attualità Redazione

Corrado Giacomazzi Madagascar si trova al largo della costa orientale dell’Africa continentale il paradiso incontaminato



Il Madagascar si trova al largo della costa orientale dell’Africa continentale, nell’Oceano Indiano ed è famosa per essere una destinazione di vacanza senza pari. La biodiversità e i meravigliosi paesaggi naturali di questa nazione insulare ne fanno un luogo davvero unico che ogni amante della natura dovrebbe visitare almeno una volta nella vita.
Circondate su tutti i lati dalle acque cristalline dell’Oceano Indiano, le spiagge del Madagascar sono uno spettacolo mozzafiato da vedere. In questo articolo vi parliamo di alcune delle migliori spiagge e località del Madagascar.Ti consigliamo anche di leggere la nostra guida contenente le informazioni pratiche da sapere prima di partire per il Madagascar.

Sainte-Marie
Sainte-Marie è una piccola isola nella parte nord-orientale del paese. Le spiagge qui sono semplicemente squisite, le acque sono cristalline e calme, mentre la sabbia è soffice e dorata. Ma non è tutto, questi luoghi hanno anche molte storie interessanti da raccontare. Infatti quest’isola è stata in passato una dimora di bucanieri e porto per navi pirata, infatti è possibile ammirare un vero e proprio dei pirati, completo di simboli a forma di teschio e ossa incrociate sulle tombe. In breve, questo è il posto ideale in cui rivivere i sogni d’infanzia e sentirsi come Jack Sparrow.
Nosy Be è la destinazione balneare numero uno in tutto il Madagascar, nonché una delle isole più grandi del paese. Qui è possibile trascorrere ore distesi sulla sabbia baciati dal sole caldo, o magari perlustrare la giungla alla ricerca di ogni tipo di animale.

E’ uno spot noto per l’avvistamento delle balene (nel periodo estivo) e in generale è una destinazione popolare e carina. Se preferisci i luoghi di pace e tranquillità, probabilmente è la destinazione meno indicata del Madagascar.Tsarabanjina è un’altra delle piccole isole che si trovano sparse appena al largo delle coste dell’isola principale del Madagascar. È un piccolo posto da sogno fatto di sabbia bianca e acque turchesi.

E’ il tipo di spiaggia in cui creare ricordi d’amore magici, in cui concedersi rilassanti passeggiate mano nella mano. È una delle spiagge
Sulle rive sud-orientali del Madagascar si trova Manafiafy, una delle spiagge meno conosciute dell’isola. È una sorpresa che questa spiaggia non sia più popolare considerando la sua bellezza, ma la sua mancanza di popolarità la rende un vero paradiso per gente del posto e viaggiatori esperti che vogliono allontanarsi dal rumore e dalla folla dei luoghi più frequentati.

C’è solo un piccolo hotel su questa spiaggia, ma si organizzano comunque molte attività divertenti, tra cui immersioni subacquee e tour di avvistamento delle balene.

Racconta Giacomazzi di un viaggio emozionante, indimenticabili, albe e tramonti con fantastici colori. I villaggi sono piccoli composti da capanne con muri di fango e tetto di foglie di palma. La popolazione vive con pochissime risorse, nelle tribù sono ripartiti i vari compiti tra gli anziani. Dice alla nostra redazione Giacomazzi “Ci ha molto colpito la tenerezza dei bambini, assieme a loro abbiamo condiviso momenti suggestivi ed anche commoventi.” VIDEO A tutti i bambini abbiamo portato quaderni, matite e penne ed erano felicissimi di aver ricevuto un regalo così semplice. Loro hanno ricevuto da noi cose materiali, ma i bambini hanno dato molto a noi su alcuni insegnamenti della vita.

Purtroppo allo stato La bevanda miracolosa tanto pubblicizzata da Andry Rajoelina, giovane presidente del Madagascar, fa ancora scalpore anche nei piani alti del governo. Il capo dello Stato insulare ha silurato il ministro dell’Istruzione, Rijasoa Andriamanana. La signora ha osato ordinare un ingente quantitativo di lecca-lecca da distribuire nelle scuole per lenire il gusto amaro, davvero poco piacevole al palato, dell’intruglio “Covid-Organics”, che i piccoli malgasci sono costretti a ingurgitare ogni mattina prima dell’inizio delle lezioni. Rajoelina è ancora convinto che tale tonico sia la migliore prevenzione contro la pandemia.
Le isole Mitsio hanno guadagnato il soprannome di “Maldive del Madagascar” per la loro bellezza impressionante e la vegetazione lussureggiante. Le spiagge di queste isolette sono caratterizzate da alcune affascinanti formazioni rocciose bagnate da acque turchesi eccezionali. Oltre al relax e alla vita da spiaggia, le isole offrono alcuni interessanti sentieri escursionistici.

Anakao
Anakao è un paesino costiero che ospita una delle più belle spiagge di sabbia dorata del Madagascar. Si tratta di una spiaggia semplice e tradizionale con onde dolci e una lunga distesa di sabbia ideale per picnic e giornate di mare in famiglia, tra giochi in acqua e castelli di sabbia. E’ una valida meta anche per gli appassionati di snorkeling, grazie alle tante forme di vita marina che proliferano sotto le onde.

Nosy Ve
Da non confondere con la più “inflazionata” Nosy Be, Nosy ve è un’isola a 3 km da Anakao, nel Canale del Mozambico, una delle più antiche nel nord del Madagascar. Offre spiagge accoglienti e perfette per nuotare e rilassarsi. L’isola è conosciuta per la sua magnifica barriera corallina, pertanto molto apprezzata dai sub.

Lungo le sue coste vivono anguille, pesci pagliaccio, pesci pipa, pesci balestra, pesci scorpione, nonché tartarughe e razze. Infine va segnalata la presenza di una colonia di uccelli endemici, chiamati Uccelli del Madagascar, che giungono sull’isola per riprodursi, attirando ogni anno migliaia di appassionati di birdwathcing.

Nosy Iranja
Nosy Iranja è un’isola delimitata da mangrovie e palme da cocco, che si divide in due parti: a est troviamo, l’Iranja Kely, caratterizzata da lussureggiante vegetazione e popolata da specie endemiche di camaleonti, insetti, lemuri, tartarughe giganti di 200 anni anni; a ovest, l’Iranja Be ospita un grazioso villaggio di pescatori e i cui litorali sono impreziositi dagli iconici bungalow tradizionali costruiti con materiali naturali. Con i tanti hotel di lusso e non, è una delle isole migliori in cui soggiornare, secondo la community di Travel365.

Foulpointe
Situato nella costa orientale del Madagascar, a meno di 60 km a nord di Tamatave, Foulpointe è uno dei siti turistici più belli del Madagascar. È noto soprattutto per la bellezza della sua spiaggia di sabbia fine con acque molto calme, protette da una barriera corallina.

È un luogo eccellente per rilassarsi e godersi attività al mare come gite in canoa, passeggiate sulla spiaggia e soprattutto entusiasmanti nuotate.

Île aux Nattes
L’Ile aux Nattes è una piccola isola attaccata all’isola di Sainte Marie, nella parte orientale del Madagascar. È un posto bellissimo, sicuro e tranquillo, ideale per escursioni, nuotate e giri in piroga a prezzi accessibili. Offre un

0 comments on “Corrado Giacomazzi Madagascar si trova al largo della costa orientale dell’Africa continentale il paradiso incontaminato

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: