come-funziona-il-controllo-del-green-pass-a-scuola

Come funziona il controllo del green pass a scuola

scuola_contagi
(foto: Antonio Masiello/Getty Images)

Via libera del Garante della privacy all’utilizzo del Sistema informativo dell’istruzione (Sidi) e della Piattaforma nazionale digital green certificate (Dgc) del ministero della Salute, per il controllo del green pass nelle scuole. Con l’avvio del nuovo anno scolastico alle porte, l’autorità per la protezione dei dati personali ha approvato in via d’urgenza le nuove modalità di verifica delle certificazioni del personale scolastico, come richiesto dal decreto del presidente del Consiglio del 17 giugno 2021.

Dal primo settembre tutto il personale scolastico dovrà essere in possesso della certificazione che attesta l’avvenuta vaccinazione, la guarigione o la negatività a un tampone per il Covid-19. Chi violerà questa disposizione sarà considerato assente ingiustificato e vedrà stipendio e contratto di lavoro sospesi dopo cinque assenze. Così, a un giorno dal rientro a scuola degli insegnanti e del personale tecnico e amministrativo, il Garante della privacy ha sciolto i nodi relativi a come e quando avverranno i controlli del green pass nelle scuole.

Quando avverranno i controlli?

Secondo quanto stabilito dall’autorità, le verifiche dovranno essere effettuate tutti i giorni, prima dell’ingresso in sede dei lavoratori e delle lavoratrici, ma esclusivamente nei confronti di chi è effettivamente in servizio al momento della verifica. Saranno quindi esclusi dal controllo gli assenti per specifici motivi (ferie, permessi o malattia) o chi si trova a scuola per motivi diversi dall’insegnamento o dall’assistenza tecnica e amministrativa.

Come verranno svolti i controlli?

Saranno le istituzioni scolastiche a verificare il solo possesso del green pass da parte del personale, direttamente tramite il Sidi e la piattaforma nazionale Dgc. I controllori potranno accedere unicamente ai dati del personale in servizio presso il proprio istituto e potranno raccogliere soltanto le informazioni di chi viola l’obbligo di green pass, per poter attivare le sanzioni previste verso chi non presenta la certificazione per 5 giorni.

L’esito delle verifiche verrà conservato?

Non verrà tenuta nessuna traccia dell’esito delle verifiche, mentre il totale delle operazioni sarà registrato in appositi file cronologici che saranno conservati per dodici mesi.

The post Come funziona il controllo del green pass a scuola appeared first on Wired.

%d bloggers like this: