covid,-magnifico-annuncio:-‘vaccinazioni-on-demand’,-accadra-dal-10-giugno

Covid, magnifico annuncio: ‘Vaccinazioni on demand’, accadrà dal 10 giugno

Covid, Dal 10 giugno saranno possibili le vaccinazioni ‘on demand’: di cosa si tratta? Ecco le parole del Presidente di Federfarma, questa è una magnifica notizia!

covid vaccinazioni
Dal 10 giugno saranno disponibili le vaccinazioni on demand: di che si tratta ?ecco le parole del Presidente di Federfarma

Sembra intravedersi da lontano la libertà? Il Coronavirus da ormai due anni è protagonista della vita di tutti i cittadini del mondo. L’arrivo del vaccino pian piano fa sospirare: arrivano ottime notizie che riguardano anche i giovani! Le campagne vaccinali sono partite a dicembre 2020 ed in pochi mesi la maggior parte di anziani e persone fragili hanno ricevuto la dose. Ora, spazio ai giovani. Entro il 10 giugno dovrebbe arrivare la nuova circolare che prevede l’annullamento delle restrizioni relative alle fasce d’età. Tutti gli italiani, a prescindere dall’età, potranno vaccinarsi. Non solo, c’è un’altra novità.

Potrebbe interessarti anche ‘Il Covid diventerà endemico’: che significa e qual è la differenza tra endemia e pandemia

Covid, magnifico annuncio: ‘Vaccinazioni on demand’, accadrà dal 10 giugno

Dal 10 giugno il vaccino anti Covid dovrebbe essere disponibile per tutti gli italiani, nessuna fascia d’età esclusa! Si partirà con le vaccinazioni per grandi e piccoli: la decisione sarà del singolo! Una buona notizia che permette di ritornare verso una normalità graduale per tutti! Ci si potrà vaccinare non solo nei centri Vaccino Covid ma anche nelle farmacie!

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Si legge su SKy Tg 24 che dopo il 10 si partirà con la vaccinazione ‘on demand’ nelle farmacie. 200mila vaccinazioni al giorno si potranno effettuare: ha parlato Marco Cossolo, il Presidente di Federfarma. Ecco le sue parole: “Ci si potrà recare nella farmacia di fiducia, ovviamente se ne ha diritto, e chiedere di essere vaccinata. Questo sarà determinante nell’ampliare il numero di vaccinazioni. Il cittadino che non ha potuto fare la vaccinazione e che ovviamente è iscritto ai registri vaccinali potrà andare in farmacia e chiedere di essere vaccinato. Il farmacista verificherà nell’ambito delle persone che hanno diritto, lo iscriverà sulla piattaforma e lo prenoterà. Questo faciliterà l’accesso del cittadino alla vaccinazione”.

%d bloggers like this: