spettacolo

Carnevale, Lanciano si “traveste” da Bonfiglio Liborio: il protagonista del Premio Campiello 2020 invade il centro

carnevale,-lanciano-si-“traveste”-da-bonfiglio-liborio:-il-protagonista-del-premio-campiello-2020-invade-il-centro

Bonfiglio Liborio, il folle più amato d’Italia, protagonista di “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio” (Minimum Fax), il romanzo vincitore dell’edizione 2020 del Premio Campiello, invade, nelle settimane di Carnevale, il centro di Lanciano (Chieti), la città del suo autore, lo scrittore Remo Rapino. O sarebbe meglio dire che Lanciano “si traveste” da Bonfiglio Liborio, personaggio che, dalla fantasia del suo autore, è “Carnevale fuori e Quaresima dentro”. I commercianti del centro città, infatti, hanno aderito all’iniziativa “Il Carnevale di Liborio”, riempendo le loro vetrine di Novecento, sana follia e speranza, in questi tempi difficili. Così, dalla farmacia alla piadineria, dall’agenzia turistica alla gelateria, dal negozio di calzature o d’intimo o tessuti alla libreria, in vetrina compaiono i simboli che caratterizzano il protagonista tragicomico del romanzo: girasoli, pietre, un vecchio cappotto, il libro “Cuore” di De Amicis, una valigia d’epoca e altri oggetti. L’idea dello scrittore Rapino e dell’Agenzia di comunicazione Scribo ha ottentuto l’adesione del Comune di Lanciano, Assessorato alla Cultura, la collaborazione del  Consorzio Le Vie del Commercio e la partecipazione di Confesercenti Lanciano e AscomAbruzzo

0 comments on “Carnevale, Lanciano si “traveste” da Bonfiglio Liborio: il protagonista del Premio Campiello 2020 invade il centro

Leave a Reply

%d bloggers like this: