fedez-nella-bufera,-la-pubblicita-alla-coca-cola-…

Fedez nella bufera, la pubblicità alla coca cola …

Fedez in questi ultimi tempi ha presentato una canzone che in pochissimi giorni è diventata un vero e proprio tormentone. Stiamo parlando del brano Mille, una canzone che ha già scalato le principali classifiche e sta ottenendo un successo straordinario. Alla realizzazione del brano, hanno partecipato anche Achille Lauro e Orietta Berti. Il videoclip è arrivato sul web soltanto nei giorni scorsi, ma sembra che abbia già raggiunto milioni di visualizzazioni. Ma non finisce qui, visto che il Codacons non ha perso tempo nel lanciare delle accuse al rapper milanese. Ma cosa sta accadendo? Perchè il Codacons ha fatto sapere che il video della canzone deve essere ritirato? Facciamo un pò di chiarezza.

Fedez, la canzone Mille finisce al centro della bufera

Ebbene, dopo che il nuovo brano di Fedez intitolato Mille sta ottenendo un successo straordinario e dopo che è diventato già una vera hit, sono sorte le prime polemiche. Una guerra infinita tra Fedez ed il Codacons, il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori. Sembra che nella giornata di sabato 19 giugno, il Codacons abbia pubblicato un comunicato stampa, attraverso il quale sembra aver lanciato delle accuse pesanti al brano di Fedez.

Il CODACONS chiede che lo stop della diffusione del video e del brano 

 Il Codacons avrebbe di fatto ammonito il video della canzone, per pubblicità occulta. Ma non è finita qui, visto che il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori pare abbia anche chiesto che venissero applicate delle sanzioni per pubblicità occulta vietata dal codice del Consumo. Attraverso il comunicato è stato anche chiesto che venga vietata la diffusione del videoclip e della canzone, su tutte le reti televisive così come sul web e sulle radio nazionali almeno fino a quando non verrà eliminato ogni tipo di riferimento alla Coca Cola. 

Le parole dell’associazione e la frecciatina a Fedez

Il Codacons avrebbe anche motivato queste accuse e queste azioni, dicendo che attualmente il video ed anche il testo sono un chiaro incitamento al consumato della famosa bibita americana. In realtà, nella pagina Youtube del video sarebbero stati citati i credits di Coca Cola, ma questo secondo il Codacons non sarebbe sufficiente perché l’informazione non sarebbe a facile disposizione degli utenti. In tutta questa vicenda, non sono di certo mancati i riferimenti al noto cantante. Il rapper già in passato era finito al centro di situazioni simili. “Fedez ci ricasca e, per l’ennesima volta, si rende protagonista di una pubblicità occulta a danno degli utenti, vietata dal nostro ordinamento e dalle disposizioni varate di recente dall’Antitrust in tema di videoclip musicali”. Questo ancora quanto si legge nella nota diffusa dall’associazione.

%d bloggers like this: