Redazione

Barbecue: tutto quello che serve per cucinare en plein air

barbecue:-tutto-quello-che-serve-per-cucinare-en-plein-air

È ufficiale, l’estate è alle porte. E ci permette di goderci, dopo tanti mesi chiusi, gli spazi esterni delle nostre case. Quale miglior modo se non quello di organizzare un bbq in compagnia degli amici sulle nostre terrazze o nei nostri giardini?

In più, per gli amanti della cucina, oggi esistono anche soluzioni in grado di assicurare cotture sofisticate e mai banali, trasformandoci in veri chef da barbecue.

L’azienda italiana Officine Gullo, per esempio, combinando innovazione e artigianalità, grazie a una serie di sofisticati accessori, permette di sperimentare fino a 15 diverse modalità di cottura: dalla più comune grigliata fino alla cottura a vapore e alla frittura.

Senza perdere di vista anche l’importanza del design: la loro Grill Cooking Suite (foto di copertina), infatti, è realizzata a mano a Firenze ed è speciale anche nell’estetica, grazie alle iconiche finiture in ottone. Ma non solo, perché l’acciaio inossidabile della loro struttura può essere personalizzato e verniciato in tutti i colori della gamma RAL, ma anche in tonalità totalmente custom.

Grill Cooking Suite di Officine Gullo
Grill Cooking Suite di Officine Gullo

Ne cercate uno di dimensioni più ridotte?

Ci sono i Kettle di Weber, che hanno rivoluzionato negli anni l’idea di griglia. Era il 1952 quando George Stephen, assemblatore di piastre alla Weber Brothers Metal Works, ha un’idea durante una gita in barca. Dividere una boa a metà e trasformarla in bbq, permettendo così al coperchio di mantenere la morbidezza e proteggere i nostri manicaretti dalle folate di vento.

Modello Kettle, in vendita da Cargomilano.it

E poi? Cosa serve per il perfetto barbecue?

Gli attrezzi del mestiere. A partire da un ottimo paio di guanti professionali che vi proteggano dalle altissime temperature. Ma non solo, avrete bisogno anche di pinze, pennelli.

Questo set di Andree Jardin, realizzato in Francia, racchiude tutto il necessario per grigliare alla perfezione: dalla spazzola per imbastire alla forchetta, fino alla spatola. Il tocco in più di questo kit? Il supporto magnetico che aggancia gli attrezzi, in modo da rendere più agevole il lavoro dello chef.

Kit di Andree Jardin, su anthropologie.com

E ancora, organizzatevi con piatti e bicchieri per tutti. Se non volete usare quelli in ceramica, puntate su soluzioni ecologiche in bambù, per esempio. Lo sapevate che esistono anche le cannucce in paglia? Le trovate su Fridaproject.com, l’e-commerce dedicato al mondo green.

Qui potrete acquistare tutto quello che vi serve per vivere senza plastica: dai fogli con la cera d’api riutilizzabili per conservare gli alimenti fino agli accessori per la cucina compostabili come spazzole e spugnette e sapone solido.

E poi, non dimentichiamo tanti canovacci in cotone, serviranno per gestire tutti gli alimenti e perché no, anche colorare un po’ la tavola.

Canovacci in cotone, Zara Home
Canovacci in cotone, Zara Home

E poi materie prime di ottima qualità. Cercate dei libri di ricette?

Da avere in libreria, sicuramente il celebre libro La bibbia del barbecue” di Steven Raichlen, che contiene indicazione e manuali per le diverse tecniche di cottura come quella diretta e indiretta, nel “pit” e senza griglia. Dentro anche oltre 500 ricette da tutto il mondo: dalla bistecca toscana al Matambre del Sud America, dal bife de lomo argentino al sofisticato bo bun vietnamita.

Ma non solo, perché esiste un ricettario anche per i non-carnivori! Si chiama “From Garden to Grill”, scritto da Elizabeth Orsini, e raccoglie oltre 250 ricette a base verdura da proporre per i vostri pranzi in compagnia.

“From Garden to Grill”, scritto da Elizabeth Orsini

Siete pronti per il vostro barbecue casalingo?

Nella gallery in alto trovate altre idee e accessori per un perfetto pranzo en plein air in compagnia.

%d bloggers like this: