Beppe Grillo che uccise tre persone, sono stati rimossi i resti della sua auto

I rottami erano sulla strada dove si verificò l’incidente che portò a una condanna per il fondatore del M5s

beppegrillo

La carcassa dell’auto di Beppe Grillo è stata finalmente rimossa dalla via del Sale a Limone Piemonte, in provincia di Cuneo. Era ancora lì sul ciglio della strada dopo 39 anni dall’incidente che provocò la morte di tre persone e per il comico e fondatore del M5s la condanna di omicidio plurimo colposo, come riportato da La Stampa.

Rimossi i resti dell’auto di Beppe Grillo che uccise tre persone: l’incidente

“Quell’auto non era un trofeo e non accettavamo più che la gente venisse a fotografarla come tale, bisogna aver rispetto per i morti. Per questo oggi, con la rimozione, finalmente poniamo la parola fine a una disgrazia che risale a 39 anni fa” ha detto il sindaco di Limone Piemonte Massimo Riberi per commentare la rimozione della carcassa della Chevrolet, coinvolta nell’incidente mortale avvenuto il 7 dicembre del 1981.

Un autodemolitore del vicino comune di Robilante, si è occupato a titolo gratuito di rimuovere i rottami della macchina rimasti ad arrugginire per decenni lungo l’Alta via del Sale. In quell’incidente hanno perso la vita l’ex calciatore del Genoa Renzo Giberti e la moglie Rossana Quartapelle, con il figlio Francesco di 9 anni,  che si trovavano in auto con il comico. Grillo riuscì a salvarsi lanciandosi in corsa prima dello schianto del veicolo contro le rocce.

Rimossi i resti dell’auto di Beppe Grillo: la targa della figlia Cristina

Al posto dei resti dell’auto, l’altra figlia della coppia, Cristina ha posto una targa con su scritto: “Cari mamma, papà e Francesco il destino vi ha portati via troppo presto. Qui dove avete passato gli ultimi istanti della vostra vita vi lascio un messaggio di amore eterno”.

All’epoca Cristina Giberti aveva 7 anni, si salvò perché era rimasta a casa di un’amica, mentre i genitori e il fratellino maggiore erano saliti a bordo del fuoristrada di Grillo. Arrivata da Como con il marito, ha assistito commossa alle operazioni di recupero del relitto.

Non era mai stata sul luogo dell’incidente, non è stato facile. Ma immagino non lo sia neanche per chi era alla guida del veicolo” ha commentato il sindaco Riberi.

Il primo cittadino ha deciso la rimozione dei rottami in accordo con Beppe Grillo: “Bisogna avere rispetto –  ha concluso Riberi. Per questo abbiamo deciso di rimuovere l’auto perché non sopportavamo più il viavai di persone, quasi un pellegrinaggio, pronte a fotografare i resti di una disgrazia”.

0 comments on “Beppe Grillo che uccise tre persone, sono stati rimossi i resti della sua auto

Leave a Reply

%d bloggers like this: