori della piccola Nina Speranza, sono diventati marito e moglie lo scorso sabato 5 giugno. Nozze assai riservate, con rito civile, alle quali hanno preso parte pochi invitati e un solo personaggio famoso. L’evento è stato celebrato a Città della Pieve, paesino umbro molto caro al protagonista di Doc-Nelle tue mani.

Fausto Risini, sindaco della cittadina nonché amico da tempo di Luca Argentero, ha fornito dettagli interessanti sulla cerimonia in un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni. Il primo cittadino ha spiegato che prima di celebrare il matrimonio si è recato a casa di Luca e della moglie Cristina Marino, che da qualche tempo vivono proprio in Umbria. Prima della funzione civile c’è stato un aperitivo con gli ospiti, trenta in tutto.

Risini ha dichiarato:

“L’unico famoso era Raz Degan, poi c’erano i parenti stretti e alcuni amici di Torino e di Milano. Abbiamo gustato una serie di prodotti locali: formaggi, salumi e i classici frittini, molto buoni. Il clima era bellissimo, erano tutti emozionati”

Luca Argentero e Raz Degan sono grandi amici da qualche anno. Si sono conosciuti grazie alla docu-serie Raz & The Tribe e da allora il loro rapporto si è intensificato. Tanto che Raz è stato l’unico personaggio famoso presente al matrimonio di Argentero.

Il sindaco di Città della Pieve ha inoltre confidato che in Comune non era presente Nina Speranza, la figlia di un anno di Luca Argentero e Cristina Marino. Molto probabilmente la coppia ha preferito lasciarla a casa con una tata o una persona di fiducia.

Il ricevimento di nozze si è tenuto nel grande casolare dei due attori, che sono legati da tempo. Sia Luca Argentero sia Cristina Marino hanno scelto degli abiti molto eleganti e raffinati, firmati Armani.

Per l’ex concorrente del Grande Fratello si tratta delle seconde nozze. Dal 2009 al 2016 Luca è stato sposato con l’attrice e doppiatrice Myriam Catania.

Luca Argentero, chi è la moglie Cristina Marino

Classe 1991, Cristina Marino è una modella e attrice italiana che ha debuttato con Federico Moccia e più precisamente nel film Amore 14, che risale al 2009. Ha conosciuto Luca Argentero sul set di Vacanze ai Caraibi. Ha recitato pure nella fiction Un passo dal cielo e ha partecipato al varietà di Sky Dance Dance Dance. La Marino è inoltre un’esperta di fitness e cura un blog dedicato all’argomento.