Category: Tuttofabrodo

Involtini Di Vitello Con Piselli E Guanciale, La Ricetta Di Gian Piero Fava

Involtini di vitello con piselli e guanciale, la ricetta di Gian Piero Fava di oggi 17 maggio 2021 per le ricette E’ sempre mezzogiorno. Un secondo piatto molto goloso, completo con il contorno di piselli e guanciale e il sughetto che Gian Piero Fava ci mostra. Tutto molto semplice con le ricette E’ sempre mezzogiorno e abbiamo così un nuovo piatto, anche se gli involtini di vitello li conosciamo un po’ tutti. Lo chef di Antonella Clerici propone altre idee per dare più gusto alla carne. Non perdete questa e le altre ricette di Gian Piero fava, i fagottini di carne con ripieno di prosciutto e formaggio. 

RICETTE GIAN PIERO FAVA E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – INVOLTINI DI VITELLO CON PISELLI E GUANCIALE Ingredienti: 500 g piselli, 100 g guanciale, 2 cipollotti grandi, 250 ml brodo vegetale – 6 fette di fesa di vitello, 50 g pecorino grattugiato, 6 fette di prosciutto crudo, 6 foglie di salvia, 150 g taleggio, 3 uova, 100 g farina 0 – scarti di vitello, 1 cipolla, 1 carota, 3 coste di sedano, 1 bicchiere di vino bianco, ghiaccio

Preparazione: stendiamo le fettine di vitello e le rendiamo sottili con il batticarne. Cospargiamo con il pecorino grattugiato, adagiamo anche il prosciutto, la salvia, il taleggio tagliato a bastoncino. Chiudiamo e otteniamo i fagottini, facciamo attenzione, il ripieno non deve uscire in cottura. 

Passiamo gli involtini nella farina e poi nelle uova sbattute. Mettiamo gli involtini in padella con abbondane olio, devono formare una crosticina, solo dopo li mettiamo in forno a 160° C per 15 minuti. 

Lessiamo i piselli per 7 minuti. Facciamo rosolare in padella il cipollotto tagliato a julienne e il guanciale tagliato allo stesso modo, aggiungiamo poi i piselli scolati e cuociamo 10 minuti aggiungendo un po’ di brodo vegetale.

In un pentolino mettiamo olio e scarti di vitello, tostiamo e uniamo la cipolla, sedano, carota tagliati a dadini, bagniamo con il vino bianco, facciamo evaporare e aggiungiamo il ghiaccio. Facciamo cuocere 30 minuti circa. Filtriamo e riduciamo il fondo di cottura con l’amido di mais sciolto in acqua, saliamo, pepiamo. 

Serviamo i piselli, gli involtini e condiamo con il sughetto.

Spaghetti Alle Vongole Con Pomodorini, La Ricetta Di Tessa Gelisio

La ricetta di Tessa Gelisio degli spaghetti con le vongole e i pomodorini, il primo piatto buonissimo che piace sempre a tutti ma la conduttrice di Cotto e Mangiato ha un segreto da svelare. Un suo amico chef le ha spiegato un modo diverso per aprire le vongole. Certo è un modo particolare perché le vongole vengino un po’ lessate ma allo stesso temo va via l’eventuale sabbia. Il risultato degli spaghetti alle vongole e pomodorini sembra davvero ottimo. Non perdete questa e le altre ricette Cotto e Mangiato, ecco come si fanno degli ottimi spaghetti con vongole che Tessa completa con il prezzemolo fresco tritato. 

RICETTE COTTO E MANGIATO DI TESSA GELISIO – SPAGHETTI CON LE VONGOLE E POMODORINI Ingredienti e preparazione: facciamo bollire l’acqua nella pentola. Versiamo 1 kg di vongole nel colino e quando l’acqua bolle immergiamo il colino nella pentola. Quando le vongole si aprono alziamo il colino ma non buttiamo l’acqua. Sgusciamo parte delle vongole. 

In padella scaldiamo un po’ di olio e facciamo rosolare lo spicchio d’aglio, aggiungiamo i pomodori freschi tagliati a pezzi, saliamo ma senza esagerare.

Cuociamo 320 g di spaghetti in acqua bollente e salata, li scoliamo molto al dente e versiamo nella padella con il sughetto. Adesso facciamo risottare gli spaghetti aggiungendo prima le vongole, sia sgusciate che intere, e poi un po’ alla volta l’acqua che abbiamo tenuto da parte, ovviamente bollente. Facciamo saltare e portiamo a cottura. Facciamo attenzione con il sale, controlliamo sempre. Serviamo gli spaghetti alle vongole completando con il prezzemolo fresco tritato e un giro di olio di oliva. 

L’idea di aprire le vongole nel colino e in acqua bollente è da copiare, solo così potremo dire se è un modo giusto anche se ci sembra che il sapore poi potrebbe andar perso. Non perdete le altre ricette Cotto e Mangiato, dai primi piatti ai dolci.

Parfait Al Rum E Fragole è La Ricetta Di Chloe Facchini

La ricetta di Chloe Facchini del parfait al rum per le ricette E’ sempre mezzogiorno di oggi 17 maggio 2021 è il dolce goloso e molto veloce da preparare. E’ il dessert perfetto in ogni momento ed è il dolce facilissimo da fare, lo mettiamo poi nel congelatore come si fa con i gelati. Al momento di servire sarà morbido, magari lo lasciamo qualche attimo e sarà il dessert al cucchiaio che piacerà a tutti. Ovvio che il sapore del rum potrebbe non piacere a tutti. Pochi ingredienti per il dolce di Chloe Facchini, semplici come lo zucchero, il rum, i tuorli d’uovo, la panna semi montata e il succo di limone, lo zucchero e le fragole. Possiamo decorare il parfait al rum anche con altra frutta e non solo con le fragole, magari anche semplice è ottimo. Ecco la ricetta del parfait di Chloe, la sua prima ricetta nella cucina di Antonella Clerici.

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO CHLOE FACCHINI – PARFAIT AL RUM E FRAGOLE Ingredienti: 160 g tuorli, 40 ml rum, 200 g zucchero, 550 ml panna fresca, 200 g fragole, succo di 1 limone, 50 g zucchero

Preparazione: nella ciotola mettiamo i tuorli con lo zucchero e il rum e facciamo cuocere a bagnomaria mescolando con la frusta e portiamo a 84° C. Facciamo poi raffreddare bene e velocemente mettendo la ciotola in un contenitore con del ghiaccio e abbiamo un composto ben denso.

La panna la montiamo ma non del tutto, quindi semi montata, aggiungiamo qui il composto dei tuorli e mescoliamo con la frusta a mano, amalgamiamo bene. Versiamo il composto nelle coppette e mettiamo nel congelatore per 4 ore. Quando lo togliamo dal freezer sarà morbido come un gelato.

Tagliamo le fragole già ben lavate a fettine e aggiungiamo lo zucchero. Togliamo le coppette dal congelatore e decoriamo con le fragole. 

Gnocculi Cavati Con Gamberi E Zucchine, Ricetta Di Fabio Potenzano

La ricetta degli gnocculi cavati con gamberi e zucchine è la ricetta di Fabio Potenzano di oggi 14 maggio 2021, la ricetta del primo piatto siciliano. Dobbiamo fare gli gnocchi ma sono gnocchi speciale che nemmeno Anna Moroni conosce. Sono gnocchi ma non sono quelli classici, sono ben più lunghi e schiacciati come le cortecce ma per farli usiamo 8 dita. Davvero una ricetta da copiare oggi con Fabio Potenzano nella cucina di E’ sempre mezzogiorno. Copiamo non solo la ricetta di questi gnocculi cavati con le dita ma anche la salsa fatta con gamberi, zucchine, pomodoro e polvere di mandorle. Ecco la ricetta di oggi dello chef siciliano.

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – FABIO POTENZANO – GNOCCULI CAVATI CON GAMBERI E ZUCHINE Ingredienti: li trovate nelle foto in basso 

Preparazione: semola di grano duro e acqua, impastiamo e abbiamo il panetto. Tagliamo l’impasto a pezzi e lavoriamo ogni pezzo allungandolo con i palmi delle mani, come si fa per i fusilli, quindi caviamo la striscetta di pasta con le 8 dita, pasta schiacciare i polpastrelli sulla pasta. 

Tagliamo le zucchine bianche a fettine e friggiamo in olio profondo e ben caldo, scoliamo su carta da cucina, saliamo e aggiungiamo le foglie di menta.

Abbiamo i pomodori freschi tondi, li incidiamo e cuociamo velocemente, pochi secondi in acqua bollente, peliamo e tagliamo a dadini eliminando i semi. Aglio, olio, sale e pepe, condiamo i pomodori.

Cuociamo la pasta fresca in acqua bollente e salata. Intanto, puliamo i gamberi ma alcuni li lasciamo con la testa e li mettiamo in padella con olio, aglio e peperoncino già caldi, poi sfumiamo con il vino bianco. Togliamo subito i gamberi con la testa, togliamo l’aglio e aggiungiamo il pomodoro tagliato a dadini. Facciamo andare velocemente e poi aggiungiamo anche parte delle zucchine fritte. Scoliamo la pasta e versiamo in padella, facciamo insaporire, completiamo con l’olio di oliva e le mandorle in polvere. Serviamo aggiungendo in ogni piatto qualche gambero con la testa. 

Zuppa Di Cipolle E Fagioli, La Ricetta

La ricetta della zuppa di cipolle e fagioli è la ricetta Cotto e Mangiato suggerita da Tessa Gelisio, un secondo piatto o forse anche un piatto completo. Infatti, non è una semplice zuppa di cipolle perché Tessa aggiunge i fagioli e aggiunge ovviamente anche dell’ottimo pane tostato in forno. La zuppa di cipolle è una ricetta toscana ma Tessa Gelisio la rende una ricetta molto personale, è sua l’idea di aggiunger ei fagioli, quindi è una zuppa molto ricca. Perfetta da gustare calda. Non perdete questa e le altre ricette Cotto e Mangiato, sono davvero tantissime le idee, i suggerimenti nella rubrica di cucina di Studio Aperto.

RICETTE COTTO E MANGIATO – LA RICETTA DELLA ZUPPA DI CIPOLLE E FAGIOLI  Ingredienti e preparazione: tagliamo 500 g di cipolle bianche a fettine molto sottili. In un tegame versiamo un po’ di olio di oliva, aggiungiamo le cipolle, saliamo e in questo modo tireranno fuori la loro acqua. Facciamo stufare.

Prepariamo il classico brodo quindi con sedano carota e cipolla ma prima in una padella con un filo di olio rendiamo croccante una cipolla tagliata a metà. 

Aggiungiamo il brodo pronto e bollente nella padella con le cipolle, le dobbiamo coprire e facciamo cuocere 20 minuti con il coperchio. Poi aggiungiamo altro brodo, ne aggiungiamo la quantità necessaria in base a quanto vogliamo liquida la nostra zuppa di cipolle. Facciamo cuocere altri 20 minuti coperto.

Tagliamo a fette il pane e disponiamo sulla teglia, mettiamo in forno a 200° C il tempo necessario per tostare.

La zuppa è pronta e la serviamo aggiungendo i fagioli già lessati e caldi, le fette di pane tostato e formaggio pecorino semi stagionato grattugiato in modo grossolano. Serviamo ben calda.