CASSINO

Finti provini e violenza sessuale: giudizio immediato per Marini

finti-provini-e-violenza-sessuale:-giudizio-immediato-per-marini

Frosinone
– L’udienza per il regista ciociaro arrestato a Roma la scorsa estate fissata per il 6 aprile. Organizzava finti provini per aspiranti attrici abusando di loro

Nicoletta Fini

Giudizio immediato fissato al 6 aprile per Claudio Marini, il regista ciociaro in carcere a Roma da Ferragosto dello scorso anno con l’accusa di violenza sessuale. Intanto la difesa sta valutando se avanzare la richiesta di rito abbreviato.

I fatti contestati a Marini si sarebbero verificati tra il settembre 2019 e il luglio 2020 nei confronti di alcune ragazze che stava selezionando in provini individuali per film (Miele amaro, Un gioco pericoloso e La forza dell’amore) e che si sarebbero dovuti girare da lì a poco.

La ricostruzione

A puntare il dito contro il quarantottenne sono state otto ragazze che hanno denunciato gli atti di presunta violenza. L’indagine, infatti, condotta, tra i mesi di febbraio e luglio scorsi, dai carabinieri della Compagnia Roma Parioli, ha tratto origine da diverse denunce presentate da giovani donne, aspiranti attrici, vittime di atti di violenza a sfondo sessuale che sarebbero stati perpetrati dall’indagato nel corso di finti “casting” per la realizzazione di film, di fatto inventati.

Nello specifico, secondo l’accusa, nel corso dei provini, le vittime venivano invitate ad un primo incontro organizzato presso sedi-uffici presi in affitto ad hoc, con la finalità di accattivare la loro fiducia e di rendere la prospettiva di poter aspirare ad una parte nel film quanto più realistica possibile.

Il regista Marini si è affidato per la difesa all’avvocato Mario Di Sora.

Procedimento a Milano

Un altro procedimento vede sempre coinvolto il frusinate. Lo scorso dicembre un nuovo arresto. Stessa “tecnica”. Stesso “schema”. Da Roma a Milano il “copione”, stando alle accuse, è stato simile. E per Marini è arrivata un’altra notifica per un’ulteriore misura cautelare, sempre per lo stesso reato. Deve rispondere di appropriazione indebita, documenti falsi e abusi sessuali su una ragazza da poco maggiorenne e su almeno altre tre ragazze tra i 23 e i 29 anni.

La polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha eseguito l’ordinanza della misura cautelare in carcere il 16 dicembre 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segnala Notizia

Vuoi segnalare situazioni di degrado nel tuo comune? Un incidente? Una sagra di paese? Una manifestazione sportiva?
Ora puoi. Basta mandare una foto corredata da un piccolo testo per e-mail oppure su Whatsapp specificando se si vuole essere citati nell’articolo o come autori delle foto.
Ciociariaoggi si riserva di pubblicare o meno, senza nessun obbligo e a propria discrezione, le segnalazioni che arrivano. Il materiale inviato non verrà restituito

E-MAIL WHATSAPP

0 comments on “Finti provini e violenza sessuale: giudizio immediato per Marini

Leave a Reply

%d bloggers like this: