cisco-investe-anche-nella-formazione-a-distanza

Cisco investe anche nella formazione a distanza

Prosegue la campagna acquisti della compagnia californiana: nel mirino c’è Involvio, società di didattica a distanza, da integrare con Webex

Cisco
Fonte: Amazon Aws

“Un nuovo mondo ibrido in cui essere in grado di collaborare e rimanere connessi è importante più che mai”: è la visione del futuro secondo Cisco, la multinazionale informatica californiana che ha annunciato l’acquisizione di Involvio, compagnia che progetta prodotti per l’istruzione online. Lo ha spiegato Javed Khan, vice presidente e direttore generale di Cisco Collaboration, l’unità che include il portfolio di servizi Webex, pronto a essere integrato con le funzionalità garantite dalla software house di New York, che permettono alle università di migliorare l’esperienza, il coinvolgimento e la partecipazione degli studenti.

“Prevediamo di completare l’acquisizione e di dare il benvenuto al team di Involvio in Cisco nel corso del quarto trimestre dell’anno fiscale 2021 – precisa Khan -. Negli ultimi mesi, abbiamo visto che l’apprendimento ibrido è un modo efficace per connettere insegnanti, studenti e genitori”. Il team di Involvio ha assistito Cisco nella progettazione di Webex education connector, soluzione che integra le funzionalità di collaborazione della piattaforma nei sistemi di gestione di apprendimento. La reciproca conoscenza fra le due realtà è già a uno stato avanzato: Inolvio è stata una delle prime aziende ad adottare le Api e i software development kit aperti di Webex.

Di recente, Cisco ha annunciato diverse acquisizioni per integrare ulteriori soluzioni verticali nel “futuro ibrido” del lavoro, delle collaborazioni e degli eventi. La tecnologia di Socio Labs (Stati Uniti) e Slido (Slovacchia), per esempio, potrà spingere la piattaforma Webex Events oltre le riunioni, i webinar e i webcast e gestire grandi conferenze ed eventi ibridi e multi-sessione, permettendo il live streaming, sponsorizzazioni, creazione di relazioni durature tra i partecipanti e analisi dettagliate, oltre al coinvolgimento dei partecipanti, strategie di gamification, sondaggi, sessioni di domande e risposte, chat e traduzione in tempo reale. Inoltre, a settembre Cisco ha acquisito Babblelabs (Stati Uniti), compagnia di intelligenza artificiale per il riconoscimento vocale e Imimobile (Regno Unito), azienda che realizza software per la comunicazione in cloud.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: