Categoria: Anteprima

Cdm approva autonomia Coni, Italia ai Giochi con bandiera e inno

cdm-approva-autonomia-coni,-italia-ai-giochi-con-bandiera-e-inno

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Play

Replay

PlayReplayPausa

Disattiva audioDisattiva audioDisattiva audioAttiva audio

Indietro di 10 secondi

Avanti di 10 secondi


Spot

Attiva schermo interoDisattiva schermo intero

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante...

Forse potrebbe interessarti...


askanews

26 gennaio 2021 14:14

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge sull’autonomia del Coni. Il provvedimento attribuisce al CONI una propria dotazione organica di personale, anche dirigenziale “al fine di assicurare la piena operatività del Comitato olimpico nazionale italiano e la sua autonomia e indipendenza quale componente del Comitato olimpico internazionale (CIO)”.

È previsto che il personale di Sport e Salute S.p.a. già dipendente del CONI alla data del 2 giugno 2002 che, alla data di entrata in vigore del decreto, presta servizio presso lo stesso ente in regime di avvalimento, sia trasferito nel ruolo del personale del CONI con qualifica corrispondente a quella attuale, fatta salva l’opzione per restare alle dipendenze di Sport e Salute.Il completamento della pianta organica del CONI avviene mediante concorsi pubblici per titoli ed esami, con riserva del 50 per cento dei posti messi a concorso al personale dipendente a tempo indeterminato della società Sport e Salute in avvalimento presso il CONI che non rientra nel previsto trasferimento. Ai fini del perseguimento delle finalità istituzionali del CONI, il testo prevede il trasferimento a quest’ultimo di impianti sportivi e fabbricati specificamente individuati.

Il provvedimento arriva alla vigilia della riunione a Losanna, in Svizzera, dell’esecutivo del Cio (Comitato Olimpico Internazionale) che ha all’ordine del giorno la questione e che dovrebbe dunque allontanare lo spettro della sospensione del Coni. Il presidente Giovanni Malagò ne ha dato notizia in una telefonata al presidente del Cio, Thomas Bach.

Gli atleti dell’Italia corrono il rischio di gareggiare senza divisa, inno e bandiera ai Giochi Olimpici di Tokyo, che prendono il via il 23 luglio, per la questione dell’autonomia dello sport, che rappresentava una violazione della carta olimpica.

Si parla di

Sonia Nacci, morta dopo le brutali botte in casa: c’è la svolta nelle indagini

sonia-nacci,-morta-dopo-le-brutali-botte-in-casa:-c’e-la-svolta-nelle-indagini
Foto da BrindisiReport

Redazione
26 gennaio 2021 08:02

Svolta nelle indagini sulla morte di Sonia Nacci. I carabinieri di San Vito dei Normanni (in provincia di Brindisi) hanno eseguito questa mattina una misura cautelare a carico di due persone ritenute responsabili dell’omicidio di Sonia Nacci, il 22 dicembre scorso a Ceglie Messapica. 

Morte Sonia Nacci: arrestate due persone, padre e figlio

Si indagava da un mese per omicidio preterintenzionale dopo la morte della la donna di 43 anni soccorsa in casa a Ceglie Messapica e deceduta poche ore dopo in ospedale. Le persone arrestate oggi sono padre e figlio. Nelle prossime ore se ne saprà di più.

Sonia Nacci era stata soccorsa nella notte del 21 dicembre dal personale del 118, allertati dal figlio 15enne.  Le condizioni della donna inizialmente non sembravano preoccupanti, era cosciente e vigile. Trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Francavilla Fontana, dove dopo i primi accertamenti diagnostici era stata sottoposta a un intervento alla milza, era stata poi essere trasferita all’ospedale di Taranto, dove la situazione è precipitata e la donna è morta. Le lesioni sembrarono subito riconducibili a percosse, ma non era chiaro se vi fosse stata o meno un’aggressione nelle precedenti ai soccorsi.

Si parla di

GF Vip, Tommaso Zorzi attacca Giulia Salemi e rivela il retroscena su Francesco Monte: la lite nella notte

gf-vip,-tommaso-zorzi-attacca-giulia-salemi-e-rivela-il-retroscena-su-francesco-monte:-la-lite-nella-notte
Tommaso Zorzi

Redazione
26 gennaio 2021 07:40

Terminata la diretta televisiva di Canale 5 tanto ricca di colpi di scena, per i concorrenti del GF Vip la notte è proseguita con un acceso scambio di commenti che ha rivelato qualche malcontento per gli ultimi sviluppi delle dinamiche di gioco. In particolare, ad animare l’atmosfera è stato il faccia a faccia tra Tommaso Zorzi e Giulia Salemi, quest’ultima rea di non aver fatto il nome dell’amico tra i papabili finalisti con la motivazione di essere certa che sarebbe comunque arrivato al traguardo.

La mancata nomina di Zorzi e soprattutto le ragioni avanzate da Salemi hanno acceso il nervosismo dell’influencer che ha voluto ricordare all’amica i motivi del suo allontanamento quando era fidanzata con Francesco Monte.

Gf Vip, Zorzi ha intenzione di lasciare la casa. Ecco quando pensa di andare via

Tommaso Zorzi litiga con Giulia Salemi e racconta il retroscena su Francesco Monte  

Tommaso Zorzi e Giulia Salemi si conoscono da molto prima della loro esperienza al GF Vip. I loro rapporti si erano raffreddati circa un anno fa per qualche incomprensione che è sembrata essere sanata da questa convivenza sotto lo stesso. Tuttavia, il gesto di Giulia di non nominarlo tra i possibili finalisti ha tirato nuovamente fuori vecchi rancori, legati anche all’antipatia che, a detta di Tommaso, il suo ex Francesco Monte nutriva per lui.

“Non è tanto la scelta di salvare Zelletta e non me, ma la motivazione. Non mi dire ‘tanto tu in finale ci arrivi lo stesso. Dimmi invece ‘ho voluto salvare Pierpaolo, perché sapevo che tra Pier e Andrea Maria Teresa e Stefania avrebbero mandato in finale Pierpaolo’. Io mi incavolo se tu non mi dici il vero motivo, non tanto perché non sono in finale, lo capisci?”, ha tuonato Zorzi rivolgendosi a Giulia: “Comunque non dire più che siamo migliori amici. Quando mai fuori mi chiami per raccontarmi le tue cose?”

La discussione, poi, si è spinta verso i motivi che hanno portato Zorzi ad allontanarsi da Salemi: “Stavi con una persona che non voleva avere nulla a che fare con me.  Se questa persona dice che gli fa schifo se due donne si baciano per come sono fatto io non posso far finta di niente”, ha affermato Zorzi parlando di Francesco Monte con cui Giulia Salemi ha avuto una relazione durante la loro partecipazione all’Isola dei Famosi del 2018 e per qualche tempo dopo.

“Tu poi hai preso le sue difese. Tra l’altro ho saputo che lui non era per la quale di avermi intorno”, ha proseguito Tommaso: “Sai bene quindi che io ho fatto due passi indietro solo perché c’era lui. Mi hai cercato? Certo, quando vi siete mollati”. Dal canto suo Giulia ha cercato di giustificarsi, ma comunque ha ammesso che in effetti le sensazioni di Tommaso sul suo ex fidanzato non erano sbagliate: ai tempi pare che l’antipatia fosse reciproca…

Tommaso Zorzi su Francesco Monte #GFVip pic.twitter.com/wKyUvp68qp

— Anthony Festa (@AnthonyFesta86) January 26, 2021

“Se tu stai con una persona che dice che due donne che si baciano gli fanno schifo io non posso, capisci, non posso proprio, faccio due passi indietro”

TOMMASO CHE SPILLA SU MONTE È C I N E M A #tzvip #gfvip pic.twitter.com/zJBA1o7Tbf

— Tommyfanpage👠 (@zorziofficialfp) January 26, 2021

“Se tu stai con una persona che dice che due donne che si baciano gli fanno schifo io non posso, capisci, non posso proprio, faccio due passi indietro” TOMMASO CHE SPILLA SU MONTE MA STO MALE #TZVIP pic.twitter.com/UY3Qnq9ZMW

— luluriant (@peularis) January 26, 2021

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GF Vip, Tommaso Zorzi attacca Giulia Salemi e rivela il retroscena su Francesco Monte: la lite nella notte

Arrestato 1727, rapper picchia compagna con bastone di ferro: collaborava con la sinistra contro il ‘degrado’

arrestato-1727,-rapper-picchia-compagna-con-bastone-di-ferro:-collaborava-con-la-sinistra-contro-il-‘degrado’

Arrestato 1727, rapper picchia compagna con bastone di ferro.

“E’ andata così frattellì’. Il rapper romano 1727 wrldstar, al secolo Algero Corretini, è stato arrestato venerdì mattina dai carabinieri per aver picchiato – ancora una volta – la compagna che vive con lui in un appartamento a Piana del Sole, in zona Ponte Galeria. A chiamare il 112 la madre della ragazza, che si era sfogata con lei dopo l’ennesimo pestaggio subito e come gli altri non denunciato.

All’arrivo dei militari in casa del rapper romano diventato celebre ai più per aver sfondato un muretto con la macchina e aver immortalato la reazione placida “E’ andata così fratellì”, 1727 non ha opposto resistenza, facendosi arrestare mentre l’ambulanza portava via la vittima. Picchiata con un bastone di ferro che le ha procurato contusioni, fratture nella zona del costato e lesioni al timpano, la ragazza è stata refertata con una prognosi di un mese. Il rapper, già noto per reati contro il patrimonio, è ora nel carcere di Rieti con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, trovato con 45 grammi di marijuana.

Arrestato il rapper 1727 wrldstar: fu interpellato da @FedeAngeli circa il disagio dei quartieri romani.

Avrebbe picchiato violentemente la sua compagna.https://t.co/ThjuS0CL4V

— Francesca Totolo (@francescatotolo) January 25, 2021

Casa salubre: i consigli indispensabili per migliorare la qualità dell’aria

casa-salubre:-i-consigli-indispensabili-per-migliorare-la-qualita-dell’aria

Redazione
26 gennaio 2021 10:00

Quante volte si sottovaluta l’importanza di avere una casa al 100% sana? Spesso è difficile valutare la presenza di acari, batteri e polvere tra le quattro mura domestiche, motivo per cui è indispensabile seguire ogni giorno delle “best practice” per contrastare al meglio l’inquinamento e tutelare il nostro benessere fisico.

Ne va della nostra salute e della vivibilità in quello che è il luogo nel quale trascorriamo la maggior parte della giornata. Mantenere l’ambiente domestico salubre non è poi così difficile, si tratta davvero di seguire qualche piccolo accorgimento – che dovrebbe diventare routine – per assicurarsi spazi puliti e sani.

Come rendere sana l’aria di casa

Per rendere più pulita e sana l’aria che respiriamo in casa, è possibile ricorrere a metodi “naturali” e allo stesso tempo affidarsi a prodotti e piccoli elettrodomestici specifici come deumidificatori, purificatori d’aria e aspirapolveri: su eBay.it, il marketplace per chi vende ma anche per chi acquista, è possibile trovarne una vasta scelta. Specie in un periodo in cui le persone trascorrono molto più tempo del solito in casa, tra restrizioni e smart working, è indispensabile mantenere sempre l’equilibrio all’interno degli ambienti, purificandoli. Vediamo di seguito alcuni consigli indispensabili.

  1. Areare i locali di frequente, in particolare la mattina, dopo che sono rimasti chiusi a lungo nelle ore notturne. Non aver paura di spalancare le finestre, compatibilmente con la frequentazione degli ambienti domestici, specie nella stagione più fredda.
  2. Sarebbe buona norma utilizzare aspirapolveri in grado di non disperdere particolato nell’ambiente: in questo senso gli aspirapolveri Dyson offrono una pulizia completa delle superfici, valorizzando anche la qualità dell’aria.
  3. L’umidità è una brutta bestia, lo sapranno sicuramente le persone che non abitano in case o appartamenti con la migliore esposizione al sole. All’interno della propria abitazione il tasso di umidità non dovrebbe mai superare il 50%, il rischio, infatti, è quello che le pareti si ricoprano di muffa e acari. Un buon deumidificatore è ciò che serve in questi casi, per ridurre l’umidità percepita all’interno delle stanze, ed evitare di inquinare ancor di più gli ambienti. Muffa e batteri non sono alleati della salute dell’uomo, e possono essere la causa di fastidiose allergie.
  4. Un purificatore d’aria è complementare ad un buon deumidificatore: attraverso un filtro intrappola le particelle inquinanti presenti nell’aria, liberando le stanze di polvere, fumo e polline.
  5. Ricorda di cambiare ad ogni inizio di stagione i filtri del condizionatore, dove si annidano pollini primaverili, ma anche batteri e funghi. Una pulizia carente causa anche la cossiddetta allergia da aria condizionata, che può creare problemi soprattutto a persone che soffrono di allergie a polvere e acari.

Alcuni consigli utili

Le buone pratiche che si possono mettere in atto per rendere l’aria della propria abitazione più salubre, tuttavia, sono numerose. Molte possono sembrare banali, ma è proprio per quello che spesso si tende a non darci troppa importanza. È così che sarebbe buona norma:

  • evitare di fumare dentro casa
  • avere in casa delle piante, in grado di aiutare ad ossigenare l’aria
  • occuparsi periodicamente della manitenzione degli impianti, specie quello del gas
  • prediligere solo prodotti naturali per la pulizia della casa
  • ventilare con maggior frequenza le stanze maggiormente soggette all’umidità
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa salubre: i consigli indispensabili per migliorare la qualità dell’aria

Gf Vip, Dayane Mello è la prima finalista

gf-vip,-dayane-mello-e-la-prima-finalista
Dayane Mello è la prima finalista del Gf Vip

Redazione
26 gennaio 2021 01:21

A contendersi il primo posto in finale Giulia Salemi, Rosalinda Cannavò, Dayane Mello e Stefania Orlando. La prima ad essere stata esclusa, dal televoto, è stata Rosalinda.

Le tre concorrenti sono state chiamate nello studio del Gf da Signorini che le ha stupite con questa sorpresa. Dopo alcuni minuti di attesa il conduttore ha prima chiamato una ad una le gieffine e poi ha annunciato la vincitrice del televoto: Dayane Mello. La modella ha dedicato la finale alla figlia, a Rosalinda e a tutti i suoi amici.

Quando sarà la finale?

Il giorno della finale è stato annunciato questa sera da Alfonso Signorini: sarà il 1 marzo 2021.

Da questo venerdì il Gf tornerà ad avere due appuntamenti settimanali, ecco il calendario:

  • 29 gennaio
  • 1º febbraio
  • 5 febbraio
  • 8 febbraio
  • 12 febbraio
  • 15 febbraio
  • 19 febbraio
  • 22 febbraio
  • 26 febbraio, semifinale
  • 1 marzo, finale.

Il pubblico ha deciso che la prima finalista di questa edizione di #GFVIP è… DAYANE! pic.twitter.com/oasip2dPBL

— Grande Fratello (@GrandeFratello) January 25, 2021

Si parla di

Conviene acquistare azioni delle compagnie aeree dopo il COVID-19?

All’inizio del 2020, il COVID-19 ha iniziato a diffondersi in tutto il mondo. Quando un numero crescente di paesi ha cominciato a segnalare dei casi, i governi hanno progressivamente chiuso i loro confini e limitato pesantemente la circolazione all’interno del territorio nazionale.

aereiMolte compagnie aeree, che si stavano preparando al consueto afflusso di prenotazioni della primavera ed estate, hanno dovuto far fronte alle cancellazioni di massa e sono state costrette a disattivare numerose rotte. Anche i produttori di aeroplani si sono trovati in gravi difficoltà, dato che gli ordini venivano ritardati o cancellati e la produzione si è bloccata a causa del lockdown.

Le azioni delle linee aeree hanno segnato perdite a due cifre, e alcuni dei loro prezzi sono crollati a livelli che non si vedevano da diversi anni. Sebbene questa potrebbe essere vista come una crisi, alcuni investitori la vedono come un’opportunità.

Riprendere il volo

Con la fine del 1° trimestre 2020, si è assistito all’inizio di una ripresa dei mercati globali. Dopo i ribassi terrificanti dei primi tre mesi dell’anno, aprile si è rivelato il mese migliore di Wall Street degli ultimi 30 anni, e molte società hanno iniziato a recuperare alcune delle perdite subite a causa della pandemia.

La crisi è ancora lontana dall’essere superata, e anche se molti Paesi nel mondo iniziano a rimuovere le misure di lockdown, ci vorrà ancora un po’ di tempo prima che l’industria aeronautica, e i settori ad essa collegati, si riprendano completamente. Purtroppo, è anche molto probabile che diverse compagnie possano arrivare fino alla chiusura o al fallimento.

Ma il settore è forte, e include alcuni dei più grandi e consolidati operatori del settore dei viaggi e dell’industria pesante. Per quanto questa crisi possa averli colpiti, ci sono società che hanno resistito alla tempesta e sono pronte a riconquistare la loro grandezza.

I costruttori di aeroplani

Una delle società più note dell’industria aerospaziale con oltre 100 anni di storia, la Boeing ha resistito alle crisi finanziarie più dure della storia moderna. All’inizio, era opinione diffusa che il costruttore di aeroplani avrebbe chiesto aiuto al governo. Tuttavia, alla fine di aprile, la Boeing ha annunciato di aver raccolto autonomamente un importo mastodontico di $25 in obbligazioni dagli investitori, che l’avrebbe aiutata a mantenere la stabilità nonostante la crisi del coronavirus. Allo stesso tempo, anche la principale rivale di Boeing, la compagnia francese Airbus, ha riportato perdite per $515 milioni nel 1° trimestre 2020 e potrebbe chiedere aiuti governativi.

Anche se entrambe le società hanno subito perdite massicce, è molto probabile che continuino la loro attività e possano riprendere le dimensioni e la redditività precedenti quando la crisi sarà finita.

aerei

Controlla Airbus

The compagnie aeree

Forse il pedaggio più pesante durante la pandemia COVID-19 è stato pagato dalle compagnie aeree. Questi colossi hanno costi operativi enormi, anche senza che voli un solo aereo. Non c’è da stupirsi, quindi, che solo negli Stati Uniti le compagnie aeree abbiano ricevuto un’aiuto governativo agli stipendi per $25 miliardi. In totale, le compagnie aeree statunitensi hanno dovuto affrontare un inconcepibile calo del 95% delle prenotazioni nel primo trimestre del 2020.

United Airlines, che è una delle maggiori compagnie aeree degli Stati Uniti, ha registrato una perdita di $1,7 miliardi nel 1° trimestre, la maggiore perdita trimestrale dai tempi della Grande Recessione del 2008, nonostante abbia ricevuto $5 miliardi di aiuti governativi. Delta Airlines, la maggiore per fatturato negli Stati Uniti, ha intrapreso un percorso simile a quello di Boeing, raccogliendo $3,5 miliardi dagli investitori.

Tuttavia, questa crisi ha anche messo le compagnie aeree in una posizione unica. Molti dei costi delle compagnie aeree sono legati ai lavoratori. I dipendenti delle compagnie aeree di solito hanno sindacati forti, che hanno una grande influenza sui proprietari e sui manager delle compagnie. Ora, il loro potere è stato notevolmente ridotto, dando alle compagnie aeree l’opportunità di tagliare i costi senza reazioni negative da parte dei dipendenti.

L’oro nero

Non è un segreto che il mondo va a petrolio, letteralmente. Tuttavia, questo non è mai stato più evidente che durante la pandemia COVID-19. Tutte le forme di viaggio hanno subito un forte condizionamento e alcune sono state interrotte del tutto, causando un massiccio calo della domanda. Le compagnie aeree non fanno eccezione: il carburante necessario per alimentare gli aerei passeggeri è ottenuto dal petrolio greggio, e le compagnie aeree normalmente ne consumano quantità massicce. Non sorprende che, quando gli aerei hanno smesso di volare, la domanda di petrolio abbia registrato una contrazione.

Verso la fine del 1° trimestre 2020, il mercato dell’Oil (petrolio) ha subito una crisi che non si era mai vista prima. La diminuzione della domanda e una guerra dei prezzi di breve durata tra Russia e Arabia Saudita hanno spinto i prezzi del petrolio a nuovi minimi, facendo sì che la materia prima, i suoi derivati e le compagnie che da essa dipendono, subissero dei ribassi massicci.

Tuttavia, ci si attende che alla fine i viaggi torneranno alla normalità e i jet passeggeri dovranno essere riforniti. Basterà questo per riportare i prezzi del petrolio ai livelli pre-coronavirus? Lo scopriremo col tempo.aerei3

Investire nei viaggi aerei

Il futuro del settore non è ancora chiaro. Alcuni trader ritengono che potrebbero esserci ulteriori ribassi e vedono in questo un’opportunità per fare short (vendita allo scoperto) sulle compagnie aeree e produttori di aeroplani. D’altra parte, alcuni investitori pensano che il peggio sia passato e che questa potrebbe essere una buona opportunità per acquistare azioni di compagnie aeree e costruttori di aeroplani con uno sconto significativo. Dato che molti titoli azionari hanno perso fino al 70-80%, per molti investitori il rapporto rischio/rendimento è allettante, se queste azioni dovessero riguadagnare i loro precedenti livelli di prezzo.

Non c’è modo di sapere con certezza quanto tempo ci vorrà per la ripresa e quali giocatori rimarranno in campo una volta superata la crisi attuale. Ci vorranno almeno diversi mesi affinché siano sviluppati un vaccino e dei trattamenti per il coronavirus e questo significa che le compagnie aeree non torneranno a pieno regime a breve, o forse non prima della fine del 2020. L’unica certezza è che l’industria aerea e dei viaggi verrà cambiata per sempre da questa crisi.

 

Questo è quando la gente con la scusa della povertà decide di fare i furti sostenendo di non avere piu i soldi per mangiare o forse no? Furto LIVE Louis Vuitton

 

Questo è quando la gente con la scusa della povertà decide di fare i furti sostenendo di non avere piu i soldi per mangiare o forse no?Louis Vuitton Portland (TEMPORARILY CLOSED) negozio - Stati Uniti ...Le borse di Louis Vuitton non sono commestibili.

La scusa però viene attribuita alla protesta

According to a report by Breitbart, the rioters broke into Pioneer Place mall, a high-end shopping center, and raided the Louis Vuitton store there. Hundreds of people looted almost Rs 64,19,472 worth LV bags.

loui vuitton

La fine del Euro ?, la Germania si chiama fuori

La Germania non ci sta.Gli acquisiti di titoli di Stato da parte della BCE, portando i tassi di interesse tedeschi tutti in territorio negativo, hanno stravolto i mercati, taglieggiato i risparmiatori, affossato le banche.

Hanno premiato invece i Paesi con un alto debito pubblico tra cui l’Italia, togliendo valore ai titoli di Stato tedeschi, il cui rendimento è sceso al di sotto dello zero.

E’ una vera follia, davvero, quella della BCE di aver puntato sui tassi negativi sui titoli e sui depositi. Una decisione che fa orrore anche alla stessa Federal Reserve statunitense: distrugge valore, come e peggio della inflazione dei prezzi.

La sentenza con la quale la Corte di Karlsruhe ha chiesto alla BCE di giustificare entro tre mesi la proporzionalità degli acquisti di titoli di Stato, iniziati con il Qe da Mario Draghi nel 2015 e di recente ripresi con il PEPP da Christine Lagarde, cioè la coerenza tra obiettivi attesi e conseguenze, avrà una risposta negativa: la BCE non darà alcuna spiegazione, perché la sua azione è indipendente da qualsiasi altro potere europeo e nazionale.

D’altra parte, la Corte europea di Giustizia ha già dichiarato la legittimità di queste misure. Ma la Corte tedesca ha ritenuto che questa sentenza non è valida, perché non è entrata minimamente nel merito delle misure disposte dalla BCE. Per questo ha ordinato alla Bundesbank di chiedere una giustificazione, entro tre mesi.

La crisi in corso farà stragi: non ci può essere solidarietà europea, perché solo i più forti si salveranno. E la Germania non ha alcuna voglia di offrire solidarietà ai Paesi più deboli, non solo l’Italia e la Spagna.

La Germania deve tirarsi fuori da questo orrido pantano che è diventato l’euro, visto che la BCE con i suoi acquisti schiaccia i rendimenti dei titoli di Stato tedeschi ampiamente sotto lo zero, facendo fuggire così i risparmiatori e gli investitori verso i titoli americani, che offrono tassi ampiamente positivi.