Cantautore, attore e produttore discografico Edoardo Vianello conquista il pubblico nel 1956 quando debutta con alcune canzoni che in pochi mesi si rivelano delle vere e proprie hit dell’epoca: d’Abbronzatissima, i Watussi, Sul cucuzzolo della montagna a Guarda come dondolo sono solo alcuni dei successi del cantante. Vianello, poi, approda anche sul palco di Sanremo proprio quando è all’apice della popolarità. D’origine romana Edoardo Vianello è ancora oggi un’artista molto amato, e la sua carriera è stata in continua ascesa.

edoardo-vianello-solonotizie24

Edoardo Vianello da ragioniere a cantante di successo

L’incontro con Wilma Goich è fatale per Edoardo Vianello, non solo i due collaborano sul palco formando I Vianella ma si sposano e danno alla luce una figlia Susanna, morta lo scorso anno a soli 49 anni. Dopo qualche anno di matrimonio i due si separano ma riescono a mantenere rapporti civili che hanno permesso al cantante di crescere la figlia a distanza. Oggi  Vianello è unito a Elfrida Ismolli, molto più giovane di lui e al suo fianco da tempo. Prima d’Efrida Edoardo ha avuto un secondo matrimonio con Vania Muccioli da cui è nato Alessandro Alberto.

Recentemente Edoardo Vianello è stato ospite di Barbara D’Urso a cui ha raccontato come ha vissuto la perdita della figlia Susanna. Per il cantante, visibilmente provato, è stato un momento drammatico tanto che non ha esitato a raccontare di non aver avuto la forza di stare vicino alla figlia gli ultimi giorni prima del decesso: “Wilma è stata fortissima, io non sarei stato capace ad accompagnare Susanna negli ultimi giorni. L’ho affidata a Wilma e a suo figlio”.

Edoardo Vianello tv Solonotizie24

Leggi anche —->Edoardo Vianello la morte della figlia Susanna. Il cantante rompe il silenzio: Una catastrofe

Edoardo Vianello: “Non sarei stato capace di gestire la cosa…”

Edoardo Vianello ha riconosciuto quanto l’ex moglie Wilma Goich è stata forte, è stata vicino a Susanna fino all’ultimo lui non sarebbe stato capace di farle vivere quei drammatici momenti in modo sereno: “Wilma e Susanna avevano sempre vissuto insieme, quando ci siamo separati Susanna aveva solo 7 anni.. certo ci siamo sempre frequentati, ma è diverso.”

Leggi anche —->Andrea Vianello, il dramma della malattia | Mi sono svegliato con il mal di testa e non riuscivo a parlare

A poco più di un anno dal tragico evento Edoardo Vianello si è impegnato a ricordare la figlia in modo gioioso e allegro, perchè lei era una persona solare e dinamica e la sua memoria va onorata con l’entusiasmo che la contraddistingueva: “Ho un ricordo sereno. Ho cercato di far sempre sorridere le persone che ricordano Susanna perché lei era straordinariamente allegra.”