attualità

Focaccia genovese, la “ fügassa”: croccante e alveolare anche con il forno di casa

focaccia-genovese,-la-“-fugassa”:-croccante-e-alveolare-anche-con-il-forno-di-casa


La Focaccia genovese, “ fügassa”, è la specialità tipica della cucina ligure: una focaccia bassa, lucida d’olio, con i caratteristici fori in superficie!
Si distingue dalle classiche focacce, per il procedimento che prevede, prima e dopo la cottura, una spennellata in superficie con una salamoia composta da acqua, sale e olio extravergine: un’emulsione dona una morbidezza incredibile, un delizioso colore dorato ed un sapore irresistibile.

Si gusta in ogni ora della giornata, a metà mattina, per pranzo, merenda, fino alla sera;
in Liguria si mangia addirittura a colazione, inzuppata nel latte, da provare!
Ideale per buffet e feste, anche farcita con salumi e formaggi.

Dai vari panettieri si trovano focacce genovesi per tutti i gusti: chi la prepara sottile e salata, chi alta e morbida, più o meno cotta, chi con più o meno sale, con strutto o senza.

Questa ricetta è simile a quella dei panettieri di Genova, occorre solo tempo per seguire le varie lievitazioni, ma il risultato sarà perfetto: una focaccia genovese fragrante e saporita, con una morbida consistenza ed un profumo irresistibile, identica a quella che si gusta in Liguria!

Focaccia genovese

Ingredienti

210 g di acqua a temperatura ambiente
200 g di farina
200 g di farina Manitoba
30 g di olio extravergine d’oliva
un cucchiaino colmo di sale
mezzo cucchiaino di zucchero
8 g di lievito di birra fresco (1/3 di cubetto)
Per la salamoia
due cucchiai di olio extravergine d’oliva
100 g di acqua
due pizzichi di sale fino

Focaccia genovese

Preparazione

Mettete in una ciotolina un poco di acqua, lo zucchero e sbriciolate il lievito di birra fresco, poi mescolate in modo che si sciolga completamente.

In una ciotola grande versate le farine e mischiatele, formate un foro al centro, ed unite la mistura di acqua e lievito;
iniziate a mescolare poi aggiungete a poco a poco tutta la restante acqua, l’olio extravergine di oliva e il sale ed impastate energicamente ed a lungo, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Ovviamente potete utilizzare un’impastatrice.

Mettete l’impasto per la focaccia genovese in una ciotola, copritelo con un canovaccio o con la pellicola trasparente e lasciatelo lievitare per circa 2 ore.
Riprendete l’impasto e sgonfiatelo con le mani; ungete bene una teglia per pizza, e formate un rettangolo con la pasta schiacciandola con le mani, senza rimpastarlo.
Lasciate lievitare per circa 1 ora in un luogo riparato, come nel forno spento.

Trascorso il tempo di lievitazione create dei buchi nell’impasto, senza forarlo, e spennellate con metà dell’emulsione di acqua, olio e sale.
Lasciate riposare la focaccia ancora per 15 minuti poi cuocetela in forno già caldo a temperatura max per 15/20 minuti fino a che sarà completamente cotta, ma morbida.

Sfornate la teglia di focaccia genovese, e spennellate completamente la superficie con l’emulsione rimasta di acqua, olio e sale.

Focaccia genovese

ricette dal blog Caos&Cucina 

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef
e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

L’articolo Focaccia genovese, la “ fügassa”: croccante e alveolare anche con il forno di casa proviene da Più Ricette – Blog di cucina con ricette facili e veloci.

0 comments on “Focaccia genovese, la “ fügassa”: croccante e alveolare anche con il forno di casa

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: