cronaca roma

Coronavirus, nel Lazio l’apertura delle librerie slitta al 20 aprile

La giunta ha anche riconfermato gli orari dei negozi, principalmente gli alimentari, la cui apertura è garantita. Tutti resteranno chiusi il 25 aprile e il Primo Maggio

Slitta al 20 aprile la preannunciata apertura delle librerie. Lo ha deciso la giunta regionale guidata da Nicola Zingaretti. Con il differimento dell’apertura, stabilito in linea con quanto fissato da altre regioni, la giunta ha anche riconfermato gli orari dei negozi, principalmente gli alimentari, la cui apertura è garantita.

Stabilito come già per Pasquetta che tutti resteranno chiusi il 25 aprile e il Primo Maggio. La Regione ha allo studio la fase due con l’ausilio di un team di esperti che lavorano a un dossier denominato Lazio Lab. Del team fanno parte economisti, medici, ingegneri e professori universitari. E c’è anche il presidente di Trenitalia e presidente di Aeroporti di Puglia, Gustavo Piga.

“Con l’ordinanza regionale – spiega l’assessore regionale alle Attività produttive, Paolo Orneli – viene stabilito anzitutto che le librerie, la cui attività è stata di nuovo autorizzata dal Dpcm del 10 aprile scorso, potranno riaprire a partire da lunedì 20 aprile. Questo per dare il tempo agli esercenti di poter organizzare le misure di sicurezza previste dall’allegato 5 del decreto, come ad esempio trovare soluzioni per garantire il distanziamento minimo tra le persone nell’accesso e nell’uscita dai locali e durante la loro permanenza, reperire dei guanti monouso da distribuire all’ingresso e favorire l’igienizzazione dei locali. Vogliamo che le librerie riaprano, ma questo deve avvenire nella sicurezza assoluta di lavoratori e clienti”.

“Oltre a questa disposizione sulle librerie – continua Orneli – l’ordinanza di oggi prevede anche la proroga fino al 3 maggio della disciplina oraria dei negozi stabilita il 17 marzo scorso, ossia dalle 8.30 alle 19 nei giorni feriali e dalle 8.30 alle 15 la domenica per tutte le attività autorizzate a rimanere aperte (ricordo che dall’obbligo di rispettare questi orari sono esentati, come fino a oggi: farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccai e aree di servizio). Infine – conclude l’assessore – analogamente a quanto fatto per i giorni di Pasqua e Pasquetta, è stata disposta la chiusura degli esercizi commerciali, esclusi solo i centri agroalimentari all’ingrosso, per il 25 aprile e il 1 maggio”.

0 comments on “Coronavirus, nel Lazio l’apertura delle librerie slitta al 20 aprile

Leave a Reply

%d bloggers like this: