attualità

Gang stalking Organizzato: Nessuno ti crederà mai fino a quando non ti ci trovi dentro.



Nessuno gli ha creduto. La sua famiglia gli ha detto di farsi aiutare. Ma Timothy Trespas, un ingegnere del suono disoccupato sulla quarantina, era sicuro di essere perseguitato da un gang stalking organizzato e non da una sola persona, ma da dozzine.

Avrebbe visto gli agenti , ha detto, travestiti da gente comune, in agguato nel suo quartiere di Midtown Manhattan. A volte lo urtavano e gli sussurravano sciocchezze all’orecchio, disse.

“Ora vedi come funziona”, dicevano il gang stalking significado”

All’inizio, Trespas si chiese se fosse tutto creato dalla sua testa. Poi ha incontrato una vasta comunità di persone che la pensano allo stesso modo su Internet che si definiscono “individui presi di mira” o TI, che hanno descritto di aver attraversato esattamente la stessa cosa.

Il gruppo è stato organizzato attorno alla convinzione che i suoi membri siano vittime di una cospirazione tentacolare per molestare migliaia di americani di tutti i giorni con armi per il controllo mentale ed eserciti di cosiddetti gang stalker. L’obiettivo, come ha affermato un sito web di stalking , è “distruggere ogni aspetto della vita di un individuo preso di mira”.

Una tribù in crescita di menti turbate

I professionisti della salute mentale affermano che la narrazione ha preso piede in un gruppo di persone che sperimentano sintomi psicotici che hanno turbato la mente umana da tempo immemorabile. Solo che ora le vittime si connettono a Internet, organizzano e sfidano le spiegazioni mediche per ciò che sta loro accadendo.gang stalking organizzato, Italia, parte terza, Techniques, Tactics, Technology, carabinieri, come uscirne, wikipedia, 2020, apps, jobs, forum, significado

La comunità, stimata prudentemente a superare i 10.000 membri, è proliferata dall’11 settembre, cullata da Internet e alimentata da autentiche preoccupazioni sulla sorveglianza del governo. Un gran numero sembra avere un disturbo delirante o schizofrenia, affermano gli psichiatri.

Tuttavia, il fenomeno rimane praticamente sconosciuto.

Per i pochi specialisti che hanno guardato da vicino, questi individui rappresentano uno sviluppo allarmante nella storia della malattia mentale: migliaia di malati, uniti e che chiedono riconoscimento sulla base di paranoie condivise.

Raccolgono fondi, tengono campagne di sensibilizzazione , ospitano conferenze internazionali e combattono per le loro cause nei tribunali e nelle legislature.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: