cronaca

Il famoso deejay e produttore Joseph Capriati, 33 anni, è stato accoltellato dal padre ed è in pericolo di vita all’ospedale di Caserta

Il famoso deejay e produttore Joseph Capriati, 33 anni, è stato accoltellato dal padre ed è in pericolo di vita all’ospedale di Caserta. Il genitore del deejay, un 61enne incensurato, è stato arrestato per tentato omicidio e condotto in carcere dalla polizia. E’ intervenuta la squadra Volante della Questura di Caserta diretta da Luigi Ricciardi.

Capriati è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico pneumotoracico dal direttore del reparto di Chirurgia dei Grossi Traumi dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, Alberto D’Agostino. La prognosi resta ancora riservata e il giovane è ancora in pericolo di vita. “Il ragazzo – spiega il professore D’Agostino che gestisce le emergenze chirurgiche interne ed esterne dell’ospedale – è arrivato con una ferita potenzialmente mortale al torace, molto profonda che ha interessato i polmoni. E’ stato sottoposto anche a trasfusione. Al momento i parametri sono stabili e questo ci fa ben sperare, ma la prognosi resta ancora riservata per almeno altre 48 ore ed è ancora in pericolo di vita”.

Il litigio con il padre

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, ieri sera tra padre e figlio sarebbe nata una lite per futili motivi poi degenerata. La lite avrebbe coinvolto il deejay e anche altri componenti della famiglia. Il padre a quel punto avrebbe afferrato un coltello da cucina, colpendo al torace il figlio. Gli agenti hanno sequestrato l’arma.

Joseph Capriati, che vive e lavora in Spagna ed era tornato a casa dei genitori a Caserta per la pandemia.

0 comments on “Il famoso deejay e produttore Joseph Capriati, 33 anni, è stato accoltellato dal padre ed è in pericolo di vita all’ospedale di Caserta

Leave a Reply

%d bloggers like this: