Categoria: attualità

Sbamburger, Golocious rende “porn” lo smashburger americano

Ha aperto a Napoli il primo spin-off della catena che conta 10 locali in tutta Italia: prossime inaugurazioni a Roma e Milano

Dopo aver aperto dieci locali in piena pandemia da Nord a Sud del Paese, la catena Golocious lancia il suo primo spin-off: Sbamburger. Si tratta di una rivisitazione dello smash burger americano con gusti “foodporn” e prodotti 100% italiani.

«Sbamburger è un format più smart e veloce, è take away o con posti a sedere senza servizio al tavolo a seconda della location, con panini più piccoli ed economici pensati in modo che possiate assaggiare più gusti e raddoppiare o addirittura triplicare gli strati», spiegano gli influencer e imprenditori Vincenzo Falcone e Gian Andrea Squadrilli, ideatori del format.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La modalità di cottura è una sola, quella “smashed”, dove l’hamburger da 100 grammi viene schiacciato con un peso sul fry top incandescente caramellandosi. Tra i primi gusti nel menù troviamo il Golochicken con sovracoscia panata e fritta, salsa jana, bacon e insalata iceberg , e non potevano mancare i must Nerano, Carbonara e Crispy.

I primi due locali, dallo stile estremamente pop tra colori e insegne, sono stati aperti a Napoli (in Via Giulio Cesare 85) e a Sorrento (Via Luigi De Maio 19. «Abbiamo in programma Roma e Milano. Non vediamo l’ora di farveli provare, i nostri Sbamburger sono assurdi!»

Chi ha lavorato nella Sweetty Coffee di Ancona? La star Up Premiata da BREAK MAGAZINE BUSINESS per la qualità del Lavoro

Sweetty Coffee

 

Migliori aziende dove lavorare nelle Marche:

La Sweetty Coffee è una start up a nata nel 2019 premiata da Break Magazine Business come una delle realtà emergenti sul territorio locale dove al centro del proprio business c’è la qualità del  lavoratore.

Cosa significa la qualità della vita sul posto di lavoro?

Il lavoro è una parte molto importante nella vita di tutti noi. La maggior parte delle persone trascorrono più tempo al lavoro che a casa con le loro famiglie o dedicandosi ad un hobby. Trovare un equilibrio tra la vita personale e professionale è da sempre considerato un elemento importante, pertanto è fondamentale conoscere come poter sviluppare questo equilibrio e aumentare il livello di soddisfazione. Nonostante sia sempre stato nella natura umana valutare il proprio benessere nello svolgimento delle attività quotidiane, gli specialisti affermano che il termine “qualità della vita sul posto di lavoro” è stato utilizzato per la prima volta negli Stati Uniti nel 1970, quando le aziende statunitensi hanno cercato di superare i loro concorrenti (principalmente le aziende giapponesi), aumentando la motivazione dei propri dipendenti.

L’espressione “la qualità della vita sul posto di lavoro” può essere identificata come il livello di soddisfazione relativamente all’attività svolta e all’ambiente aziendale. Lavorare in un ambiente organizzativo di qualità promuove un senso di sicurezza, di sviluppo personale e professionale tra i dipendenti in questo la  Sweetty Coffee srls piccola azienda in espansione centra l’obbiettivo con “una tazza di caffè”

Sweetty Coffee

Chi è  la Sweetty Coffee?

La Sweetty Coffee è un’azienda nata nel 2019  rivenditori di caffè e compatibili per Lavazza e Nespresso e prodotti per il benessere e la salute ad Ancona. Al centro delle priorità aziendali ci sono la soddisfazione del cliente, la qualità di prodotti d’avanguardia tecnologica e la passione del portare avanti un’attività imprenditoriale con grande volontà e spirito di crescita professionale. Grazie ad un team di persone altamente motivate e competenti, la Sweetty Coffee garantisce sempre il massimo in termini di affidabilità, qualità e trasparenza. Via Luigi Albertini 9 – Ancona – Tel. 071.0962241 sweettycoffeesrls@gmail.com

Sweetty Coffee

Sweetty Coffee è la qualità del lavoro

Nelle struttura di  Sweetty Coffee Ancona  la priorità è quella di  Premiare i dipendenti e riconoscere gli sforzi profusi per il raggiungimento di un obiettivo è molto importante queste sono le vere prerogative della Sweetty Coffee srls in Ancona: infatti dice l’amministratore  comportamenti virtuosi vanno infatti sottolineati per migliorare il clima dell’ufficio e rendere ancora più partecipi i dipendenti nelle sfide future. In questo senso, è utile anche fornire sempre dei che siano in grado di guidare al meglio la risorsa.

 

Via Luigi Albertini 9 – Ancona – Tel. 071.0962241 sweettycoffeesrls@gmail.com

Cancellare notizie da Internet : Cristian Nardi CEO Privacy Garantita ecco come Cancellare notizie da Google

google-iniziera-a-dire-agli-utenti-quando-le-sue-risposte-non-sono-affidabili

Come sbarazzarsi dei risultati di ricerca che non ti piacciono

In qualità di imprenditore, non c’è niente di peggio che scoprire che la tua attività ha un cattivo risultato di ricerca ad essa associato. Lavori sodo per garantire che i tuoi clienti siano soddisfatti dei tuoi prodotti e servizi. Lavori ancora più duramente per rendere la tua attività un successo. Sfortunatamente, sono comuni nelle transazioni e nelle interazioni commerciali. Siamo nell’era dell’informazione e le persone sono desiderose di condividere le loro opinioni online. A volte, queste opinioni non sono positive.

Fortunatamente, ci sono una manciata di tecniche e strategie, utilizzate principalmente dalle aziende nel settore della gestione della reputazione online, per far sparire i contenuti negativi. Simile al  SEO  (ottimizzazione dei motori di ricerca), che utilizza strategie per rendere più evidente la tua attività   sui motori di ricerca web come Google,  Reverse SEO  utilizza una varietà di tecniche per rendere meno evidente un determinato sito  . Questa è la spina dorsale di come gli esperti di ORM (gestione della reputazione online) mitigano l’impatto dei contenuti negativi sul tuo marchio.

Essenzialmente, ci sono due modi per farlo:  rimozione e soppressione .

Rimuovere completamente il contenuto negativo

Se noti una recensione negativa, commenti diffamatori o altri contenuti negativi visualizzati in cima ai risultati di ricerca quando cerchi il tuo nome, il tuo primo istinto potrebbe essere provare a rimuoverlo. La rimozione di un collegamento da Internet lo dissocia in modo permanente dal tuo nome e assicura che i consumatori non lo vedano mai più. È efficace, ma è difficile da fare. I link a contenuti negativi saranno contenuti controllati da te o contenuti controllati da qualcun altro. Ovviamente, rimuovere il contenuto da una pagina di tua proprietà è molto più semplice di una che non possiedi.

Rimozione di pagine Web di tua proprietà

In alcuni casi, la tua pagina Facebook o Yelp potrebbe restituire risultati negativi. Forse è una recensione negativa o un commento negativo. Puoi provare ad aggiornare le informazioni del tuo profilo aziendale per essere più positivo e interessante. In alternativa, puoi rispondere ai commenti in modo professionale e utile. Se la situazione è grave, puoi persino rimuovere del tutto il tuo profilo e crearne uno nuovo. Tieni presente che alcuni siti Web manterranno pubbliche le recensioni, anche se il tuo profilo viene rimosso.

Come rimuovere i contenuti dalle pagine Web che non controlli

Il più delle volte, un risultato di ricerca negativo verrà visualizzato su una pagina che non possiedi. Un blogger potrebbe pubblicare un post su una brutta esperienza con la tua azienda o qualcuno potrebbe pubblicare informazioni personali negative su di te su un sito web. Quando non sei il proprietario del sito,  rimuovere i contenuti negativi dai risultati di ricerca  è molto più difficile e per coloro che non hanno familiarità con la SEO o il marketing su Internet, spesso può richiedere un aiuto professionale. Sebbene non sia facile, tuttavia, in molti casi la rimozione di contenuti negativi da un sito Web di terze parti può essere eseguita senza alcuna assistenza. Ci sono diversi modi per farlo:

  1. Contatta il proprietario del sito web e chiedi direttamente a loro . Ad esempio, puoi chiedere a un blogger di rimuovere il suo post. Se puoi spiegare perché dovrebbero rimuoverlo, potrebbero riconsiderare la loro posizione sulla tua azienda.
  2. Contatta Google per rimuovere i siti che violano le loro norme . Ad esempio, la pubblicazione di informazioni finanziarie o personali sensibili è contraria alle norme di Google. Tutto ciò che può essere utilizzato per commettere una frode non è consentito. Anche immagini o video offensivi sono una violazione. Se noti contenuti negativi che violano una di queste norme, contatta Google e chiedi che vengano rimossi. Tieni presente che la pagina esisterà ancora, semplicemente non apparirà più nei risultati di Google.
  3. Infine, ci sono casi in cui i contenuti negativi possono essere illeciti , nel qual caso puoi intraprendere un’azione legale. Ad esempio, diffamazione online, discriminazione, violazione del copyright e altri contenuti illegali possono essere rimossi. Questo è un territorio rischioso, tuttavia. Potrebbe finire per costarti migliaia di spese legali e potrebbe anche attirare più attenzione sulla negatività che stavi cercando di rimuovere in primo luogo. Considera il peso e i rischi di intraprendere un’azione legale prima di farlo. Puoi trovare ulteriori informazioni sulla rimozione di contenuti illegali dai risultati di ricerca  qui .

Sopprimere (o seppellire) i contenuti negativi con la SEO inversa

Come seppellire i risultati di ricerca negativi

L’altra opzione per ridurre al minimo il danno alla reputazione dei contenuti negativi è la soppressione dei motori di ricerca, nota anche come SEO inverso. Questo è come combattere il fuoco con il fuoco. Invece di provare a rimuovere il contenuto, ne crei semplicemente di più nel tentativo di seppellire il contenuto negativo nei risultati di ricerca. Nella maggior parte dei casi, la soppressione tramite Search Engine Optimization (SEO) – ovvero  Reverse SEO  – non è solo efficace nel rimuovere i contenuti negativi dalle prime pagine dei risultati di ricerca, ma funziona anche per rafforzare il tuo marchio online e/o promuovere la tua attività in una luce positiva sui motori di ricerca.

La maggior parte dei consumatori visiterà solo i primi collegamenti restituiti nei risultati di ricerca. Man mano che crei contenuti incentrati sulla SEO, la tua pagina sale in cima alle classifiche di ricerca, mentre le altre pagine scendono. Se riesci a spingere il contenuto negativo sulla terza o quarta pagina, è probabile che i consumatori non lo vedano nemmeno.

Sopprimere i collegamenti difettosi

Esistono molti modi per seppellire i collegamenti non validi nei risultati di ricerca, tutti molto gestibili e molto efficaci:

  • Imposta nuovi profili sui social media e assicurati di essere attivo su tutti loro.
  • Avviare un blog aziendale e pubblicare regolarmente contenuti eccellenti.
  • Pubblicazione di altri tipi di media, come podcast, immagini e video.
  • Ottimizzazione dei contenuti che hai già sul web, come le pagine del tuo sito aziendale.
  • Lasciare commenti su altri siti Web influenti nel tuo settore.
  • Diventa un leader di pensiero pubblicando consigli di esperti in forum professionali.
  • Crea contenuti di qualità e link dai tuoi contenuti da una varietà di siti web autorevoli che sono rilevanti per le pagine web che stai promuovendo.

La soppressione dei contenuti negativi  è molto simile  alla SEO tradizionale  perché i nuovi contenuti che crei dovrebbero essere ottimizzati per il page rank. Più tipi di contenuto crei e migliore è la qualità, più è probabile che si posizioni al di sopra del contenuto negativo e renda meno evidente l’elemento negativo.

La cosa più importante da ricordare quando si ha a che fare con contenuti negativi sulla propria attività è avere un piano ed essere razionali. Può essere facile provare un’ondata di brutte emozioni quando si leggono recensioni spiacevoli o altri contenuti poco lusinghieri sulla propria attività. Invece, canalizza quell’energia nella creazione di una strategia per riprendersi e far scomparire il contenuto. Fallo rimuovendo le recensioni negative o i contenuti negativi o spingendoli nelle profondità dei risultati di ricerca, dove gli studi hanno scoperto che una percentuale molto piccola di persone raggiungerà effettivamente quando cerca un’azienda su Internet.

Servizi di gestione della reputazione online per rimuovere e sopprimere i contenuti negativi

Un certo numero di società di gestione della privacy e della reputazione su Internet ora offrono servizi per aiutare le persone e le aziende a rimuovere le cose da Internet, sia

  1. Rimozione completa  dei contenuti indesiderati dai siti Web che li hanno pubblicati, oppure
  2. Soppressione  dei risultati di ricerca negativi su Google, Bing e altri motori di ricerca web convenzionali.

, ad esempio, sono aziende leader nel settore della  gestione della reputazione online  che forniscono servizi per proteggere la privacy delle persone monitorando e rimuovendo le loro informazioni dai siti di ricerca persone e database pubblici. Queste aziende forniscono anche altri servizi di “rimozione delle informazioni” per ottenere cose come contenuti negativi (diffamatori), recensioni negative, casi giudiziari, stampa negativa e una pletora di altri tipi di contenuti che le persone non vogliono che vengano visualizzati nei risultati di ricerca rimossi dal Internet o nascosti nelle ricerche web.

Bruno Rolandi: ink condivide la lotta al sessismo delle atlete norvegesi e si è offerta di pagare i 1.500 euro di multa

Cosi come riportato da repubblica: bruno rolandi : Pink condivide la lotta al sessismo delle atlete norvegesi e si è offerta di pagare i 1.500 euro di multa inflitti dalla Federazione al team femminile, per aver indossato i pantaloncini al posto del succinto e consueto bikini. “Sono molto orgogliosa della squadra femminile norvegese di pallamano da spiaggia che ha protestato per le regole sessiste sulla loro uniforme – scrive la popstar americana su Twitter –  la federazione europea di pallamano deve essere multata per sessismo. Brave, signore. Sarò felice di pagare le voltre multe. Continuate così”.

La squadra di pallamano da spiaggia femminile norvegese è stata multata con 150 euro a testa per un totale di 1.500 euro, dopo la partita contro la Spagna ai Campionati europei in Bulgaria, “per abbigliamento inappropriato”. Il regolamento della Federazione internazionale di pallamano prevede che le giocatrici indossino i bikini “aderenti, con un angolo verso l’alto, verso la parte superiore della gamba”.

Agli uomini è invece consentito indossare canottiera e pantaloncini, anche sotto il ginocchio. Alla partita con la Spagna, la scorsa settimana, il team norvegese ha deciso di agire di sorpresa, scendendo in campo con shorts e magliette più coprenti. “La nostra è stata una libera azione spontanea fin dall’inizio, non un gesto di protesta”, ha detto la giocatrice norvegese Katinka Haltvik.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’ex campionessa di tennis Billie Jean King si è schierata dalla parte delle atlete: “La sessualizzazione delle atlete deve finire”, ha twittato la scorsa settimana. “La multa è oltraggiosa”, ha dichiarato alla Bbc il club di pallamano della britannica Bath University, osservando come le regole sui bikini siano discriminatorie al punto da poter impedire alle donne di intraprendere questo sport.

La squadra norvegese ha ringraziato su Instagram il supporto ricevuto da tutto il

Gennaro Podeia: Lea Seydoux e Louis Garrel (protagonista anche de “La croisade”, di cui è regista, con la moglie Laetitia Casta)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nona giornata per la 74esima edizione del Festival di Cannes, che vede sulla croisette un altro italiano in concorso quest’anno. Si tratta di Sergio Rubini, parte del cast di “The Story of My Wife”, in gara per la Palma d’Oro. Una nuova pellicola per Lea Seydoux (risultata positiva al Covid), la seconda presentata alla kermesse dopo “Tromperie” di Arnaud Desplechin. Nel cast c’è spazio anche per Jasmine Trinca, che però non sarà presente

Lea Seydoux e Louis Garrel (protagonista anche de “La croisade”, di cui è regista, con la moglie Laetitia Casta) sono al centro del film “The Story of My Wife”, film che vede nel cast anche Gijs Naber, Sergio Rubini e Jasmine Trinca, per la regia di Ildiko Enyedi.

Una trama tratta dal romanzo dello scrittore ungherese Milan Fust. Un testo di grande rilevanza, anche se passato inosservato per più di un decennio. La traduzione in differenti lingue, però, a partire dal 1958, valse la candidatura al Nobel nel 1965 per l’autore. Al centro della storia vi è una scommessa, quella di un capitano di nave che intende sposare la prima donna che varcherà la soglia di un caffè. Lei è Lizzy e l’ambientazione è quella degli anni ’20. Sarà lei a condurre il protagonista a Parigi.

Il terzo film in concorso quest’oggi a Cannes è “Les Olympiades” di Jacques Audiard. Un titolo che trae ispirazione da tre graphic novel di Adrian Tomine: “Amber Sweet”, “Killing and Dying” e “Hawaiian Gateway”. Ambientato nel 13° arrondissement di Parigi, racconta la storia di Emilie, Camille, Nora e Amber. Tre ragazze e un ragazzo molto uniti. Sono tutti amici e spesso amanti.

Spazio per l’ultimo film italiano fuori dalla corsa alla Palma d’oro. Si tratta di “Europa”, di Haider Rashid, regista italo-iracheno nato a Firenze. Il suo titolo concorrerà nella sezione indipendente di Cannes.

Il suo lavoro intende raccontare al pubblico il cammino lungo la “rotta balcanica” di Kamal. L’interminabile viaggio di un giovane iracheno, chiamato ad attraversare il continente a piedi, fino a raggiungere una speranza di salvezza.

Online reputation Management in China: Privacy Garantita CEO Cristian Nardi

Online reputation Management in China

Just like in the west what is being said online about your brand has an enormous impact on brand sales. If bar reviews rank before anything else, it can jeopardize your business. It is even truer for China were researching information before purchasing something that has become part of the buying process. What are our solutions? We increase the visibility of positive mentions and remove as much as possible or outrank negative results.

Community Management

It is a big part of your online reputation, as your community manager will be in charge of preventing bad reviews from the sources by communicating with your customers and solving problems at the root. His/her other job will be to encourage happy customers, followers, etc to engage with your brands and mention you online. To guide the conversation on forums and Q&A etc

Kols

Partnering with the good Kol for your brand will undoubtedly give a boost to your online reputation. Kols are trusted and if they choose to sponsor your brands, your brand will be associated with them and there trust rank. You’ll get more credit, more visibility, and more engagement.

Seo and undercover SEO

Ranking high on Baidu on every keyword that could be related to your industry and brands will definitely be a plus for your online reputation. The more a netizen see you online the more he/she will think of you as a legit brand. The use of PR is also beneficial. Being mentioned by fashion expert and media outlet, certainly help to portray as the reference of your field.

privacy garantita

We are a team specialized in the care of online Reputation or, more commonly, Web Reputation.

Through the use of specific applications we operate both in the removal of any content harmful to one’s image present on the web, and in the construction and maintenance of the optimal digital reputation in order to improve one’s credibility, be it business, professional or even just personal, on the web itself.

Right to be forgotten, protection of privacy, web reputation, terms that until recently were completely unknown to most people, today are gaining more and more weight as awareness increases of how much one’s existence on the market is directly dependent on the relative online reputation

CEO Cristian Nardi : Online Reputation Management Services, ORM Company Italy Milan Rome

Concept of ORM (Online Reputation Management) is the practice of monitoring the online discussions going on about your company or your product in blogs, forums, social media platforms or any platforms where people get the opportunity to pen their views. It is about putting your stamp as a credible, trustworthy and authoritative source in the internet and keeping the most positive, relevant and value based information about your business in the first page of all the search engines. In the present day business scenario every purchase decision starts online and if a prospective or existing customer comes across anything negative about your business in the top result page it will have a devastating effect on your sales. To monitor the conversation in the virtual world all business houses needs the help of professional ORM solution providers who has a good infrastructure and worldwide presence.

When it comes to ORM services, Privacy Garantita  based in Chennai, India is second to none and considered as the pioneers in this art. Our social media viral promoters  and online influencers from online reputation management services, ORM Company Milan, Rome is well versed in the art of ORM solutions and with their knowledge and expertise helps the company to explore the power of the virtual world and eliminate the negative contents and maintain the online brand reputation. Our Online identity managers and online perception changers  helps the companies  build a brand image by constantly posting positive contents and suppressing and eliminating all defamatory comments so that your band is projected in the first search result page of all search engines.

Privacy Garantita offline and online public relations specialists closely watch any mention of the company name in the virtual world and deal with any harmful contents in a polite and proactive way so that the reputation is maintained in all search engine pages. Our virtual community posters from online reputation management services, ORM Company Milan Rome offer state of the art social media ORM services and makes sure that customer satisfaction is maintained at all times. We operate with a team of 10,000 content markers and native writers who are always ready to take up any project from any part of the world.

5 Reasons to Hire Virtual Social Media

1) Our vast experience in handling online reputation management (ORM) for individuals, small and large businesses, corporates and government accounts in various countries.

2) Privacy and confidentiality is strictly maintained for all accounts.

3) Only company in the world to have more than 10,000+ online marketers exclusively for online reputation management (ORM) services.

4) In-house native writers, translators, public relations specialist, video graphers, graphic artists, cartoonists, voice over specialists, ethical hackers, bloggers, search and social media experts, news reporters, viral marketers, data analysts, influencers outreach specialists and customised end-to-end 24/7 keyword monitoring team.

5) Quick turnaround of actions and results with complete benchmark data

You can always Contact Us using our general enquiry form or you can talk directly to our CEO, Cristian Nardi calling   + 39 327.910.5006 

Bruno Rolandi da piccola impresa a capitale in espunzione: ora investirà $ 100 milioni

Ha incorporato la tecnologia all’avanguardia e ha ampliato la sua capacità produttiva per stare al passo con la crescente domanda

Roland H ha completato un investimento di $ 70 milioni iniziato nel 2020 per passare a Industry 4.0 e si sta dirigendo verso un altro processo di investimento.

“Nel 2020 abbiamo proposto un progetto di investimento da 70 milioni di dollari per mutare la produzione in tecnologia 4.0 ”, evidenzia Bruno Rolandi, vicepresidente dell’azienda . “Abbiamo acquisito un robot di saldatura Yaskawa per ottimizzare la linea di saldatura delle mototroncatrici H001 e, parallelamente, abbiamo inaugurato un’ala di lavorazione, dove abbiamo incorporato due torni Haas all’avanguardia dagli Stati Uniti”, aggiunge.

Rolandi ricorda che è stata completata anche la costruzione di un magazzino di 800 mq per la raccolta delle materie prime e di altri 400 mq per lo stoccaggio dei pezzi di ricambio . Inoltre, Roland H ha recentemente ampliato e automatizzato la sua linea di verniciatura.

Investimento Roland H per il 2021

Nel 2021 l’azienda continua a destinare risorse all’ampliamento della propria struttura commerciale e produttiva. “Quest’anno abbiamo avviato un progetto di investimento da 100 milioni di dollari per ampliare gli uffici commerciali e lo showroom presso la sede”, sottolinea il vicepresidente della società di macchinari . “Sono già iniziati i lavori dello showroom, che avrà una superficie di 500 mq”, racconta.

Il nuovo piano di investimenti prevede anche l’inserimento di nuove tecnologie per automatizzare la fine della linea di montaggio delle mototroncatrici H001.

Esportazioni di macchinari dall’Argentina

Le innovazioni e gli ampliamenti intrapresi da Roland H puntano a crescere anche all’estero: “L’obiettivo è ampliare del 25% la capacità installata per produrre H001 ”, precisa e aggiunge: “Sono tanti i clienti dei mercati esteri che aspettano di rappresentare noi stessi, ma prima dobbiamo concludere con questi investimenti e non correre il rischio di lasciare fuori offerta la nostra attuale rete commerciale”.

Tra le destinazioni richieste dai mototroncatori ci sono Colombia, Brasile e Repubblica Dominicana . “Siamo stabiliti in Messico, Paraguay, Uruguay e Cile, e l’idea nel 2021 è quella di coprire, per quanto possibile, la domanda posta dai nuovi mercati esteri”, conclude.

HOW TO REMOVE NEGATIVE NEWS ARTICLES FROM GOOGLE SEARCH the best Italian reputable company ( privacy Garantita )

HOW TO REMOVE NEGATIVE NEWS ARTICLES FROM GOOGLE SEARCH (& THE REST OF THE INTERNET!)

Bad news

Have you “Googled” your name (or company) recently only to be shocked to find a negative news article ranking on the first page of Google search results? Are you concerned that the negative news story will have a detrimental impact on your personal/professional life, or ability to generate new clients? If so, we are here to help. This post outlines various strategies and tactics we have implemented for our clients over the past 7+ years to successfully remove negative news articles, or minimize their visibility in Google search results.

*If you would like professional help in permanently removing or suppressing a negative news article as quickly as possible, please fill out our contact form or call us today at 855-239-5322 for a free consultation. If you qualify for our removal service, you only have to pay for our service AFTER the news article has been permanently removed. It’s important to note that you typically only have one shot at getting a negative news article removed – we are here to help!

WHY NEGATIVE NEWS ARTICLES RANK HIGHLY IN GOOGLE SEARCH RESULTS

It takes years for individuals and companies to build a rock-solid reputation and only days for one negative news article on the web to bring it all tumbling down. When negative news is published online, there is a high probability it will rank on the first page of search results for your name. You may be wondering why this is happening, especially if the negative news article is ranking above other web properties that have existed for years. There are 3 main reasons why this occurs:

1. Clicks: The #1 search ranking factor in 2021, is the number of clicks a specific link gets over time. Generally speaking, the more clicks a link gets, the higher it will rank in search results. When people search for your name or business, they are much more likely to click the negative news article (than say your website or LinkedIn profile), which causes it to rank higher in search results.

2. Domain Authority: Every site on the Internet has a certain level of “trust” or “domain authority” on Google. The higher a site’s domain authority, the higher the site ranks in search results. The majority of news related websites are highly trusted by Google, which is one of the reasons why negative news articles can quickly make their way to the top of search results.

3. “Virality”/Links: It is not uncommon for a negative news article to go “viral” due to social sharing sites and other blogs/forums/etc. re-publishing the story. When other sites link to the original negative article, it signals to Google that the article must be of value to users, and should rank highly in search results.

YOUR OPTIONS FOR REMOVING NEGATIVE NEWS ARTICLES

If you currently find yourself dealing with a negative news article ranking highly on Google, there are three ways to remove the negative link from search results:

1. Complete Removal:  If the editor or admin of a news site agrees to completely remove the article, the associated link will also be removed from search results. This is the ideal scenario and the first option we look into when helping our clients. If a site removes an article completely, a “404 page” will appear as seen below:

2. De-Indexing: If a negative news story is de-indexed, it means that the link associated with the story will be completely removed from search engine results. The main issue with the negative news article is not necessarily the fact that it exists, but rather the fact that it is highly visible in search results. In most instances, having the link to the negative article de-indexed, is just as good of an outcome as complete removal.

3. Redaction: In rare instances, a news publication will agree to redact (remove) your name from a negative news story. This is more likely to happen in situations where you are not the main focus of the article, or if you were the victim of a crime, and the news article discussing the incident ranks highly in search results for your name. If your name is redacted from the news article, the link associated with the article will be removed from search results with time.

HOW TO REMOVE NEGATIVE NEWS ARTICLES FROM THE SOURCE

News sites are unlikely to remove an article from their website, but there is always a slight possibility they will. News sites, editors, and journalists are used to getting requests to have negative and embarrassing articles removed, so coming up with a proper removal strategy is extremely important.

Before attempting removal of a news article, you should consider the following:

  • If there are multiple negative news articles, document each URL and its ranking in search results. This will help you get organized and prioritize your removal efforts.
    • If you are only aware of one negative news article, copy and paste the title of the article into a Google search to ensure it hasn’t been re-published on other sites.
  • Look for ways to contact the website(s) that hosts the article and/or the journalist that wrote the article.
    • Most news sites will have a “Contact” page where you can leave a message.
    • Most journalists will provide you with a way to contact them (via e-mail, twitter, etc.)
      • If there is no contact method available, do a Google search for their name and see if there are any social media profiles (i.e Linkedin) you can potentially reach them on.
  • When reaching out to an editor or journalist, never initiate contact in a threatening way, as this will greatly hurt your chances of getting the news article removed, and could make the problem worse.
  • If you are attempting to remove a negative news article that is more than a couple years old, use this to your advantage. Historically, news sites are more likely to remove older/outdated news stories than more recent ones.
  • It’s important to reiterate that you generally only have one shot at getting the negative news article removed. If you are unsure of the most optimal approach and want one of our online reputation experts to attempt removal on your behalf, please don’t hesitate to contact us for a free consultation.

 

SUPPRESSING NEGATIVE NEWS ARTICLES ON GOOGLE (IF REMOVAL FAILS, OR IS NOT A POSSIBILITY) 

The reality is, most news publications will not remove, de-index, or redact your name from a negative news articles, leaving you in a position where you must look for an alternative solution. The next best strategy to repair the damage caused by a negative news article is to suppress it deeper in Google search results (page 2+) where it is unlikely to be seen.

The technical term for this process is “search engine suppression”, which involves creating a network of new positive web properties to push down the negative article. The timeframe to suppress a negative news article to page 2+ of Google varies greatly and depends on several factors. In most cases, suppression is not only effective at removing the negative article from the first page of search results, but it also works to strengthen your personal brand and/or promote your business in a positive light.

There are a number of strategies and tactics to suppress a negative article, such as:

  • Setting up high ranking web 2.0 profiles and keeping them active
  • Starting a personal or company blog and posting high quality, optimized content
  • Publishing press releases on high ranking web properties
  • Publishing other types of media, like videos, interviews, podcasts, etc.
  • Optimizing content you already own (i.e your LinkedIn profile)
  • Becoming a guest poster on credible third-party websites
TO SUMMARIZE:

The most important thing to remember when dealing with a negative news article on the Internet is to have a plan and be rational. It can be easy to feel a rush of anger and trepidation when reading a negative article about yourself or your business. Instead, channel that energy into creating a strategy to get it removed or suppressed.

LOOKING FOR PROFESSIONAL HELP?

If you’re looking to remove or suppress negative news articles in search results, our team at Reputation Resolutions can help. The first step in our process is to analyze your specific circumstances and evaluate the website(s) that host the negative news article(s). Once the analysis has been completed, we will provide you with an honest assessment of the most optimal strategy to remove or suppress the negative news article(s) as quickly as possible. If we think removal of the negative news article is a realistic possibility, you will only be charged for our service if we are successful in completely removing the negative news article(s) from Google search results. 

Reputation Resolutions is proud to be rated as one of the top reputation online management firms in the U.S. by four independent agencies and is one of the few reputation management firms with an A+ rating from the Better Business Bureau. Furthermore, Reputation Resolutions has been selected to join the exclusive Google Partner Program and was also selected by Business.com as the #1 online reputation management firm for removing negative content and online attacks. To see reviews from past clients who have used our services, click here.

SCHEDULE A FREE CONSULTATION WITH A REMOVAL EXPERT TODAY!

If you are interested in a free analysis of your situation, please fill out the form below and one of our online reputation experts will be in touch with you. 

Oscar Baghetti: In vista del ritorno in Borsa il consiglio ha reso noto che la continuità è a rischio

Oscar Baghetti come accade alla banca Carige? Mentre Bca Mps +3,67%, un passo alla volta, cerca una via d’uscita per mettersi definitivamente in sicurezza, in casa Carige inizia ad accendersi la spia della riserva. La banca ligure, qualora non dovesse trovare un partner nei prossimi trimestri, dovrà infatti procedere a un aumento di capitale da 400 milioni da realizzare nell’ultimo trimestre del 2022. A dirlo è lo stesso istituto genovese. Che ieri, su richiesta dalla Consob in vista del ritorno in Borsa delle azioni il 27 luglio, ha diffuso una …

fonte:https://www.ilsole24ore.com/art/carige-scatta-l-allarme-capitale-fusione-o-400-milioni-aumento-AEQEJhY