news

Coronavirus, il bollettino di oggi 31 dicembre 2020: i nuovi casi Covid regione per regione

coronavirus,-il-bollettino-di-oggi-31-dicembre-2020:-i-nuovi-casi-covid-regione-per-regione
Il bollettino coronavirus di oggi giovedì 31 dicembre 2020

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi giovedì 31 dicembre 2020 sarà pubblicato poco dopo le 17:00.

L’ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri mercoledì 30 dicembre registrava 575 decessi e 16.202 nuovi casi di contagio da Sars-Cov-2. Sono 23.566 le persone ricoverate in ospedale in reparti non critici (-96), 2.528 coloro che invece necessitano del ricovero in terapia intensiva, con 175 nuovi ingressi.

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 31 dicembre 2020​​

  • Nuovi casi: — (ieri 16.202)
  • Casi testati: — (ieri 63.748)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): — (ieri 169.045)
  • Attualmente positivi: — (ieri 564.395)
  • Ricoverati: — (ieri 23.566, -96)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva:–  (ieri 2.528, -21, 175 nuovi)
  • Totale casi positivi: — (ieri 2.083.689)
  • Deceduti: — (ieri 73.604)
  • Totale Dimessi/Guariti: — (ieri 1.445.690)
  • Vaccinati: 9.803*

*si tratta di più del 100% delle 9.750 dosi distribuite, in quanto, in alcune regioni, si è cominciata a somministrare anche la sesta dose per ogni fiala come da indicazioni Aifa. Consegnate ieri altre 359.775 dosi di vaccino Pfizer, altre 110.175 dosi sono in consegna oggi. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini.

articolo aggiornato alle ore 14:21, clicca qui per aggiornare la pagina 

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

  • Valle d’Aosta
  • Piemonte:  
  • Lombardia: 
  • Liguria:  
  • Alto Adige: 260 nuovi casi su 1764 tamponi. 8 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +4 Ordinari -9
  • Trentino
  • Veneto: 4800 nuovi casi. 129 i decessi. Saldo ospedalizzati: t.i +3, ricoveri -13 
  • Friuli Venezia Giulia
  • Emilia Romagna
  • Toscana: 632 nuovi casi su 11353 tamponi. 18 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -10, ricoveri -31 
  • Marche: 703 nuovi casi su 3955 tamponi
  • Umbria
  • Lazio
  • Abruzzo
  • Molise: 88 nuovi casi su 964 tamponi. 3 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -2 
  • Puglia
  • Campania
  • Basilicata: 155 nuovi casi su 1354 tamponi. Un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -1
  • Calabria
  • Sicilia
  • Sardegna

Coronavirus, le ultime notizie

Questa settimana in Italia cresce leggermente l’Rt, che si fissa intorno a 0,93, il che vuol dire che c’è un leggero aumento della trasmissione dell’infezione. Però per quanto riguarda l’andamento dei casi di Covid-19 abbiamo un lieve decremento, anche se l’incidenza resta ancora al di sopra dei 300 casi per 100mila abitanti. Questo il punto del direttore Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, in un video che accompagna la lettura dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia.

🗣️Silvio Brusaferro, Presidente ISS: “L’attuale #indiceRt è pari a 0,93, in lieve aumento nelle ultime settimane ma Liguria, Calabria e Veneto sono sopra 1, Basilicata, Lombardia e Puglia intorno a 1 ed Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Marche vicine a 1″.#covid19italia pic.twitter.com/I4zWzVzIRn

— Istituto Superiore di Sanità (@istsupsan) December 31, 2020

“La buona notizia è che scende il tasso di occupazione dei posti in terapia intensiva e in area medica, anche se di poco al di sotto della soglia critica – afferma Rezza -. Quindi, data la situazione, conviene certamente mantenere ancora comportamenti prudenti, e rispettare le raccomandazioni che sin dall’inizio sono state date dall’autorità sanitaria”. 

Da oggi l’Italia torna in zona rossa: un colore che manterrà fino all’Epifania, con la sola eccezione di lunedì 4 gennaio. Vietato festeggiare il Capodanno all’aperto. Chiusi negozi tranne alimentari e quelli che vendono beni di prima necessità, ristoranti e bar. Sono consentiti l’asporto e la consegna a domicilio dalle 5 alle 22. Vietata la circolazione, tranne che per motivi di lavoro, di urgenza, come uscire per fare la spesa, e sanitari. L’autocertificazione è necessaria per gli spostamenti anche all’interno del proprio Comune.

Dopo la Befana tornerà il modello delle fasce di rischio gialle-arancioni-rosse. È lo stesso ministro della Salute Roberto Speranza ad annunciare che resterà in vigore il coprifuoco, ristoranti e bar chiuderanno alle 18 e rimarrà la serrata di piscine, palestre, cinema, teatri, stadi. 

Si parla di

0 comments on “Coronavirus, il bollettino di oggi 31 dicembre 2020: i nuovi casi Covid regione per regione

Leave a Reply

%d bloggers like this: