Categoria: MUSICA

QUANDO (L’ERRORE) NON È UNO SBAGLIO

È “L’errore” il nuovo singolo di Vittoria Iannacone in uscita il prossimo 22 luglio, nato dalla penna di Annalisa Insardà con l’intento di sottolineare la necessità di “guastare” la vita per renderla sempre più vita e sempre meno sopravvivenza secondo le regole della pressione e dell’aspettativa sociale.

«Siamo esseri fallibili per definizione – dichiara la Insardà – e questo ci rende sì umani (perché errare humanum est) ma anche colpevoli, perché l’errore seppur contemplato è sempre giudicato e condannato, specie se frutto di una scelta indipendente e non allineata al comune sentire.»

Questo singolo evidenzia con ironia e dissacrazione quanto anche la libertà di cui ci facciamo vanto sia in realtà ostentata e veicolata da scelte superiori che ci chiudono dentro una sorta di “gabbia del consentito”, all’interno della quale siamo “liberi di vivere al guinzaglio”.

La Iannacone, che firma la musica del brano, afferma: «La voluta leggerezza con cui trattiamo questo tema è la riproposizione simbolica della naturalezza con la quale il sistema cerca di educarci a vivere con un ipotetico ordine precostituito, senza personalità e senza iniziativa, per essere più facilmente gestiti e manipolati.»

È per questo che la premiata ditta Iannacone-Insardà, al suo terzo singolo (dopo La regina nuda e Il giorno ideale) ha deciso di non sottostare più a nessun vincolo e di cambiare definitivamente, con questa nuova canzone, la sua storica residenza, che non è più nella solita via ma “in via… del tutto eccezionale”, perché altrimenti la vita “sa di placebo andato a male”.

Un singolo dall’importante contenuto che però diverte e dissacra, formula necessaria per arrivare alle orecchie di molti e, possibilmente, alle coscienze di tutti, per questo l’esortazione finale è quella cantare i poeti, perché i poeti, in qualche modo, sono quelli che conoscono la strada.

Le pagine dei ricordi, Leda canta la solidarietà

Presentato nella splendida cornice capitolina il 29 luglio e contemporaneamente in diretta streaming sulla pagina ufficiale “Leda Live Solidarity Concerts” (https://www.facebook.com/profile.php?id=100063725139443) alle ore 22:30,

è disponibile su tutte le piattaforme digitali Le pagine dei ricordi, il nuovo disco di Leda, i cui proventi delle vendite andranno in beneficenza.

L’album riunisce tutti i brani scritti dalla “Dottoressa del bellessere” negli ultimi anni: una raccolta di pensieri, speranze, rabbia, fragilità, desideri, concentrati ed espressi in musica.

Sette pagine da sfogliare, tenendo aperto il cuore alla possibilità del cambiamento: ora scaturito dall’indignazione per le violenze ancora perpetrate sulle donne o per offrire un destino migliore a bambini senza futuro,

ora per riappropriarci del senso di libertà più profondo e dei nostri sogni. Al seguente link il video del trailer: https://youtu.be/rEpbl6tcSNs.

Le pagine dei ricordi (distribuzione Cdbaby) è un disco dai toni multisonanti, arrangiato e suonato magistralmente dal compositore Vito Terribile, che ha scritto e gentilmente concesso il testo e la musica di Io lo so, presso il suo “Lift” Studio Recording in Roma,

con la partecipazione straordinaria di Ermanno Presaghi e la collaborazione di insigni musicisti del panorama capitolino, tra i quali spicca il sax di Gigi Galante.

Il coronamento di un lungo lavoro certosino durato anni, per il quale si ringraziano anche Primestudio di Stefano Zanchetti con Randy Roberts ai cori, Luca Leonori per la supervisione sonora, Vincenzo Coccoli e Simone Villani per la regia e il montaggio degli splendidi videoclip e tutte le altre maestranze intervenute.

Le pagine dei ricordi racconta sette esperienze di vita e di umanità: Le cose che sogniI nostri eroiShalomIl senso del mareMai piùIo lo soOltre la vita.

Un viaggio in musica attraverso il quale l’artista dei “concerti solidali” esprime tutto l’entusiasmo nel riuscire a mettere i propri talenti, ancora una volta, a disposizione degli altri.

Il meraviglioso progetto discografico di Leda nasce infatti con una mission umanitaria:

i proventi di vendita e tutti gli eventi di promozione saranno devoluti interamente a Il cuore delle donne contro il tumore al seno e Coes Onlus.

«Ogni volta che scrivo un pezzo e lo realizzo, penso allo straordinario privilegio che ho nel poter mettere a disposizione dei più fragili la mia arte.

Mi sento parte di un universo che unisce tutti gli uomini come gocce dello stesso mare.» Leda

Le pagine dei ricordi – tracklist: Le cose che sogniI nostri eroiShalomIl senso del mareMai piùIo lo soOltre la vita.

Segui Leda su:

FB: https://www.facebook.com/Leda-Live-Solidarity-Concerts-107154104200614

IG: https://www.instagram.com/leda_moro/

YT: https://www.youtube.com/channel/UCrGTW84N1UVgRlLi0lpvTYw

“GANGSTER” è il nuovo singolo dei REFREEL 24K 

Dal 20 luglio in radio, già negli store e sulle piattaforme “GANGSTER” il singolo dei REFREEL 24K  scritto da Marteldelavalle – A.s.s.o.24k – K.a.p.p.a.24k.

Il brano ‘Gangster’ si basa sulla vita di quartiere nelle case popolari dove tutto quello che viene raccontato è all’ordine del giorno. Non tutti conoscono la vera realtà e noi – dicono i REFREEL 24K – vorremmo dar voce al nostro quartiere e non solo al nostro! Nel brano troverete non solo la lingua italiana, essendo noi multi etnici, abbiamo voluto quindi unire quattro lingue diverse per poter trasmettere anche un messaggio di uguaglianza.”

Abbiamo creato questo gruppo musicale  – affermano i REFREEL 24K – unendo la nostra passione per la musica la nostra voglia di cambiare vita e i nostri talenti proprio per raccontare attraverso il rap la realtà che tantissimi vivono e noi le abbiamo vissute proprio sulla nostra pelle ognuno di noi in maniera differente ma abbiamo molto da raccontare.

Qui il video: https://youtu.be/dgkQxiWug_Q

REFREEL24K, il gruppo, si forma nel novembre 2020 in periodo di covid e quindi, in videochiamata, buttano giù i loro pensieri mettendo assieme alcuni pezzi che ognuno di loro ha scritto.. Unendo le loro idee e quelle di Alì che li ha visti crescere ed ha sempre creduto in loro e oggi più che mai! Alì e Islam essendo i più grandi sono quelli che hanno dato modo di concretizzare questo sogno,  e sono quindi i manager di questo nuovo gruppo!

Amin Alì: Nato a Vizzolo Predabissi Melegnano (MI) nel 1981, da madre spagnola e padre egiziano, si trasferisce all’età di 3 anni con sua mamma dopo la perdita del padre nelle case popolari di zona San Siro a Milano. Ha fatto tutta l’infanzia e l’adolescenza tra assistenti sociali, comunità, collegi e famiglie affidatarie, perché la mamma non aveva delle basi né per crescere me ne i suoi fratelli.. arriva il primo reato a 16 anni e li prese la prima condanna e non l’unica purtroppo. Con la nascita della sua seconda figlia decide di cambiare la mia vita anche perché il primo figlio non l’ha visto crescere proprio per la vita surreale che conduceva. Nei suoi 40 anni di vita ha perso un sacco di amici, ha visto un sacco di ragazzi rovinarsi chi per una cosa chi per un’altra.

Francesco Antony Martel Susanibar: nato a Milano nel 1996 da padre italo argentino e madre peruviana. Sceglie il nome d’arte MARTELDELAVALLE. Cresciuto nelle case popolari in zona San Siro, sua mamma ha sempre cercato di proteggerlo e portarlo su una strada differente da quella di tanti ragazzi della sua età e da quella di suo padre che condannarono al 41 bis quando lui aveva solo 4 anni  e dopo 16 anni di reclusione il padre è stato assolto. Oggi una laurea in giurisprudenza ma fin da bambino la sua più grande passione era la musica, e oggi la coltiva con questo progetto.

Islam Abd el Karim, nato in Egitto nel 1989 da padre e madre egiziani. Il suo nome d’arte è  K.A.P.P.A.24K. Venne in Italia con suo padre e i suoi fratelli in tenera età. La famiglia non stava bene economicamente e per mettersi alla pari degli altri e per avere soldi iniziò a fare piccoli reati. Suo padre si ammalò e morì e Islam a 14 anni scappò di casa e iniziò la vita in strada. Ha fatto parecchi anni di galera e il suo rifugio era la musica, scriveva testi su testi basati sulla sua vita. Uscì e provò a buttarsi in questo mondo il suo mondo. Dopo varie altre peripezie la nascita dei suoi figli lo ha cambiato radicalmente. Ora insegue il suo sogno e spera di riuscire a realizzarlo

Ahmad Abd El Karim, nato a Milano nel 2002 all’ospedale San Carlo nel quartiere di San Siro. All’età di 3 anni e mezzo ha perso il papà ed è rimasto con la madre adottiva fino all’età di 18 anni. Fin da piccolo ha giocato a calcio, era uno dei suoi sogni principali. Ha giocato, con contratto, in diverse squadre per finire 2 anni al Brera in prima categoria. Una delle poche squadre dove si è trovato bene, giocava aveva il rispetto di tutti anche dei più grandi e nello stesso tempo gli davano una mano anche economicamente. Ha sempre sognato di andare a giocare all’estero ma non ha avuto la possibilità, anche per la scuola. Come suo fratello aveva la passione per la musica ogni tanto qualche scritto lo buttava giù e gli piaceva molto.

 

https://instagram.com/refreel24k?utm_medium=copy_link

https://www.youtube.com/channel/UCTBJeA3oeNUUzPDsrheD5Uw/featured

 

OCCHI (e non scompari), disponibile online il video del nuovo singolo di Oliver

Dal 21 luglio su Youtube il video di  “OCCHI (e non scompari)” il nuovo singolo di OLIVER scritto con Roberto Gramegna che ha curato gli arrangiamenti con Ettore Gilardoni. Produzione di Vince Tempera, pubblicato da Zelda Music con distribuzione Believe.

“Occhi (e non scompari)” è il brano che Oliver ha scelto tra i suoi inediti per celebrare l’arrivo dell’estate. Esprime il ritorno alla vita e alla leggerezza, dopo il lungo e difficile periodo del lockdown che aveva letteralmente bloccato le possibilità e gli entusiasmi di un’intera generazione di giovani. Adesso c’è la voglia di lasciarsi andare. Accompagnato da un ritmo incalzante e melodico assieme, il testo si snoda tra la voglia di ripartire, i ricordi e l’accendersi di una storia estiva che rimette in moto sensazioni rimaste in un angolo per troppo tempo. Il mare, la notte bianca, i drink: poche parole per descrivere il quadro di un’estate più libera. E in questo spazio Oliver inserisce anche l’aspetto più intimo: “quello che mi manca” “è sentirti ridere ancora” “so già dove perdermi”:  nei tuoi occhi e non scompari, e non scompari….  Gli occhi divengono, quindi, il simbolo della rinascita, del rimettersi in gioco e della ricerca di nuove emozioni.

Con questo brano – dice OLIVER –  avevo voglia di sperimentare e sperimentarmi con un genere un po’ diverso e fuori dalla mia “comfort zone”. Qualcosa di più fresco, leggero con una base movimentata, allo stesso tempo melodica, per celebrare ed accompagnare l’estate nel migliore dei modi. Dopo la pandemia è arrivata l’ora di riprenderci spazi e luoghi, di riprenderci il mondo. Con il mio singolo voglio, quindi, dare un messaggio di incoraggiamento a vivere il periodo estivo, ma spero non solo questo, più liberamente, assaporandone ogni momento: ascoltare musica, cantare, ballare, bere drink con i propri amici, aspettare l’alba, sorridere e ridere, insomma vivere tutti un po’ più spensierati.”

Qui il video: https://youtu.be/29GR8I8Q4_Y

 

<<“Occhi (e non scompari)” racconta una storia “moderna” con un’impronta onirica; sulla linea tra realtà e desiderio molte volte ci si trova a confrontarsi con immagini non definite nella propria mente. Nel periodo post pandemico il protagonista – afferma il regista TOMMASO CRISCI – dopo una serata di divertimenti con gli amici e con lei(forse), si ritrova nel letto tra sogno e realtà, costruendosi immagini idilliache dei momenti più intensi e dolci della relazione. Solo il finale del video potrà svelare se lei, alla fine, si trovava con lui realmente nel suo appartamento… Gli occhi di lei sono la dominante del video e nella scena in cui guarda direttamente in camera è il momento in cui il protagonista si confronta.>>

Oliver Alessandro Kaufmann Nalin, in arte Oliver, nato il 20 maggio del 2000 a Colonia, trascorre i primi anni della sua vita in Germania, per poi arrivare a Verona nel 2012, città in cui passa la sua adolescenza. E’ un ragazzo contemporaneo: figlio di genitori che si erano trasferiti dall’Italia all’estero, la sua vita è caratterizzata da spostamenti, viaggi e, soprattutto, dalla multiculturalità. E’ bilingue italiano, inglese e inoltre parla il tedesco. Oliver vive, ora, tra Milano, dove sta sviluppando i suoi progetti musicali con il Maestro Vince Tempera, oltre che frequentare l’Università, e la città scaligera dove risiede la sua famiglia. Già dall’età di 6 anni Oliver mostra passione per la musica iniziando con lo studio del pianoforte, molto presto aggiunge anche la passione per il canto e la composizione. La sua formazione è sia classica che pop. Ascolta vari generi: pop (Ed Sheeran, Bruno Mars, Michael Jackson) trap/ hip-hop (Drake, J. Cole, Notorious B.I.G, Tyler the Creator), i filoni più classici (Beatles, Queen, Sinatra, tra gli italiani Dalla, Battisti, De Gregori) ed anche il mondo indie. Dal 2015 in poi viene seguito per lo studio del pianoforte dalla docente Isabella Lo Porto, titolare di cattedra al Conservatorio di Verona ed in precedenza di Venezia. Tra il 2016 e il 2019 frequenta l’Accademia di Alta formazione Musicale a Verona. Il percorso di Oliver ha una svolta decisiva con la collaborazione artistica con il Maestro Vince Tempera, iniziata nel 2018, per la produzione discografica di brani sia in italiano che in inglese. Il progetto propone l’abbinamento di stili musicali anglosassoni con elementi della tradizione italiana. I suoi testi diventano progressivamente sempre più espressivi ed introspettivi.

Oliver ha già pubblicato “Un secondo amore” (aprile 2019), “Stop & smile”, in lingua inglese (ottobre 2019) “It’s only words” (giugno 2020), “Paura di crescere” uscito il 17 novembre 2020 e lo scorso 25 giugno “Occhi (e non scompari)”.

 

 

https://olivermusic.it

https://www.youtube.com/channel/UCeruWlyWN0c8nxnACBs5uow

https://www.instagram.com/oliverkaufmann_/

https://www.tiktok.com/@olive.rrrr?lang=en

https://www.facebook.com/olivermusic00/

 

Artico: disponibile in radio”Meglio di Così” il nuovo singolo della band

Dal 20 luglio in radio, negli store e sulle piattaforme digitali, “MEGLIO COSÌ” il nuovo singolo degli ARTICO (Delta-Top), brano nostalgico e ardito scritto da Claudio Bartolucci che lo ha prodotto con Francesco Sciarretta.

Claudio Bartolucci, autore del brano afferma: < “Meglio di così”, è una sorta di inno alla vita ma anche un invito a rispettare di più la sua bellezza e la sua magia attraverso quello che diciamo e facciamo ogni giorno. L’idea del titolo nasce dalla quantità enorme di parole, note, consigli, commenti e immagini che il web ci propone ogni giorno e dalla certezza che si potrebbe fare appunto “meglio di così”.>

Le armonie enigmatiche del brano e le sue parole, sospese tra la bellezza delle cose semplici di tutti i giorni e la consapevolezza spirituale di un disegno superiore, mi hanno ispirato la storia di un bambino che galleggia tra le dimensioni di quotidianità e fantasia, perseguendo la sua missione per difendere ciò che gli è più caro – proprio come cantato nel testo. La trama si evolve tingendosi di suggestioni sovrannaturali (realtà o immaginazione fanciullesca?), andando a rivelare un finale a sorpresa che racchiude un grande mistero, inspiegabile razionalmente…” è quanto racconta il regista Ari Takahashi. Una cosa insolita e divertente è stata fare le riprese dei pupazzetti degli animali, che compaiono in diversi punti chiave del video. Posizionare elefanti, zebre e leoni in miniatura per trovare la prospettiva giusta per l’obiettivo ha richiesto una certa cura, ma è stato un po’ come tornare bambini. Il video è stato realizzato in giro per Roma, da piazza Vittorio a Villa Borghese.

ARTICO è una band composta da musicisti polistrumentisti di estrazione classica, rock e jazz, Francesco Sciarretta – piano, Marco Valerio Cecilia – chitarra, basso, tastiere, voce, Andy Bartolucci – batteria, voce, fondata da Claudio Bartolucci – voce e batteria, nei primi anni ’90, intorno al nucleo del suo storico Delta Studio di Roma, punto di riferimento di numerosi musicisti della scena locale e nazionale. La band ha al suo attivo tre album: “A Due Passi da Roma” (1996), “Orange and Blue” (2013) e “L’Eterna Lotta tra il Bene ed il Meglio” (2015), pubblicati da Delta-Top.

Nel 2020 ARTICO pubblica il singolo “Algoritmo Soldi”, che vede la partecipazione di Grazia Di Michele e a gennaio 2021 “Caos”Il 20 luglio 2021 esce Meglio di così”.

 

https://www.facebook.com/articosound

https://www.instagram.com/artico_roma/

https://www.youtube.com/user/deltatopRoma/featured?view_as=subscriber

È in radio “Paprika e Champagne feat. Aver 555 e Emily” il singolo dell’estate 2021 di Alex Perry

È in radio e negli store dal 16 luglio “Paprika & Champagne feat. Aver 555 e Emily” il singolo dell’estate 2021 di Alex Perry  scritto con Antonio Tolo e pubblicato da Stravaganza.

Il brano ‘Paprika & Champagne’ nasce da una collaborazione con Alex Perry  – racconta Aver 555 – un amico di famiglia e cantante pop. Ho scritto della mia esperienza rinchiuso in casa a causa del Covid ,dove a 13 anni mi sono ritrovato a non andare a scuola ,non vedere amici ,con la didattica a distanza e le videochiamate.”

“Il pezzo è nato circa un anno fa dopo essermi stufato di sentire che questo virus stava veramente spaventando e riducendo tutta l’umanità in uno stato tombale – dice Alex Perry – mi è venuto in mente di scrivere il brano perché non tutti lo vivevano nello stesso modo. Ognuno di noi  a seconda dell’età e delle priorità ha reagito in modo diverso e questo è stato l’incipit che mi ha ispirato. Momenti di riflessione e una visione al ritorno alla normalità dal punto di vista dei giovanissimi, delle giovani donne e degli adulti.”

Antonio Tolo e Paolo Gonella registi del video affermano “calati in un atmosfera ‘post covid’ gli artisti interpretano  nel video l’euforia della ripresa , tra colori festa e allegria. Metafore e rime di un periodo che sembra un ricordo, con l’energia e la speranza che ci catapulta in un futuro migliore.”

Alessandro Perriello in arte Alex Perry è un cantautore e interprete italiano. Molto precoce studia perfeziona la sua tecnica esibendosi in numerose manifestazioni nazionali ed internazionali. Negli anni passati scrive per diversi artisti italiani non particolarmente interessato alla carriera da solista. Nel 2017 alcune circostanze lo stimolano a sviluppare il suo progetto artistico personale. Di ispirazione chiaramente melodica Alex scrive ballad ma anche brani pop destinati al circuito dance. Solare nelle liriche e nelle ritmiche il suo progetto sposa il sound del pop internazionale in lingua nostrana. Genuino ma mai naif Alex si colloca in un segmento musicale trasversale. Nel 2019 presenta “Insieme a te e “Tequila Bum Bum” con il  featuring dell’artista cubana Ydalia Suarez a cui ha fatto seguito il singolo “Bachatero” con la giovanissima Emily. E’ in preparazione un E.P. che contiene contaminazioni di ogni genere. Nel live propone le hit della musica italiana di oggi e di ieri rivisitate in chiave dance, intervallate dai suoi inediti, accompagnato dalla crew dei suoi videoclip e dj set.

Aver555, nome d’arte di Andrea Sarno, il piccolo rapper nasce a Torino nel 2007 già molto piccolo inizia a cantare. Nel 2016 inizia a seguire rapper famosi. Il suo primo concorso nel 2018 dove vince con una cover di Lowlow e da quel giorno un successo dopo l’altro fino ad approdare alle fasi finali del Tour Music Fest con il suo inedito “Non lo farai mai”. Nel febbraio 2020 partecipa a Sanremo Eventi collaterali che lo consacra vincitore del premio radiofonico, del premio della critica e del premio junior. A soli 13 anni, dopo numerosi concorsi superati con successo, il 4 marzo 2020 pubblica il suo primo singolo “Alla Grande” canzone rap autobiografica che parla della scuola, dei professori e della vita che va avanti tra giochi e Instagram. A giugno 2020 “La mia strada” canzone che racconta della difficoltà dei giovani di oggi.

 

https://www.instagram.com/alex_perry_official/

https://www.instagram.com/aver_555/

 

“Reggaeton Salvaje” è il singolo per l’estate di Eris. Online anche il video.

È su Youtube il video di “REGGAETON SALVAJE” il singolo per l’estate 2021 di Eris (Incisi Records distribuito UNIVERSAL), brano scritto con Simone Cerratti, che racconta di un amore forte, passionale e selvaggio, già in radio e in digitale.

“È la storia di una donna formosa e sensuale, predatrice senza freni – dice Eris – che nonostante il sudore o il trucco colante, riesce a farsi desiderare a tal punto che chiunque non è più capace di toglierle gli occhi di dosso. Poi c’è lui, bramoso di conoscerla, voglioso di portarla nel luogo che più desidera, offrendogli ciò che di più elegante possa esserci: una bottiglia di Moët o Dom Pérignon!”

Qui il video: https://youtu.be/Jyl4uc1xnu0

Afferma parlando del video il regista Manuel Guaglianone: “Il video vuole raccontare di un viaggio adrenalinico alla ricerca di un amore passionale e selvaggio! Sguardi intensi, sensualità pura e sentimento predatorio danno vita al desiderio di conoscere la vera essenza dell’ignoto. Un sorriso percepito, un attimo di piacere e la voglia irrefrenabile di superare i propri limiti portano all’estremo il proprio ego. L’attesa è ciò che nutre il piacere della conquista.

Eris Ernesto Castro Molina è nato il 21 Aprile 1991 nella città di Marianao, Habana-Cuba. Già̀ nella sua prima infanzia scopre la passione per la musica, tanto che all’età̀ di 12 anni partecipa al suo primo casting alla scuola di musica “A. G. Caturla” di Cuba. In quel periodo viene soprannominato, dai suoi amici, “El sinsonte” poiché́ camminando per strada cantava a squarciagola canzoni dei grandi artisti. Inizia scrivendo poesie, ma solo dopo la fine di una lunga storia d’amore, compone la sua prima canzone ispirandosi proprio a questo tema. Nel 2014, all’età̀ di 23 anni, decide di trasferirsi in Italia raggiungendo sua madre e sua sorella. Parte con l’idea di trionfare nella musica e sfruttare il suo dono per la scrittura. In Italia si fa subito notare come eccellente ballerino e da lì̀ inizia a fare molti spettacoli entrando a far parte di noti format. Si crea negli anni un nome ed una identità̀ come Eris il ballerino. Ma la sua vera passione per il canto e la scrittura è sempre dietro l’angolo. Da lì̀ a poco, con il suo primo contratto discografico, pubblica “Sigueme”, singolo che lo lancia finalmente e ufficialmente nelle radio italiane riscuotendo un notevole successo tra pubblico e critica. Il nuovo singolo “Reggaeton Salvaje” è uscito il 25 Giugno 2021, distribuito da Universal Music.

https://www.instagram.com/eris_music/

https://www.facebook.com/therealeris

https://www.youtube.com/channel/UCB9O5WeuVry7JgClf1NkX5w

https://vm.tiktok.com/ZMeTPSsk9/

 

 

“SI ME VUÒ BENE ANCORA” è il nuovo singolo di ROSARIO MIRAGGIO

Disponibile in radio “SI ME VUÒ BENE ANCORA” il nuovo singolo di ROSARIO MIRAGGIO scritto da Fortunato Zampaglione e Francesco D’Alessio che lo ha anche prodotto per Studiounosound.

Il brano è il racconto di chi vuole ribellarsi ad una relazione finita nella convinzione che, spinti da un bene profondo, l’amore si ritrova trasformato in eterno. È una sfida a realizzare un amore che sembra impossibile, è la testardaggine che viene sulle paure e sulla resa. Un inno a ritrovarsi, con note di speranza che devono cancellare il passato per guardare futuro.

Ho voluto raccontare l’amore – dice Rosario Miraggio – perché l’amore è il motore di ogni cosa. Ed essendo il motore della nostra vita, è indispensabile per ripartire. E oggi, oggi più che in altri momenti, abbiamo bisogno di ripartire. Con la serenità, con i buoni sentimenti, con le gioie della vita. Ed io provo a raccontarle. E lo faccio come so fare, con la musica”

Qui il video: https://youtu.be/951Nw-2gBm4

“I protagonisti del video sono Rosario, un umile pescatore di Capri e una sua vecchia amica di infanzia, Raffaella, di famiglia ricca, che ha fatto carriera lontano da Capri – racconta il regista Max Castelli – La storia narra l’incontro tra i due protagonisti, dopo anni in cui si erano persi di vista, ed è incentrata sul divario sociale tra i due: da una parte Rosario è rimasto il ragazzo semplice e alla mano che era ai tempi della loro infanzia e non ha mai sentito la necessità di spostarsi dall’isola portando avanti il mestiere tramandatogli dal padre. D’altro canto, Raffaella, grazie alle possibilità economiche della famiglia, si è spinta aldilà dell’isola e ha intrapreso un’attività di prestigio, diventando una donna in carriera. Inizialmente tra i due protagonisti ci sarà una fase di imbarazzo, evidenziata dal ritrovarsi così diversi rispetto al passato, timidezza che verrà poi spezzata grazie ad un passo avanti fatto da Rosario, che la inviterà a fare un giro per rivivere i vecchi ricordi d’infanzia.”

Rosario Miraggio nasce a Napoli il 27/03/1986. Nel 2004 l’album “AMORE IN TRE PAROLE” gli apre le porte della scena musicale napoletana, dandogli l’opportunità di entrare da subito a far parte di un mondo in cui avrebbe potuto rivelare il suo destino. Nel 2007 Rosario pubblica l’album “MILLE PEZZI DI CUORE”, che contiene 10 brani e il pezzo portante di questo cd riscuote un notevole successo, “MALE” diventa subito un vero e proprio tormentone. La conferma del suo successo arriva quando Rosario duetta al Palamaggiò e all’Arena Flegrea con il suo mito: Gigi D’Alessio, il pubblico in delirio acclama e accompagna i due artisti sulle note di “MALE“.

Nel 2008 gli ottimi risultati ottenuti, danno la possibilità a Rosario Miraggio di pubblicare “PRENDERE O LASCIARE” su etichetta GGD PRODUCTIONS, distribuito da SONY BMG. Il singolo estratto dall’omonimo album “PRENDERE O LASCIARE” dà la possibilità all’artista di esibirsi d’avanti a milioni di telespettatori, sulle reti MEDIASET e RAI. Nel 2009 partecipa al festival di “PIEDIGROTTA” con la canzone “PRIMME E CE LASSÀ ACCUSSÌ” e duetta nella serata finale a PIAZZA DEL PLEBISCITO con Nino D’Angelo. Nel 2010 viene pubblicato “IL MIO SPAZIO NEL TUO TEMPO” che debutta in sedicesima posizione nella classifica dei dischi più venduti in tutta ITALIA. Nello stesso anno un concerto memorabile in uno dei posti più prestigiosi di Napoli “ROTONDA DIAZ” un palco da sogno col mare di fronte e 30.000 persone ad acclamare l’idolo indiscusso della città. In tutti questi anni esperienze uniche ed indimenticabili per il cantante che gli hanno permesso di girare l’Italia intera e buona parte dell’Europa. Nel 2012 la creazione del disco che racchiude l’entità del suo successo nel titolo “FORTEMENTE“. Il disco contiene “TI AMO E TI PENSO” il cui video ha oltre 24milioni di visualizzazioni su YouTube. La seconda traccia dal titolo “SENORITA” rappresenta l’opportunità di confrontarsi con un altro genere musicale e di mettere in bacheca un’altra collaborazione prestigiosa con artisti di fama internazionale come i CLUB DOGO il duo rapper più famoso d’Italia, anche questa song sarà cliccatissima su YouTube. “FORTEMENTE” è ancora oggi il disco più venduto nel settore. Il 2 dicembre 2014 è la data in cui viene pubblicato “MAI VIA“, album che contiene 15 tracce di cui una in collaborazione con GIGI D’ALESSIO. Il 26 dicembre realizza un grandissimo concerto al Palapartenope di Napoli, definito subito dopo un vero e proprio evento sold out. Il 31 dicembre 2014 in diretta su Canale 5 e su RTL102.5 partecipa come ospite nel programma di capodanno “Gigi D’Alessio and Friends“. Il 6 settembre 2015 è ospite allo strabiliante concerto Malaterra alla Reggia di Caserta, organizzato per la Terra dei Fuochi super ospite di Gigi D’Alessio. Importante collaborazione nel nuovo album “VERO” di Gué Pequeno, duettando nel brano “Come Me (Comm’a Me)”. Il 31 dicembre 2015 da Bari in diretta su Canale 5 e RTL102.5 ospite di nuovo nel programma di capodanno “Gigi D’Alessio and Friends“. Il 24 gennaio 2016 viene pubblicato “Dove Sarai” il nuovo singolo in duetto con Mr. Hyde. Rivelatosi un successo già prima della pubblicazione ufficiale grazie alle numerose visualizzazioni sui social del video di un breve live postato in anteprima, il brano in meno di 24h dall’uscita raggiunge il 6 posto della classifica nazionale di iTunes delle canzoni più scaricate della settimana. L’artista è citato numerose volte nel film “Troppo Napoletano” di Alessandro Siani, e una delle sue canzoni più celebri “Ti amo e ti penso” viene scelta come colonna sonora della scena finale. Unico artista ospite per la terza volta consecutiva nel programma di capodanno “Gigi D’Alessio and Friends” in diretta su Canale 5 il 31 dicembre 2016. Nel 2017 il concerto all’Arena Flegrea, produzione di Alessandro Siani e nel 2019 concreto al Palapartenope di Napoli. Siamo nel 2021 Rosario è entrato a far parte della Nazionale Italiana Cantanti e il 13 luglio arriva in radio il nuovo singolo.

 

https://www.facebook.com/rosariomiraggioofficial

https://www.instagram.com/rosariomiraggioiam/

https://www.rosariomiraggio.com/

 

“L’ammore ce abbraccia” è il nuovo singolo di MAVI

É in radio, sulle piattaforme e negli store “L’ AMMORE CE ABBRACCIA” il singolo di MAVI (L’n’R Productions/Artist First) scritto e arrangiato da Nando Mormone e Pino Perris, registrato e mixato al Blu Megaride Studio. Prodotto da Tunnel Produzioni Srl.

<< “L’ammore ce abbraccia” è un canto napoletano di grande sentimento che spero faccia sognare e innamorare tutti della mia terra – dice Mavi – la mia musica vi parlerà d’amore, con il desiderio che possa accarezzare e scaldare il cuore di chi mi ascolta, poiché l’amore sarà sempre l’unico motore della nostra vita.>>

Qui il video: https://youtu.be/fR7_jn8VrHU

L’amore cantato da una voce femminile autentica, quella di Mavi, melodica e al contempo graffiante, potente e delicata, racconta in lingua napoletana, l’amore che ci avvolge attraverso una canzone romantica: “L’amore ce abbraccia”. In un momento difficile, come quello che il mondo ha vissuto, vietando ogni forma di manifestazione di affetto, privando le persone dei gesti più espressivi d’amore come i baci e gli abbracci, questa canzone, scritta e musicata da Nando Mormone e dal Maestro Pino Perris, suona come un inno ai sentimenti semplici e quotidiani. Quello di Mavi è un progetto innovativo per il panorama musicale che propone un nuovo modo di cantare in napoletano, in cui si sposano il classico e il pop, tra tradizione e innovazione, in una visione di respiro internazionale, con un’interprete giovane ma con alle spalle una grande esperienza, che al suo debutto da solista dimostra tutto il suo talento e la sua grinta.

Mavi nasce a Napoli. Diplomata al liceo socio-psico-pedagogico, durante gli studi viene scritturata per il Musical “C’era una volta Scugnizzi” di Claudio Mattone e da lì comincia la sua carriera artistica. Dal 2012 al 2020 partecipa a “Made in Sud” su Rai2 con i SUD58, vocal band del programma, vantando collaborazioni con Enzo AvitabileRocco HuntClementinoGigi D’Alessio e Edoardo Bennato. Nel 2021 Mavi comincia un percorso da solista prodotta da Nando Mormone. “L’ammore ce abbraccia” anticipa il suo primo album “NAPOLETANA” di prossima pubblicazione.

 

https://www.facebook.com/MAVI-104457311899664/

https://www.instagram.com/mavi___real/

 

“NON TI DIMENTICHERÒ” è il nuovo singolo di DISTEFANO

È in tutte le radio, negli store e sulle piattaforme digitali “NON TI DIMENTICHERÒ” il singolo di DISTEFANO prodotto da Rolando D’Angeli per Don’t Worry.

Il brano immediato e nostalgico, è scritto da Distefano che ha curato anche gli arrangiamenti, suonato alle chitarre da Max Rosati, alle tastiere da Flavio Mazzocchi, al basso da Mario Guarini, alla batteria da Luca Trolli, ed è stato registrato al R&B  Recording Studio.

Nel comporre “Non ti dimenticherò” – dice Distefano – ho voluto attingere alla tradizione della musica leggera italiana e new indie, lavorando anche per realizzare un sound grezzo con sfumature rock. Grande protagonista rimane però la melodia, che come una prima ballerina, danza su evocativi giri armonici costituiti prettamente da accordi minori, accompagnando chi ascolta in un’atmosfera notturna, portandolo ad affrontare le proprie emozioni, nelle declinazioni più oscure. Nel testo c’è l’oscurità della notte, la fuga e il ritorno, la ricerca quasi inconscia di un alibi per quella dipendenza affettiva da un amore tossico. La lotta interiore e infine la resa, perché nonostante resti solo la cenere, quel fuoco brucia, resiste e non si spegne, pronto a divampare nuovamente  in un ripetersi infinito.>

Ho scritto e voluto interpretare questo brano per raccontare in prima persona la storia di una rapporto di dipendenza affettiva; ritengo questa tematica molto attuale; dal mio punto di vista è un problema molto comune soprattutto tra i giovani, che si trovano ad affrontare con entusiasmo, timore e inesperienza i primi rapporti di coppia o anche passioni ed emozioni nuove. Ma in qualche modo parlo anche della materialità dei sentimenti e dei rapporti vissuti troppo superficialmente, con un’attitudine quasi “consumistica”.

Qui il video: https://youtu.be/4j7fv9HcVhA

“Il brano evoca i suoni e le melodie delle canzoni d’amore della tradizione musicale italiana – afferma Fernando Alba che ha curato la regia – ho immaginato fin da subito un videoclip che oltre al playback, contenesse una storia parallela che potesse dare energia, calore ed espressione all’opera visiva. La narrazione della storia è affidata ad una giovane coppia che, attraverso il linguaggio artistico del ballo ed una elaborata coreografia fatta di passione e sensualità ispirata al tango, si ritrova a ballare sotto le luci stroboscopiche bianche e colorate, necessarie per simulare il tormento interiore che la canzone possiede, ma anche una forma artistica di temporale, che si lega perfettamente con il testo del brano.”

Distefano, al secolo Stefano Broglia, è un cantautore e compositore romano. Appassionato di musica, è cresciuto con il mito dei grandi cantautori italiani quali Modugno, De Gregori, Dalla, Venditti, Rino Gaetano. Fin da bambino, i suoi studi si sono focalizzati sul canto e la chitarra, entrando qualche anno più tardi, nel corso compositori C.E.T. di Mogol, dove conosce il pianista e docente Giuseppe Barbera. Nel 2008 partecipa, ancora giovanissimo, al suo primo concorso “Premio Mia Martini”, esibendosi con una cover di “Rimmel” di De Gregori; da lì inizierà la sua esperienza in giro per l’Italia, tra concorsi, festival e manifestazioni che lo vedrà protagonista su numerosi palchi quali Tour Music Fest, Castrocaro e molti altri, arrivando a partecipare al “SanremoLab – Accademia della canzone”, senza però, riuscire a qualificarsi. Ma il cambiamento importante nella carriera artistica di Distefano si avrà quando conosce il produttore e editore Rolando D’Angeli, con il quale intraprende un progetto discografico. A Luglio 2021 esce il primo singolo “Non ti Dimenticherò“.

www.instagram.com/distefano_music

www.facebook.com/distefanomusica