gf-vip,-nicola-pisu-e-la-mamma-patrizia-mirigliani,-il-loro-incontro-e-da-brividi

Gf Vip, Nicola Pisu e la mamma Patrizia Mirigliani, il loro incontro è da brividi

Uno dei concorrenti all’interno della Casa del grande fratello vip è Nicola Pisu, figlio di Patrizia Mirigliani. Nicola per 11 anni è stato nel tunnel della droga e la mamma Patrizia, pur di salvarlo, ha preso una decisione forte e dolorosissima, quella di denunciarlo. Ora Nicola sta bene e ringrazia la mamma per qual gesto così forte che solo un amore totalitario come quello di una mamma può fare.

Nicola Pisu si racconta a d Alfonso Signorini

Nicola Pisu, prima che la mamma entrasse nella casa, ha parlato con Alfonso Signorini raccontandogli cosa è stata la sua vita fatta di bullismo e droga e gli ha detto: «Mi sentivo uno schifo ma avevo voglia di farmi e fai stupidaggini. Rubavo nella borsa di mia mamma e non solo … “Sono passato dall’avere tutto e poi niente. Avevo i soldi e le macchine, fino al nulla…niente soldi e niente macchine”.

E, ancora: “Ero dipendente dalla coca. Tutto è iniziato che ero un ragazzo e poi le cose sono peggiorate. Ho fatto cose brutte anche in casa a mia madre. Non parlo di violenza fisica, ma psicologia. Non potevo nemmeno più avvicinarmi a lei a causa della denuncia che mi aveva fatto”.

Patrizia Mirigliani va a trovare il figlio nella Casa del grande fratello vip

Patrizia Mirigliani è andata nella Casa del grande fratello vip per incontrare suo figlio e gli ha detto piangendo: «Quando hai raccontato della denuncia hai liberato me e te da quel dolore. Quando sono andata quel giorno in commissariato era perchè volevo salvarti, ho fatto una cosa che una mamma non vorrebbe mai fare. Io sarò sempre con te, voglio combattere con te. Gli errori si fanno però oggi vedo un filo di speranza, ti vedo che stai cambiando, ti seguo tanto e mi piaci, anche se a volte ti “sgrido” anche da casa perchè fumi troppo. Quando mi chiedi “mamma cosa sono per te?”, Nicola sei un figlio. Malgrado il bullismo che hai subito a scuola oggi siamo qui e siamo uno di fronte all’altro a sperare in una rinascita. Sono orgogliosa di questa tua resistenza, perchè hai avuto tanta paura e timidezza perchè sei troppo sincero e onesto. Oggi stai dando una grande prova a me e soprattutto a tuo padre che forse avrebbe dovuto occuparsi più di te. Piangere fa bene, hai il diritto di raccontarti».

E Nicola le ha risposto, anche lui, tra le lacrime: «Mamma mi sei mancata tanto spero di continuare perchè qui sto bene, mi fa bene stare qui. Grazie per avermi salvato la vita».

%d bloggers like this: