attualità

Bufera Veronica Pivetti: fermata mentre rubava al supermercato. Ecco cosa si era messa in borsa: “Follia pura, che vergogna”

bufera-veronica-pivetti:-fermata-mentre-rubava-al-supermercato.-ecco-cosa-si-era-messa-in-borsa:-“follia-pura,-che-vergogna”


In una recente intervista al Corriere della sera, l’attrice Veronica Pivetti ha raccontato molto della sua carriera e della sua vita privata tra cui un aneddoto di cui se ne è molto pentita e vergognata. Si è trattato di un furto ad un supermercato, dopo il Festival di Sanremo. La notizia già fatto il giro del web suscitando molto scalpore. Scopriamo cosa ha dichiarato.

Veronica Pivetti, è nata a Milano ed è un’attrice, doppiatrice e conduttrice televisiva italiana, sorella della politica Irene Pivetti. La sua carriera è longeva e, sicuramente ha raggiunto l’apice del successo con le fiction. Tra queste ricordiamo Commesse, Il maresciallo Rocca, Provaci ancora prof!, Il maresciallo Rocca  e La ladra. Ha prestato la sua voce, tramite il doppiaggio, a tantissimi personaggi tra cui a Crilin in Dragon Ball, a regina Periglia in Sailor Moon.

Veronica Pivetti si fa conoscere dal grande pubblico tramite il film di Carlo Verdone Viaggi di nozze nel ruolo di Tosca. Ma, in riferimento al doppiaggio, c’è un aneddoto molto simpatico che ha raccontato nell’intervista. Ha spiegato, con grande, ironia come è nato il doppiaggio per il film Tutto su mia madre di Pedro Almodovar.  “Il regista cercava una voce per il personaggio di Agrado, un transessuale, e fecero fare un provino sia a me, sia a un vero trans: bè, Almodovar scelse me.” Così, con fierezza e qualche risata, ha raccontato la doppiatrice.

leggi anche: Bufera Striscia la notizia. Michelle Hunzicher fatta fuori dal programma all’improvviso. Ecco chi la sostituisce

Nonostante Veronica Pivetti sia sorella di Irene, personaggio molto noto ed esposto nell’ambiente politico, appare sempre molto diversa dalla sorella. Ha anche dichiarato di non aver mai sofferto la sua presenza nonostante, senza dubbio, risultasse abbastanza ingombrante, né tantomeno sia stata aiutata da lei per la sua carriera. “Ero impegnatissima su altro e cominciai ad avere belle occasioni, di cui lei non sapeva assolutamente nulla. Non mi sono mai sentita facilitata e nemmeno a disagio per il mestiere che svolgevo lontano dal suo”. Parole importanti quelle di Veronica che si è davvero messa a nudo in questa intervista. Infatti, ha anche raccontato un aneddoto che nessuno si aspettava.

Ha confessato di un episodio risalente all’anno in cui ha partecipato al Festival di Sanremo. Era il 1998 e lo condusse accanto a Raimondo Vianello ed Eva Herzigová , raggiungendo un enorme successo. Pochi giorni dopo, in un supermercato fu sorpresa a rubare vergognandosene molto. “Follia pura. Ero reduce da un Festival stratosferico, dove mi avevano visto milioni di persone e io rubo un pacco di sottilette. Ma mi hanno beccato subito! Mi fermano all’uscita chiedendomi: signora cos’ha nella borsa? Ovviamente ho immediatamente tirato fuori il malloppo e pagato quello che dovevo, scusandomi”. E continua: “La classica bravata da idiota, che figura di m**”. La Pivetti, dunque, ha dato di nuovo prova del suo essere molto anticonformista che la rende una persona sui generis e talvolta anche molto divertente.
Continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

L’articolo Bufera Veronica Pivetti: fermata mentre rubava al supermercato. Ecco cosa si era messa in borsa: “Follia pura, che vergogna” proviene da Più Donna – Notizie di gossip, spettacolo, moda e attualità.

0 comments on “Bufera Veronica Pivetti: fermata mentre rubava al supermercato. Ecco cosa si era messa in borsa: “Follia pura, che vergogna”

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: