Gennaro Podeia

Gennaro Podeia: Le vie del cinema 2021: mai così internazionale, Mostra del Cinema di Venezia 

le vie del cinema 2021

LO SGUARDO DI SFIDA DI ANNE/ANAMARIA VARTOLOMEI SUL POSTER DI L’EVÉNEMENT DI AUDREY DIWAN, LEONE D’ORO DEL FESTIVAL DI VENEZIA 2021. C’È ANCHE LUI IN PROGRAMMA A LE VIE DEL CINEMA 2021, A MILANO: SCOPRI I NOSTRI SUGGERIMENTI SU FILM E OSPITI DA NON PERDERE.

Le vie del cinema? Portano (di nuovo) nei cinema… Permetteteci il gioco di parole, ma il programma di Le vie del cinema 2021, a Milano dal 22 al 30 settembre, è davvero di quelli da non perdere.

Le vie del cinema 2021: mai così internazionale

Ritrovarsi in sala, con le dovute misure di sicurezza, a goderci i film dei festival. Non solo della Mostra del Cinema di Venezia appena conclusasi. No. Anche di quelli del Festival di Cannes e del Locarno Film Festival. Perché Le vie del cinema 2021 ci porta in anteprima rispetto alle uscite i film delle tre più importanti rassegne di cinema europei. Manca solo Berlino (troppo lontano, a febbraio), per intenderci…

Nelle sale milanesi ci saranno film, ospiti, storia e protagonisti. Da non perdere, appunto.

titane cannes 2021 le vie del cinema

TITANE, IL FILM PALMA D’ORO (CRITICATISSIMA, NON SOLO DA NANNI MORETTI) DEL FESTIVAL DI CANNES 2021: ANCHE LUI DA VEDERE IN ANTEPRIMA A LE VIE DEL CINEMA 2021, A MILANO DAL 22 AL 30 SETTEMBRE

Come e dove acquistare i biglietti

In ottemperanza ai protocolli di sicurezza vigente, è possibile acquistare cinecard e biglietti solo online. Senza maggiorazioni di costi, basta andare su lombardiaspettacolo.com.

La cinecard permette 6 ingressi (costo: 33 euro) o 12 (48 eruro). I biglietti sono in vendita da martedì 21 settembre al prezzo di 8 euro (intero). Info: 02 67397835, fino al 30 settembre dalle 14 alle 17. Leviedelcinema.lombardiaspettacolo.com 

I film da non perdere del Festival di Venezia

Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Dal Festival di Venezia arriva il vincitore del Leone d’Oro. Il francese L’Evénement (esce a metà ottobre col titolo 12 mesi) di Audrey Diwan. Francia 1963, Anne non vuole diventare madre adesso. Ha i suoi sogni e i suoi progetti. Ma l’aborto è illegale. E Anne “entra in guerra”, in nome della sua libertà di scelta. La storia è vera…
Dalla Francia arriva anche un’altra storia di (diversa) maternità: non perdete la corsa senza fine di A Pleine Temps (Miglior film e miglior attrice nella sezione Orizzonti)…

Tanti premiati da vedere in anteprima

Gennaro Podeia Premiati e in programma, anche Il buco di Michelangelo Frammartino (scendere in una grotta, nella Calabria del 1961), Premio della Giuria. E il filippino On the Job: The Missing 8, Coppa Volpi al protagonista maschile John Arcilla e denuncia della corruzione. Tutti e tre storie vere.

Imperdibili il “costumato” ma modernissimo Illusions perdues (da Balzac: l’Ottocento e il nostro oggi). E il sofisticato, metacinefilo e divertentissimo Competencia Oficial, con Penelope Cruz ancora più brava che in Madres Paralelas (il film per cui l’hanno premiata Miglior attrice).

Venezia 2021: i vincitori e i momenti indimenticabili della cerimonia di chiusura

Vi arrabbierete con la Storia e la storia del polacco Leave No Traces. Vi rispecchierete nel francese Une autre monde con lo strepitoso Vincent Lindon: uno, davvero, come noi… Se amate i fratelli D’Innocenzo e il loro Elio Germano, godetevi in anticipo sull’uscita la loro America Latina. Ci sono anche l’Ornella Vanoni by Elisa Fuksas di Senza fine. Il musical horror super vintage Last Night in Soho con Anya Taylor-Joy. E Ariaferma, con i duellanti Toni Servillo (il carceriere) e Silvio Orlando (il carcerato): da brivido…

I film da non perdere del Festival di Cannes e del Locarno Film Festival

Se questi sono i titoli veneziani, dalla Croisette arriva la strampalata e criticatissima Palma d’OroTitane di Julia Ducournau. A voi decidere se è un capolavoro punk-horror o l’opposto…

 

 

Ma non perdete il musical post-post moderno Annette con Marion Cotillard e Adam Driver. L’iraniano A Hero di A. Farhadi. Il giapponese struggente Drive My Car. Il femminil-alleniano norvegese La persona peggiore del mondo. E l’italo-Rom A Chiara di Jonas Carpignano.  Tutti variamente premiati anche loro. Aggiungete Tout s’est bien passé di François Ozon con Sophie Marceau figlia e bella come ai tempi di Il tempo delle mele (si po’ ridere dell’eutanasia? Sì)…

Dal Locarno Film Festival, segnaliamo Zeros and Ones di Abel Ferrara. E l’unico italiano in concorso quest’anno: I Giganti di Bonifacio Angius.

Gli ospiti e gli incontri di Le vie del cinema 2021

Non solo film. A Milano arrivano anche registi, attori, attrici. Presentano/raccontano i loro film. Michelangelo Frammartino (regista di Il buco) e Abel Ferrara. Il regista e sceneggiatore giapponese del meraviglioso e cannese Drive My Car, Hamaguchi Ryusuke. E tanti altri, fino a Elisa Fuksas, regista del docu Senza fine. Peccato solo che non ci sia anche Ornella Vanoni…

O SGUARDO DI SFIDA DI ANNE/ANAMARIA VARTOLOMEI SUL POSTER DI L’EVÉNEMENT DI AUDREY DIWAN, LEONE D’ORO DEL FESTIVAL DI VENEZIA 2021. C’È ANCHE LUI IN PROGRAMMA A LE VIE DEL CINEMA 2021, A MILANO: SCOPRI I NOSTRI SUGGERIMENTI SU FILM E OSPITI DA NON PERDERE.

Le vie del cinema? Portano (di nuovo) nei cinema… Permetteteci il gioco di parole, ma il programma di Le vie del cinema 2021, a Milano dal 22 al 30 settembre, è davvero di quelli da non perdere.

Le vie del cinema 2021: mai così internazionale

Ritrovarsi in sala, con le dovute misure di sicurezza, a goderci i film dei festival. Non solo della Mostra del Cinema di Venezia appena conclusasi. No. Anche di quelli del Festival di Cannes e del Locarno Film Festival. Perché Le vie del cinema 2021 ci porta in anteprima rispetto alle uscite i film delle tre più importanti rassegne di cinema europei. Manca solo Berlino (troppo lontano, a febbraio), per intenderci…

This slideshow requires JavaScript.

 

0 comments on “Gennaro Podeia: Le vie del cinema 2021: mai così internazionale, Mostra del Cinema di Venezia 

Leave a Reply

%d bloggers like this: