carlo-conti-e-la-dichiarazione-che-nessuno-sapeva-“sono-arrivato-in-ambulanza-e-in-barella”

Carlo Conti e la dichiarazione che nessuno sapeva “Sono arrivato in ambulanza e in barella”

In questi giorni si stanno svolgendo gli esami di maturità e sono tantissimi i maturandi che hanno già sostenuto il proprio esame e tanti altri lo faranno nei prossimi giorni. Sono migliaia gli studenti italiani che sono ancora alle prese con la prova di maturità che quest’anno, per via della pandemia da Covid-19, si svolgerà in maniera del tutto differente rispetto al passato.

Esami di maturità 2021, cambiano le modalità per via del Covid 19

 Non ci saranno esami scritti, ma soltanto una prova orale, un colloquio di 60 minuti che dovrà essere sostenuto davanti ad una commissione. Queste modalità sembra che siano state accolte con grande stupore ed anche con un po’ di paura dagli studenti, che forse avrebbero preferito le classiche modalità. In tanti, proprio in questi giorni sembra abbiano ricordato il loro esame di maturità e tra questi pare ci siano tanti personaggi noti del mondo dello spettacolo. 

I racconti dei vip sul loro esame di maturità

Lory Del Santo ad esempio avrebbe raccontato di essersi presentata in aula con un tacco 12. Ed ancora Massimo Giletti ha raccontato di essere stato la sera prima ad un concerto dei Pink Floyd. Poi c’è Amadeus che ha raccontato un aneddoto molto divertente, ovvero l’aver promesso alla Commissione che non avrebbe mai e poi mai fatto il geometra. Tra i tanti vip che hanno voluto ricordare gli esami di Maturità, pare ci sia proprio lui Carlo Conti. Quest’ultimo avrebbe raccontato un aneddoto piuttosto sconvolgente legato ai suoi esami di maturità. 

L’incredibile racconto di Carlo Conti sui suoi esami di maturità

 “Mi presentai all’esame in barella e in ambulanza perché mi ruppi una gamba pochi giorni prima”. Queste le parole di Carlo Conti, il quale avrebbe aggiunto di essere stato davvero molto preoccupato che l’ambulanza non arrivasse in tempo per poter andare a scuola e sostenere gli esami. Ed effettivamente così è stato. Il conduttore si diplomò poi con il massimo dei voti che all’epoca era 60/60. Ad oggi, a distanza di tanti anni, Carlo si chiede se i professori non gli abbiano dato quei voti soltanto per compassione, visto che si trovata in quelle condizioni. Una cosa però è certa, ovvero che il conduttore non potrà mai dimenticare il suo esame di maturità, segnato da questo evento spiacevole. Fortunatamente poi, una volta superata l’ansia, le cose sono andate bene per lui.

%d bloggers like this: