GOSSIP

Giulia Salemi al veleno contro un ristorante di Parigi ma poi il ristorante replica e svela un’altra verità

giulia-salemi-al-veleno-contro-un-ristorante-di-parigi-ma-poi-il-ristorante-replica-e-svela-un’altra-verita

Giulia Salemi e Pierpaolo Petrelli avevano deciso di concedersi qualche giorno di vacanza a Parigi ma lì è accaduto un imprevisto che li ha mandati su tutte le furie e che loro hanno raccontato sui social. Vediamo cosa è accaduto.

Giulia Salemi e Pierpaolo Petrelli raccontano cosa è accaduto loro a Parigi

Giulia Salemi e Pierpaolo Petrelli sono andati a Parigi e avevano deciso di cenare in un ristorante molto chic della città. Si erano premurati di prenotare e pagare per tempo e poi è accaduto qualcosa che ha scombinato i loro piani. Ciò che è accaduto è stata la stessa Giulia a raccontarlo sui social: “Sono senza parole. Che maleducazione, che arroganza, che cafoni. Cena prenotata da settimane e già pagata, siamo arrivati e ci hanno mandato via in malo modo nonostante gli avessimo spiegato in modo carino i problemi avuti con il traffico…”.

E poi ha anche aggiunto: “Li abbiamo pregati di farci sedere visto che erano le 22.30 e prendevano prenotazioni fino a quell’ora, quindi la cucina era ancora aperta e non gli costava niente. Non andate mai qui. Posto tremendo. Staff tremendo”.

La replica del ristorante di Parigi incriminato

Dopo lo sfogo di Giulia che in una diretta Instagram aveva detto: “I francesi sono i peggiori, i più maleducati, i più cafoni … Siamo arrivati con mezz’ora di ritardo perché non trovavamo il posto e perché qua non si capisce niente oltretutto e ci hanno rimbalzato e mandati via. Non ci hanno fatto ordinare con una cena già prenotata e pagata settimane fa”, il ristorante ha replicato così: “Noi dobbiamo nuovamente dire che le nostre cucine chiudono al secondo servizio in un certo momento. Noi chiediamo ai nostri clienti di attenersi a questi orari per il secondo servizio, altrimenti non saremmo in grado di servirli. Tutto questo è chiaramente indicato nella mail che conferma le vostre prenotazioni, cioè che oltre un certo periodo di tempo noi non siamo capaci di accogliervi nel nostro ristorante. Quindi noi non possiamo accettare questa valanga di odio sui nostri social media quando in realtà abbiamo chiesto ai nostri clienti, in anticipo, di attenersi alle regole. Se voi verrete in ritardo vi chiediamo di informare il ristorante invece di insultare il nostro team che sta soltanto facendo il suo lavoro. Tanti saluti”.

%d bloggers like this: