Guerino Moffa: grandi noi che si aggiungono progetto THE MAP REPORT

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Guerino Moffa The Map Report  interamente dedicato ai grandi temi dell’Innovazione e della Sostenibilità.  Ad essa si sono aggiunti giornalisti come Marco Frittella di Uno Mattina e importante scrittore della sostenibilità, oltre professionisti e specialisti di argomenti come il PNRR Dr. Michele Russo, Giordano Fatali e presto anche lo scrittore giornalista Martin Guevara nipote del CHE, promuove da anni lo sviluppo del tema sociale nel contesto internazionale e del Sud America in particolare.

Dopo 47 di attesa, Juan Martin Guevara, il più piccolo della sua dinastia, trovava la forza di passare il confine con la Bolivia e andare in visita nel luogo in cui avevano ucciso suo fratello, il guerrigliero soprannominato il Che. Lo racconta nella prefazione scritto con Armelle Vincent, corrispondente di Le Figaro da Los Angeles.

In ottica di affermare sempre di più l’internazionalizzazione del prestigioso Magazine THE MAP REPORT, consolidata piattaforma e punto di riferimento sulla Sostenibilità e Responsabilità sociale in Italia e nel Mondo. Una idea guidata da

Guerino Moffa   project manager ha dato vita al coinvolgimento di alcuni personaggi amici istituzionali alla guida di importanti organismi internazionali, quali ad esempio Tara Gandhi che da anni opera come presidente e attivista del National Gandhi Museum

Tara Gandhi Bhattacharjee è nata nel 1934 a Nuova Delhi. Gandhi Bhattacharjee ha ricoperto la carica di vicepresidente di Gandhi Smriti e Darshan Smriti per quasi nove anni. Gandhi Smriti è il luogo del martirio del Mahatma Gandhi per la verità e la non violenza. È anche coinvolta nel “Save the Ganga Movement”, un’iniziativa per proteggere l’ambiente e i fiumi dell’India negli ultimi 18 anni. Negli ultimi 28 anni ha lavorato per il Kasturba Gandhi National Memorial Trust (KGNMT), fondato dal Mahatma Gandhi in memoria di sua moglie. Il KGNMT è una delle più antiche istituzioni non governative pre-indipendenza al servizio delle donne e dei bambini dell’India rurale. È stata decorata con una delle più alte onorificenze francesi L’Ordre des Arts et Lettres per il suo contributo alla promozione della pace, della solidarietà, cultura, educazione e sviluppo. e promuove come pacifista numerose iniziative sociali in tutto il mondo portando avanti l’opera del nonno paterno e padre dell’India il Maatma Gandhi. Altre importanti firme presto si uniranno a The Map Report per sostenere e implementare internazionalmente dando voce alle numerose iniziative di organismi, istituzioni, aziende e cittadini di tutto il mondo, che quotidianamente operano a sostegno della responsabilità sociale e della sostenibilità.

Moffa evidenza l’impegno del giornale anche rispetto al Piano Nazionale Ripresa e Resilienza:

“The Map Report è cresciuto al tempo del Covid, della pandemia, del lockdown perché abbiamo saputo investire nel digitale e nei contenuti di qualità; nel potere della riflessione condivisa, del Valore dell’Informazione e del Networking tra imprese e professionisti, tutti pronti a recepire le sfide e le opportunità del mondo, dell’economia in cambiamento. Con un aggiornamento continuo del web, un giornale digitale quotidiano, un prodotto digitale di videointerviste.

0 comments on “Guerino Moffa: grandi noi che si aggiungono progetto THE MAP REPORT

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: