cronaca Redazione

Coronavirus, probabile contagiato 38enne italiano: ricoverato in gravi condizioni a Codogno.

L’uomo si era presentato al pronto soccorso dell’ospedale del Lodigiano ieri. Non è stato in Cina. La moglie già in quarantena. Avviate le procedure per la quarantena di familiari, medici e infermieri entrati in contatto con lui: circa 70 persone

di ALESSANDRA CORICA e ORIANA LISO

Un 38enne di Codogno, in provincia di Lodi, è risultato positivo al test del coronavirus, sono in corso le controanalisi a cura dell’Istituto superiore di Sanità. L’uomo – sposato e senza figli – è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Codogno in prognosi riservata, con insufficienza respiratoria e le sue condizioni sono ritenute molto gravi. Si sta cercando di ricostruire come abbia contratto il virus: da quanto si sa il 38enne sarebbe andato a cena con un amico che tornava dalla Cina a fine gennaio, ma non è detto che sia stato quello il momento del contagio, visto che i giorni trascorsi da quel momento sarebbero più di quelli finora considerati il periodo di incubazione del virus. L’amico è stato individuato e sono stati fatti su di lui i primi test, ma si attendono i risultati. La moglie del 38enne è stata già messa in quarantena. A comunicare la notizia, durante la notte, l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera, che ha convocato una conferenza stampa a Palazzo Lombardia alle 12,30 per fare il punto della situazione. Da questa notte le autorità sanitarie e della Regione sono riunite per capire come muoversi.

Il 38enne, che lavora all’Unilever di Casalpusterlengo e vive vicino Codogno, si è presentato in ospedale ieri, giovedì. Ricostruendo i suoi spostamenti è passato dal Pronto soccorso al reparto di Medicina fino alla Terapia intensiva. Adesso si stanno avviando le procedure per la quarantena per i suoi familiari e con tutti i medici e gli infermieri che sono entrati a contatto con lui: si tratta di una 70ina di persone. Gli accessi al Pronto soccorso e le attività programmate dell’ospedale sono stati, a livello cautelativo, attualmente interrotti. Le persone che sono state a contatto con il paziente sono in fase di individuazione e sottoposte a controlli specifici e alle misure necessarie. L’amico con cui è stato a cena è un manager di una società di Fiorenzuola d’Adda che lavora in Cina e lì trascorre quasi tutto l’anno.

fonte:

0 comments on “Coronavirus, probabile contagiato 38enne italiano: ricoverato in gravi condizioni a Codogno.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: