Due donne uccise nello stesso modo, paura per il seriel Killer italiano, Ecco come agisce

due-donne-uccise-nello-stesso-modo,-paura-per-il-seriel-killer-italiano,-ecco-come-agisce


Due donne uccise nello stesso modo, paura per il seriel Killer italiano, Ecco come agisce scritto su Più Donna da Imma Bartolo.

Per quanto si tratti di storie diverse, il finale di Serena Mollicone e Samantha Fava è ugualmente tragico. Sul corpo della Mollicone è stato infatti ritrovato dello scotch. La sua morte risale al 2001 ed il ritrovamento del suo corpo è avvenuto due giorni dopo.  Samantha è stata ritrovata con il corpo che giaceva allo stesso modo ed anche nel suo caso, in un bosco di Arce. Entrambe, inoltre, sono state soffocate e poi imbustate. Numerosissimi quindi i punti di contatto tra le due vittime di omicidio. Vediamo i dettagli.

Per il delitto di Serena Mollicone, i 5 imputati iniziali sono stati assolti. Si tratta dell’ex maresciallo dei carabinieri Franco Mottola, di sua moglie, suo figlio,  Vincenzo Quatrale e Francesco Suprano. Secondo la sentenza dei giudici di Cassino, i 5 sono innocenti. L’unica soluzione per cercare di individuare il vero colpevole è comparare il DNA presente sullo scotch e sulla busta nella quale è stata chiusa Simona con l’assassino di Samantha Fava. Si tratta di un uomo già condannato a 24 anni di carcere per omicidio: Antonio Cianfarani. L’uomo dava spesso passaggi a donne che si ritrovavano a dover far autostop per poi renderle sue vittime.

Leggi anche: Tragedia Sharm el Sheik, l’esperto: “Ecco quale cibo ha ucciso il piccolo”. Fate attenzione

Samantha Fava infatti è stata ritrovata un anno dopo la sua scomparsa nel 2012 proprio a casa di Cianfarani, ormai senza vita. L’uomo fino al 2020 ha vissuto condannato in carcere, dove è poi morto. Le sue impronte digitali e tutti i suoi dati sono naturalmente stati conservati. Molte sono le similitudini che portano a pensare che dietro i due delitti ci sia la stessa mente. Anche Samantha infatti, come Serena Mollicone, era solita fare l’autostop. Ma se per la morte di Fava il colpevole ha già pagato, lo stesso non si può dire per l’assassino di Serena. Gli imputati al processo sono stati tutti assolti e le indagini fin dall’inizio non hanno seguito il giusto corso. Le due donne erano entrambe residenti in Ciociaria ed entrambe sono state strangolate e poi imbustate una volta morte.

Samantha Fava, nello specifico, era stata anche avvolta in delle lenzuola e rinchiusa in sacchi neri dell’immondizia. Il tutto dopo essere stata violentemente picchiata. Cianfarani aveva poi ben pensato di costruire una nicchia per poterla rinchiudere. L’assurdo è che tale costruzione è avvenuta proprio nelle mura di casa sua. I due inoltre erano legati da una relazione. È stata l’efficienza della polizia di Frosinone a rivelare che quella nicchia nascondeva proprio il corpo di Samantha. I poliziotti hanno però goduto anche del prezioso aiuto di un valido alleato: il cane Orso ed il suo fiuto. È stata ritrovata adagiata nello stesso modo di Serena Mollicone. Parliamo di due vittime, a distanza di anni, con la stessa modalità di azione dei loro assassini.

leggi anche: Omicidio Sarah Scazzi, confessione choc: “Ecco perché l’hanno uccisa”. Dopo anni si scopre il movente

A questo punto la polizia seguirà anche la pista delle impronte del DNA presenti sulla busta nella quale è stata avvolta Serena Mollicone. Da più di 20 anni ormai il delitto resta senza un responsabile e senza una risposta. Tentare una nuova strada è la cosa giusta da fare. Le impronte ed i dati personali di Antonio Cianfarani saranno riesumate affinchè vengano comparate a quelle ritrovate su Serena. Chissà che il destino di Samantha Fava e Simona Mollicone non sia segnato dallo stesso maniaco. Non ci resta che aspettare i risultati delle nuove indagini e sperare nella rivelazione della verità, una volta e per tutte. Per continuare ad avere news seguiteci anche sui nostri profili  Facebook e anche su INSTAGRAM

serena e samanta

Due donne uccise nello stesso modo, paura per il seriel Killer italiano, Ecco come agisce scritto su Più Donna da Imma Bartolo.

0 comments on “Due donne uccise nello stesso modo, paura per il seriel Killer italiano, Ecco come agisce

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: