il-divano-modulare-ispirato-ai-lego

Il divano modulare ispirato ai Lego

Cambia forma e dimensioni, con un blocco centrale e pezzi da aggiungere e togliere per avere la seduta su misura in ogni occasione

In principio è stato un tavolo in grado di cambiare forma ed espandersi per ospitare un minimo di 2 posti fino a un massimo di 12 sedie. Adesso i ragazzi di Transformer Table tornano replicando l’operazione con il divano e puntando sempre sul crowdfunding. Questo è almeno la speranza, perché dopo i 6 milioni di dollari raccolti con 4 campagne, l’auspicio è di centrare il bersaglio pure con Transformer Couch, che sposa la consueta filosofia modulare, dove tutto è rimovibile e regolabile. Al centro del progetto c’è un blocco centrale, estendibile in larghezza (se arrivano amici o ci si vuole distendere) e in lunghezza (per distendere le gambe), che può diventare un divano monoposto con pouf a corredo e ampliare forme e dimensioni aggiungendo braccioli e schienali quando lo si desidera. Per poi rimuoverli in maniera semplice e rapida.

Con ogni modulo che si aggancia alla base, al fine di garantire sicurezza e comfort, il divano si può trasformare anche da soli, inserendo o togliendo un pezzo alla volta (anche per lavarli), così da non alzare pesi pericolosi per la salvaguardia della propria schiena. Operando su moduli singoli – con base in legno duro e molle in acciaio – è possibile mescolarli e abbinarli creando combinazioni colorate. I cuscini sono realizzati con schiuma ad alta densità per favorire una comoda seduta, mentre le coperture del divano sono disponibili in tessuto, velluto e finta pelle. Superato 1 milione di euro con la raccolta fondi, Transformer Couch nella versione base con doppia seduta, si può prenotare qui al costo di circa 1020 euro (scegliendo tessuto e colore, e con spese di spedizione e Iva inclusa), con le consegne a domicilio in programma dal prossimo ottobre.

%d bloggers like this: