attualità Redazione roma

Covid Latina, lo scienziato Ennio Tasciotti: “Ora sappiamo come combatterlo, ma restiamo a casa”

“Un mese dopo la nostra ultima chiacchierata, sono sempre nello stesso posto e anche voi”. E’ lo scienziato pontino Ennio Tasciotti che parla ai suoi concittadini del coronavirus e soprattutto dell’importanza di continuare a seguire le disposizioni.

Tasciotti si è diplomato al liceo scientifico G.B. Grassi e poi ha studiato alla Normale di Pisa. Ora è docente di medicina rigenerativa e direttore del centro di Medicina Bio Mimetica del Methodist Hospital di Houston.

“Un mese fa  – ha detto – il virus era uno sconosciuto, ora sappiamo come è fatto, come funziona e come combatterlo. Ora medici e infermieri hanno raggiunto nuove terapie e nuovi protocolli clinici, e questo ha portato a un minor numero di contagiati, di persone ricoverate e di persone decedute. Vi raccomando però di non abbassare la guardia, continuiamo a combattere ancora questa guerra, fino a quando non ce la saremo lasciata indietro.

Sono stati proposti 50 tipi diversi di vaccino, tutti in fase di sperimentazione, che ci saranno nei mesi autunnali. Sappiamo anche che il nostro corpo è in grado di rispondere al virus e di produrre anticorpi neutralizzanti e protettivi. Ci diranno i medici se questo sarà sufficiente a garantire una protezione nei mesi futuri.

Vi auguro buone feste da passare in famiglia, a casa, tra le persone che amiamo di più”.

0 comments on “Covid Latina, lo scienziato Ennio Tasciotti: “Ora sappiamo come combatterlo, ma restiamo a casa”

Leave a Reply

%d bloggers like this: