Autore: Ufficio Stampa

UeD Riccardo Guarnieri sui social dopo mesi: quanto è dimagrito? (Foto)

ued-riccardo-guarnieri-sui-social-dopo-mesi:-quanto-e-dimagrito?-(foto)

riccardo guarnieri è tornato sui socialIl cavaliere ritorna a mostrarsi pubblicamente e un dettaglio non sfugge ai fan

L’articolo UeD Riccardo Guarnieri sui social dopo mesi: quanto è dimagrito? (Foto) proviene da Gossip e Tv.

Gianni Morandi nella bufera, sui social vanno diretti contro di lui e la sua risposta è da applausi

gianni-morandi-nella-bufera,-sui-social-vanno-diretti-contro-di-lui-e-la-sua-risposta-e-da-applausi

Gianni Morandi è un artista di successo apprezzato in tutto il mondo da giovani e adulti. Ma non solo, è anche un uomo educato e gentile che ha sempre dimostrato nei confronti del suo pubblico gentilezza e onestà. Nelle ultime ore l’artista è finito al centro della polemica per aver indossato un completo, giacca e pantaloni, di colore rosa. In molti hanno associato il suo abbigliamento al DDL Zan e proprio sulla questione si è aperto un dibattito sui social al quale lo stesso Morandi ha risposto con pacatezza e sincerità. Ma, quali sono state le parole del noto cantante?

Gianni Morandi pubblica il videoclip del brano ‘L’Allegria’

Gli ultimi mesi non sono stati per nulla semplici per Gianni Morandi che a causa di un brutto incidente domestico è stato costretto al ricovero in ospedale. L’artista infatti lo scorso mese di marzo mentre stava bruciando delle sterpaglie è finito in mezzo alle fiamme riportando delle brutte ustioni a causa delle quali è stato ricoverato in ospedale per un po’ di tempo. Oggi tutto questo rappresenta solamente un brutto ricordo e nonostante abbia ancora un braccio fasciato ecco che l’artista è tornato a fare quello che più ama ovvero cantare. Proprio pochi giorni fa è stato pubblicato il videoclip del nuovo brano di Gianni Morandi intitolato ‘L’Allegria’. Nel video in questione compaiono anche due volti molto noti ed amati ovvero Valentino Rossi e Lorenzo Jovanotti ma a catturare l’attenzione del pubblico è stato un particolare dettaglio. Stiamo parlando del completo di colore rosa indossato da Gianni Morandi. 

La polemica sui social

Nelle scorse ore Gianni Morandi, che sui social è seguito da moltissime persone, ha condiviso uno scatto con lui protagonista vestito con un completo composto da giacca e pantalone di colore rosa e camicia nera. L’artista ha citato proprio lo stylist che gli ha proposto questo look ovvero Nick Cerioni e rivolgendosi ai fan ha chiesto quale fosse il loro parere. “Con questo abito ho girato il video de “L’Allegria”. Come mi sta?”, queste le parole scritte da Gianni Morandi come didascalia alla fotografia postata su Facebook. Ed ecco che subito dopo è arrivata la pioggia di commenti scritti dai fan.

Il commento di una fan e la risposta dell’artista

A colpire l’artista in particolar modo è stato il commento di una giovane di nome Anna la quale ha commentato la fotografia scrivendo “L’ho notato ieri, Gianni. In silenzio, con pacatezza, stai dando una mano all’approvazione del ddl Zan? Per ribadire che contano le persone e non le differenze di genere?”. A queste parole Gianni Morandi ha risposto in maniera semplice e diretta. “Anna, magari bastasse un vestito. Mi vestirei di rosa tutti i giorni. Un bacio”, queste le sue parole.

Veronica Ciardi non invita Sarah Nile al matrimonio, la reazione spiazzante

veronica-ciardi-non-invita-sarah-nile-al-matrimonio,-la-reazione-spiazzante

Sarah Nile furiosa dopo non essere stata invitata al matrimonio di Veronica Ciardi e Federico Bernardeschi: “Troppe volte ho taciuto”

Ieri c’è stato il matrimonio di Federico Bernardeschi e Veronica Ciardi. All’evento hanno partecipato tantissimi parenti e amici della coppia. Tuttavia in tanti hanno notato l’assenza di Sarah Nile tra gli invitati chiedendosi il motivo (per chi non lo sapesse Sarah Nile e Veronica Ciardi sono diventate molto amiche dai tempi del Grande Fratello). Dopo tanto parlare di tutta questa faccenda finalmente Sarah Nile ha rotto il silenzio su instagram asserendo di essere sorpresa a sua volta di non essere stata invitata dalla sua amica Veronica Ciardi:

“Con estrema umiltà e verità sento di dirvi che non conosco il motivo. Sento l’esigenza ad oggi di dover mettere un punto. Troppe volte ho taciuto e ho abbozzato nel rispetto di chi mi ha sempre seguita e amata…”

Veronica Ciardi delude Sarah Nile, che sbotta: “Lei rimarrà una persona importante, ma abbiamo due modi di vivere diversi”

Sarah Nile, sempre in questo suo sfogo su instagram, dopo aver chiarito a tutti di non conoscere il motivo per cui non è stata invitata al matrimonio di Federico Bernardeschi e Veronica Ciardi, ha anche colto l’occasione per fare un chiarimento. Cosa ha detto? Sarah Nile ha confessato che il rapporto d’amicizia con Veronica Ciardi non si è mai spezzato, nonostante tanti alti e bassi, ammettendo però che i loro modi di vivere, di pensare e di fare sono completamente opposti:

“Ho sempre protetto, ho sempre tentato di capire, ho sempre sorvolato, ho sempre rispettato…”

Successivamente Sarah Nile ha annunciato che dopo questo ultimo smacco l’amicizia con Veronica Ciardi è finita per sempre: “E’ chiusa…”

Sarah Nile mostra l’ultimo messaggio mandato a Veronica Ciardi: “Mi hai ferita e delusa”

Sarah Nile, su instagram, ha poi pubblicato l’ultimo messaggio che ha mandato su whatsapp all’ormai ex amica Veronica Ciardi per chiudere definitivamente la loro amicizia:

“Ogni volta che mi avvicino a te vengo ferita e delusa…Non mi hai voluta al tuo matrimonio…Ti chiedo con il cuore di scomparire per sempre dalla mia vita perché arrechi solo dolore gratuito…”

Sarah Nile ha infine augurato ‘buona vita e buon tutto’ a Veronica Ciardi (moglie di Federico Bernardeschi). Quest’ultima cosa avrà da dire a tal proposito?

L’articolo Veronica Ciardi non invita Sarah Nile al matrimonio, la reazione spiazzante sembra essere il primo su LaNostraTv.

Oroscopo di Paolo Fox, 10 luglio 2021: le previsioni segno per segno

oroscopo-di-paolo-fox,-10-luglio-2021:-le-previsioni-segno-per-segno

Oroscopo Paolo Fox 10 luglio 2021. La Luna nuova e il passaggio del Sole stanno cambiando un po’ le carte in tavola per alcuni segni. Ma come andrà la vostra giornata? Quali saranno i segni favoriti dalle stelle in questo 10 luglio?

Oroscopo Paolo Fox 10 luglio: le previsioni

Ariete: In qualche coppia si potrebbe discutere fin troppo. Fate molta attenzione a come vi muoverete. Sul lavoro sentite altre proposte e non arenatevi troppo.

Toro: Questo non è affatto un periodo facile, ma almeno oggi si potrà parlare con più serenità in amore. Sul lavoro meglio accontentarsi e non spendere troppo.

Gemelli: Domenica sarà molto positiva per quanto riguarda i sentimenti. Sul lavoro non sottovalutate idee innovative.

Cancro: Dedicati completamente ai sentimenti, almeno in questo fine settimana. Non pensare troppo al lavoro che ti stressa molto, ma cerca di riposarti un po’.

Leone: Per i cuori solitari, luglio potrebbe essere il mese giusto per trovare finalmente l’amore. Dedica questo fine settimana a te stesso e non pensare troppo.

Vergine: Venere sarà presto nel vostro segno e questo vi permette di iniziare un bellissimo periodo positivo. Sul lavoro potrebbe esserci qualche polemica facilmente risolvibile

Bilancia: Se stai prendendo in considerazione l’idea di intraprendere una relazione, la strada è promettente. Sul lavoro dovrai rimetterti in gioco proprio come con i sentimenti.

Scorpione: E’ arrivato il momento di mettersi alla prova in amore. Siete stati spronati, ma ora dipende da voi. Sul lavoro, devi sentirti libero di proporre e metterti in gioco.

Sagittario: Ci saranno giornate molto interessanti che vi aiuteranno a superare una brutta delusione amorosa. Sul lavoro vuoi cambiare ritmo e impegnarti di più.

Capricorno: Oggi la tua giornata sarà molto agitata per quanto riguarda i sentimenti. Sul lavoro dovresti evitare di prendere importanti decisioni o firmare accordi.

Acquario: Qualche disagio potrebbe sorgere nelle coppie già in crisi. Se non sapete come muovervi, meglio rimandare. Sul lavoro potresti svolgere mansioni che non ti appassionano.

Pesci: Ci sono molte perplessità rispetto a una situazione con il tuo partner e la cosa migliore sarebbe parlarne apertamente. Sul lavoro hai ottime intuizioni. Continua così e trasformale in progetti.

The post Oroscopo di Paolo Fox, 10 luglio 2021: le previsioni segno per segno appeared first on L’Occhio.

Era Cersei ne Il trono di spade, vederla oggi vi lascerà senza parole: è irriconoscibile!

era-cersei-ne-il-trono-di-spade,-vederla-oggi-vi-lascera-senza-parole:-e-irriconoscibile!

Era Cersei ne Il trono di spade, vederla oggi vi lascerà senza parole: è irriconoscibile, ecco le foto della famosa attrice. È uno dei personaggi più cattivi e nello stesso tempo più amati delle serie tv. Parliamo di Cersei Lannister, una delle protagoniste assolute de Il Trono di Spade. Moglie di Robert Baratheon ma segretamente […]

L’articolo Era Cersei ne Il trono di spade, vederla oggi vi lascerà senza parole: è irriconoscibile! è apparso nella sua versione originale sul sito SoloGossip.it.

Dayane Mello e Rosalinda Cannavò: Deianira smaschera le chat segrete. Ecco tutta la verità sul bacio

dayane-mello-e-rosalinda-cannavo:-deianira-smaschera-le-chat-segrete.-ecco-tutta-la-verita-sul-bacio

Il popolo del web in particolare le fan della MELLO sono infuriate con Rosalinda, le due ex gieffine le ricordiamo al grande fratello di Signorini in perfetta sintonia, ed in un certo periodo anche molto intime. Storia morta e sepolta già prima che Rosalinda si fidanzasse con Andrea Zenga uno dei figli del famoso calciatore Walter.
Rosalinda recentemente ha dichiarato:

“Voglio essere onesta. Poco tempo fa ho visto Dayane per uno shooting. C’è stato un momento in cui mi ha dato un bacio a stampo fortissimo, un po’ come succedeva nella Casa del Grande Fratello Vip. Io mi sono irrigidita. Voglio bene a Dayane, ma non voglio illudere nessuno. Non c’è alcuna storia, c’è solo una bella amicizia. Nient’altro… almeno da parte mia è così.”

La smentita di Dayane Mello

Non tarda ad arrivare la smentita di Dayane Mello nelle sue storie Instagram che specifica che la storia sia acqua passata ai tempi del Gf e non da assolutamente importanza ad un bacio a stampo. Noi le crediamo, visto che spesso lei bacia anche per affetto in questo modo le sue amiche. La Mello è molto arrabbiata  e chiede assolutamente di smettere di usare a mo di “speculazione” il suo nome e la sua fama per visibilità e far parlare la gente.

Specificando che questo modo di crear gossip è un sistema che usano anche i suoi ex colleghi del gf e che lei disapprova assolutamente. Infatti sempre a sua detta (ed è vero) non ha mai rilasciato interviste in merito ai suoi ex inquilini di casa. Tra l’altro si aggiunge anche la testimonianza del fotografo presente allo shooting quando è avvenuto il fatto, che conferma, l’innocenza di quel bacio, anche da parte di Rosalinda, e, che se dalle parole di lei è trapelato un “forzato” allora aggiunge il fotografo “Rosalida e’ un ottima attrice” (vedi post allegato).

LEGGI ANCHE—> Giulia Stabile e Sangiovanni si sono lasciati. Lui beccato con l’ex di Amici. Ecco chi è. Fan furiosi

Naturalmente in tutto questo non poteva mancare il commento del fidanzato di Rosalinda, Andrea Zenga che con uno sfogo social dice che è ora di smetterla con queste dicerie e che la sua fidanzata non ha nessuna preferenza femminile. Beh normale che lui la difenda ma caro Zenga prima di difenderla dovreste confrontarvi sul perché Rosalinda è la prima a mettere in mezzo questi argomenti sui social visto che altrimenti noi del popolo del web ne saremmo stati allo scuro.

Caro Zenga, altrimenti noi potremmo anche pensare che tu sia stato trascinato in questi beceri gossip solo per far parlare sia nel nel bene che nel male. Allora anche di te non ci possiamo fidare? Sembravi così estraneo a questo genere di cose anche quando hai partecipato a Temptation Island ma ora sembri completamente cambiato. Si vede che la tua dolce metà ti sta quasi convincendo!

E voi che ne pensate? Fatecelo sapere commentando sul gruppo ufficiale di Maria de Filippi o  Sulla nostra pagina Facebook anche su INSTAGRAM 

 

bacio mello
bacio mello
    foto-dayane- mello rosalindafoto-dayane- mello rosalinda

L’articolo Dayane Mello e Rosalinda Cannavò: Deianira smaschera le chat segrete. Ecco tutta la verità sul bacio proviene da Più Donna – Notizie di Gossip, Spettacolo, Moda e Attualità.

Bianca Guaccero sfoggia curve mozzafiato: boom di like per la foto con le amiche

bianca-guaccero-sfoggia-curve-mozzafiato:-boom-di-like-per-la-foto-con-le-amiche

Bianca Guaccero in vacanza con le amiche: la foto in costume fa il pieno di ‘mi piace’ su instagram

Periodo di relax per Bianca Guaccero, reduce dalle fatiche dell’edizione 2020/2021 di Detto Fatto, la terza per lei. Un’edizione, quella di Detto Fatto andata in onda fino a qualche settimana fa che, lo ricordiamo, si è conclusa con circa un mese d’anticipo rispetto alle altre trasmissioni della Rai per lasciare il posto in palinsesto al giro d’Italia. E’ quindi in vacanza da oltre due mesi Bianca Guaccero, che nelle ultime ore ha postato su instagram la foto visibile in alto, nella quale la si vede con due carissime amiche in costume da bagno, con un corpo da fare invidia a tutte le donne. “Best friends. For ever” ha scritto nello stato del post in questione, taggando le amiche.

Bianca Guaccero si gode l’estate prima del ritorno a settembre di Detto Fatto: per lei sarà la quarta edizione

La foto di Bianca Guaccero in vacanza ha ottenuto migliaia di likes, sia da parte dei suoi fans nonché telespettatori di Detto Fatto che da personaggi del mondo dello spettacolo: si nota, per esempio, il ‘mi piace’ di Raimondo Todaro, mentre Elisa D’Ospina, che lavora con lei a Detto Fatto, ha commentato scrivendole “Che meraviglia!”. E tra un mesetto circa, finite le vacanze, Bianca sarà di nuovo al lavoro per la preparazione di Detto Fatto, il cui inizio è fissato a settembre.

Detto Fatto, nuova edizione: Bianca Guaccero torna a settembre e va in onda di nuovo dopo Milo Infante

Come nella passata stagione, Bianca Guaccero con Detto Fatto andrà in onda subito dopo Ore 14, il programma condotto da Milo Infante che tornerà con una seconda edizione. Come accennato sopra, la prossima edizione di Detto Fatto sarà la quarta con la conduzione di Bianca Guaccero, che ha ereditato il programma dalla collega Caterina Balivo a settembre del 2018.

L’articolo Bianca Guaccero sfoggia curve mozzafiato: boom di like per la foto con le amiche sembra essere il primo su LaNostraTv.

Federico Rossi, nuovo flirt in corso? Spuntano gli indizi, si tratta di lei!

federico-rossi,-nuovo-flirt-in-corso?-spuntano-gli-indizi,-si-tratta-di-lei!

federico rossi flirt

Sta per nascere un amore o è semplice amicizia? Gli indizi hanno acceso la curiosità dei fan: Federico Rossi ha un flirt in corso dopo la rottura con Paola di Benedetto? Federico Rossi è oggi uno dei cantanti più amati e seguiti d’Italia. Il suo brano Pesche e la collaborazione con Annalisa, Movimento lento, gli […]

L’articolo Federico Rossi, nuovo flirt in corso? Spuntano gli indizi, si tratta di lei! è apparso nella sua versione originale sul sito SoloGossip.it.

«Non basta intervenire sulla disciplina processuale: occorre agire sull’arretrato»

«non-basta-intervenire-sulla-disciplina-processuale:-occorre-agire-sull’arretrato»

«non-basta-intervenire-sulla-disciplina-processuale:-occorre-agire-sull’arretrato»

Giorgio Costantino è uno dei più autorevoli studiosi di Diritto processuale civile. Per molti anni ha insegnato nell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, dal 2005 è nell’Università “Roma Tre”. La giustizia civile, secondo Costantino, potrà veder risolti gran parte dei problemi che la affliggono se si affrontano con determinazione tre questioni: l’allocazione delle risorse da destinare, l’organizzazione complessiva dell’amministrazione giudiziaria, l’individuazione e conseguente smaltimento dell’arretrato.

Professor Costantino, la giustizia è afflitta da vari mali. Le riforme in cantiere potranno eliminarli?

L’amministrazione della giustizia sta vivendo una intensa stagione di riforme. L’emergenza sanitaria ha fatto esplodere contraddizioni da tempo latenti, ma ha anche stimolato l’assunzione di iniziative per superare la crisi nella speranza di un mondo migliore. Il dibattito si è intrecciato con l’elaborazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza ( Pnrr), diretto ad acquisire risorse per superare i devastanti effetti economici dell’epidemia. Nell’ambito del Piano, più volte rivisto, presentato alle istituzioni europee e da queste, nella sua ultima versione del 5 maggio 2021, approvato, un ruolo centrale hanno assunto le questioni relative alla amministrazione della giustizia. Il nuovo Governo ha assunto il compito non solo di completare il piano, ma soprattutto quello di darvi attuazione. La ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha istituito all’uopo una pluralità di commissioni. È opportuno quindi porre ordine tra le questioni.

In tema di giustizia civile da dove occorre iniziare?

Appare preliminare, a mio parere, partire dall’analisi dell’arretrato. Se questo è diverso da ufficio ad ufficio, probabilmente i nodi da sciogliere riguardano solo in parte la disciplina processuale. Se questa consente di realizzare risultati soddisfacenti in alcuni luoghi e non in altri, appare ragionevole ritenere che la questione risieda nella allocazione delle risorse, nel loro impiego, nella organizzazione degli uffici. L’analisi dell’arretrato, peraltro, implica anche un esame dei flussi di contenzioso. Nell’ambito delle concitate discussioni sulla giustizia, è stato ripetutamente messo in evidenza il ruolo delle pubbliche amministrazioni, nonché l’assorbimento delle risorse della giustizia civile da parte di quella penale.

Quale ruolo hanno le pubbliche amministrazioni in questo contesto?

Le iniziative delle pubbliche amministrazioni, la resistenza di queste ultime alle azioni proposte dai privati, la difficoltà a conciliare o a transigere controversie prive di oggettivo fondamento traggono sovente origine dal timore, non sempre giustificato, di azioni per danno erariale delle Procure contabili. Si tratta di comportamenti deresponsabilizzanti che inflazionano la giustizia civile e tributaria e, spesso, determinano oneri maggiori di quelli che un’assunzione di responsabilità potrebbe evitare. In una passata e ormai lontana stagione, si è tentato di orientare l’attenzione sulla tutela giurisdizionale preventiva, anche al fine di rendere marginale il ricorso alla tutela repressiva, civile e penale. Il dibattito sulla tutela collettiva di cinquanta anni addietro andava in questa direzione. Sennonché quella aspirazione non ha avuto esiti positivi.

Cosa è successo?

Una ragione può essere indicata nella circostanza che la tutela preventiva non è remunerativa. La tutela preventiva della salute, dell’ambiente, della concorrenza, dei consumatori sono cose bellissime, ma non pagano chi le invoca. Quella repressiva consente, anche ai professionisti che se ne fanno portatori, di essere remunerati. Tutto ciò è terribile, ma occorre prenderne atto.

Nei numerosi dibattiti sulla riforma civile che la vedono protagonista lei evidenzia spesso poca attenzione verso la giustizia civile da parte nei mezzi di informazione…

Proprio così. Le indagini penali attirano l’attenzione dei media. Ma la percentuale di quelle che si concludono con esiti positivi per l’accusa è ridotta. L’obbligatorietà dell’azione penale non implica l’esercizio di quelle prive di fondamento ovvero prive di ragionevoli possibilità di successo. Il ruolo e la collocazione del pubblico ministero è un tema trasversale, che attraversa tutto il dibattito sulla giustizia, non riguarda soltanto la questione della separazione delle carriere, ma coinvolge profili inerenti la professionalità e la responsabilità, in termini analoghi a quelli ricordati in riferimento alle pubbliche amministrazioni. I processi, civili, penali, contabili, tributari, amministrativi, non dovrebbero essere instaurati all’esclusivo fine di sottrarsi alla responsabilità di operare una scelta e di attribuire quest’ultima ad un giudice.

Cos’altro zavorra la giustizia civile?

Più a monte dei profili inerenti l’arretrato e le sue cause, è la questione del personale. Questa coinvolge tre aspetti: i magistrati ordinari, i giudici onorari e il personale di cancelleria. In riferimento al primo aspetto, sono stati annunciati nuovi concorsi. Sul secondo è stata costituita una commissione ad hoc. Sul terzo, l’articolo 11 del d. l. 9 giugno 2021, n. 80, all’esame del Parlamento per la conversione in legge, ha previsto il reclutamento di «un contingente massimo di 16.500 unità di addetti all’ufficio per il processo». Pur prescindendo da ogni rilievo sui tempi necessari per la effettiva presa di servizio del nuovo personale, si potrebbe dubitare della utilità della acquisizione di nuove risorse in un contesto non adeguatamente organizzato. Come vede, il dibattito sulle riforme della giustizia verte su temi fondamentali: l’allocazione delle risorse e l’organizzazione complessiva della amministrazione giudiziaria, l’individuazione dell’arretrato, della sua collocazione e delle sue cause e i profili relativi al personale. Ciascuno di essi merita specifica attenzione e le soluzioni non possono imputarsi a slogan. In questo contesto, ogni questione relativa alla normativa processuale finisce con l’assumere un ruolo residuale, sebbene appassioni gli interpreti e gli operatori. Ad essa sarà dedicata attenzione nella «Sessione Ulteriore» del XXXIV Congresso, convocata per il 23 e il 24 luglio prossimi.

The post «Non basta intervenire sulla disciplina processuale: occorre agire sull’arretrato» appeared first on Luigi Scudella.