giorgia-soleri-e-furiosa:-lo-sfogo-della-fidanzata-di-damiano-dei-maneskin

Giorgia Soleri è furiosa: lo sfogo della fidanzata di Damiano dei Maneskin

News

Le parole della modella e influencer su Instagram dopo aver ricevuto un “colpo basso”

Pubblicato su

Giorgia Soleri è una furia sui social network. La fidanzata di Damiano David, il cantante dei Maneskin, si è sfogata su Instagram raccontando la sua ultima disavventura. Disavventura che coinvolge, seppur indirettamente, anche l’artista che nel 2021 è riuscito a vincere il Festival di Sanremo e l’Eurovision Song Contest.

Su Instagram la giovane modella e influencer ha spiegato di aver concesso un’intervista al settimanale F per parlare della sua malattia, la vulvodinia. Giorgia aveva però chiesto alla giornalista della rivista di non tirare in ballo la sua relazione con Damiano David, che va avanti ormai da quattro anni ed è vissuta nel massimo riserbo.

“Ho chiesto di non avere titoloni legati alla mia relazione, condizione che mi è stata accordata. Invece in copertina ho trovato questo titolo: “Io, fidanzata di Damiano dei Maneskin, e il dolore di cui nessuno parla”. Scritto come se fossi io a dirlo in prima persona”

Giorgia Soleri spera che le sue parole sulla malattia siano arrivate a chi non ha i social network e non ha mai sentito parlare della vulvodinia. La ragazza si è detta però amareggiata per l’intera situazione e schifata per la mancanza di parola. Nessun commento è arrivato da parte della redazione di F.

Chi è Giorgia Soleri e cos’è la vulvodinia

Giorgia Soleri è una modella milanese di 25 anni che vive a Roma. Protagonista di diversi spot pubblicitari, Giorgia è attualmente in onda nello spot della Birra Moretti. La Soleri è legata a Damiano David dei Maneskin da quattro anni. La relazione è stata ufficializzata dal cantante solo nel 2021, dopo la vittoria del gruppo di X Factor al Festival di Sanremo 2021.

Sui social network Giorgia Soleri ha confidato di soffrire di vulvodinia. Si tratta di una percezione dolorosa a livello vulvare che in Italia colpisce circa il 15% delle donne. Non ha un target specifico. Si presenta soprattutto in età fertile, ma può presentarsi anche in altri periodi della vita di una donna, dalla pubertà alla menopausa.

La vulvodinia provoca bruciore, irritazione, secchezza, sensazione di abrasione a livello vulvare, tensione, sensazione simile a punture di spillo, disepitelizzazione, percezione di avere tagli sulla mucosa e gonfiore.

La presenza di vulvodinia genera in chi ne soffre irritabilità, depressione e frustrazione che vanno a incidere nei rapporti con gli altri e nella sfera sessuale.

%d bloggers like this: