attualità

Come fare richiesta per inserire il vostro sito su Google news

google-chrome-ribatte-colpo-su-colpo-a-microsoft-edge-e-diventa-sempre-piu-veloce


Google Inc. offre dall’aprile del 2002 un servizio online che aggrega le principali notizie del web: Google News.

Questo servizio permette agli utenti di leggere news online o offline, seguire testate giornalistiche o argomenti d’interesse, aggiungere segnalibri e condividere articoli. Al contempo, consente agli editori di dare maggiore visibilità ai propri contenuti, di incrementare il posizionamento organico, di aumentare il traffico e le conversioni, di migliorare la brand reputation, di accrescere gli introiti pubblicitari (sia tramite banner che circuiti di affiliazione) e di incentivare la viralità di ciò che pubblicano.

Un progetto presente su Google News, infatti, ha una credibilità differente.

Secondo Matt Southern, sembrerebbe esserci una propensione del pubblico per ciò che propone Google rispetto alle fonti originali.

Google News è stato sviluppato sulla base di Story Rank, un approccio simile a quello utilizzato per PageRank, da Krishna Bharat, capo ricercatore di Google. Il ranking viene determinato in modo algoritmico, in base ad una serie di indicatori empirici tra cui: novità dei contenuti, varietà, contenuti testuali informativi, originalità e preferenze degli utenti per argomenti o editori. Lo stesso Google afferma che:

Ci adattiamo alle abitudini e alle routine degli utenti per facilitare ai lettori la ricerca di contenuti pertinenti e interessanti. Utilizziamo il machine learning per migliorare nel corso del tempo la qualità dei contenuti personalizzati.

La catalogazione degli argomenti è l’unico intervento gestito da esseri umani all’interno di Google News. Questo team di curatori fornisce la struttura, i sotto-argomenti e gli argomenti correlati, inoltre aiuta gli utenti a seguire una notizia o a trovare una fonte specifica.

 

Come vengono visualizzate le notizie dell’ultima ora?

Le notizie di Google News vengono mostrate all’utente che compie una normale ricerca sul motore. Sia da desktop che da mobile le notizie sono ben in vista grazie ai caroselli e tutto è molto fluido grazie alla tecnologia AMP.

In ogni caso, è possibile effettuare l’accesso alla ricerca verticale di “Google News” cliccando sulla scheda “Notizie” o aprendo la pagina news.google.com. Ci sono 8 sezioni – Prima pagina, Esteri, Italia, Economia, Scienza e Tecnologia, Intrattenimento, Sport e Salute – in una colonna di sinistra. Si possono anche consultare Notizie Locali (basate sulla geolocalizzazione) e quelle “Per Te”, che Google News sceglie per l’utente in base alle sue ultime ricerche. Nella “home page” del servizio è possibile scegliere il Paese e la lingua nella quale desideriamo ci vengano proposte le notizie.

 

Una schermata di esempio di google notizie

 

Come si entra in Google News?

È importante sottolineare che tutti i siti possono provare a entrare in Google News, a patto che si occupino in maniera preponderante di notizie, come ad esempio portali di testate giornalistiche, siti di rassegna stampa e news, ma anche blog che producono almeno 1 articolo al giorno con carattere di novità. Inoltre, è necessario che l’articolo appartenga ad una categoria esistente all’interno del portale.

Tuttavia, essere inclusi in Google News non è un processo semplice: non basta essere un blogger che pubblica contenuti tutti i giorni per avere i privilegi di questa sezione.

La concorrenza è veramente elevata, così come gli standard richiesti dal sistema. Bisogna lavorare sodo per raggiungere l’obiettivo!

Ammissione in Google News: i requisiti editoriali e tecnici da soddisfare

Per entrare in Google News ci sono precise regole editoriali:

  • sul sito dovrebbero essere presenti le pagine “Chi siamo” (dove deve essere dichiarato l’obiettivo del sito), “Redazione” (caratterizzata da una breve descrizione dello staff, le biografie degli autori corredate da expert, informazioni di contatto, link ai profili social, fotografie) e “Contatti”. Per Google questi sono segnali di affidabilità dell’autenticità delle notizie (una “certificazione” di professionalità di chi scrive e diffonde sul web informazioni). Dovrà anche essere predisposta una pagina “Disclaimer e Privacy” dove mettere in evidenza la proprietà intellettuale dei contenuti pubblicati, info e regole sulla Privacy, e tutte le altre informazioni legislativo/burocratiche del caso;
  • le notizie pubblicate devono essere caratterizzate da un tipo di contenuto che aderisca agli standard giornalistici: titoli brevi e incisivi che riflettano il contenuto, testo privo di errori grammaticali, soddisfazione delle 5W, utilizzo delle citazioni, forte capacità di sintesi e di storytelling, freschezza e veridicità della notizia (arrivare primi nel lanciare una notizia infatti premia e permette di ritagliarsi uno spazio all’interno dell’aggregatore), prossimità del luogo in cui è accaduto il fatto, empatia, etc.;
  • l’articolo deve riportare data e ora della pubblicazione, il link ad eventuali fonti primarie da cui sono state prese le notizie e la firma del pubblicista;
  • deve risultare evidente che i contenuti sono stati sottoposti a una supervisione editoriale;
  • lo spazio pubblicitario non dovrebbe superare quello dedicato ai contenuti;
  • il testo dovrebbe essere ottimizzato in ottica SEO (un contenuto con uno studio delle keyword a monte potrà infatti essere indicizzato al meglio da Google News).

Se l’obiettivo è entrare in Google News è fondamentale non condividere informazioni riservate e personali, che violino i diritti di proprietà intellettuale, che incitino all’odio e alla violenza, che provochino eccitazione sessuale, che promuovano attività illegali, che diffondano messaggi di violenza o cyberbullismo, che rimandino a malware, virus e software dannosi.

Vedi la  Content policy per entrare in Google News.

Ci sono anche dei requisiti tecnici da rispettare per far entrare un sito in Google News:

  • utilizza un CMS che abbia una grafica adatta ad un giornale o ad una piattaforma di notizie (WordPress, per esempio). Il più delle volte, questi tipi di template sono già ottimizzati in termini di requisiti tecnici;
  • il sito deve essere accessibile sia da GoogleBot che dagli utenti (prestate attenzione a meta-tagrobots.txt ed ogni elemento che potrebbe rendere difficoltosa o impossibile la scansione delle pagine da parte di Google);
  • è indispensabile avere una struttura efficace e facile da leggere dai crawler;
  • il layout deve essere semplice e privo di interruzioni: titolo > immagine > data > testo;
  • le URL devono essere uniche e rimanere invariate nel tempo;
  • un testo deve comporsi almeno di 80 parole per essere considerato un articolo di notizie; tuttavia, consiglio di usare un minimo di 125 parole per gli articoli di copertina, e un minimo di 250 per tutti gli altri tipi di notizie;
  • Il testo dell’articolo deve essere in HTML; testi generati via Javascript o Ajax, così come in formato pdf o altri formati, non rientreranno nelle News di Google;
  • l’immagine da usare per l’articolo di notizie è responsabile in buona misura del CTR (Click-Through-Rate), del risultato di ricerca. Viene mostrata, oltre che su news.google.com, come immagine di anteprima dell’articolo di notizie all’interno dei risultati organici di ricerca. Assicurati di utilizzare un attributo ALT appropriato per l’immagine e fai in modo che sia in formato JPG, con una dimensione ridotta;
  • è consigliato l’inserimento di una sitemap completa della data di pubblicazione di ogni articolo (questa Google News XML-sitemap dovrebbe aggiornarsi automaticamente e senza ritardi ogni volta che un nuovo URL di notizie viene pubblicato. Un’altra cosa da tenere a mente è che dovrebbero far parte della sitemap solo gli articoli pubblicati nelle ultime 48 ore, perché Google, nel rilascio del ciclo di notizie, prende in considerazione unicamente gli ultimi due giorni. A tal proposito consiglio di usare il servizio in abbonamento di Unlimited Sitemap Generator offerto da XML-Sitemaps.com);
  • la velocità di caricamento di una URL è un fattore di posizionamento per Google News. La velocità consigliabile viene calcolata tra il tempo di caricamento e quello di elaborazione del browser: devono passare meno di 200 millisecondi. Il consiglio è quindi quello di assicurarsi delle performance di ogni singola URL e se la velocità non è sufficiente, ottimizzare la pagina. Esistono diversi strumenti per poter calcolare i tempi di caricamento delle pagine, da quelli nativi di Google (es. PageSpeed Insight) a quelli esterni (es. GT Metrix);
  • evita i commenti dei lettori o caricali tramite AJAX (offrire ai lettori la possibilità di commentare i tuoi articoli potrebbe, in certe circostanze, diventare un problema di posizionamento per i singoli articoli di notizie);
  • usa i dati strutturati insieme al markup di schema.org ( schema.org News-Article per contrassegnare la news, schema.org Author per contrassegnare l’autore e schema.org Date-Published per aggiungere la data di pubblicazione dell’articolo di notizie).

Per questi aspetti tecnici, se il tuo sito è realizzato con WordPress, può aiutarti il plugin SEO by Yoast con la sua estensione (a pagamento) dedicata appunto a Google News; la trovi  qui. Questo plugin non invia la richiesta a Google ma offre un grande aiuto per allineare il sito con i requisiti tecnici richiesti da Google News per accettare un sito in questa sezione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: